Jump to content

Caricatori forestali


Recommended Posts

Interessante discussione, ma per me che faccio legna una volta all'anno ad uso personale (50 quintali) credo continuerò ad usare la motosega Oleo-Mac, un trattore qualunque con una corda per tirare su l'acacia dalla riva e un rimorchietto per portarmela a casa. A casa poi quando ho tempo taglio tutto con la lama a nastro, con la scure spacco i pezzi più grossi e li butto in cascina...

Boh, ma magari finalmente avrò un trattore nuovo potrò fare qualcosa di più comodo grazie al caricatore con forche pallet o benna.

 

Ah, comunque volevo scrivere una cosa diversa: come mai, visti i progressi dei trattori e la disponibilità di prodotti si continuano a piazzare queste gru dietro a trattori pressoché convenzionali (quelli che vedo io da queste parti sono mezzi vecchi, ammaccati e spesso senza cabina ma con dei roll-bar a proteggere chi guida, ma quei bracci così vicini alla testa... inquietano) invece che davanti e non si usano modelli isodiametrici reversibili tipo BM Better, Reform o cose tipo i Claas Xerion a cabina rotante? Troppo costosi?

O perché non un movimentatore telescopico a cabina e braccio rotante? Ok, quest'ultimo forse ci arrivo da solo...

O perché ancora camion speciali come Unimog, Zetor, Astra, Tatra, Man Kat allestiti con grosse gru?

Sono semoventi, in base ai modelli può rimanere posto per il legno sul cassone o possono trainare rimorchi carichi...

Link to post
Share on other sites
  • Replies 89
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Interessante discussione, ma per me che faccio legna una volta all'anno ad uso personale (50 quintali) credo continuerò ad usare la motosega Oleo-Mac, un trattore qualunque con una corda per tirare su l'acacia dalla riva e un rimorchietto per portarmela a casa. A casa poi quando ho tempo taglio tutto con la lama a nastro, con la scure spacco i pezzi più grossi e li butto in cascina...

Boh, ma magari finalmente avrò un trattore nuovo potrò fare qualcosa di più comodo grazie al caricatore con forche pallet o benna.

 

Ah, comunque volevo scrivere una cosa diversa: come mai, visti i progressi dei trattori e la disponibilità di prodotti si continuano a piazzare queste gru dietro a trattori pressoché convenzionali (quelli che vedo io da queste parti sono mezzi vecchi, ammaccati e spesso senza cabina ma con dei roll-bar a proteggere chi guida, ma quei bracci così vicini alla testa... inquietano) invece che davanti e non si usano modelli isodiametrici reversibili tipo BM Better, Reform o cose tipo i Claas Xerion a cabina rotante? Troppo costosi?

O perché non un movimentatore telescopico a cabina e braccio rotante? Ok, quest'ultimo forse ci arrivo da solo...

O perché ancora camion speciali come Unimog, Zetor, Astra, Tatra, Man Kat allestiti con grosse gru?

Sono semoventi, in base ai modelli può rimanere posto per il legno sul cassone o possono trainare rimorchi carichi...

 

 

perchè un trattore vecchio, che è già in azienda, costa molto meno! anche perchè probabilmente non fa migliaia di ore all'anno, le grose ditte che fanno esbosco legnamen hanno mezzi appositamente allestiti, ma chi non fa troppe ore, non riucirebbe mai ad ammortare i costi di una macchina apposita..

 

quello che vedo io, come anche per chi fa pulizia bordi strade e fossi, con trincia a sbraccio, caricatore frontale, muletto, o quei lavori in cui serve una macchina ben piazzata, ma che magari non viene sfruttata al 100%, si preferisce usare mezzi un po' datati, tanto il lavoro non è così impegnativo e viene a costare meno..

 

anche perchè non è così veloce rimuovere l'allestimento se vuoi usare il trattore per altri lavori, e vai a pedere un po' la polivalenza del mezzo..quindi meno ore di lavoro..

 

 

penso sia questo il motivo prncipale

 

e poi nel bosco e non ci si fa molta attenzione, è facile far danni, quindi sui mezzi "rutisci" piangi di meno..

 

ciao

Link to post
Share on other sites
Interessante discussione, ma per me che faccio legna una volta all'anno ad uso personale (50 quintali) credo continuerò ad usare la motosega Oleo-Mac, un trattore qualunque con una corda per tirare su l'acacia dalla riva e un rimorchietto per portarmela a casa. A casa poi quando ho tempo taglio tutto con la lama a nastro, con la scure spacco i pezzi più grossi e li butto in cascina...

