Jump to content

Recommended Posts

Ciao e complimenti per la descrizione della storia Fiat! Volevo farti una deomanda: io ho un Fiat 500 Special (vedi anche nick) del 72 però tu hai scritto che la versione Special inizialmente era riferita ai modelli 650 750. Il 500 Special è arrivato dopo questi due modelli? Ti ringrazio

 

Lo stesso vale per il cambio 8 + 2 retromarcia..

 

Il 1972 dovrebbe essere l'anno in cui arrivano le prime versioni SPECIAL.

Si trattava di una denominazione commerciale che racchiudeva alcune migliorie alla meccanica di alcuni modelli.

In primis, va citato il comando della frizione presa di forza: nei modelli dotati di comando a pedale (quindi vanno esclusi 850 e 1000) arriva il comando a leva. Inizialmente tale versione Special era riferita ai modelli 650 e 750. Altra modifica sempre di questa variante, sarà la DT con trasmissione centrale e non piu laterale, con anche i riduttori finali. La trasmissione centrale, va precisato, era comunque di tipo classico con giunti cardanici e non del tipo coassiale ancora coperta da brevetto SAME (Fiat la utilizzerà dal 1977 in poi coi modelli 780 e 880).

Edited by ISO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao 500 special, grazie per i complimenti.

 

In realtà mi hai "pizzicato" un errore: infatti la variante SPECIAL è presente sul mercato da almeno il 1971, mi era gia stato segnalato questo errore ma ho preferito non correggere per lasciare spazio a eventuali implementazioni di altri Utenti.

 

Quindi in teoria, 1971 650 e 750, verosimilmente 1972 gli altri modelli.

Comunque abbiamo il Grande Tiziano che conosce molto meglio di me queste macchine, vediamo se vuole aggiungere qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi vuol dire che prima sono arrivati il 650 e il 750 e l'anno successivo è nato il 500... Ti ringrazio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi la serie 540, 640 ecc.. è uscita dopo la serie 500, 600 ecc... ?:cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quindi la serie 540, 640 ecc.. è uscita dopo la serie 500, 600 ecc... ?:cheazz:

 

Si certo, infatti il 540 e il 640 possiamo definirli delle "evoluzioni" dei precedenti 500 e 600, come pure il 480 fu un evoluzione del 450, con canna maggiorata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti a filippo ed agli altri utenti che hanno realizzato questa discussione !!

Davvero molto bella,chiara e ben fatta O0

Ho letto anche quella sui cingolati e valgono le stesse affermazioni fatte sopra

Complimenti ancora!

 

Ciao e a presto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quindi vuol dire che prima sono arrivati il 650 e il 750 e l'anno successivo è nato il 500... Ti ringrazio

 

la serie oro e' nata OM , e poi e' diventata fiat?

 

un chiarimento , perche il 650 , e il 750 non sono l'evulozion e dei vecchi 615 edel 715 super Om ? cioe mio zio a un vecchio 615 4 cilindri con quel sistema di ridotte :ave:, , e il mio vicino ha un 650 3 cilindri , e hanno sembra lo stesso cambio e sollevamento

 

mentre il 450 ha un cambio a 6 marche piu 2 retro , mentre il 480 gia a 8 piu 2 con il riduttore, e il sollevamneto sembrerebbe quello del 411 , 312 ect ect

 

da quel poco che ne capisco sebrerebbe che la fiat in quegli hanni ha sviluppato sia i propri progetti con tratotri un po piu leggeri diciamo

, che quello dell'OM, che comunque era sempre del suo gruppo, ma con trattori piu pesanti ,

Share this post


Link to post
Share on other sites
la serie oro e' nata OM , e poi e' diventata fiat?

 

un chiarimento , perche il 650 , e il 750 non sono l'evulozion e dei vecchi 615 edel 715 super Om ? cioe mio zio a un vecchio 615 4 cilindri con quel sistema di ridotte :ave:, , e il mio vicino ha un 650 3 cilindri , e hanno sembra lo stesso cambio e sollevamento

 

mentre il 450 ha un cambio a 6 marche piu 2 retro , mentre il 480 gia a 8 piu 2 con il riduttore, e il sollevamneto sembrerebbe quello del 411 , 312 ect ect

 

da quel poco che ne capisco sebrerebbe che la fiat in quegli hanni ha sviluppato sia i propri progetti con tratotri un po piu leggeri diciamo

, che quello dell'OM, che comunque era sempre del suo gruppo, ma con trattori piu pesanti ,

 

Gyyno provo a risponderti.

La serie in oggetto è Fiat a tutti gli effetti, da sempre. Alcuni modelli tuttavia sono stati marchiati OM. I gommati venduti con marchio OM erano 650, 750, 850. Questo perchè erano dotati di motore originale OM; negli anni 70 poi questa "abitudine" si estinse, e difatti 1300 e 850 "secondo tipo" erano regolarmente marchiati Fiat e non più OM, nonostante i motori in essi istallati fossero di produzione "lombarda".

