Jump to content

Recommended Posts

Fendt non si ferma mai.......ha appena presentato la serie 800 e in giro allo stabilimento ci sono già dei prototipi in funzione dei nuovi 700....

dalle immagini la cabina risulta essere leggermente diversa perchè presenta le doppie porte e una fanaliera diversa che ricorda la vecchia cabina dei 700....

presenta nuovi specchietti retrovisori tipo combine e uno strano tubo di scarico forse modificato per l'SCR..

ciao e buon natale a tutti

johndeerista

 

-------------------

 

EDIT post presentazione:

 

By Acallioni:

 

Un trattore di alta potenza compatto con molteplici innovazioni e il massimo comfort di guida, in grado di adattarsi perfettamente ai requisiti di impiego. Ecco la descrizione della nuova serie 700 Vario nella fascia di potenza da 200 a 240 CV in sintesi. Il nuovo promotore del concetto di Fendt Efficient Technology si impone per la cabina VisioPlus completamente rivisitata incluso il premiato sistema eletrronico Fendt Variotronic combinato alla più moderna tecnica motoristica, alla tecnologia SCR a basso consumo di carburante per il post-trattamento dei gas di scarico e altri dettagli interessanti.

 

 

 

Nuova definizione di visibilità e percezione dello spazio

 

Con la gamma 700 Vario Fendt stabilisce nuovi standard grazie alla spaziosa cabina VisioPlus, che ridefinisce la percezione dello spazio e la visibilità. Al miglioramento contribuiscono soprattutto il parabrezza bombato che si estende fino al tetto. Con una superficie vetrata complessiva di 6,1 m² e l'eliminazione del montante centrale sul lato destro, il 700 Vario offre la migliore visibilità a 360 gradi per tutti i campi di applicazione. Non solo nei lavori con caricatore frontale o negli impieghi in ambito municipale ne risulta uno straordinario comfort di lavoro. In base alle proprie esigenze il cliente può scegliere fra un parabrezza diviso apribile e uno continuo. Il parabrezza apribile, nonostante l'assenza del montante B, può essere fornito di serie con la porta a destra. Anche il piantone dello sterzo sottile garantisce una vista migliore a 360°. Il display integrato, noto dalla serie 900 Vario, si inclina insieme al volante e in ogni momento il conducente può avere sott'occhio tutte le informazioni importanti, ad esempio l'indicazione della velocità o il regime giri. Il piantone dello sterzo può essere regolato sia in altezza sia in inclinazione consentendo così una regolazione ergonomica perfettamente calibrata sulle esigenze del conducente.

L'ergonomia e quindi la salute del conducente sono aspetti di primaria importanza di cui tenere conto anche nella scelta del sedile. In questo caso, Fendt ha ampliato l'offerta con un'ulteriore variante di sedile comfort. Il sedile supercomfort Evolution soddisfa le massime esigenze. È pneumatico, è dotato di riscaldamento e dispone anche di un'ammortizzazione a bassa frequenza e di un supporto lombare nonchè di una climatizzazione particolare. Anche il sedile del passeggero per il 700 Vario è stato completamente ripensato e garantisce i massimi livelli di sicurezza e comfort. Una volta ribaltato, il sedile imbottito può essere usato anche come pianale per note oppure portaoggetti.

Per soddisfare le diverse esigenze del mercato per quanto riguarda i campi di impiego, per il nuovo 700 Vario Fendt propone tre diversi sistemi di sospensione della cabina. Oltre ai sistemi di sospensione (meccanica o pneumatica) noti dalla serie precedente, anche in questa classe di potenza è disponibile la sospensione pneumatica a tre punti già nota dalle due serie di trattori di alta potenza 800 e 900 Vario con il bilanciere centrale anteriore collegato agli ammortizzatori pneumatici (anteriori e posteriori). Queste soluzioni garantiscono il comfort di guida e il benessere anche nelle lunghe giornate di lavoro e in condizioni estreme.

Il climatizzatore automatico, che dispone di un collegamento CANBUS con regolazione completamente automatica della temperatura e display LCD, assicura un clima piacevole. La nuova cabina prevede anche svariati ripiani portaoggetti, incluso un nuovo frigobox climatizzato portavivande, uno scomparto portadocumenti nel tetto della cabina e un box portaoggetti sotto il sedile del passeggero.

