Jump to content

Recommended Posts

Il Ministero delle politiche agricole ha informato che il CTA (Comitato tecnico permanente degli Assessori regionali all’agricoltura) nell’ultima seduta del 9 febbraio scorso ha approvato una proposta di modifica dell’art. 10 del DM 29 luglio 2009, che reca le disposizioni nazionali di applicazione dell’art. 68 dell’ultima riforma PAC denominata health check ed in vigore dalle semine dell’'autunno scorso.

 

Le modifiche (vedere il testo allegato) alle disposizioni già note, che si sarebbero rese necessarie per superare le osservazioni critiche della Commissione UE, sono le seguenti:

 

- la riduzione della rotazione da triennale a biennale

(un anno cereali autunno-vernini, l’'altro anno una coltura miglioratrice);

 

- la soppressione dell’obbligo di utilizzare seme certificato per il grano duro;

 

- la modifica dell’elenco delle colture ammesse, dell’allegato 6.

 

Tra i cereali, vengono di fatto esclusi il mais ed il sorgo; (praticamente la biennale mais-sorgo non è contemplata per avere il premio dell'articolo 68).

 

tra le colture miglioratrici, accanto alle precedenti colture oleaginose e proteiche,

vengono inserite anche cicerchia, lenticchia, cece, veccia, sulla, la barbabietola

ed il maggese vestito.

 

Il provvedimento dovrà essere ratificato nei prossimi giorni dalla Conferenza Stato-Regioni.

 

ECCO il testo del decreto completo.

 

D.M. 29 LUGLIO 2009 - TESTO DELL’ARTICOLATO RELATIVO ALLA MODIFICA

DELL’ART. 10 CON PARERE FAVOREVOLE, NELLA SEDUTA DEL 9 FEBBRAIO 2010,

DEL COMITATO TECNICO PERMANENTE DI COORDINAMENTO IN MATERIA DI

AGRICOLTURA.

 

Art. 1

 

1. L’articolo 10 del D.M. 29 luglio 2009 recante “ Disposizioni per l’attuazione dell’articolo 68 del regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio del 19 gennaio 2009” è sostituito dal seguente:

 

“ Art. 10

1. Una somma di 99.000.000 euro è destinata a pagamenti annuali supplementari, nel rispetto dei requisiti e delle condizioni di cui all’articolo 39, paragrafo 3) del regolamento (CE) n. 1698/2005, in favore degli agricoltori che attuano tecniche di avvicendamento biennali delle colture.

 

2. I pagamenti di cui al precedente comma 1 vengono erogati agli agricoltori nelle regioni elencate di cui all’allegato 5, a condizione che il ciclo di rotazione preveda la coltivazione, nella medesima superficie, per un anno di cereali autunno-vernini e per un anno di colture miglioratrici, come elencate nell’allegato 6.

 

3. L’importo massimo unitario dei pagamenti di cui al comma 1 è fissato a 100 euro per ettaro, fatta salva ogni eventuale modifica di cui al successivo comma 4.

 

4. La misura di sostegno prevista nel presente articolo è soggetta a specifica approvazione da parte della Commissione UE, come statuito dall’articolo 68, paragrafo 2), lettera a) (ii), del regolamento (CE) n. 73/2009.”

 

Art.2

1. L’allegato 6 del D.M. 29 luglio 2009 recante “ Disposizioni per l’attuazione dell’articolo 68 del regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio del 19 gennaio 2009” è sostituito dal seguente:

 

“ Allegato n. 6

 

Cereali autunno-vernini: Frumento duro, Frumento tenero, Orzo, Avena, Segale, Triticale, Farro.

 

Miglioratrici: Pisello, fava, favino, favetta, lupino, cicerchia, lenticchia, cece, veccia, sulla.

 

Foraggere avvicendate ed erbai, con presenza di essenze di leguminose.

 

Altre colture: Soia, colza, ravizzone, girasole, barbabietola. Maggese vestito ”

 

Il presente decreto sarà trasmesso alla Corte dei conti per la registrazione e sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 

Per altre informazioni: Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali | Settori Agroalimentari

Share this post


Link to post
Share on other sites

In merito alla soppressione dell'obbligo di seme certificato per il grano duro, non è di nemmeno un'anno fa la sua introduzione ? Per quale motivo è stato soppresso ?

