Jump to content

Pisello proteico


Recommended Posts

Quest'anno ho provato a seminare del pisello, poca roba giusto per provare, circa 2,5 ha, di questa coltura non conosco nulla, nella mia zona non si usa.

L'ho seminato con seminatrice pneumatica a file distanti 35 cm, 80 semi a metro quadro circa, aratura con interramento della paglia di riso, niente concime.

Terreno argilloso tranne una striscia ghiaiosa.

Attualmente è nato tutto bene le piantine sono alte circa 4 cm.

Consigli e suggerimenti per il prosieguo della coltura?

Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Piselli al momento del fungicida     Sono alti circa 90 cm. Varietà è da uso alimentare umano ma io lo mando a granella.  Se non ricordo male Peps della Apsov . Non ho fatto f

Questi sono i piselli varietà Aviron seminati a dicembre appena prima della neve, sono rimasti pulitissimi anche su minima  250kg/ha

Produzione media di circa 29 q.li/ha, vista l'annata poteva andare molto peggio. Il campo in foto ha prodotto anche più di 35 q.li/ha, purtroppo ne avevo un altro che ha sofferto particolarmente il ca

Posted Images

Se non c'è erba lascialo stare li come è, sperando che non venga troppo freddo che lo possa danneggiare, magari era meglio se davi 2 q.li di perfosfato triplo in presemina, ma per il primo anno di prova va comunque bene così.

Link to post
Share on other sites

Anche io quest'anno ho provato per la prima volta il pisello proteico e anche da me non è coltivato. L'ho seminato il 21/10, probabilmente un pò tardi ma il seme è arrivato solo per quella data. Il campo lo avevo arato un mese prima, dopo aver trebbiato mais in primo raccolto e in quel mese con le piogge il terreno anche se leggero si è compattato troppo e alla semina risultava troppo compatto. Ad oggi, con campo mezzo allagato son nate circa 30-40 piante metro (troppo poco) a fronte di un investimento di 200Kg ettaro (circa 100 semi mq) ...e pensare che mi avevano raccomandato di preparare un letto di semina piuttosto grossolano e areato! Staremo a vedere. Probabilmente la produzione ne risentirà parecchio ma metterò da parte del seme per riseminarlo il prossimo anno magari in terreni ancora più leggeri che tanto non mi mancano!!! Sapreste dirmi qual'è il periodo ottimale per la semina? Nell'alta pianura friulana già a metà ottobre fà 1-2 giorni sotto 0. Penso che i primi di ottobre possa bastare.

Link to post
Share on other sites

Fosforo non ne ho messo perchè il terreno ha circa

100 mg/kg.

La semina l'ho fatta il 20 ottobre, l'aratura il giorno prima, prima c'era riso raccolto il 14 ottobre.

Link to post
Share on other sites

Vorrei spostare il discorso sull'uso del pisello...

...quello proteico s'intende!!!

 

 

Da me non lo usa qusi nessuno per l'alimentazione dei bovini in ingrasso, a me hanno detto che può integrare le proteine date da altri legumi tipo il favino. Prima di porre altre domande chi ne sà di più?

 

On line ho trovato questa scheda

http://www.apsovsementi.it/downloads/pisello.pdf

Link to post
Share on other sites

Io l'ho seminato per sostituire in parte (minima parte) la farina di estrazione di soia nell'alimentazione di vacche da latte. Dato che in 3 anni di soia in primo e in secondo raccolto mi è andata benino solo una volta causa siccità, col pisello spero di ottenere produzioni decenti o almeno costanti negli anni dato che in primavera le piogge non mancano e la raccolta la si fà in periodi caldi evitando di doverlo essicare. Come dosaggi l'alimentarista non mi ha dato limiti anche perchè non penso di andare oltre i 2Kg, sostituendo così 1kg di mais e 1 di soia.

Nel sostituire il favino col pisello non vedo problemi. Probabilmente tocca darne una dose maggiore dato che il pisello ha 22 di PG mentre il favino 26.

Edited by 5820jd
Link to post
Share on other sites

...il mio era solo un esempio. Dato che il pisello ha metà proteina di quanta ne abbia la farine di estrazione di soia, sostituisco una parte di soia con un quantitativo doppio di pisello e dato che l'ingestione, almeno nelle vacche da latte, è gia di per se al massimo, sarà a discapito di qualche altro alimento. Visto che il pisello ha anche una buona concentrazione in amido nella mia razione eliminerò anche un chilo di farina di mais. Negli animali all'ingrasso credo vale la stessa cosa.