 

Per quanto concerne 650 e 750 si, avevano la parte posteriore derivata dai precedenti modelli OM. Che io ricordi era una precisazione che avevo gia fatto in argomento, la trasmissione inoltre (sempre che io ricordi) era di derivazione francese (someca) con le 7 marce avanti (settima in over drive) e amplificatore di coppia in opzional, uscita per la prima volta sul modello 512Super.

 

Il 480 primo tipo aveva il cambio a 6 marce proprio come il 450. Il 480 8 marce invece è facilmente identificabile in quanto riporta la scritta 480/8 sul cofano. Il sollevatore, è il controlmatic Fiat, chiaramente molto simile ai modelli gommati precedenti, ma non uguale.

Edited by Filippo B
errore ortografico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramente mi sembra che il dispositivo "riduttore automatico d'emergenza", meglio conosciutoto come AUTOMATIC fosse disponibile dal' OM 513R in poi ma non nel 512; almeno nei miei depliants non è menzionato, tuttavia non è escluso che gli ultimi esemplari potessero averlo adottato, poichè spesso gli ultimi esemplari di una serie anticipavano alcuni accorgimenti adottati nelle novità successive; infatti l'ultimo 513 era più simile (meccanicamente) al 615 che al 513 prima serie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco un po di foto di questi stupendi mezzi,

i5272_scansione2.jpgi5275_scansione3.jpgi5278_scansione4.jpgi5279_scansione5.jpgi5280_10112007.jpg

Le prime 4 le ho ottenute scannerizzando 8 cartoline originali degli anni 70 che sono state date a mia nonna durante una visita a Modena in quella che al tempo era la fabbrica dei trattori Fiat.

L'ultima è la foto del mio 450 che è tuttora in uso.O0.

Spero che siano di vostro gradimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è poco da dire..sia riassume tutto in poche parole..MACCHINE STUPENDE.

Secondo me sono stati dei veri gioielli fiat...alla scuola che vado io ne hanno 2..un 640DT e uno col muletto ma non si riconosce la silgla perchè non c'è :cheazz:.

Paolo complimenti per le cartoline ma soprattutto per il 450 !

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

A chi piace sottilizzare, metto queste immagini tratte dalla copertina de l’Informatore Agrario marzo 1969 (a Verona c’è il debutto della “seconda onda” della Fiat Nastro Oro 750, 850, 500 ecc) e notate bene questo esemplare di OM 850:

i5614_om850protdic08.jpg

 

gli pneumatici non sono della stessa marca, infatti troviamo Pirelli davanti e Good Year dietro, mentre nei trattori nuovi di pacca c’è sempre l’equipaggiamento monomarca, poi nei dischi ruota anteriori mancano i fori di fissaggio delle zavorre circolari che allora usavano (presenti negli 850 di serie), anche le zavorre posteriori non sono quelle che conosciamo; inoltre se guardate bene questa immagine

i5615_om850protdinamodic08.jpg

notate la presenza della dinamo invece che dell’alternatore regolarmente impiegato negli esemplari posti sul mercato. Forse c’è una spiegazione: probabilmente si tratta di un esemplare preserie di che ha circolato in prova prima del debutto poiché l’ho visto anche in altri articoli al lavoro, sicuramente si tratta di Someca 800 travestito da 850, infatti i primi Someca 670, 800 e 900 erano dotati di dinamo invece che dell’alternatore. Posso affermare ciò poiché dispongo di un depliant dell’OM 850 dove si nota abbastanza bene che in sede di stampa fotografica hanno tolto lo 0 di 800 e aggiunto un 5 per farlo diventare 850.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto un saluto al Grande Tiziano ed un ulteriore complimento a Filippo e chi ha contribuito a realizzare queste pagine di notevole spessore.

 

In un passaggio pero' non mi trovo d'accordo infatti se non ho capito male tra le differenze tra il 750 e 850 viene citato la presenza in quest'ultimo delle masse controrotanti (alberi) per il bilanciamento del motore. In realta' da quanto risulta a me mi sembra che tale dispositivo era presente anche sul motore C0 3 del 750.

 

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Innanzitutto un saluto al Grande Tiziano ed un ulteriore complimento a Filippo e chi ha contribuito a realizzare queste pagine di notevole spessore.

 

In un passaggio pero' non mi trovo d'accordo infatti se non ho capito male tra le differenze tra il 750 e 850 viene citato la presenza in quest'ultimo delle masse controrotanti (alberi) per il bilanciamento del motore. In realta' da quanto risulta a me mi sembra che tale dispositivo era presente anche sul motore C0 3 del 750.

