Jump to content

Recommended Posts

hanno capito che gli operai italini van giusto bene ad assemblare biciclette e nn trattori, peccato.............

 

ma guarda il personale qualunque lavoro svolga come li abitui e controlli cosi vanno avanti, poi certo se lasci persone a lavorare senza controllo 1-2 su 20 lavorano cmq sempre al top!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

il 90% dei problemi in sdf e cnh ecc derivano esclusivamente dal cattivo assemblaggio......... nel 2014 un'azienda puo permettersi ciò? no...... e nn ti puoi azzardare a dare in giro di vita all'interno della fabbrica altrimenti i sindacati ti inculano........ come si puo creare buoni prodotti in questo modo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma guarda il personale qualunque lavoro svolga come li abitui e controlli cosi vanno avanti, poi certo se lasci persone a lavorare senza controllo 1-2 su 20 lavorano cmq sempre al top!!!

 

 

Gli operai non devono mica essere controllati! In Germania non è mica quello che fa la differenza.

Essi si sentono semplicemente parte dell'azienda e sanno che impegnarsi nel proprio lavoro realizzando un buon prodotto non serve solo ad arricchire gli amministratori ma rappresenta il futuro di ogni dipendente oltre che un motivo di orgoglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hanno capito che gli operai italini van giusto bene ad assemblare biciclette e nn trattori, peccato.............

 

Hai provato a lavorare in una azienda meccanica? non esiste solo l'operaio e/o montatore, c'è insieme di persone che lavorano per produrre beni , gli italiani sono capaci di produrre (come testa e capacità mentali ) cose ottime , ma sono veramente degli inetti ( parlo di Italiani non di SDF) dal punto di vista della serietà professionale a tutti i livelli (almeno il 90% delle aziende, non voglio generalizzare) , e sottolineo a tutti i livelli , e questo oggi fa la vera differenza , se il montatore Same fa qualche fesseria è colpa di tutto l'organico (aldilà dell'imponderabile errore umano) e questo è tipico di noi Italiani , un esempio eclatante è che ci lamentiamo dell'operato dei nostri governanti e poi li ritorniamo a votare. ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

ducati, il tuo discorso ci puo stare fino a mezzogiorno, xke quando ti capita sotto casa un trattore assemblato il venerdì pomeriggio, e ne ha di tutto di più, nn credo che centri il managment di una azienda, ma il lavoro dei singoli assemblatori che nella testa hanno stanno gia pensando al week end

Share this post


Link to post
Share on other sites
ducati, il tuo discorso ci puo stare fino a mezzogiorno, xke quando ti capita sotto casa un trattore assemblato il venerdì pomeriggio, e ne ha di tutto di più, nn credo che centri il managment di una azienda, ma il lavoro dei singoli assemblatori che nella testa hanno stanno gia pensando al week end

 

Dal mio punto di vista il discorso c'è fino a sera , oltre il mezzogiorno , che si pensi al week-end mi pare giusto , ma dalla mia esperienza il problema è più vasto che circoscritto al venerdì pomeriggio e/o lunedì mattina , e non è nemmeno una questione di ore lavorate perché le ore medie di un italiano sono +/-1750 contro le 1450 del tedesco , la differenza che loro sono metodici e organizzati (quindi non solo a livello operaio ) , noi lavoriamo molto ma siamo selvatici , ognuno pensa di saperla più lunga dell'altro , quindi capita troppo spesso che non diamo il risultato che potremmo dare, ti faccio un banale esempio , ho mandato una mail alla Stoll in Germania per vere delle in formazioni tempo di risposta= 24 ore dall'invio , ho inviato una mail simile alla Sigma4 tempo di risposta= dopo 6 mesi mi devono ancora rispondere , questo è l'esempio classico di come noi Italiani siamo seri , e saremo capaci di fare molto di più. ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gli operai non devono mica essere controllati! In Germania non è mica quello che fa la differenza.

Essi si sentono semplicemente parte dell'azienda e sanno che impegnarsi nel proprio lavoro realizzando un buon prodotto non serve solo ad arricchire gli amministratori ma rappresenta il futuro di ogni dipendente oltre che un motivo di orgoglio.

 

Bravissimo JD hai centrato il vero problema italico. L'italiano pensa sempre che il suo datore di lavoro lo sfrutta e di conseguenza non si impegna a dovere. In Germania ma come alcune aziende italiane di piccole dimnesioni i dpenenti sono parte dell'azienda, il motore che porta avanti tutto facendo proggredire l'azienda, valorizzando il prodotto,

Noi putroppo siamo anni luce indietro in tema di mentalità, cultura.

Peccato perchè se si vuole si sa fare....

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti, avrei bisogno di un consiglio per il mio formula. una settima fa, prima che iniziase il nubifragio che tutti avete visto ( almeno in tv ), stavo rippando quando all'imporviso l'acceleratore ( quello del pedale ) ha smesso di funzionare. ho avertito come una molla che si è spezata. per farla breve ho finito di rippare con l'accelleratore elettronico. ho provato a guardare, ma non si capisce niente. qualcuno può darmi un consiglio. si tratta di molla o di cavetto dell'accelleratore del pedale ? e se è così, dove si trova, non sono ancora riuscito a individuarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la molla è per la corsa del pedale a rientro poi c'è un asta che comanda le singole pompe del gasolio che è nascosta

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao gianlu. ho visto la molla di cui parli ed è a posto, dov'è invece l'asta ???????????? ho provato a guardare, ma non si capisce un gran che, poi sotto la molla ho visto che c'è una specie di valvola dove sono fissatti dei raccordini, mi sembrano tre, che cos'è ? comunque il problema è l'accelleratore, sposto il trattore solo con l'acc. elettronico. ciao e grazie per la tuta risposta .