Link to post
Share on other sites

Per adesso ti ringrazio, a giorni, inizierò l'ingrasso di 3 vitelli di 5-6 mesi e inserirò nella razione giornaliera una percentuale del 5% di pisello, mentre negli altri 3 che già sono all'ingrasso, ne inserirò in percentuale giusto per vedere la differenza di appetibilità.

Se noto differenze o comunque vada riferirò le mie osservazioni.

Link to post
Share on other sites

Anche nella mia zona circa 3-4 anni fa si seminava tanto pisello proteico,poi abbiamo smesso per causa dell'allettamento che arrivava dopo la fioritura.Nella mia zone che e in provincia di vercelli terreni pietrosi si arrivava a fare ciraca 35quintali a ettaro,e se era seminato dopo mais si concimava al massimo in primavera con 125chili a ettaro di potassa.

Link to post
Share on other sites
Anche nella mia zona circa 3-4 anni fa si seminava tanto pisello proteico,poi abbiamo smesso per causa dell'allettamento che arrivava dopo la fioritura.Nella mia zone che e in provincia di vercelli terreni pietrosi si arrivava a fare ciraca 35quintali a ettaro,e se era seminato dopo mais si concimava al massimo in primavera con 125chili a ettaro di potassa.

 

Ho sentito ieri uno di Trino che mi diceva che fa un ingarbuglio pauroso.....

Solo potassa a primavera?

Link to post
Share on other sites

Si viene un groviglio e pensa quando si alletta che disastro esce,si solo potassa in primavera se lo fai dopo mais,ma se lo semini in successione dopo frumento devi mettrli in presemina almeno un 200kg a ettaro un complesso senza azoto.

Link to post
Share on other sites

e mi pare che non è buona norma seminarlo troppo in superfice sennò gli ucelli ........

anche qui lo seminano in molti, però per il diserbo il solito Fusilate(se non erro) perchè per la foglia larga non mi pare ci sia qualcosa che vadi daccordo col pisello .

 

però ho visto che argilla e pisello non vanno tanto bene(al contrario delle fave).

Link to post
Share on other sites

dipende dal tipo di terra mica si può determinare uno standard.

Stessa cosa grano biologico.........ci son posti qui che sembrano diserbati........invece nulla!

 

Basta fare una falsa semina e poi seminarlo dopo che si vede un pò di erbetta , non cercare posti troppo poco soleggiati e non troppa argilla.

Link to post
Share on other sites

salve io i pisello proteico lo seminato il 20 gennaio scorso varietà pepone semina a scandiconcime a marzo diserbo altorex post emergenza raccolta 23 quintali a ettaro , +70 ballette di paglia

Link to post
Share on other sites

Bè a me un amico allevatore l'aveva chiesta, praticamente si tratta di imballare ciò che rimane sul campo dopo il passaggio della macchina, nella realtà è una cosa un po difficile da fare perchè prima si deve seccare poi basta che venga un po di rugiada una notte e comincia già ad ammuffire...e non si puo piu imballare

Link to post
Share on other sites

io l ho imballata, gli animali di un amico appena la vedono sul carrellone , ridono da soli........gli piace .

io li farei morir di fame e la trincerei e poi erpice a dischi.........e sostanza.......(per un pò di azoto non so chi ucciderei).

 

qui lo seminano tutti a novembre come il grano..........produzioni? 20 quintali ettaro che ho visto io......ma su terra "biologica" anche meno.

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...

In questo momento il mio pisello proteico (cheyenne) si presenta così:

t52688_dsc08230.jpgt52686_dsc08232.jpg t52687_dsc08229.jpg

è un pò sporco, 20 giorni fà mi son informato per un diserbo ma mi hanno consigliato di dargli un pò di nitrato, poi abbiamo incominciato a seminare il mais e non ho fatto neppure quello ma mi sembra che non gli serva, soprattutto adesso che è così alto e fa concorrenza alle infestanti.

Devo dire che dopo un inverno così rigido, abbiamo avuto più volte temperature sotto i -10, non è morta neanche una pianta.

Edited by 5820jd
Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

ciao 5820jd, volevo chiederi che seminatrice hai utilizzato per seminarlo? un monogerme o una da frumento? e in che periodo lo hai seminato?

Link to post
Share on other sites
ciao 5820jd, volevo chiederi che seminatrice hai utilizzato per seminarlo? un monogerme o una da frumento? e in che periodo lo hai seminato?

Ho seminato il 21 ottobre con la seminatrice da frumento, 200Kg su 1 ettaro.

Ora son curioso di vedere quanto si trebbia anche se 2 giorni fà ha pensato bene di grandinare:tickedoff:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...