 

Variotronic

 

Sin dalla sua prima presentazione due anni fa nelle due serie di trattori di alta potenza 800 e 900 Vario, il sistema di gestione elettronica Fendt Variotronic non solo convince i clienti, ma anche riviste indipendenti. L'integrazione del concetto di elettronica anche nella serie 700 Vario, si spiega da sé. Il nuovo terminale disponibile in due diverse versioni, si impone per il menu di facile impiego a struttura piatta e per il pratico schermo a sfioramento, noto dai media moderni e saldamento fissato come richiesto per l'impiego sul campo di un trattore agricolo. In un solo terminale sono riuniti il comando della trattrice, la gestione degli attrezzi ISOBUS, il sistema di guida parallela VarioGuide, la documentazione VarioDoc e la visualizzazione delle immagini della videocamera, controllati da una logica di comando unitaria.

 

Motori d'avanguardia

 

Il 700 Vario trae la sua forza da un motore Deutz a 6 cilindri con cilindrata da 6,06 litri, quattro valvole e sistema di iniezione ad alta pressione common rail da 1.600 bar. Oltre all'iniezione precisa dal turbocompressore con wastegate a regolazione elettronica ne risulta un dinamismo eccezionale combinato a caratteristiche ottimali di potenza. Anche nel nuovo 700 Vario ai fini dell’attuazione della fase 3b (Tier IV interim) della norma sulle emissioni, Fendt passa quindi alla tecnologia SCR a basso consumo di carburante e quindi alla massima economicità. Poiché questa tecnologia già ora si è affermata saldamente sul mercato e i primi test indipendenti confermano in modo impressionante l'efficienza nei consumi: Con 245 g/kWh il modello 828 Vario da 280 CV ovvero il fratello maggiore della serie 700 Vario ottiene un ottimo risultato sinora non ancora raggiunto nel test DLG PowerMix. Il fatto che il post-trattamento dei gas di scarico con la soluzione di urea AdBlue venga eseguito a valle del processo di combustione e non sia previsto un riciclo dei gas di scarico, consente di regolare in modo ottimale il motore e di realizzare quindi oltre ad un consumo contenuto di carburante una guida dalla forte ripresa.

La nuova serie 700 Vario è dotata di un gruppo radiatori ad alta potenza completamente nuovo, nel quale l'olio idraulico viene raffreddato attraverso uno scambiatore di calore dell'olio del cambio, questa soluzione ha consentito lo spostamento del gruppo radiatori di grandi dimensioni, costituito da radiatore dell'acqua, intercooler e radiatore dell'olio del cambio in combinazione con un cofano stretto. La disposizione lineare con fondo piatto del radiatore consente anche un'ottima possibilità di accesso per gli interventi di manutenzione e pulizia.

I trattori della serie 700 Vario raggiungono la massima velocità di 50 km/h (a seconda delle norme nazionali) già ad un regime ridotto ed economico di 1.700 giri al minuto. L'elevata coppia massima di 1.058 Nm a 1.450 giri al minuto (724 Vario) soddisfa le richieste elevatissime di potenza.

Il nuovo cambio Vario ML 180 convince per le consolidate caratteristiche positive. Per poter trasmettere la maggiore potenza della nuova serie 700 Vario, anche i cuscinetti e il riduttore epicicloidale sono stati rinforzati. La vasta esperienza maturata con oltre 100.000 cambi Vario è stata impiegata anche nell'ML 180, per migliorare ulteriormente l'intera catena cinematica e ottenere così il miglior grado di efficienza possibile.

 

Impianto idraulico

 

Nella parte posteriore la nuova serie 700 Vario offre fino a cinque distributori a doppio effetto. Anche anteriormente i distributori sono stati aumentati a due sempre a doppio effetto, che come anche quelli posteriori sono liberamente configurabili sugli nel terminale. La portata elevata di 100 litri al minuto e la quantità massima d'olio per uso esterno di 55 litri combinate alla potenza elevata del sollevatore posteriore di 95,8 kN e del sollevatore anteriore di 44,2 kN consentono un'ampia gamma di utilizzi.

 

L'abbassamento del sollevatore posteriore compensato dal carico in caso di un peso differente dell'attrezzo assicura una velocità di discesa costante. Nella semina ad esempio anche con un pieno di serbatoio differente è garantita una velocità di abbassamento costante e non deve essere eseguita alcuna registrazione manuale. La regolazione di carico del sollevatore anteriore garantisce un adattamento ottimale al terreno. La valvola preposta a questa operazione permette una pressione di appoggio uniforme dell'attrezzo da lavoro anteriore. Questo consente ad esempio di risparmiare le molle di compensazione nei lavori di falciatura. Un altro elemento di rilievo nell'ambito dell'impianto idraulico è lo sterzo attivo VarioActive, nel quale viene sfruttata la tecnologia speciale dei distributori del sistema di guida parallela VarioGuide, per realizzare un altro rapporto di trasmissione nella sterzata. Questo permette di eseguire manovre in modo rapido e agevole soprattutto nella capezzagna e in caso di impiego del caricatore frontale.