Boh, ma magari finalmente avrò un trattore nuovo potrò fare qualcosa di più comodo grazie al caricatore con forche pallet o benna.

 

Ah, comunque volevo scrivere una cosa diversa: come mai, visti i progressi dei trattori e la disponibilità di prodotti si continuano a piazzare queste gru dietro a trattori pressoché convenzionali (quelli che vedo io da queste parti sono mezzi vecchi, ammaccati e spesso senza cabina ma con dei roll-bar a proteggere chi guida, ma quei bracci così vicini alla testa... inquietano) invece che davanti e non si usano modelli isodiametrici reversibili tipo BM Better, Reform o cose tipo i Claas Xerion a cabina rotante? Troppo costosi?

O perché non un movimentatore telescopico a cabina e braccio rotante? Ok, quest'ultimo forse ci arrivo da solo...

O perché ancora camion speciali come Unimog, Zetor, Astra, Tatra, Man Kat allestiti con grosse gru?

Sono semoventi, in base ai modelli può rimanere posto per il legno sul cassone o possono trainare rimorchi carichi...

 

Io penso sia per questioni di investimento iniziale e di anni di ammortamento che per una questione di logistica dei cantieri.

Qui da me che i posti sono abbastanza stretti e moltissimi su pendii, usare un macchinario come uno Xerion sarebbe impensabile, troppo grosso, non passi e non giri da nessuna parte.

Per fare una strada e dei piazzali in cui posso passare con quel mezzo, tanto vale che ci salgo con il camion rimorchio.

I telescopici, sia rotanti che non, stanno prendendo molto piede, ma sono comunque utilizzati o sui piazzali aziendali o su cantieri non particolarmente impervi.

Cosa invece sta perdendo un po' sono proprio i caricatori forestali attaccati al posteriore a favore degli scavatori sui quali vengono applicati verricelli idraulici sul braccio. Hai cosi un mezzo polivalente con il quale puoi fare praticamente cosa vuoi.

Nei privati invece va moltissimo la pinza sul caricatore frontale.

Sul fatto che vengano usati mezzi vecchi penso anche per un fatto legato al fatto che magari tanto avevano già li il mezzo e con "poca" spesa lo hanno attrezzato.

Inoltre un trattore vecchio lo aggiusti molto più facilmente rispetto a uno nuovo, è tutta meccanica e il problema lo si trova facilmente. Quelli nuovi (per cosa conosco) hanno già centraline, elettronica qui, elettronica la, molto più complessi.

Questo è un mio parere legato alla realtà delle mie parti. (scusate se magari sono andato un pochino ot :ave:)

Ciauuu

Link to post
Share on other sites

Anche perchè lasciare un mezzo di 100mila euri nel bosco per un mese, non è proprio bello, ho sentito più di una persona che arriva alla mattina sul posto di lavoro e gli manca gasolio, o la pinza, o spaccano i vetri o fanno altri danni...quindio credo anche per questo oltre che a un fatto che come dice purin, si usa il mezzo non proprio con molta accuratezza.

Fine ot

 

Approposito, che sforzi tanto un caricatore appolicato a un trattore piccolo?

ho visto un icarbazzoli, applicato su un solaris, che alla fine è come il mio delfino come peso,che rischi di trovarmelo diviso in due?

sui 200 300 kg, che sia troppo pesante per portarlo a spasso e lavorare?

grazie

Link to post
Share on other sites
Anche perchè lasciare un mezzo di 100mila euri nel bosco per un mese, non è proprio bello, ho sentito più di una persona che arriva alla mattina sul posto di lavoro e gli manca gasolio, o la pinza, o spaccano i vetri o fanno altri danni...quindio credo anche per questo oltre che a un fatto che come dice purin, si usa il mezzo non proprio con molta accuratezza.

Fine ot

 

Approposito, che sforzi tanto un caricatore appolicato a un trattore piccolo?

ho visto un icarbazzoli, applicato su un solaris, che alla fine è come il mio delfino come peso,che rischi di trovarmelo diviso in due?

sui 200 300 kg, che sia troppo pesante per portarlo a spasso e lavorare?

grazie

 

 

sul falcon 6,5ql per due anni e non ha mai detto niente, ovvio non puoi correre per il bosco a 1000km/h sul tuo penso che anche con 400kg vai tranquillo, ce ne vuole prima di aprirlo in due, e poi quando lavori hai i piedini stabilizzatori..