Share this post


Link to post
Share on other sites

nei silver con acceleratore elettronico, la molla serve solo x il ritorno mentre x dare e togliere gas cè un potenziometro, il problema potrebbe essere quello....... ora nn so il tuo se è così,ma visto che l'acc manuale è elettronico probabilmente pure quello a pedale è elettronico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, attaccata al pedale del gas, c'è una bielletta con 2 boccoline che dovresti vedere dallo sportello dx del cruscotto, potrebbe esserti cavata quella

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se è uguale al same frutteto, ma quello ha un cavetto che collega il pedale all' acceleratore elettronico, su cui c'è una spece di leva a mezzaluna.

Mi riferisco alla vecchia versione con i pulsanti e non a quella con la manopola.

Share this post


Link to post
Share on other sites

simone , sotto il pedale non c'è nienete, c'è solo la molla per il ritorno del pedale, più giù invece subito sotto la cabina c'è una scattoletta nera con 4 piccoli raccordi + una valvolina a forna di farfalla che non so a cosa serve. aste non ne vedo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, nella mia cabina, che è uguale alla tua, dalla fine dell'asta del pedale parte una bielletta lunga 8 cm più o meno, a me era scappata via da una parte. Il potenziometro è attaccato proprio sopra. Penso che il tuo sia uguale al mio. Basta che individui da dove il pedale da il comando al potenziometro, vedrai che il problema è tutto lì probabilmente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io farei così ...Quando le case presentano un prodotto nuovo ai propri rivenditori lo fanno con filmati che ti fanno gasare ....Ti piace e ci credi ....Allo stesso modo si potrebbe fare x gli operai motivarli e farli consapevoli che dando il massimo il prodotto finito darà anch esso il massimo e diventa motivo di orgoglio...Io sono stato a San Martino in Rio negli stabilimenti landini val padana ho visto persone montare le ruote motrici di un cingolato alla buona senza appuntarle a mano...Le case lo sanno e sanno pure quanto costa un operaio...Ma che credete che i tedeschi lavorano meglio di noi ???Io credo di no e anche nelle loro fabbriche penso ci siano situazioni simili

Edited by Gian81
Termini non appropriati

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che sia il caso di badare ai nostri problemi,di certo da noi lavorano male,poi che sia colpa degli operai o ddella dirigenza è da vedere,nutro dubbi sullo stesso lassismo nel paese dei crucchi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ok, stasera guardo, ci sentiamo doopo, ciao

 


  •  
     

 

ragazzi qua non si capisce niente, :cheazz:


  •  
     

apparentemente sebra che questo c...........o :fiufiu:


  •  
     

di pedale sia sospeso nel nulla, non una sbarra, non un asta, non un cavetto, niente, non ci capisco molto, se qualcuno di buona volontà mi può fare uno schemino. altrimenti sono costretto a contatare l'officina.:AAAAH:


  •  
     

Share this post


Link to post
Share on other sites

....tu pensa che non riesco ancora a capire come regolare la leva dell'acceleratore a mano del Laser 100, che fa un escursione a vuoto per circa 5cm e poi accelera!!mah.....

.......gli acceleratori misteriosi Same.....:ave:

Share this post


Link to post
Share on other sites

gianlu, se ci sei, batti un colpo, comè il tuo formula ?, io qua di aste non ne vedo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gianlu, se ci sei, batti un colpo, comè il tuo formula ?, io qua di aste non ne vedo.

 

Ma te l'hai tolto lo sportellino dalla parte opposta di quello che devi togliere per cambiare i fusibili? Hai guardato li sotto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, stai parlando del vanno affianco del pedale, quello grigio ?, se è così li non ho guardato, grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi ho trovato il problema, grazie a simone, ho tolto lo sportellino ( nero ) del fianco destro e ho trovato l'incomodo, si tratta di una piccola astina da una parte filetata con due boccole in plastica alle estremità ( nel mio caso spacate entrambi ) dove pedale e potenziometro sono collegati. ora sto chiamando per vedere se hanno queste boccole , o devo cambiare l'astina completa. grazie a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guarda, attaccata al pedale del gas, c'è una bielletta con 2 boccoline che dovresti vedere dallo sportello dx del cruscotto, potrebbe esserti cavata quella

 

ragazzi ho trovato il problema, grazie a simone, ho tolto lo sportellino ( nero ) del fianco destro e ho trovato l'incomodo, si tratta di una piccola astina da una parte filetata con due boccole in plastica alle estremità ( nel mio caso spacate entrambi ) dove pedale e potenziometro sono collegati. ora sto chiamando per vedere se hanno queste boccole , o devo cambiare l'astina completa. grazie a tutti.

 

Ma te quando chiedi consigli, guardaci cosa ti rispondono gli altri, è 4 giorni che te lo dico...

 

Comunque quelle boccole dovrebbero essere uguali a quelle montate nei rinvii del cambio o dell'auto Fiat 500 o della Simca, non ricordo, e costa una cavolata, il mio meccanico me le ha regalate

Edited by Simone 83

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...