 

Soluzioni specifiche interessanti

 

Nella fase di sviluppo della nuova serie 700 Vario gli ingegneri hanno concentrato molto della loro attenzione su soluzioni specifiche. Fra l'altro è previsto un sistema completamente nuovo di illuminazione e fari, che garantisce un'illuminazione migliore e quindi una sicurezza elevata e un lavoro confortevole anche di notte. Vengono impiegati anche fari da lavoro disposti in modo nuovo, come una luce di salita, retroilluminazione a LED o le cosiddette cornerlights, che illuminano perfettamente il passaruota. In modo logico ed ergonomico nel cruscotto, ad esempio è integrato anche il freno a mano, idraulico o pneumatico.

 

Molteplici possibilità di impiego

 

La classe di potenza da 200 a 240 CV abbinata alle straordinarie condizioni di visibilità, alle dimensioni compatte, alle vaste possibilità di zavorratura e gommatura e alla velocità massima di 50 km/h (a seconda delle norme nazionali) rende possibile un campo di impiego molto vasto: dagli impegnativi lavori nei campi, dall'utilizzo universale nella foraggicoltura, dai semplici lavori di manutenzione, ai lavori di trasporto fino ai lavori con caricatore frontale.

 

 

 

 

04-700_Vario.jpg

 

Dimensioni:

 

 

700Vario_TechData.jpg

 

Dati tecnici:

 

[ATTACH]2407[/ATTACH]

 

Depliant:

 

http://www.fendt.it/pdf/11294900_FE_700_IT_Internet.pdf

 

Fonte Fendt.

 

Video:

 

 

Foto by Toxi82

 

t97457_foto0206.jpgt97458_foto0207.jpgt97459_foto0208.jpgt97460_foto0209.jpgt97461_foto0210.jpgt97462_foto0211.jpgt97463_foto0212.jpgt97464_foto0213.jpgt97465_foto0214.jpgt97466_foto0216.jpgt97467_foto0217.jpgt97469_foto0218.jpgt97471_foto0219.jpgt97472_foto0227.jpgt97473_foto0229.jpgt97474_foto0230.jpgt97475_foto0231.jpgt97476_foto0232.jpgt97477_foto0233.jpg

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Fendt 700 Vario 2015

 

La nuova gamma 700 Vario sarà disponibile dal 2015 con i nuovi motori Deutz tier IV Final dotati sì di Scr, ma con l'aggiunta dell'Egr e del filtro Dpf.

 

20140712140516081206603.jpg

 

20140712140516081132790.jpg

 

Le principali novità riguardano:

 

-Possibilità, come per il 500, di avere oltre alle versioni Profi e ProfiPlus anche la versione Power con specifiche più basse.

 

-Ponte anteriore rinforzato ZF non più Dana.

 

-Portata massima di 140 q.li con ben 61 q.li di carico utile.

 

-Catalizzatore nello scarico è di dimensioni più piccole e cofano leggermente più alto (come avevamo già scritto).

 

-Nuovo tergicristallo anteriore che copre un angolo di 300 gradi come sugli 800 e 900 S4.

 

-Disponibilità di fanaleria anteriore e posteriore a Led.

 

-Ulteriore riduzione della silenziosità in cabina (66 dba)

 

TRASMISSIONI E ASSALI Serie 700

 

36f6652639baf41036c50428a5b694b3.jpg

27bd687922ce619cab830f183aff3c2a.jpg

 

Il cambio è il medesimo dal 714 al 724 ML180 mentre gli assali sono HA140 per il 714 e 716, HA180 per 718 e 720 mentre HA180HD heavy duty per 722 e 724.

 

Vediamo di fare chiarezza una volta per tutte:

 

 

Fendt 700 S4 2017 i modelli 722 e 724 perdono l'assale HD e quindi dal 718 al 724 non cambia un bulone, e anche il carico massimo ammissibile è identico, quindi dal 2017 in poi si può tranquillamente prendere il 718 e portarlo a 724 senza problemi di affidabilità al transaxle.

 

275828.md.jpg

275827.md.jpg

275829.md.jpg

275830.md.jpg

 

In entrambi i casi dati presi dal libretto di uso e manutenzione di un 700 S3 e di un 700 S4 2017.