Link to post
Share on other sites

io quando caricavo o cercavo di alzar troppo mi alzava il muso del trattore, ma stai tranquillo che non gli fa niente, basta non esaerare come in tutte le cose, i nostri trattori son costruiti bene non son di burro anzi meglio dire sottodimensionati come certi del giorno d'oggi.....

Link to post
Share on other sites
  • 2 months later...

Io ho una penz 5500 H montata sul rimorchio, riesco a tirare su l'impossibile O0 ma il problema è che pesa troppo infatti l'ho vista montata persino su camion, (e io ce l'ho su un rimorchio 60 q.) e quando carichi legna + tutto il peso della gru, in discesa si fa sentire...

Link to post
Share on other sites

Bellissimo caricatore il 5500H (meglio se fosse HL :perfido:), e poi è Penz! :clapclap:

Però su un monoasse è un pò esagerato, peso e dimensioni...sarebbe stato meglio il 4600 o il Kastle 35.56 che tratta sempre la ditta Tremea...O0

Link to post
Share on other sites

Lo sò, il caricatore è un po esagerato rispetto al rimorchio ma quello c'era!:asd:

Avevano montato quel tipo di caricatore perchè caricavano abeti sui bilici e facevano pochi trasporti con il rimorchio.

Le dimensioni sono lunghezza m. 5,830 larghezza m. 2,110 peso rimorchio q. 26,70...( il peso del caricatore dovrebbe essere di 12 q. circa)

Una cosa che non mi piace è che non si può chiudere a zeta e deve stare sempre aperta sul rimorchio...

Edited by MojeZemlje
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
vorrei acquistare un caricatore forestale da agganciare dietro il trattore ma non fisso.

secondo voi con 4 mt di braccio va bene?

anche perchè non volevo spendere tanto e non è il mio primo lavoro

sono indeciso tra il 4mt e il 5,5mt però ci sono 3.000 euro di differenza

 

grazie attendo vs info

 

Guarda se ti posso dare un consilio prova a guardare la TECNOMECCANICA fa delle macchine carine e secondo me ha anche il prezzo.

Link to post
Share on other sites
ho un same leopad 85cv 4x4 con zavorra anteriore cabinato(tot. 4000kg)

adesso mi traino il carica letame a un asse e il carrello!!(da fuorilegge ma per fortuna sono molto fuori dai centri abitati)

normalmente faccio un carrello da circa 89/90/100 qli alla volta perchè stò abbattendo un bosco di querce ammalate, quindi i problemi adesso sono limitati, perchè abbatto le piante, poi le tiro con il trattore intere in una zona di carico comoda. il problema è quando carico le robinie, che con il carica letame muoversi è un caos per questo voglio acquistare un carica forestale che si piega a z , ma ho il dubbio se il 4 mt vada bene!!

sempre meglio di adesso penso di si

cosa ne dite??

 

Guarda, come dicevo già a un altro ragazzo prima secondo me prova a guardare la tecnomeccanica fa delle macchine carine e a prezzo...

Link to post
Share on other sites

Ma io credo che sicuramente il caricatore staffato sia più robusto di quello a 3 punti, aparte il fatto che quello a 3 punti viene bloccato con 2 tiranti, l'inghippo secondo me è che ti porta via tanto in spazio rispetto a quello staffato.

Link to post
Share on other sites
  • 2 months later...

Ultimo arrivo in azienda ;)

http://i47.servimg.com/u/f47/17/27/88/58/2012-021.jpg

http://i47.servimg.com/u/f47/17/27/88/58/2012-022.jpg

 

Fatto staffare (non con solo i due tiranti) e devo dire che va molto bene... Però essendo arrivato ora ho alzato solo gli ultimi due tronchi che avevo nella pezza.. Sela cava bene, molto veloce (fin troppo in certi casi) ha pure il cestello per fare lavori in elevazione fino ad 8 metri.

Edited by andry
link
Link to post
Share on other sites
Ultimo arrivo in azienda ;)

http://i47.servimg.com/u/f47/17/27/88/58/2012-021.jpg

http://i47.servimg.com/u/f47/17/27/88/58/2012-022.jpg

 

Fatto staffare (non con solo i due tiranti) e devo dire che va molto bene... Però essendo arrivato ora ho alzato solo gli ultimi due tronchi che avevo nella pezza.. Sela cava bene, molto veloce (fin troppo in certi casi) ha pure il cestello per fare lavori in elevazione fino ad 8 metri.