Articolo 68 esteso al grano duro - News - Agricoltura24

 

Sempre ottime iniziative da parte del Ministero: erano anni che lottavo per l'introduzione di cicerchia e sulla...come si potrebbe fare senza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che sia dovuto al fatto che l'unione europea abbia considerato la disparità di trattamento tra il grano duro e le altro colture in poche parole o l'obbligo della semente certificata riguarda tutte le colture o nessuna. Con queste modifiche (sopratutto la rotazione biennale) l'entità dell'aiuto dovrebbe aumentare e anche di parecchio

Edited by landini 13500 C

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, mi chiamo Maurizio, sono un agricoltore del Molise e sono alla disperata ricerca di informazioni su un aspetto particolare dell'art 68 e la rotazione biennale.

Sono disperato perchè mi trovo nella assurda situazione in cui ho preparato dei terreni per la semina a grano per la prossima stagione (2010/2011) e scopro solo adesso che non posso (secondo il mio CAF) in quanto nella semina precedente (2009/2010) ho già coltivato cereali sullo stesso suolo.

Tutto vero ma quello che non mi torna è che mi sembrava chiaro che la rotazione biennale fosse una opzione e non un obbligo. Mi dicono che tutti i terreni in cui nel 2009/2010 ho messo cereali sono automaticamente entrati nel regime di rotazione biennale e quindi mi sono impegnato anche per la prossima stagione!! A me sembra davvero assurdo! Quel terreno, anche di grosse dimensioni (relativamente alla mia azienda) è stato lungamente impegnato negli anni precedenti ad erba medica, quindi avrò qualche diritto di ringranare per un anno!

 

Inoltre ho fatto altre domande alle quali non hanno saputo rispondere.

1) In questo modo la legge praticamente impedisce il ringrano da qui in futuro? RISPOSTA: Per quest'anno è così nei prossimi è tutto da vedere... (??)

2) Ma non posso tornare indietro da questa scelta automatica e involontaria che ho fatto e scegliere di ringranare? RISPOSTA: Puoi ma te lo sconsigliamo, ti pagheranno in ritardo, ti faranno mille controlli e vedrai che troveranno modo di multarti o di boccairti la domanda! Se proprio vuoi farlo ci firmi una liberatoria in cui ci sollevi da ogni responsabilità (Praticamente un'intimidazione!)

3) Ma i pagamenti che arriveranno quest'anno (2009/2010) riguarderanno gli ettari di rotazione biennale del biennio 08/09 - 09/10 oppure il biennio 09/10 - 10/11?

4) Perchè la legge sulla rotazione non parla mai di obblighi e di impegno per le stagioni future mentre al mio CAF mi hanno praticamente deciso loro cosa e dove dovrò seminare per il prossimo raccolto??

 

Qualcuno di voi è finito nello stesso equivoco?

Vi sarei molto grato se potessi ricevere dei chiarimenti.

 

Grazie O0

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benvenuto su Tractorum.

 

Non vedo dove sia tutto il problema, non fai l'articolo 68 e puoi fare anche 10 anni di ringrano, quest'anno dato che hai la terra già bella preparata semini colza e sei apposto così migliori anche il terreno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la risposta!

Non ho capito se intendi dire che secondo te sono libero di non fare l'art 68 da quest'anno o se per quest'anno non mi resta che mettere la colza per aderire alla rotazione richiesta dall'art 68 (coltura che purtroppo da queste parti non va).

Se intendi dire che ogni anno per ogni terreno (e quindi sin da subito) sono libero di non aderire alla rotazione è esattamente quello che pensavo anche io prima di imbattermi in quel dialogo con l'impiegato del CAF il quale sostiene che io mi sia impegnato già dall'anno scorso (senza saperlo!!). Questo è l'aspetto strano che non ritrovo nella normativa.

Per quanto riguarda il miglioramento/riposo del terreno, lo stesso proviene da 4 anni di erba medica, quindi è sufficientemente riposato per poter sopportare 2 anni di cereale, da qui l'assurdità di questa regola!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...