Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

Ho provato a cercare discussioni simili e se non le ho trovate chiedo scusa in anticipo ai moderatori e li prego di indirizzarmi.

Io e altri agricoltori della mia zona,visto la chiusura dell unico centro di stoccaggio ed essicazione,stiamo cercando un essicatoio anche mobile da 35 qli per poterci lavorare le nostre granaglie (sopratutto mais precoce da polenta fidias).Saremmo orientati su un usato magari revisionato che funzioni bene (pretese lecite :asd::asd::asd:)...Stiamo valutando i prodotti di Zaffrani e di Pedrotti.Avete consigli,esperienze o magari conoscete qualcuno che ha dell usato???a voi la parola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho provato a cercare discussioni simili e se non le ho trovate chiedo scusa in anticipo ai moderatori e li prego di indirizzarmi.

Io e altri agricoltori della mia zona,visto la chiusura dell unico centro di stoccaggio ed essicazione,stiamo cercando un essicatoio anche mobile da 35 qli per poterci lavorare le nostre granaglie (sopratutto mais precoce da polenta fidias).Saremmo orientati su un usato magari revisionato che funzioni bene (pretese lecite :asd::asd::asd:)...Stiamo valutando i prodotti di Zaffrani e di Pedrotti.Avete consigli,esperienze o magari conoscete qualcuno che ha dell usato???a voi la parola

 

 

mi inserisco nella discussione, se per caso aveste delle info potete condividere sarei interessato a capire quanto possa costare perchè ho una mezza idea di trovarne uno usato da affiancare al mio fisso da 200 q.li nei periodi di massimo utilizzo... O0

 

 

p.s. il mio essicatoio è un ravaro sicuramente hanno degli usati questo il link del costruttore.

http://www.ravaro.it/it/index.php

Modificato da P.P.R.T

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un essiccatoio nuovo da 195-200 Qli (prodotto umido) viene sui 25-30.000 euri, per un usato bisogna stare attenti perchè bisogna controllare lo stato di usura delle coclee interne, che su questi modelli lavorano parecchio... se fossero da sostituire sarebbe una bella spesa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'anno scorso ne abbiamo acquistato uno da circa 80 qli della pedrotti, uno dei primi, infatti ha la colcea esterna e non centrale, lo abbiamo pagato 1000€. La coclea principale era stata rifatta da poco.

Avevo trovato anche un pedrotti da 110 qli con la ventola silenziosa però con le coclee finite e volevano intorno ai 4000€

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
L'anno scorso ne abbiamo acquistato uno da circa 80 qli della pedrotti, uno dei primi, infatti ha la colcea esterna e non centrale, lo abbiamo pagato 1000€. La coclea principale era stata rifatta da poco.

Avevo trovato anche un pedrotti da 110 qli con la ventola silenziosa però con le coclee finite e volevano intorno ai 4000€

 

Beh molto buoni come prezzi, per capire se uno prendesse quello da 4000 più o meno quanti altri soldi dovrebbe spendere per metterlo a posto?

 

 

altra domanda dato che io ho quello fisso che si carica prelevando dalla fossa e scarica direttamente nei silos, quello mobile come funziona invece?

 

più o meno quante ore ci vogliono per la lavorazione? sarò più preciso per il mais con 20 di umidità nel mio essicatoio ci metto 8 ore per completare il ciclo, 4 ore di calore e 4 ore di aria e lo porto a 12 / 13 di umidità in uno mobile più o meno ci impiega lo stesso tempo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bhe il tutto sta nel fatto se il lavoro lo fai da te, quindi hai solo la spesa viva della spirale che non penso sia elevata(toh con 500€ penso tu ne possa comprare tanta) se lo devi far fare ci sono molte ore di lavoro e quindi si fa presto a salire con il prezzo.