Edited by DjRudy
aggiornato post dopo la presentazione della serie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente Fendt rinnova anche la serie 700, visto l'incremento di peso e potenza della serie 800, sicuramente la nuova serie 700 si allargherà verso l'alto sforando i 200 cv, infatti oltre agli attuali 716 e 718 dovrebbero arrivare anche i 720 e addirittura il 722, con struttura simile all'attuale 820.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato siano sempre + uguali d'estetica..vorranno risparmiare sui disegnatori!!!

Speriamo comunque di vederlo a Febbraio a Maktoberdorf!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo potrebbe essere il nuovo serie 700?

 

t41049_510657.jpg

Edited by acallioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo!

il numero di traga è lo stesso, quindi è anche la stessa macchina!

DAL

LE 78

 

non so che distretto tedesco sia DAL

Edited by giovanniv

Share this post


Link to post
Share on other sites

Capito Giovanni,non avevo riconosciuto la targa,io avevo notato il tubo di scarico.

Per il motore sinceramente non lo so, ma credo che rimanga Deutz.

Edited by acallioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
certo!

il numero di traga è lo stesso, quindi è anche la stessa macchina!

DAL

LE 78

 

non so che distretto tedesco sia DAL

 

La targa è OAL, e dovrebbe essere la sigla della provincia di Ostallgau, vicino Marktoberdorf (Germania), che appunto fa parte di questa provincia.:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

:perfido:Gran bella macchina,peccato che il motore sia il solito Deutz!:ave::ave::ave:

Certo che un bel 4cil Sisu,non sarebbe male?

Magari sull'800 monteranno il 5 cil e così via fino alla grande pensata del 7cil...

Avere Sisu in casa e scegliere di montare il meglio(deutz),almeno quì non si sono bevuti il cervello,o forse la clientela li ha minacciati:2funny:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Peccato siano sempre + uguali d'estetica..vorranno risparmiare sui disegnatori!!!

Speriamo comunque di vederlo a Febbraio a Maktoberdorf!!!

Le altre case costruttrici , invece, tendono a differenziare per bene i modelli tra loro, no?:2funny:

Mi sembra logico che le case adottino una linea estetica comune per tutta la gamma.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Questo potrebbe essere il nuovo serie 700?

t41049_510657.jpg

 

Che ne pensate della zavorratura impiegata? Mi spiego meglio: zavorre nei cerchi posteriori e zavorrina mini sull'anteriore...farebbe pensare ad una buona distribuzione dei pesi, oppure sarà stata una casualità (hanno messo la prima che hanno trovato)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cerchi posteriori 300 kg l'uno, zavorra anteriore 870 kg.

 

Secondo me è solo casualità... Visto che monta le 650/65 r42 e le 540/65 r 30 ha una struttura del tutto simile all'attuale 820, per cui molto probabilmente avrà anche una ripartizione dei pesi simile e cioè 40 ant 60 post senza zavorre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le zavorre che si vedono nei cerchi posteriori dovrebbero essere da 600 kg ogni ruota, mi pare che siano 2 dischi di quelli che hai citato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha me picciono tanto le ruote appoggiate al parafango del logo di Gian 81....CHE SPETTACOLO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ha me picciono tanto le ruote appoggiate al parafango del logo di Gian 81....CHE SPETTACOLO

quoto in pieno: KE SPETTACOLO :coolsmiley::buck2: !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

grande macchina!!!!! peccato che si spari un po a zero su deutz perchè fino ad gg hanno saputo dimostrare quanto valgono......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco altre foto della nuova serie 700 vario.

Fonte GTP.

 

t57484_forum1cg.jpgt57487_forum3f.jpg

[/url]

 

Edited by acallioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

a mio cugino gli è arrivato oggi il 716, penso questi della nuova serie...appena ho tempo vado a trovarlo e farò qualche foto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

@giordy la vedo dura che tuo cugino abbia preso questi nuovi, dato che verranno commercializzati nel 2012...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti

Qui si puo vedere il nuovo 700 al lavoro in aratura

 

http://www.agrartechnik-im-einsatz.de/de/index.php?page=view_picture&id=516133#anker

 

Ciao

Marco

 

Bella macchina davvero elegante il pianerottolo porta zavorre............. sempre invidiabile la terretta tedesca...........

 

Ha me picciono tanto le ruote appoggiate al parafango del logo di Gian 81....CHE SPETTACOLO

 

Se lo dici tu cha ha un bell'avatar.....................:AAAAH::AAAAH::AAAAH: forse quello vecchio...

Share this post


Link to post
Share on other sites
@giordy la vedo dura che tuo cugino abbia preso questi nuovi, dato che verranno commercializzati nel 2012...

 

hai ragione...mea culpa:asd:! e' il 716 "vecchio"...comunque una gran macchina!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...