Vai al contenuto
ale 91 dt

Cingolati ITMA

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti

ho risentito parlare a volte di questo marchio però praticamente ne so poco o nulla;c'è qualcuno che conosce l'evoluzione di questo marchio,i modelli e magari potrebbe anche inserire qualche immagine,giusto per avere un'idea di come erano?

 

a presto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso non fossero molto diffusi, io non ne ho mai visti. Erano già presenti negli anni 60; se non sbaglio sono finiti sotto il marchio Goldoni.Qui sotto metto un paio di modelli da un depliant anni 80.i3408_itma1.JPGi3409_itma2.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qui dalle mie parti ne ho visto qulcuno da un concessionario, ne avevo anche noleggiato uno. Ho trovato qualche informazione qui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io dalle mie parti ne ho visti due entrambi motorizzati same a 2 cilindri in linea, potenza intorno ai 30 cv, per quanto riguarda la sigla itma non ricordo bene ma dovrebbe significare indistria trattori macchine agricole, però corregetemi se sbaglio.

Confermo il fatto che la casa è stata assorbita dalla goldoni che ha trasformato i modelli dandogli il nome Lander ma alla fine dei conti non hanno avuto più mercato dei vecchi itma anche perchè nell'agricoltura odierna sembra che un cingolato sotto i 70 cv non interessi più a nessuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
anche perchè nell'agricoltura odierna sembra che un cingolato sotto i 70 cv non interessi più a nessuno.
infatti anche nei vigneti/frutteti qualcuno li ha sostituiti con trattori isodiametrici, per la comodità di poter andare anche su strada.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Proprio stamattina ho visto un mio amico...e allora gli ho chiesto se conosceva sti cingolati...visto che non se n'era mai visto uno...e la sua risposta è stata...

Io l'avevo con la ruspa 70cv o 80....... non so esattamente il modello e neahce lui me lo sa dire visto che non si ricorda neanche i cavalli del suo tk 100:asd:..

Però mi ha detto che era un buon macchinino e con la doppia frizione andava bene...Poi ha preso l'88-8 perchè era un po piccolo per i campi che ha cause pendenza...e adesso ha il tk 95 m...

saluti.

Modificato da nh72-85

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gli ITMA qui da me sono diffusissimi per via delle loro dimensioni sono i padroni dei vigneti e dello scomodo e per questo motivo mantengono anche un buon valore dell usato.

Le macchine hanno un impostazione molto semplice però sono molto avanzate nei comandi ( frizioni servoassistite inversore e frizione a pedale) il cambio e di loro concezione ma ricalca quelli dell inglese CLARK HURT da 35 a 75 con motori vm e same per il c 503 ...

Anche se qui c' è ancora chi ha qualche 18 hp slanzi

Nel complesso erano ottime macchine al contrario di quello che a volte se ne dice

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve sono Mon, qualche tempo fa mi sono appassionato a queste macchine, dopo tante riflessioni, considerato che non sono del mestiere, ho deciso di tuffarmi nella ricerca di un piccolo cingolato che non costasse molto per restaurarlo.La scelta è caduta su un itma 350 L casa che non conoscevo, Italia Trattori Macchine Agricole .Mi sono innamorato vedendolo cosi in miniatura con la sua, colorazione particolare gialla. Al contrario dei Fiat di quel tempo,che montavano motori con precamera, quindi impianto elettrico a 24 volt e raffredamento ad acqua,questo monta un motore VM 2 cildri raffreddato ad aria impianto a 12 volt, oggi riesco a metterlo in moto con la batteria della punto diesel.S riesco vi allego le foto

Yfrog Image : yfrog.com/0a20082009324j

Yfrog Image : yfrog.com/2i20082009322j - Uploaded by alfaromeo156

Yfrog Image : yfrog.com/0a20082009323j - Uploaded by alfaromeo156

 

Le condizione non sono certe eccellenti. era lasciato la all'aperto da 5 anni aspettando che qualche fe.... andasse ad acquistarlo.

Il motore è dopo qualche rantolo è partito le frizioni andavano discretamente il cambio era in ordine,

quindi da li è partita l'avventura.

Per non farla lunga mi fermo qui. Vi aggiornerò nei prossimi post, per dirvi come è andata. Salute a tutti gli amici del forum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono Mon se non sbaglio potete guardare ,con il link sopra tutte le fasi del lavoro. a

presto attendo Vostri consigli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il proprietario di un terreno che lavoro ha un itma A35N, con circa 600 ore,lo usa con una piccola fresa per l'orto di casa,non ne avevo mai visti cingolati di questa ditta,pero sembra fatto bene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nell'azienda della mia famiglia abbiamo avuto 2 Itma modelli Nike 250 e Nike 320. Il primo è stato comprato all'inizio degli anni 60' poi cambiato con il secondo che all'inizio degli anni 70' fu sostituito con un cingolato Fiat 455 v. La cosa bella era che non c'era bisogno di trasportarli su strada in quanto si montavano le gomme e andavi...:clapclap:

 

Saluti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ce l' ho ancora e nel vigneto non ha rivali.......

