Jump to content

Recommended Posts

il telo bianco serve per la telecamera cosi' riesco a vedere benissimo anche quando il sole e' molto forte

Share this post


Link to post
Share on other sites
il telo bianco serve per la telecamera cosi' riesco a vedere benissimo anche quando il sole e' molto forte

 

Immaginavo bene allora.

Della cabina cosa mi dici ? E' ben sigillata ? Vibra ? L'impianto di climatizzazione è all'altezza ?

 

(hai finito di raccogliere ? il mio mp l'hai ricevuto ?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

la cabina e' ottima ha una gran visibilita' ,il condizionatore ,mi ha dato qualche noia ma adesso ci siamo,,se mi danno i viaggi finisco domani sera

Share this post


Link to post
Share on other sites

la 150 l'ho venduta la scorsa settimana ,perche' ho ritirato la th 400 delle prove

Share this post


Link to post
Share on other sites

Off topic grosso come una casa:raccola pomodori nello stato della California anno 1962.

 

t36846_200911131962racoltapomodoricalifornia.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao! sono un agricoltore di Foggia e avevo una Pomac Cosmo del 2000 e avevo deciso di cambiarla in quanto avevo sempre problemi. Così sono andato da un amico a vedere una Guaresi perchè alcuni amici ne parlavano bene. Mi sono fatto un giro sopra e ho visto che era peggio della Pomac al posto guida. Dopo mi sono convinto a prendere una Sandei usata del 2003 e ho risolto tutti i miei problemi. infatti a foggia l'80% delle macchine sono sandei.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Off topic grosso come una casa:raccola pomodori nello stato della California anno 1962.

 

t36846_200911131962racoltapomodoricalifornia.jpg

 

Tiziano di che marca si tratta ? Lo sai ?

 

ciao! sono un agricoltore di Foggia e avevo una Pomac Cosmo del 2000 e avevo deciso di cambiarla in quanto avevo sempre problemi. Così sono andato da un amico a vedere una Guaresi perchè alcuni amici ne parlavano bene. Mi sono fatto un giro sopra e ho visto che era peggio della Pomac al posto guida. Dopo mi sono convinto a prendere una Sandei usata del 2003 e ho risolto tutti i miei problemi. infatti a foggia l'80% delle macchine sono sandei.

Cosa reputi sbagliato nel posto di guida delle Guaresi ? Cosa reputi meglio in Pomac e Sandei ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

lasciatemi dire la mia, sono tutte macchine molto valide, ma la differenza e' l'autista miei cari, guardatevi il mio video su yu tube alla voce raccolta pomodoro, io ho una sandei 150 con circa 4000 ore in 7 campagne, forse un po' disintegrata,ma attenti a non essere in un campo vicino al mio , potreste farvi delle domande, tipo, e' meglio un nastro largo e un autista esperto, naturalmente sto scherzando, comunque la mia macchina e' piena di saldature da tutte le parti, cosa che in una guaresi difficilmente si trovano, pero' la mia sandei e' una vera macchina da guerra, non si ferma mai qualsiasi siano le condizioni, erba, bagnato, marcio, verde in gran quantita' ecccc pero' qualche noia ogni tanto c'e' tutto li'!!!!!!!!!

mapomac metti su il video che tu sei un genio del pc

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tiziano di che marca si tratta ? Lo sai ?

 

Scusa il ritardo di risposta, purtroppo non posso dirti nulla in merito, era un'immagine inserita in un contesto più ampio e solo a scopo illustrativo non specifico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando i pomodori facevano reddito, con la R maiuscola.

A chi interessa, una panoramica delle raccoglitrici presenti sul mercato nel 1986.

Articolo tratto da L' informatore Agrario

 

t40084_2009-12-16pom1.jpg

 

t40086_2009-12-16pom2.jpg

 

t40087_2009-12-16pom3.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
e' fatta come quelle delle metitrebbie

Bella esteticamente..... bianca... e ben spaziosa... non è però montata su silent blonk..... non è il massimo però è silenziosa e molto ben solida... e ottima la visibilità si può veder sul loro sito...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti sbagli toxi quella che dici tu' e' la cabina del 2009 quella che ho visto io e' nuova nuova .tu che macchina hai ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ti sbagli toxi quella che dici tu' e' la cabina del 2009 quella che ho visto io e' nuova nuova .tu che macchina hai ?

Non sono un pomodoraio però di macchine Sandei posso dir di averle parecchie viste in giro.... anche perchè le fabbricano a Pontenure... bè se vuoi parla un pò di questa nuova cabina... perchè io nn nè sò assolutamente nulla...