 

Saluti

 

Ciao Delfo, ho controllato sui relativi depliants: sia l'OM 850 che 750 dispongono di masse controrotanti per l'equilibratura dinamica del motore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel marzo 1969, in contemporanea col lancio del prestante 850, vennero lanciati alcuni modelli a integrazione della serie e tra questi non va dimenticato il 400, ovvero quello che oggi si definirebbe un “entry level” o “best price”, più semplicemente un modello d’attacco, “francescano”, che faceva della propria semplicità e frugalità di dotazione la sua prerogativa. Evidentemente gli utenti non la pensarono così e dopo qualche anno sparì dal listino.Vi accorgerete che é una versione particolare, con dotazione assai scarna, in pratica addirittura un'involuzione rispetto al 415, non so quale fosse il suo "target", va ben che sarebbe stato economico ma..................Notate che il sedile di guida è di quelli con sospensione singolo braccio e molla elicoidale e gomma (tipo serie 11 e Diamente primo tipo) e non a parallelogramma, inoltre, rispetto al 450 ha queste caratteristiche (libretti uso e manut. alla mano): strumentazione limitata; - cambio non sincronizzato; - leva presa di forza verticale (e non orizzontale come nel 450); - pdp solo 540 giri, sincronizzata al cambio a richiesta; - frizione a singolo stadio, doppio a richiesta; - motore 40 cv a 2200 giri minuto; - pneus ant 5.50 16, post 10-28; - assenza cassetto attrezzi ( !!!!! ); - assenza presa corrente unipolare fanalini rimorchio (quella che col tempo faceva contatto e, andando a massa, faceva saltare il fusibile della posizione, ma non si capiva che fosse lei e perciò non si comprendeva perchè saltasse il fusibile); - avvisatore acustico a richiesta. Queste immagini danno la confermat7321_20081227fiat400lato.jpgt7322_20081227fiat400guida.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altra interpretazione di un Nastro Oro destinato al mercato USA marchiato Allis Chalmers, è il 450 UTB ( quello prodotto in Romania); come ovvio troviamo la “customizzazione” tipica di quel mercato più ricco e esigente rispetto al nostro di allora, infatti si nota la presenza del servosterzo. Poi troviamo i fari anteriori posti sui parafanghi posteriori: questa stranezza è un’eredità di quando i trattori USA erano sovente impiegati con le sarchiatrici sottopancia e i fari anteriori, così arretrati, illuminavano anche la zona di lavoro.Immagine tratta dal libro “Allis Chalmers agricultural machinery”. t7726_20090103fiat450allis.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riporto altre due immagini del 1300 prima serie:

 

t7958_1300primaserie0001.jpg

 

parata Nastro D'Oro alla Fiera di Verona, con in primo piano l'imponente 1300DT (anno 1974).

 

t7959_1300primaserie0002.jpg

 

1300 2R al lavoro con scavafossi laterale, notare la piattaforma bianca, tipica dei primissimi esemplari prodotti dotati di cabina Siac.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Troppo bello il 2 rm, mi affascina in modo particolare. Se riesco faccio una foto quando il coltivatore di un campo non lontano da me viene ad arare col sul 1300 Super 2 rm col trivomere. Pure quello ha la cabina bianca, ma i parafanghi no... (sempre se non ricordo male)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cabina Siac è stata bianca anche dopo che i parafanghi son diventati arancio; sempre a proposito di cabine ce ne son state di 3 tipi diversi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un 1300 super 2rm ce l'ha anche un ragazzo qua vicino a me lo vedo sempre quando vado in cascina.

 

Una macchina notevole quello è recente però ha il tettuccio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inserisco un altro paio di immagini:

 

 

t8602_IMG0001.jpg

 

OM 650 DT, notare la particolare staffatura dei fari anteriori;

 

 

 

 

 

 

 

t8603_IMG0002.jpg

 

Cruscotto trattore 550

Share this post


Link to post
Share on other sites

un amico ha preso recentemente un Fiat 300 DT sul quale sono montate 4 gomme "da prato" credo anche della misura sbagliata, infatti sorgono problemi quando inserisce la trazione anteriore.....................qualcuno conosce la misura delle gomme tractor originali ant/post per poterle sostituire................

 

grazie Giampaolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
un amico ha preso recentemente un Fiat 300 DT sul quale sono montate 4 gomme "da prato" credo anche della misura sbagliata, infatti sorgono problemi quando inserisce la trazione anteriore.....................qualcuno conosce la misura delle gomme tractor originali ant/post per poterle sostituire................

 

grazie Giampaolo

 

Da fonte documentazione tecnica Fiat anno 1973, si evince che le misure di gommatura standard per il 300DT sono:

 

-anteriori 7.5-16;

-posteriori 9.5/9-24

 

I rapporti delle coppie coniche sono:

-anteriore 12/47;

-posteriore 14/51

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...