Jump to content

Recommended Posts

I caricatori forestali, si dividono principalmente in 3 famiglie

 

Staffati

Sono macchine fissate al trattore tramite staffatura fissa. In questo caso, normalemente, vengono smontanti anche i bracci del sollevatore, visto che la macchina occupa tutto lo spazio retrostante. Sono i caricatori più forti, e che danno meno problemi. L'unica pecca, è il trattore, rimane limitato ai lavori con caricatore e rimorchio.

 

i1801_1000817.jpg

(notare la staffatura in arancione che passa tutta sotto il trattore)

 

Portati

Sono macchine più piccole, portate al sollevatore del trattore. Meno forti, e meno stabili (anche se a volte, vengono aggiunte un paio di staffature aggiuntive, ma non ai livelli dei veri e proprio staffati). Più economici, sono veloci da sganciare, lasciando il trattore libero per lavorare con altri attrezzi.

i1805_aaaaaaaaaaaaa.jpg

 

Da rimorchio

Nei modelli più piccoli, sono normalmente le stesse macchine che vengono usate come caricatori portati, solo che in questo caso, vengono montate direttamente sul rimorchio. Hanno la scomodità, di doversi per forza portare dietro il rimorchio, anche quando si ha solo bisogno del caricatore.

i1804_1000362.JPG

Edited by Tommy372
Link to post
Share on other sites
  • Replies 89
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Un caricatore Dalla Bona piu' piccolo (530) l'ho montato 3 anni fa su di un NH TL 100, ovviamente con staffatura fissa anche quello :fiufiu: ma dalle vostre parti non usano piu' i caricatori anteriori? (antenna con pinza) qui dalle mie parti sono ancora i piu' usati, sperando di non andare ot, approfitto per farvi vedere il mio ultimo acquisto, ormai è quasi 1 anno che ce l'ho O0

Link to post
Share on other sites

Da me non si usano. Non ci sarebbe lo spazio per le manovre per caricare sul rimorchio. Spesso la legna, quando la si esbosca a verricello, viene lasciata con la testa del toppo, a bordo strada, e il resto del tronco sotto o sopra (a seconda di dove si esbosca) la strada, di modo da lasciarla libera. Quando si ha finito col verricello, si porta via il trattore col verricello, e si fà salire quello col caricatore, che sale, arriva al primo spazio, gira, scende caricando mano a mano, e una volta finito il carico se ne và, così da poter far rientrare il verricello. Oltretutto, quel tipo di caricatore come il tuo, è più adatto a lavorare con legna piccola, se lo usassi quà, quando capita di dover movimentare tronchi da opera da 6, 8 o più metri, comincerebbe a diventare complicato.

Link to post
Share on other sites

Come già detto precedentemente, dalle mie parti sono i piu' diffusi, anche se negli ultimi anni qualcuno ha acquistato i caricatori posteriori, continuando però ad usare anche quelli anteriori, ci sono pro e contro, come in tutti gli attrezzi, io preferisco l'anteriore, perchè se devo spostare poca legna (non dico per chilometri, ma qualche decina di metri), non uso neanche il rimorchio, con il caricatore posteriore non ci proverei a spostare il trattore con una pinzata di legna :fiufiu:i contro sono come dici tu Tommy, se devi caricare in posti stretti è meglio il posteriore (dalle mie parti chiamato girello) però io ho sempre caricato e scaricato in 6 metri di larghezza, compresa la catasta :???: e non solo legname lungo 2 metri, ma anche 12 metri per 45 cm di diametro (3 per volta), certo, devo sganciare il rimorchio e girare il trattore, però per 150/200 qli che faccio all'anno, non sono poi così tante manovre :) vedo che comunque dalle mie parti i posteriori li hanno solo i boscaioli professionisti, forse anche per una questione di prezzo. Comunque con questo non voglio dire che un tipo sia meglio dell'altro, ogni zona ha dei tipi di attrezzature diversi, sia per abitudini, che per morfologia del terreno :)

Edited by Centauro
precisazione
Link to post
Share on other sites
  • 2 years later...

Non so esattamente in quale altro argomento inserire queste foto di un Timberjack, attendo eventualmente consigli su dove spostare.