 

Per quanto riguarda il carico dell'essiccatore ci sono due modi:

1) con la sua colclea secondaria per caricare da terra

2) con un rimorchio con il tubo e ce lo metti da sopra

Per lo scarico c'è un'unico modo ed è quello dall'alto tramite la coclea centrale

 

I tempi di essiccatura sono questi: con 80 qli um 25 ci vogliono circa 4ore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bhe il tutto sta nel fatto se il lavoro lo fai da te, quindi hai solo la spesa viva della spirale che non penso sia elevata(toh con 500€ penso tu ne possa comprare tanta) se lo devi far fare ci sono molte ore di lavoro e quindi si fa presto a salire con il prezzo.

 

Per quanto riguarda il carico dell'essiccatore ci sono due modi:

1) con la sua colclea secondaria per caricare da terra

2) con un rimorchio con il tubo e ce lo metti da sopra

Per lo scarico c'è un'unico modo ed è quello dall'alto tramite la coclea centrale

 

I tempi di essiccatura sono questi: con 80 qli um 25 ci vogliono circa 4ore

 

 

Solo 4 ore??:AAAAH:

 

compreso il raffreddamento???

 

 

capito diciamo appunto che con 7000 / 8000 euro sarebbe revisionato a nuovo, io putroppo avendo due lavori proprio non riescirei a revisionarlo da solo....

Modificato da P.P.R.T

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pienamente d'accordo con crc...

Io ho fatto parecchi anni ad essicare con un pedrotti da 100 ql....ottima macchina non ha mai riscontrato problemi.....be la tempistica è piu o meno come dice crc però notavo che di notte riesci ad abbassare la temperatura un poco più velocemente rispetto al giorno però l'umidità fa si che la fiamma rimanga accesa di più quindi non è che ci guadagni molto.

Una cosa da tenere presente è di non aver fretta a vuotare aspettare che sia freddo altrimenti dopo 1-2 mesi hai il cereale che si scalda....

Altra cosa è che quelli mobili non richiedono grandi potenze noi lo facevamo andare con un fiat 640 ed era una passeggiata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pienamente d'accordo con crc...

Io ho fatto parecchi anni ad essicare con un pedrotti da 100 ql....ottima macchina non ha mai riscontrato problemi.....be la tempistica è piu o meno come dice crc però notavo che di notte riesci ad abbassare la temperatura un poco più velocemente rispetto al giorno però l'umidità fa si che la fiamma rimanga accesa di più quindi non è che ci guadagni molto.

Una cosa da tenere presente è di non aver fretta a vuotare aspettare che sia freddo altrimenti dopo 1-2 mesi hai il cereale che si scalda....

Altra cosa è che quelli mobili non richiedono grandi potenze noi lo facevamo andare con un fiat 640 ed era una passeggiata.

 

 

Comunque rimango abbastanza perplesso sulle tempistiche anche perchè io ho notato che per il raffreddamento è obbligatorio farlo girare a vuoto almeno 4 ore altrimenti poi si scalda (e con 4 ore sei proprio al limite infatti devo dare anche aria ai silos ogni tanto) aggiungendo che devi dare almeno 3/4 ore di essicazione per portare il mais a 12 13 di umidità(partendo da 20), quindi un totale di 8 ore è vero che il mio è da più di 200 q.li quindi ci mette di più a essiccare è anche vero che il mio è relativamente recente infatti questa è la non stagione che fa quindi dovrebbe essere ottimizzato rispetto a un essicatoio più vecchiotto e mobile .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come hai detto hai un essiccatore da 200qli ed è quindi ovvio che ci vuole di più, quasi il doppio calcolando che io ne faccio intorno ad 80

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
che ti devo dire.....questa era la tempistica....:)

 

Non lo metto in dubbio mi stupivo solo per l'ottmia tempistica....:)

 

 

se mi capita l'occasione (spendendo poco) uno non me lo faccio scappare....O0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vado parzialmente fuori tema, ho un impianto di essicazione fisso; con un investimento piuttosto elevato avrei la possibilità di alimentarlo a metano anzichè a gasolio.