 

Bel caricatore anche se non ho mai visto la marca, hai qualche dato tecnico? Sbraccio, apertura pinza?

Si può sapere più o meno quanto gli hai dato?

Link to post
Share on other sites
Bel caricatore anche se non ho mai visto la marca, hai qualche dato tecnico? Sbraccio, apertura pinza?

Si può sapere più o meno quanto gli hai dato?

 

Certo che si può sapere. Gli ho dato 10 mila il caricatore. Più altre staffature, cestello per una persona e cose simili.

 

La pinza l' ho presa da 130 cm si allunga 5 metri e qualcosa con lo sfilo al massimo e si alza fino a 8 metri con la pinza e 8.5 con il cestello.

Alza 5 q a tutto braccio e 11 a braccio corto.

Visto i luoghi in cui devo operare io è la soluzione migliore un caricatore simile in quanto permette di richiudersi dietro a Z e quindi essere più basso, un caricatore più pesante avrebbe richiesto più spazio di manovra e avrebbe sbilanciato maggiormente il mezzo. Calcolate che faccio fatica a fare manovre con il new holland che è solo 95 hp e il carro forestale.

Abbiamo deciso di prendere questa pinza in quanto permette di montare pure la spazzatronchi avendo 200 bar di pressione costante e raffreddamento maggiorato dell olio cosa che le altre concorrenti non permettevano.

C'è da dire che io di legname da opera ne faccio poco (quest anno 600q) e quel poco raramente supera i 12 metri e quindi non ho bisogno di grosse capacità di sollevamento. Al più se proprio non si riesce a caricarli i tronchi posso usare l' altra pinza più vecchia.

Ha i comandi come quelli dell escavatore (joistick e pedali) e un giorno metteremo il controllo con radiocomando per poterlo usare con il cippatore a terra.

Bisogna solo prenderci la mano perchè è un po' veloce e quindi la uso con il motore a 1200 giri.

La marca è Agrisav

Edited by andry
Link to post
Share on other sites

Che dire, da quello che hai scritto sembra proprio una buona macchina, poi con i comandi a joystick deve essere più semplice operare appena si prende un po la mano...

Quindi lo richiudi dietro come un braccio decespugliatore per intenderci? Non lo appoggi davanti sul muso del trattore? Così però devi metterli una buona zavorra anteriore o sbaglio?

Quanto ai posti impossibili dove non si riesce a fare manovre, siamo in 2...

Link to post
Share on other sites
Che dire, da quello che hai scritto sembra proprio una buona macchina, poi con i comandi a joystick deve essere più semplice operare appena si prende un po la mano...

Quindi lo richiudi dietro come un braccio decespugliatore per intenderci? Non lo appoggi davanti sul muso del trattore? Così però devi metterli una buona zavorra anteriore o sbaglio?

Quanto ai posti impossibili dove non si riesce a fare manovre, siamo in 2...

 

Guarda mi è arrivata una settimana fa per cui l' ho provata solo con dei pezzi da opera che avevo lasciato nell appezzamento, ho smosso qualche ramaglia che era rimasta dai vari carichi, un po' di tronchetti di 20 cm lunghi due metri e li ho preparati che la prima volta che cel ho montata li carico via.

Allora praticamente la puoi chiudere in due modi: O la metti davanti (ha l'apposito attacco) oppure la chiudi dietro. Se il rimorchiio è come il mio: monoasse forestale ed è carico (40q) mi hanno detto di fare attenzione perchè sulle salite sentirò lo sterzo leggero (Il mio trattore è senza zavorre benchè sia 51 q con la pinza) per cui mi conviene metterla davanti la pinza per fare salite ripide (solo la pinza pesa 120 kg). Mentre nei viaggi non ci sono problemi.. Anche perchè quella pinza li è piccola per il Nh in quanto andrebbe montata su un 60-70 hp ma a me serviva apposta piccola.. Ne ho già una grossa.

So che sembrerà strano ma da me è impossibile usare un rimorchio due assi in quano uno non riesce a sterzare e con un 130 hp non passi..

Da me vanno bene i monoassi forestali e nulla di più. Il due assi lo usiamo solo dove ci sono le cataste.

Link to post
Share on other sites
  • 2 years later...
tra il loma e agri sav meglio il loma neo provato uno e sembra un po più provesionale

 

Ti ha fatto una bella impressione? Ovviamente io non lo andrei ad utilizzare ogni santo giorno quindi cercavo un buon compromesso qualità/prezzo...

A me sembrano fatti bene...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...