 

Le foto me le ha inviate l'Utente Michelin, al quale lascio la parola per eventuali commenti-delucidazioni:

 

 

t78376_abcd0009.jpg

 

t78377_abcd0010.jpg

 

t78378_abcd0011.jpg

Link to post
Share on other sites
  • 2 months later...

vorrei acquistare un caricatore forestale da agganciare dietro il trattore ma non fisso.

secondo voi con 4 mt di braccio va bene?

anche perchè non volevo spendere tanto e non è il mio primo lavoro

sono indeciso tra il 4mt e il 5,5mt però ci sono 3.000 euro di differenza

 

grazie attendo vs info

Link to post
Share on other sites
vorrei acquistare un caricatore forestale da agganciare dietro il trattore ma non fisso.

secondo voi con 4 mt di braccio va bene?

anche perchè non volevo spendere tanto e non è il mio primo lavoro

sono indeciso tra il 4mt e il 5,5mt però ci sono 3.000 euro di differenza

 

grazie attendo vs info

 

ciao denis

su che trattore lo agganceresti?

se hai un trattore sui 100cv, con un 5, 5 metri, credo che lavoreresti meglio, anche a caricare il rimorchio ...

però come dici tè sono sempre 3000 euri:AAAAH:

Link to post
Share on other sites

ho un same leopad 85cv 4x4 con zavorra anteriore cabinato(tot. 4000kg)

adesso mi traino il carica letame a un asse e il carrello!!(da fuorilegge ma per fortuna sono molto fuori dai centri abitati)

normalmente faccio un carrello da circa 89/90/100 qli alla volta perchè stò abbattendo un bosco di querce ammalate, quindi i problemi adesso sono limitati, perchè abbatto le piante, poi le tiro con il trattore intere in una zona di carico comoda. il problema è quando carico le robinie, che con il carica letame muoversi è un caos per questo voglio acquistare un carica forestale che si piega a z , ma ho il dubbio se il 4 mt vada bene!!

sempre meglio di adesso penso di si

cosa ne dite??

Link to post
Share on other sites

piu che altro potrebbe avere problemi il sollevatore del trattore...facendo magari movimenti bruschi specialmente con la pinza piena e tutto sbracciato,il sollevatore è sottoposto a notevoli sforzi e potrebbe cedere qualcosa...

Link to post
Share on other sites

Io ne avevo montati circa una decina, con la staffatura è indubbiamente meglio, però il trattore lo usi anche con attrezzi a 3 punti? Smontare il caricatore dalla staffatura fissa, non ci vuole molto tempo, in genere sono 4 perni e la pompa oleodinamica, ma è la staffatura che richede piu' tempo per smontarla (oltre ad attrezzi adatti per sollevarla)

Link to post
Share on other sites

La staffatura se vuoi che sia ben fissata, deve essere imbullonata al posto dei due ferri ad "L" dove si monta il gancio traino, quindi ci sono un po' di bulloni da svitare, e poi sarebbe meglio mettere anche due tiranti che vanno a metà trattore per evitare rotture.

Fissata all'attacco a tre punti, per bene che sia fissata, non sarà mai ferma (bisogna comunque fare delle staffe per fissare i tiranti )

Link to post
Share on other sites

sicuramente cè qualche rischio in piu di fare danni, ma se lo usi saltuariamente e con giudizio non dovresti avere moltio problemi...ma come dice centrauro,almeno dei tiranti di rinforzo per il sollevatore è buona norma metterliO0

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

ciao rgazzi, ci ho pensato bene , e visto che siamo in 2 ad andare a fare la legna vado sul sicuro!!

stò cercando un escavatore gommato gli metto la pinza, e non rovino il trattore!!

e sono sicuro che tutto diventa più facile.

 

grazie dell'aiuto

Link to post
Share on other sites
ciao rgazzi, ci ho pensato bene , e visto che siamo in 2 ad andare a fare la legna vado sul sicuro!!

stò cercando un escavatore gommato gli metto la pinza, e non rovino il trattore!!

e sono sicuro che tutto diventa più facile.

