Jump to content

Recommended Posts

Ultimamente e soprattutto negli ultimi 10 anni c'e stato un bom di aziende che si sono dedicate a questo settore, che oltretutto ha conosciuto un acquisto di desig spaventoso ora mai.

La tecnologia di base e quasi invariata ma i prodotto dedicati a tale tecnologia hanno fatto salti da gigante soprattutto per quanto concerne il reparto materiali impiegati.

Io vorrei discutere con voi non tanto delle ultimissime novità ma diciamo soffermiamoci ad una via di mezzo, con modelli e produttori che a vostro parere sono stati celebri e pionieri in questo settore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono felice possessore di un ferri TP 5,50 metri con testata da un metro,l'unica nota dolente sono i martelletti che non tagliano molto bene l'erba. Ora siccome mi sono deciso a cambiarli volevo sapere se comporta niente al rotore passare dai martelletti ai coltelli...vibrazioni???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma guarda secondo me passare dai martelli ai coltelli non comporta un aumento di vibrazioni, e se devi trinciare tanta erba e pochi rami fai benone a usare i coltelli.

 

Sicuramente ti trovverai nella stessa situazione cambiando utensile alla testata, ovvero l'erba viene benissimo ma i rami e la roba grossa farà un pò fatica a macinarli per bene.

 

Secondo me la testata fa molto meno sforzo usando i coltelli che non i martelli anche solo per la loro libertà di azione molto meno vincolata dei martelli.

 

Dipende sempre da che lavoro uno fa, ma il cattivo lavoro potrebbe anche essere dovuto a altri fattori che influenzano il lavoro della macchina e potrei dire:

 

In che stato sono le mazze??

Lavori a regime o stai in regime economico??

Tieni la macchina in posizione corretta?? Intensdo ben appoggiata al suolo?

 

Le domande potranno anche essere banali ma sai non si può mai dire, anche perchè io con la trincia e le mazze non ho mai avuto problemi sul'erba strano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per Chianino, gentilmete potresti mettere qualche foto del tuo Ferri, grazie

Aggiungo una nata sentendo che devi passare dalle mazze ai coltelli, prendi i coltelli a tre pezzi, le due mezze v classiche + quello centrale diritto.

Comunque strano che le mazze ti diano un lavoro cosi negativo sull'erba, è un po strano di solito le mazze lasciano una finitura rispetto ai coltelli molto più precisa e curata ed omogenea nel taglio.

I coltelli invece come tu saprai lasciano le ondine sull'erba nota caratteristica data dalla loro forma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Preciso che non sono mazze ma martelli bidirezionali a "T" per legna (TGA) è da quando l'ho comprato(usato) che ci sono questi.

Lo stato è buono ed infatti sulla legna non si tirano indietro,solo che sull'erba e sui rovi tocca fare sempre 2-3 passate.

Rispetto ai coltelli e alla mazze hanno molta meno lama e costano pure di più(21 euro l'uno:tickedoff::AAAAH:)

 

p.s. per le foto scusate ma,oltre a non averne i mezzi,ancora sono un pò ignorantello...:ave::asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene allora vista l'opportuna precisazione ti direi che per il lavoro che fai io metterei le mazze, magari non fai l'erba al centimetro ma tutto il resto lo devasti alla grande.

 

Poi le mazze gli fai il filo una volta alla stagione (poi ovviamente dipende da cosa tagli e quante ore fai) e lavori semrpe alla grande.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bene allora vista l'opportuna precisazione ti direi che per il lavoro che fai io metterei le mazze, magari non fai l'erba al centimetro ma tutto il resto lo devasti alla grande.

 

Poi le mazze gli fai il filo una volta alla stagione (poi ovviamente dipende da cosa tagli e quante ore fai) e lavori semrpe alla grande.

 

Concordo con Johndin, anch'io sul braccio decespugliatore ho le mazze, è sono l'ideale per i rovi, oltre a cavarsela egreggiamente anche sull'erba.

