Jump to content

Recommended Posts

  • Replies 159
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

beh non è a buon prezzo però pensavo fossero molto più care...

quelle con piu automatismi sono piu care,questa di cui parliamo é manuale sia nell' alimemtazione che nel taglio per questo ha un prezzo accessibile e ammortizabile anche se non si fanno decine di migliaia di quintali l'anno

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...

io avendo una ega a nastro e uno spaccalegna, volevo accoppiarli e fare una macchina unica, il problema è che dovrei trovare una crociera da sostituire con quella della sega, per formare una crociera a T...frontalemnte attacco pdf e laterale uscita per la sega e dall'altra uscita con attacco pdf per spaccalegna, lo so che non è facile:asd:

Link to post
Share on other sites
Un mio conoscente aveva montato un alberino sulla puleggia del gruppo d'angolo della sega, così poteva mettere un cardano ed azionare lo spaccalegna.

ma aveva forato il carter della crociera della sega per far uscire l'aberino? non è possibile avere una foto?

Link to post
Share on other sites

be la resa oraria dipende molto dalla dimensione della legna,se ai tutti tronchi da 20/25 belli dritti tagli e spacchi oltre 10q ora (parlo della combinata che o io la palax m II che é manuale),io in genere lavoro acacia carpino castagno piu raramente rovere frassino faggio,mi trovo molto bene e da solo riesco a lavorare(ovvio ke se si é in due uno ke passa la legna si va piu veloci)...seghe a nastro non ne o mai usate ma credo bisogna x forza essere in due x segare e spaccare e poi mi danno limpressione di essere piu pericolose,ma ripeto non le o mai usate é unimpressione personale

Link to post
Share on other sites
be la resa oraria dipende molto dalla dimensione della legna,se ai tutti tronchi da 20/25 belli dritti tagli e spacchi oltre 10q ora (parlo della combinata che o io la palax m II che é manuale),io in genere lavoro acacia carpino castagno piu raramente rovere frassino faggio,mi trovo molto bene e da solo riesco a lavorare(ovvio ke se si é in due uno ke passa la legna si va piu veloci)...seghe a nastro non ne o mai usate ma credo bisogna x forza essere in due x segare e spaccare e poi mi danno limpressione di essere piu pericolose,ma ripeto non le o mai usate é unimpressione personale

giovanni, parlo per sperienza personale, la sega a nastro è più sicura di quella circolare, su nastro male che vada cade giù il nastro se trova un ostacolo, sulla circolare mica si ferma...un mio conoscente si è portato via 2 dita con la circolare, mio papà in 40 anni circa che sega con il nastro mai un problema, male che vada esce fuori il nastro dalle pulegge se fa troppo sforzo:)

Link to post
Share on other sites

Però se si strappa il nastro e la sega non ha i ripari come dovrebbero essere, sai a che distanza arriva un nastro lungo minimo 4 metri? :AAAAH: è ovvio che le mani vanno tenute il piu' distante possibile dalle lame o dischi, però io per segare legna da ardere preferisco la circolare, la sega a nastro la uso per fare tavole ecc...

Link to post
Share on other sites
Purtroppo qualche anno fa l'ha sostituita, quindi non saprei dove trovarla per fare eventuali foto.

Carter? :cheazz::asd::fiufiu:

carter:asd:, insomma aveva fatto un foro alla crociera per far uscire l'alberino?, io avevo pensato di mettere una puleggia con una cinghia attaccata alla pdf della sega econ un supporto su cuscinetti attaccata alla pompa dello spaccalegna...da collegarle assieme con due pulegge uguali in diametro..non so se mi spiego:)

per il discorso della sega a nastro, logicamente ho tutte le protezioni sulle puleggie in modo che se cade il nastro resta dentro ai carter protettivi..

Link to post
Share on other sites

Aveva messo un albero flangiato sulla puleggia e da li metteva un cardano che azionava lo spaccalegna, cosa molto pericolosa, in quanto lo spaccalegna non era fissato al sollevatore del trattore, ma solo appoggiato in terra, quindi quando sforza un po' di piu', è un attimo rovesciarlo :fiufiu:

Link to post
Share on other sites
Aveva messo un albero flangiato sulla puleggia e da li metteva un cardano che azionava lo spaccalegna, cosa molto pericolosa, in quanto lo spaccalegna non era fissato al sollevatore del trattore, ma solo appoggiato in terra, quindi quando sforza un po' di piu', è un attimo rovesciarlo :fiufiu:

beh logicamente io lo fisso alla sega..volevo fare una cosa seria..quindi l'alberino per lo spaccalegna era sullo stesso asse della pdf della sega se non ho capito male..

Link to post
Share on other sites
grazie, ma come comandi il mezzo per tagliare? e per spaccare come ti regoli?

x tagliare é uguale ad una circolare normale,spingi tu il tronco contro il disco e lo tagli quando é tagliato cade nellapposita culla schiaccia il sensore che fa partire il pistone e lo spinge contro il coltello che spacca in 2 o in 4 volendo ce anche a6,dopo il coltello ce il nastro trasportatore da 4 metri che carica bene anche con le doppie sponde,il nastro trasportatore é ripiegabile e puoi portarla su strada,passano diametri fino a 25 max 30 ma quelli oltre 20/25 li spacco gia prima con lorizontale x farli stagionare meglio,va bene anche x rami piuttosto piccoli basta togliere il coltello che ci vogliono 5 secondi e i pezzi tagliati (sempre spinti dal pistone)vanno direttamente sul nastro trasportatore...capita spesso che il pezzo magari perche é storto o qualche nodo sporgente non cade in piano allora basta alzare unattino la protezione e drizzarlo prima che il pistone lo spinga contro il coltello,oppure quando tagio rami piccoli magari non schiacciano il sensore e non parte in automatico il pistone x spingerli via allora basta spingere una leva apposita e il pistone fa il suo ciclo...farsi male é molto piu difficile che in una circolare normale specie quelle un po vecchiotte che avevano poche protezioni,questa ripari ne ha e anche se subito danno un po fastidio sono molto utili,poi é ovvio che é sempre una sega e bisonga sempre fare attenzione...io mi trovo benissimo ce lo da unanno e ora cio preso bene la mano non tornere mai x nessun motivo indietro a segare e spaccare in due operazioni separate.

