Jump to content

Recommended Posts

ciao chi sa' dirmi qualche cosa sulla guaresi nuova con i nastri da 1.50 ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao chi sa' dirmi qualche cosa sulla guaresi nuova con i nastri da 1.50 ?

In giro s'è vista. Effettivamente è abbastanza diversa da quella precedente. Guida molto più centrale. Chissà, magari all'Eima si vedrà; oppure Mirco Guaresi potrebbe dirci qualcosa.

ma la cabina non si può avere?

Il discorso cabina rientra nella questione telaio che ho esposto poco sopra. Con la macchina attuale, a mio avviso, la cabina che è possibile installare è davvero troppo piccola e poco funzionale. Senz'altro con il nuovo prototipo a 1,5 m sarà possibile installare una cabina degna del nome e pari a quello che offre oggi la concorrenza.

 

Va precisato comunque come generalmente, su quasi tutte le macchine, a prescindere dal costruttore, le cabine installate siano di gran lunga inferiori come standard e qualità a quelle viste su altre macchine semoventi, come trebbie ed irroratrici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo .ma la differenza sono i numeri le macchine da pomodoro sono poche mentre la mietitrebbie sono molte di piu'

Share this post


Link to post
Share on other sites

Noi abbiamo una G89/93 del 1995 da 30 canali non molto diversa dalla 32 che fanno adesso, anche se abbiamo fatto parecchie modifiche artigianali come il sollevamento idraulico dell'aspo (non so come si chiama), lo spostamento del quadro strumenti dallo sterzo per migliorare la visibilità da seduti, abbiamo allungato il braccio di scarico e il nastro che lo alimenta eliminando l'uso della lamiera che accumulava sporcizia, tolto i rulli motorizzati, tolto lo sterratore e messo un nastrino prima dello scuotitore.

Secondo me i principali vantaggi rispetto alla 40 sono la maggiore agilità e il minor peso avendo quasi la stessa resa oraria e non essendo fuori sagoma è facilitata nei trasferimenti stradali, comunque data l'età della macchina abbiamo sostituito molte tubazioni idrauliche, proprio l'ultimo giorno di lavoro si è andato a rompere il tubo idraulico più lungo della macchina (la bellezza di 13 metri) che va da dietro al motore all'idroguida e per riuscire a riportarla in azienda abbiamo buttato quasi 200 litri di olio idraulico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso chiederti perché hai rimosso i rulli motorizzati ?

Nel nuovo modello riscontro un braccio di scarico anche troppo lungo, tanto che se prima bastava "aprire" 4 file per iniziare i lavori, ora ne occorrerebbero 5.

Nel nuovo modello è stato inoltre "ridotto" il piantone di sterzo, sopperendo ai problemi che hai citato te.

 

Senz'altro i nuovi modelli hanno incrementato il peso totale della macchina, ma l'idraulica è stata potenziata; tanto che in occasioni di piantate, le ruote continuano a girare, ma essendo la macchina "appoggiata" sugli assali, inevitabilmente si ferma.

Questo ed altri punti non fanno che incrementare in me, come in certi areali sia necessario rivalutare l'effettiva convenienza della coltivazione del pomodoro da industria...infatti su terreni non argillosi come quelli in cui mi trovo ad operare, pesi operativi e pulizia degli organi lavoranti, non diventano elementi critici in altre situazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono adatti ai nostri terreni, qui tutte le macchine che ci sono li hanno rimossi, così come lo sterratore che fino al 2000 ci ha fatto dannare ogni volta che dovevamo raccogliere il lungo, essendo più delicato e che durante la caduta si danneggiava.

Il vero problema è quello che non pagano bene la coltura, a fronte di spese sempre più alte, e sono 2 anni che non prendiamo soldi a causa del prezzo basso e anche perchè gli abbiamo dovuti raccogliere a mano un pò causa delle pioggie e anche perchè quest'anno nella metà delle nostre terre c'erano pietre grandi quanto meloni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao chi sa' dirmi qualche cosa sulla guaresi nuova con i nastri da 1.50 ?

in risposta all'utente DOSE; durante la stagione di raccolta ho visto un paio di volte la Guaresi da 1,5 m in lavoro nel ravennate, nello stesso campo erano presenti anche una 32 e una 40 sempre Guaresi, sono rimasto veramente impressionato dalla produttività della nuova macchina; è migliorata nettamente su tutti i fronti, anche se non credo che sia la dimensione adatta a tutti, ovviamente la macchina è molto più larga; è cambiato praticamente tutto e l'operatore mi diceva che è anche molto più facile da usare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao

ti posso dire che presenteremo all' eima 2010 un nuovo modello " guresi super g " macchina raccoglitrice per pomodoro con camera da 1500 mm, dipanatore liscio , bancata a due cernite da 1250 mm, scarico 980 mm, cabina centrale e molte altre cose.

Ha lavorato in provincia di ravenna fino a pochi giorni fa.

La stiamo preparando per la fiera se ti puo' interessare sei invitato a Pilastri cosi' posso farti vedere la nuova macchina e la produzione gia in corso per il 2011 di nuove raccoglitrici.

saluti mirco guaresi

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti ringrazio dell'invito la verro' a vedere in fiera sicuramente ,solo per curiosita' ,per'ora sono pienamente soddisfatto della mia sandei thx che ho comprato due anni fa'

Share this post


Link to post
Share on other sites

in risposta ad alcuni utenti posso dire,a mio modesto parere,che come dice Brodolin,molto lo fà l'operatore.Invece per rispondere più precisamente a Gabriele,forse anni fà l'80% erano Sandei,ora l'80% è Guaresi nel foggiano.