 

grazie dell'aiuto

 

ciao denis

 

sicuramente la tua soluzione è la migliore che potevi scegliere, però hai dei costi di gestione forse un pò più elevati che avere un mezzo, però poi se la usi si ripaga sicuramente nell'utilizzo, e nella comodità, dato che siete in due e quindi un mezzo per uno...

metti delle foto appena la prendi:)

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
ciao rgazzi, ci ho pensato bene , e visto che siamo in 2 ad andare a fare la legna vado sul sicuro!!

stò cercando un escavatore gommato gli metto la pinza, e non rovino il trattore!!

e sono sicuro che tutto diventa più facile.

 

grazie dell'aiuto

lescavatore va bene x fare lescavatore x caricare e movimentare legna si puo usare ma non é il massimo,é lento,pesante ingombrante poco maneggevole il braccio non é adatto x caricare alto...un bel caricatore con braccio 6 m adesempio icarbazzoli(italiano)oppure farma,kronos,krane,e tanti altri che si attaccano e staccano al trattore in 5 minuti con attacco 3 punti e staffe fisse con perni (volendo anche idraulici) sarebbe unaltra cosa ,piu veloce piu maneggevole piu conveniente

Link to post
Share on other sites
lescavatore va bene x fare lescavatore x caricare e movimentare legna si puo usare ma non é il massimo,é lento,pesante ingombrante poco maneggevole il braccio non é adatto x caricare alto...un bel caricatore con braccio 6 m adesempio icarbazzoli(italiano)oppure farma,kronos,krane,e tanti altri che si attaccano e staccano al trattore in 5 minuti con attacco 3 punti e staffe fisse con perni (volendo anche idraulici) sarebbe unaltra cosa ,piu veloce piu maneggevole piu conveniente

dipende da che escavatore prende, se prende un 35ql ovvio che è piccolo e riesce a caricare poco e niente

Link to post
Share on other sites

beh se uno ha gia lescavatore allora usa quello ma se deve comprarlo io sono dellidea che comprare un escavatore x movimentare legna é come comprare scarponi antiinfortunistici o stivali da pescatore andare a fare la maratona :asd::asd::asd:..

Link to post
Share on other sites

Se Denis72 prende un escavatore gommato, minimo (credo) sarà una macchina da 50-60 qli (anche perchè più leggere credo siano di difficile reperimento sul mercato), mio cugino con un 60 qli gommato con pinza ci lavora quasi 5000 qli annui di legna, l'unico punto sul quale ti do ragione è la lentezza nei trasferimenti stradali (è ancora un 25 km/h), ma con il braccio triplice non hai bisogno di chissà che spazi per ruotare la torretta, e per il discorso altezza di carico riesce a caricare tranquillamente un autotreno. Inoltre hai la possibiltà di poter spostare le pinzate di legna anche in traslazione, dove più sei comodo, a differenza del caricatore montato sul trattore che ti permette di spostare le pinzate solo nel raggio d'azione del braccio.

Link to post
Share on other sites
Se Denis72 prende un escavatore gommato, minimo (credo) sarà una macchina da 50-60 qli (anche perchè più leggere credo siano di difficile reperimento sul mercato), mio cugino con un 60 qli gommato con pinza ci lavora quasi 5000 qli annui di legna, l'unico punto sul quale ti do ragione è la lentezza nei trasferimenti stradali (è ancora un 25 km/h), ma con il braccio triplice non hai bisogno di chissà che spazi per ruotare la torretta, e per il discorso altezza di carico riesce a caricare tranquillamente un autotreno. Inoltre hai la possibiltà di poter spostare le pinzate di legna anche in traslazione, dove più sei comodo, a differenza del caricatore montato sul trattore che ti permette di spostare le pinzate solo nel raggio d'azione del braccio.

esatto, quoto mala, con non tanta spesa puoi fare un gran lavoro, poi se lo usi nel piazzale è ottimo...

ne o messo una io sul mio b 15, certo che non alzo tutti sti q, ma avendolo gia in casa, per movimentare legna da 1 metro, va bene.

e poi come dice mala, risci a prendere la legna, e spostarla su un altro posto muovendoti.

voi che usate?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...