Link to post
Share on other sites
x tagliare é uguale ad una circolare normale,spingi tu il tronco contro il disco e lo tagli quando é tagliato cade nellapposita culla schiaccia il sensore che fa partire il pistone e lo spinge contro il coltello che spacca in 2 o in 4 volendo ce anche a6,dopo il coltello ce il nastro trasportatore da 4 metri che carica bene anche con le doppie sponde,il nastro trasportatore é ripiegabile e puoi portarla su strada,passano diametri fino a 25 max 30 ma quelli oltre 20/25 li spacco gia prima con lorizontale x farli stagionare meglio,va bene anche x rami piuttosto piccoli basta togliere il coltello che ci vogliono 5 secondi e i pezzi tagliati (sempre spinti dal pistone)vanno direttamente sul nastro trasportatore...capita spesso che il pezzo magari perche é storto o qualche nodo sporgente non cade in piano allora basta alzare unattino la protezione e drizzarlo prima che il pistone lo spinga contro il coltello,oppure quando tagio rami piccoli magari non schiacciano il sensore e non parte in automatico il pistone x spingerli via allora basta spingere una leva apposita e il pistone fa il suo ciclo...farsi male é molto piu difficile che in una circolare normale specie quelle un po vecchiotte che avevano poche protezioni,questa ripari ne ha e anche se subito danno un po fastidio sono molto utili,poi é ovvio che é sempre una sega e bisonga sempre fare attenzione...io mi trovo benissimo ce lo da unanno e ora cio preso bene la mano non tornere mai x nessun motivo indietro a segare e spaccare in due operazioni separate.

provo mettere un video della mia palax

[/url] vedendola in funzione si capisce piu di tante spiegazioni.
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
Si fa piu' presto a farlo che a dirlo, basta spostare il coltello in alto, oppure in basso O0

Ma i pezzi vengono spaccati bene?

Voglio dire,io spacco a mano(con il pistone insomma,non con l'ascia:clapclap:) tente volte il tronco va spaccato in3parti per far un bel lavoro:asd:

Li come fai?

Mi sembra che se il pezzo è un po' troppo grande per spaccarlo in2, mettendo quella da4, faccia3bei pezzi più un "stiolina":asd:

O si può regolare diversamente e io non ho capito??:cheazz:

Link to post
Share on other sites
Si può spaccare in due, oppure in quattro, poi ci sono modelli che spaccano anche in sei o piu' pezzi, però si va già su macchine piu' grandi, alla fine di questo video si vede com'è fatto il coltello

 

Adesso ho capito,eventualmente se si vogliono 4pezzi belli precisi

si può spaccar il tronco in2,ricaricare le2parti sulla macchina e ridarci a metà.

Ma il colpo d'occhio non vale la fatica.

:asd:

Link to post
Share on other sites

Per fare 4 pezzi uguali, basta mettere il coltello all'altezza giusta, però io come già detto tempo fa, con la sega spacca ho già dato, sarà perchè avevo una delle peggiori, ma comunque mi trovo meglio con la circolare normale e lo spaccatronchi :fiufiu:

Link to post
Share on other sites
Ma i pezzi vengono spaccati bene?

Voglio dire,io spacco a mano(con il pistone insomma,non con l'ascia:clapclap:) tente volte il tronco va spaccato in3parti per far un bel lavoro:asd:

Li come fai?

Mi sembra che se il pezzo è un po' troppo grande per spaccarlo in2, mettendo quella da4, faccia3bei pezzi più un "stiolina":asd:

O si può regolare diversamente e io non ho capito??:cheazz:

con legna tonda non ce nessun problema la culla dove cade il pezzo tagliato ha forma a V e tiene il pezzo centrato sul coltello,se devi spaccare in 4 basta posizionare il coltello allaltezza giusta in base al diametro del pezzo come ha detto gia centauro,le stioline come dici tu (penso siano fette sottili)capitano quando si sega e spacca legna precedentemente spaccata con lo spacca tronchi,essendo questi pezzi non piu tondi ma a mezza luna o a triangolo di varie forme quando cadono nella "V"davanti al coltello non riescono piu a centrarsi bene come il pezzo tondo e quindi succede che una fetta é grossa e una piccola..ma se uno vuole puo sempre posizionarlo bene a mano prima di spaccarlo...é ovvio che con lo spaccalegna a pistone(intendo quello tradizionale separato dalla sega) si posiziona pezzo x pezzo a mano e si puo essere piu precisi ma i vantaggi in termini di tempo che ti fa guadagnare una combinata sega spacca sono di gran lunga superiori a qualche pezzo spaccato male...io ho usato per decenni la sega e lo spacca legna tradizionali ma ora non tornerei mai indietro invece centauro adesempio non si é trovato bene ed é tornato al tradizionale

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...