Io reputo una cosa molto importante,cosa che nessuno ha mai menzionato,una revisione e controllo annuo della raccoglitrice,fatta da gente esperta e non i soliti ciarlatani che ti vogliono vendere il materiale fatto in casa da loro,per originale,con conseguente rottura o eccessiva usura.Io ho una 32" doppia cernita Guaresi,con la quale mi affido a due ragazzi che sono affiliati con Guaresi stessa per manutenzione e assistenza.Uno dei due è il nipote di Guaresi,quindi direi una garanzia e l'atro,il suo socio,da anni nel campo come possessore prima e come tecnico poi,data l'esperienza maturata negli anni.

Molto importante per scegliere un attrezzo,secondo me,è l'assistenza da parte della ditta venditrice,che in questo caso specifico(Guaresi)non è seconda a nessuno!!O0

Ho avuto modo di lavorare fianco a fianco con Sandei TH500,e mentre noi andavamo,loro (purtroppo per loro)erano fermi a pulire.Condizioni del campo abbastanza difficili.L'unica pecca,se poi la si vuol chiamare così,è il posto di guida della Guaresi,che molti lamentano,poichè devono guidare in piedi,anche se sono certo nel dire che è solo abitudine,visto che io la guido seduto.E non sono Superman,ma mi sono abituato così,quindi non vedo un problema esistente in questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guidare in piedi la Guaresi mi sembra assurdo, io ci ho lavorato 4 anni prima con la 32canali poi con la 40, mai visto il mio capo guidare in piedi, addirittura per 10-15 giorni la guidava con una caviglia fratturata :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

in risposta a turbodisel dove hai lavorato assieme a una th 500 chi ere il propietario ,mi sembra strano che non andasse ,secondo me' era il pilota ,perche' qui' da noi questo anno e' piovuto tanto ma siamo sempre andati con fatica ma non ci siamo mai fermati .finiti i nostri siamo andati da nostro cugino che ha due barrigelli grosse per dargli un mano a finire

Share this post


Link to post
Share on other sites

in risposta a DOSE,eravamo nella zona del cremonese.purtroppo,io ti ho detto ciò che ho visto,poi se era questione di operatore non lo sò,fatto stà noi andavamo e loro no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

a mio avviso adesso sulle macchine da pomodori la differenza la fa veramente l'operatore però mi hanno detto che l'ultimo tastatore della sandei funziona veramente bene

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al riguardo dei tastatori montati sulla Sandei ritengo possano funzionare solamente quando il campo è ben preparato e completamente piano, perchè praticamente si imposta solamente la posizione degli spartigoglie rispetto al telaio del raccolta, quindi nel caso di solchi o avvallamenti tra la zona dove lavorano le punte e dove lavora la forca il sistema risponde male quindi in condizioni non ottimali che sono le più impegnative per il conducente della macchina si deve operare manualmente. La posizione corretta per i tastatori dovrebbe essere sull'organo che si occupa della raccolta delle piante quindi sulle dita che sono effettivamente la parte che deve seguire il terreno ma probabilmente la soluzione tecnica non è facile; anni fa la Guaresi aveva realizzato un sistema di questo tipo ma mi risulta che il costo del sistema e i costi di manutenzione ne abbiano frenato la diffusione.

Edited by Guarnizione

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda che io ho i sensori e sulla mia thx e ti devo dire che funzionano veramente bene specialmente dove hai le file binate e molto folte che non vedi niente questi ti danno un bell'aiuto,e poi quando c'e' bagnato puoi togliere i ruotni della barra e mettendo i tubi sui pistoni della barra con i sensori comandi direttamente la barra e vai veramente bene perche' non hai le ruote che ti buttano la terra sulla fila che devi ancora raccogliere .come funzionamento e' molto semplice ,i tecnici della sandei mi hanno fatto vedere come si fa' la prima volta e poi in 20 minuti fai la trasformazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

di foto mentre lavoro senza i ruotini non ne ho ,pero se guardi su youtube c'e' una sandei che lavora nel bagnato senza i ruotini ,magari posso chiedere ad andrea che e' uno della sandei se mi puo' dare qualche foto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero complimenti! Molto bella! Quando facevamo i pomodori (dal 1995 al 2000) il terzista che me li raccoglieva aveva un 89/93 gran macchina e davvero produttiva.

 

Si potrebbero sapere qualche caratteristica tecnica? Larghezza canale, motore, n° cernite, n° occhi cernite ecc? Peso? gomme montate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente molto bella, questa estate avevo visto in lavoro la versione con il tettuccio che già mi era piaciuta molto, devo dire che la cabina la linea ne guadagna, direi che in effetti Mapomac ha avuto risposta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo una fotografia della macchina in lavoro, in primo piano G89/93 DS 40"

sullo sfondo la nuova Super G

 

i70449_dsc-0266small.jpg

 

 

Una foto anche nella prima versione senza cabina

 

i70450_dsc-0002small.jpg

Edited by mirco guaresi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...