La mia domanda è: il metano lo pagherei a cifra piena oppure avrei diritto ad una agevolazione come per il gasolio? ..in sostanza esiste il metano agricolo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Apro questa discussione per avere un parere su questa fondamentale macchina per noi risicoltori

secondo me il migliore in commercio è quello dei fratelli biani di balzola(al)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Apro questa discussione per avere un parere su questa fondamentale macchina per noi risicoltori

secondo me il migliore in commercio è quello dei fratelli biani di balzola(al)

 

dipende se parli di fisso o mobile...

 

io ne ho uno fisso lo uso per il mais ed della ravaro facendo raffronti con altri costruttori è secondo me une delle miglior macchina sul mercato....O0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

parlo ogicamente di fisso. ravaro purtroppo non ha gli accorgimenti di biani.poi tra riso e mais ci sono notevoli differenze nel modo di essicazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho provato a cercare discussioni simili e se non le ho trovate chiedo scusa in anticipo ai moderatori e li prego di indirizzarmi.

Io e altri agricoltori della mia zona,visto la chiusura dell unico centro di stoccaggio ed essicazione,stiamo cercando un essicatoio anche mobile da 35 qli per poterci lavorare le nostre granaglie (sopratutto mais precoce da polenta fidias).Saremmo orientati su un usato magari revisionato che funzioni bene (pretese lecite :asd::asd::asd:)...Stiamo valutando i prodotti di Zaffrani e di Pedrotti.Avete consigli,esperienze o magari conoscete qualcuno che ha dell usato???a voi la parola

 

Prova a chiedere a Zaffrani.....Welcome to F.lli Zaffrani - Innovations for agricolture sò che ne aveva uno usato ma non saprei dirti il tipo e la grandezza.....tel 0733281385 chiedi di Giorgio o di Lorenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
parlo ogicamente di fisso. ravaro purtroppo non ha gli accorgimenti di biani.poi tra riso e mais ci sono notevoli differenze nel modo di essicazione

 

Cos'ha secondo te in più il Biani rispetto al Ravaro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

innanzi tutto la qualita' delle lamiere,poi le finiture che sono curate nei dettagli e importantissima l'assistenza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
innanzi tutto la qualita' delle lamiere,poi le finiture che sono curate nei dettagli e importantissima l'assistenza

 

posso dire che la qualità delle lamiere ravaro è ottima e posso anche documentarlo fotograficamente oppure vi invito a casa mia a a vedere l'impianto... per quanto riguarda l'assistenza in dieci anni che ho l'impianto mi si è fulminata causa temporale una sola volta la scheda del post bruciatore sono andato in ditta mi hanno dato il pezzo e sono tornato a casa tranquillamente... per quanto riaguarda le finiture non capisco cosa tu intenda io so che la macchina funziona bene me l'hanno personalizzata al 100% secondo le mie esigenze e sono contentissimo di come è venuto il lavoro finito... credimi nessun altro mi ha dato un livello di personalizzazione come loro...

aggiungendo che mi hanno anche seguito e consigliato sulla strumentazione per il controllo dell'umidità del prodotto del controllo della situazione delle celle dei silos, per il raffreddamento dei silos e per finire del peso cosa potevo volere di più ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
posso dire che la qualità delle lamiere ravaro è ottima e posso anche documentarlo fotograficamente oppure vi invito a casa mia a a vedere l'impianto... per quanto riguarda l'assistenza in dieci anni che ho l'impianto mi si è fulminata causa temporale una sola volta la scheda del post bruciatore sono andato in ditta mi hanno dato il pezzo e sono tornato a casa tranquillamente... per quanto riaguarda le finiture non capisco cosa tu intenda io so che la macchina funziona bene me l'hanno personalizzata al 100% secondo le mie esigenze e sono contentissimo di come è venuto il lavoro finito... credimi nessun altro mi ha dato un livello di personalizzazione come loro...

aggiungendo che mi hanno anche seguito e consigliato sulla strumentazione per il controllo dell'umidità del prodotto del controllo della situazione delle celle dei silos, per il raffreddamento dei silos e per finire del peso cosa potevo volere di più ...