Share this post


Link to post
Share on other sites

so solo che e' un prototipo,ma mi hanno detto che verra' montata di serie su tutte le macchine di quest'anno .come linea e' molto bella vetro tondo davanti ed e' sospesa ,io ci sono salito e come insonorizzazione e visibilita' e' ottima

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao io sto cercando una trapiantatrice usata per pomodoro e cavolo.grazzie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vado ad inserire alcune immagini e considerazioni di una Guaresi G89/93 impiegata quest'anno, macchina alla prima campagna. Macchina mono-cernita, nello specifico Odemberg a 40 canali, coclea pickup, rulli motorizzati pick-up.

 

Confrontandola con modelli precedenti, la macchina ha subito, ovviamente, notevoli miglioramenti; tanto da poter affermare vista la campagna problematica appena trascorsa (causa piogge), come con la vecchia macchina ci si sarebbe dovuti arrendere in più occasioni.

Produttività importante, campi e sistemazioni permettendo, consente velocità di lavoro di 4-5 Km/h effettuando comunque un ottimo raccolta e cernita del prodotto.

Rulli motorizzati essenziali sulle file della ruotata dei trattamenti, e senz'altro d'aiuto in ogni condizione di raccolta.

Sostanzialmente la macchina ha lavorato bene e senza praticamente alcuna rottura; la valutazione finale è senz'altro positiva.

 

Permangono però alcuni problemi, i quali visti e sui modelli precedenti che quelli attuali, mi fanno pensare ad una sorta di "cronicità" di certe scelte costruttive.

Nello specifico, a mio avviso, un grosso limite è dovuto alla ormai inadeguatezza" del telaio, essendo lo stesso praticamente lo stesso da troppi anni. La macchina si è si evoluta, ma ci si è limitato a costruire ed aggiungere pezzi sempre sulle stesse fondamenta. Questo si traduce ad esempio in :

 

- braccio di scarico, raddoppiato dai primi modelli, imperniato su sopporti troppo esili. Durante le semplici manovre in campo, con braccio aperto è visibile una significativa oscillazione longitudinale dello tesso.

- il posto guida non ha più posto per nulla. Già il nuovo cruscotto laterale è letteralmente attaccata ai bracciolo di comando del sedile, tanto che quello sinistro sfrega irrimediabilmente sulla lamiera del cruscotto appunto. Dettaglio a mio avviso intollerabile a fronte di una macchia dal costo ben superiore ai 100.000 €.

 

Alla casistica sopra citata, vorrei aggiungerne altre, le quali però capisco possano legittimamente rientrare tra le scelte costruttive di un Costruttore, il quale valutati costi e benefici, propende per queste soluzioni.

 

- in condizioni di raccolta bagnata, ci sono alcuni punti critici della macchina i quali necessitano di costante pulizia; spesso sono elementi protetti da carter. Prevedere al posto della classica vite e dado, un vite con galletto per un rapido intervento, sarebbe apprezzabile, nonché di nullo costo.

- il pickup soffre ancora di parecchi problemi. Denti saldati e non a vite (lento e laboriosa la sostituzione), punte laterali da rivedere.

- persiste il "difetto" per il quale cercando di alzare il braccio di scarico ed allo stesso tempo il pickup, qualcosa nell'impianto idraulico non consente di effettuare l'operazione contemporaneamente e a velocità normali.

 

Agli esempi fatti fin ora, potrei aggiungere l'eventualità di prevedere una trincia posteriore per una immediata trinciatura delle piante (cosa offerta da altri Costruttori). Queste oltre a diventare particolarmente ostiche una volta secche, possono dare problemi anche nell'immediato momento della raccolta. Queste infatti in caso di terreno bagnato possono ammucchiarsi davanti alle ruote dei rimorchi e creare veri e propri mucchi capaci di fermare le ruote stesse del rimorchio. Dopo un po' il mucchio diventa talmente grande da impedirne il traino.

 

Capisco come le specifiche appena richieste non coinvolgano la totalità dei produttori di pomodoro, anzi possiamo tranquillamente affermare come siano la minoranza. E' pertanto condivisibile la scelta di chi produce la macchina, di non oberarsi di complicazioni che ben poco riscontro avrebbero nella totalità del loro mercato. Il discorso è molto simile alla situazione attuale dei cingolati medio-pesanti.

 

Ecco qualche immagine, scusate la indegna qualità.

 

t67696_img-0193.jpg t67699_img-0196.jpg t67700_img-0197.jpg t67701_img-0198.jpg t67702_img-0201.jpg t67705_img-0205.jpg t67707_img-0206.jpg

 

Questa invece un'altra macchina dotata di sterratore. In pratica il prodotto che cade tra il "salto" tra nastro pickup e nastro battitore, viene convogliato esternamente su una cernita elettronica. Il prodotto così epurato da terra e sassi, percorre il nastro longitudinale esterno per essere convogliato nel nastro trasversale posteriore entrando così nel flusso normale del prodotto.

Immagini anche di un pickup alternativo.

 

t67689_img-0358.jpg t67690_img-0360.jpg t67691_img-0362.jpg

t67692_img-0365.jpg t67693_img-0370.jpg t67694_img-0373.jpg

t67695_img-0375.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...