Tra l'altro, non ho mai visto montare i martelli sulle testate dei bracci decespugliatori, ma solo sulle trinciasermenti portate sul sollevatore.

 

Quindi:

coltelli --> solo se si lavora principalmente con erba

mazze --> se si lavora misto erba/rami/rovi

martelli --> se si lavora prevalentemente su rami (mai visti montare sui bracci decespugliatori)

 

inoltre le mazze costano decisamente meno dei martelli (io le ho cambiate qualche anno fa, non ricordo esattamente il prezzo, ma se non ricordo male avevo speso circa 100 euro per 18 mazze più relative boccole. bulloni e dadi).

Credo però che il numero di mazze o coltelli che occorre montare sia maggiore del numero di martelli, a parità di larghezza di lavoro (almeno, sulle trincie portate sul sollevatore è così).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho contattato la ferri e mi hanno detto che i martelletti posso cambiarli solo con i coltelli a "Y",per tutto il resto(mazze,coltello a tre ecc.) loro non garantiscono nulla.

A questo punto non ho scelta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco tre immagini di qualche allestimento che ho visto in fabbrica alla hymach

 

t26764_05072009488.jpgt26763_05072009487.jpgt26762_05072009486.jpg

 

 

le prime due ritraggono un valtra T131 allestito con braccio ventrale da 15 metri, la zavorratura laterale è di oltre 40 quintali.

l'ultimo è un braccio con aspiratore per i residui trinciati.

 

devo dire decisamente belle macchine

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono un fortunato possessore di un braccio decespugliatore Bruni da 6,5 metri, con testa da 100 cm!

Mi sono sempre trovato bene...anche se a dire la verità 6,5 metri sono tanti e a sbraccio totale il trattore tende ad alzarsi un pò dall'altra parte, anche se è presente il serbatoio dell'olio da 200 kg!

E' molto comodo all'uso, i comandi sono abbastanza intuitivi e dopo qualche ora di lavoro ci si prende facilmente la mano!

L'unica pecca è il sistema di attacco che oltre all'aggancio al sollevamento richiede anche l'apposizione di una piastra aggiuntiva con 2 tiranti supplementari!

Tra sistemare tutto, attaccarla, metterla in piano e collegare tutto ci vuole sempre un'ora abbondante!

Ecco qualche foto da lontano...appena riesco faccio qualche foto al sistema di attacco!

(mi scuso per la qualità ma sono foto "casuali" nelle quali il soggetto non era la Bruni)

 

t26784_Cascina3120.jpgt26783_Cascina491.jpg

Edited by Giordy
errore battitura

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

questo è il braccio che ogni tanto uso io per conto di un' amico trattasi di BRACCIO OSMA 7 MetriO0

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io sono un fortunato possessore di un braccio decespugliatore Bruni da 6,5 metri, con testa da 100 cm!

Mi sono sempre trovato bene...anche se a dire la verità 6,5 metri sono tanti e a sbraccio totale il trattore tende ad alzarsi un pò dall'altra parte, anche se è presente il serbatoio dell'olio da 200 kg!

E' molto comodo all'uso, i comandi sono abbastanza intuitivi e dopo qualche ora di lavoro ci si prende facilmente la mano!

L'unica pecca è il sistema di attacco che oltre all'aggancio al sollevamento richiede anche l'apposizione di una piastra aggiuntiva con 2 tiranti supplementari!

Tra sistemare tutto, attaccarla, metterla in piano e collegare tutto ci vuole sempre un'ora abbondante!

Ecco qualche foto da lontano...appena riesco faccio qualche foto al sistema di attacco!