Il mezzo in questione è un 500 L del 1984 con motore VM 1053 SUN 3000 cc. 50 hp (55 effettivi lavorando sulla pompa ) raffreddato ad aria.....

E' stato modificato come segue :

Alllargamento parafanghi e pedane

Culla sedile del Fiat 455 Compatto

Zavorratura mediante piombo fuso all' interno delle ruote folli (200 kg.)

Impianto idarulico con pompa da 16 litri min. e devio a 3 vie.....

Ruspa....:perfido:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, qualcuno sa dove potrei reperire informazioni sui codici della vernice RAL che era usata su queste macchine?(ITMA SIRIO, metà degli anni 80).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per i codici precisi delle vernici ti puoi rivolgere da un concessionario Goldoni o in centro ricambi Goldoni....

Dato che gestiscono i ricambi ITMA se vuoi fare a occhio invece puoi fare il cofano arancio Same e il sottocarro se e della prima meta degli anni 80 va fatta giallo caterpillar o se e dopo l 84 e grigio antracite un pelo più scuro dei dei MF coetanei

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la risposta Diego.

Vorrei conoscere i codici precisi per rimetterlo in sesto come in origine (più per un valore affettivo che di valore economico..), forse la soluzione più pratica è rivolgersi ad una carrozzeria di fiducia e farli rifare da loro.

Ho provato a mandare una mail alla Goldoni (immaginavo che loro potessero aiutarmi) ma non ho ancora ricevuto risposta, proverò magari a chiedere da un concessionario Goldoni vicino.

Comunque, il mio Itma è rosso con il corpo grigio/antracite come dici tu (quindi dopo metà anni '80), per questo vorrei conoscere l'originale perchè secondo me è piuttosto difficile da riprodurre fedelmente.

Indicativamente è simile a questo:

 

Itma%20500L%20-fs.jpg

Modificato da Francé

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

X Francè

 

Cso vuole che ho il gemello del cingolato che hai postato in foto ( il trattore si trova da un rivenditore della mia zona )

Ti ripeto x il cofano e i parafanghi vai sull arancio same per il sottocarro va ben l' antracite del sottocarro dei valpadana di produzione attuale....

X curiosità il tuo sirio gommato ha il motore 1053 SU

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il muso non vi ricorda quello dell' itma 3.85 che compare nella pagina precedente?

P.S.

secondo me a 1'29'' si è cagato nelle mutande.

Modificato da Twin Spark

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io andrei solo in giù :asd:. Se piove fa i trattamenti con pompa a spalla...O0

Poi con quell' arco di protezione improvvisato se si ribalta è come non l'avesse.

Forse un atomizzatore trainato con trasmissione idraulica potrebbe portare più acqua ed avere un mezzo molto più performante e sicuro.

Potrebbe inoltre addolcire la pendenza alla sommità.

Modificato da Albe605C

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo, sopratutto per l'atomizzatore cingolato trazionato

Modificato da Tiziano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Basterebbe una piccola botte carrellata e va su bene..

Quando piove...speroni sui cingoli e via..certo che un cosino così io non lo userei mai..ci vogliono dei cavalli per l'atomizzatore...e anche del peso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dalle mie parti con questi giocattoli molte persone ci gestiscono parecchi ha di vigna ....

con pendenze del genere come sali con una botte carrellata ?

per i trattamenti c'è bisogno di forza ...il peso quando è troppo da fastidio specie quando è bagnato....

non a caso la gran parte dei trattori che portano le atomizzatori nelle mie zone sono Antonio carraro che di certo non sono macchine pesanti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il muso non vi ricorda quello dell' itma 3.85 che compare nella pagina precedente?

P.S.

secondo me a 1'29'' si è cagato nelle mutande.

a me sembra che si diverta il personaggio alla guida!evidentemente la livrea fendt gli da sicurezza...mi ricorda tanto le "scoregge"che faceva il mio lambo 340 LL negli oliveti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Visitatore
Stai commentando come visitatore. Se sei registrato effettua l'accesso.
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovi formattazione

  Sono ammessi al massimo solo 75 emoticon.

×   Il tuo link è stato automaticamente aggiunto.   Mostrare solo il link di collegamento?

×   Il tuo precedente contenuto è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   Non è possibile incollare direttamente le immagini. Caricare o inserire immagini da URL.


×