 

se vuoi ti faccio vedre l'impianto di un mio amico fatto da ravaro e un altro fatto da biani,sempre di un altro amico e poi capisci cosa intendo per finiture!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
posso dire che la qualità delle lamiere ravaro è ottima e posso anche documentarlo fotograficamente oppure vi invito a casa mia a a vedere l'impianto... per quanto riguarda l'assistenza in dieci anni che ho l'impianto mi si è fulminata causa temporale una sola volta la scheda del post bruciatore sono andato in ditta mi hanno dato il pezzo e sono tornato a casa tranquillamente... per quanto riaguarda le finiture non capisco cosa tu intenda io so che la macchina funziona bene me l'hanno personalizzata al 100% secondo le mie esigenze e sono contentissimo di come è venuto il lavoro finito... credimi nessun altro mi ha dato un livello di personalizzazione come loro...

aggiungendo che mi hanno anche seguito e consigliato sulla strumentazione per il controllo dell'umidità del prodotto del controllo della situazione delle celle dei silos, per il raffreddamento dei silos e per finire del peso cosa potevo volere di più ...

 

Che tipo di strumentazione hai per il controllo dell'umidità e del prodotto nei silos? E per il peso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Che tipo di strumentazione hai per il controllo dell'umidità e del prodotto nei silos? E per il peso?

la marca del controllo umidità non la ricordo però se vuoi ti do marca e modello stasera (adesso sono in ufficio) per quanto riguarda il controllo del prodotto in silos si tratta di una serie di sensori di controllo temperatura posti in ogni cella, il peso invece è un bilanciai di quelli ultima generazione (che richiedono meno profondità della fossa) con terminale e stampante...

se interessa faccio foto più dettagliate delle strumentazioni.....:)

 

 

x erwin sono curioso dato che il ravaro lo conosco molto bene potresti farmi le foto del biani così per fare confronto....:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io per la misura dell'umidità ho un Protimeter.

 

Per quanto riguarda i sensori di temperatura, come vanno interpretati i dati della temperatura per quanto riguarda il riso?

 

Il mio essiccatoio invece è un Pedrotti fisso, e un impianto di stoccaggio con silos tondi tramoggiati. I silos sono Privè, acquistati e montati da Ravaro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io per la misura dell'umidità ho un Protimeter.

 

Per quanto riguarda i sensori di temperatura, come vanno interpretati i dati della temperatura per quanto riguarda il riso?

 

Il mio essiccatoio invece è un Pedrotti fisso, e un impianto di stoccaggio con silos tondi tramoggiati. I silos sono Privè, acquistati e montati da Ravaro

 

No aspetta non avevo specificato non lo uso per il riso io lo uso per cereali e mais..

 

io di solito i dati per il mais li interpreto che quando c'è un discostamento di di circa 5 gradi tra le varie sezioni e sopratutto un range di differenza tra i 5 / 10 gradi tra l'interno delle celle e la temperatura esterna allora sta iniziando a bollire e gli do aria per un giorno interno fino a riportare le temperature in un range più basso...

 

il miei silos sono rettangolari e sono dentro un capannone....

 

 

per quanto riguarda il controllo dell'umidità il mio ha la carica del prodotto a mano dall'alto devi scegliere il prodotto inserire 200 grammi e lui ti calcola temperatura e umidità e ti appaiono i dati sul display... però non stampa i risultati...

 

p.s. dato che siamo andato un pò O.T. però sempre di essicatoi per cereali si parla perchè non cambiamo il titolo??

Modificato da P.P.R.T

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Visitatore
Stai commentando come visitatore. Se sei registrato effettua l'accesso.
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovi formattazione

  Sono ammessi al massimo solo 75 emoticon.

×   Il tuo link è stato automaticamente aggiunto.   Mostrare solo il link di collegamento?

×   Il tuo precedente contenuto è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   Non è possibile incollare direttamente le immagini. Caricare o inserire immagini da URL.


×