(mi scuso per la qualità ma sono foto "casuali" nelle quali il soggetto non era la Bruni)

 

t26784_Cascina3120.jpgt26783_Cascina491.jpg

 

sembra identico al mio bruni :clapclap:

 

se così è, è un braccio da 7,5 metri (è vero che la somma dei tre bracci da cui è composta è di 6,5 metri, ma i metri dei bracci decespugliatori si contano dal centro del trattore, per cui il modello dovrebbe essere il 7,5 mt O0

 

che trattore è quello che lo porta? il tiger six?

come ti trovi?

secondo me il difetto principale (oltre alla mancanza del radiatore che dopo un paio di ore di utilizzo implica una chiara riduzione delle prestazioni per surriscaldamento dell'olio) è che non ha l'inversore di rotazione, come invece hanno alcuni bruni più recenti, così quando si imbocca tocca scendere dal trattore e pulire il rotore a mano...

Edited by Rodeo95

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si hai ragione i 6,5 metri sono di braccio puro!

Si è attaccato ad un Tiger Six...siccome è il più pesante che ho avevamo fatto fare gli attacchi per lui!

 

Io mi trovo abbastanza bene...ha qualche annetto ed è un pò brusca sui comandi, però basta farci la mano.

 

Riguardo al radiatore hai proprio ragione...se trinci solo erba (come la uso io per le ripe dei fossi) non si sente molto...ma se lavori sul pesante dopo un 2-3 ore inizia a perdere colpi!

Qualche tempo fa avevamo pensato di montargliene uno, però poi non siamo andati avanti col progetto!

 

Oltre alla mancanza dell'inversore trovo scomoda anche la leva del deviatore che attiva la mandata alla testa...prima di tutto devi sempre scendere dal trattore e poi è molto scomoda...se l'avessero messa un pò più bassa!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti a mauro! Che bestia! Dire che è bello è dire poco! Professionisti dei bracci! Ora aspettiamo resoconto del campo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oilà, finalmente è arrivato!

Molto bello, mi piace molto il tubolare del secondo braccio telescopico con quella forma esagonale...:clapclap:

Certo che se davanti avessi messo il laser avrebbe fatto tutta un altra figura...:fiufiu:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti mauro per l'acquisto, ora puoi allargare l'orizzonte anche a livello autostradale.....:asd::asd::asd::asd:

 

Spero tu lo tenga ben saldo al 7000 che secondo me è la macchina ideale per lo sbraccio dell Hymach che hai acquistato...

 

Comunque intento che ci siamo vi posto delle foto del braccio che utilizzo io sul lavoro, che chiamarlo braccio è una parolona....

 

i29420_2310081609.jpg

 

i29419_2310081610.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Complimenti mauro per l'acquisto, ora puoi allargare l'orizzonte anche a livello autostradale.....:asd::asd::asd::asd:

 

Questo è un invito al suicidio???????????Lascia stare l'autostrada che l'ultimo che abbiamo tirato su dal ponte di peschiera attaccato col braccio e basta al ponte ha smesso di salirci sui trattori..............troppo pericoloso.

 

Bella macchina, vorrebbe un attacco ventrale e rimanere fisso ma penso che il 7000 lo gestisca bene anche così.

 

Come l'hai bloccato iil sollevatore??? La zavorra laterale è solo posteriore o hai qualcosa montato ventrale?

 

Perchè quando il braccio comincia ad avvicinarsi ai dieci metri di sfilo di solito la zavorra la montano in mezzo.

 

Come lavora?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per inciso Mauro ha usato il 7810 solo per provare a vedere se andavano i movimenti, ma quel braccio verrà attaccato (con un apposita struttura posteriore) al 6920 S.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti! Qualcuno di voi conosce qualitativamente i bracci decespugliatori della Zampini?

 

Bella domanda,devo sostituire la fresa da metro,completa del mio braccio,mi hanno proposto una Zampini a 2300 euro,completa di tutto,montata..........che ne dite,non mi sembra ne cara nè economica....mah..........vedremo a primavera............

Share this post


Link to post
Share on other sites

oggi c'è finalmente stato il varo

 

t32917_13102009700.jpgt32916_13102009698.jpgt32915_13102009695.jpgt32911_13102009694.jpg

Edited by puntoluce

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...