Jump to content

Recommended Posts

Anche se non si tratta specificatamente di una bioenergia intesa come derivata da trasformazione di biomasse, è sempre un'energia rinnovabile che desta molto interesse anche perchè si adatta a piccoli impianti spesso installati direttamente sul tetto della casa o in campagna sul capannone.

 

Oggi il costo a kw di un impianto chiavi in mano varia da 3000 a 4000 €.

 

L'incentivazione a kw è elevata, e viene calcolata tramite il conto energia.

 

Per come funziona l'incentivo e la normativa di riferimento non scrivo niente qui, in quanto il sito del gestore unico dell'energia (GSE) è completo e ha tutte le informazioni sul fotovoltaico: http://www.grtn.it/ita/index.asp

 

Ricordate sempre che ogni Comune ha una normativa diversa sulla possibilità e modalità di installazione dei pannelli fotovoltaici quindi prima è bene informarsi all'ufficio tecnico di competenza.

 

Riguardo ai produttori di pannelli ce ne sono moltissimi (basta fare una breve ricerca su google e si trovano quelli più vicini a voi), ne scrivo alcuni ma possibililmente cercate un produttore o comunque un concessionario vicino a voi in modo da poter aver un punto di riferimento per eventuali problemi o bisogni di assistenza.

 

http://www.ecorete.it/pannelli-fotovoltaici.php

 

http://www.elettronicashop.com/solarpanel.htm

 

http://www.enerpoint.it/

 

http://www.ilcontoenergia.net/impianti-fotovoltaici/guida-impianti-fotovoltaici.html

 

http://www.tettosolare.it/

Edited by DjRudy
aggiornato costo al kw dei panelli

Share this post


Link to post
Share on other sites

dalle nostre parti girano persone che vogliono terreni in affitto per 7 mila euro al ettaro per l installazione di pannelli fotovoltaici , qualora nel terreno non ci sono vincoli(comune).

 

il terreno passa da agricolo ad industriale ma attenzione:

 

manutenzione non prentendene!

smaltimenti dopo i 20 anni?

terreno che vi risulterà industriale dopo i 20 anni?

 

quindi ovviamente affidarsi a personale qualificato e un avvocato per leggere clausule perchè personalmente ne avrò mandati via una decina di imprese che con molta facilità voglio i terreni per una miseria.....

 

invece per quanto riguarda i pannelli solari con scambio sul posto , si potrebbe calcolare dalla propria bolletta il consumo kw annuale , installare dei pannelli un pò piu potenti del proprio consumo annuale e magari andare piu vicini al pareggio del proprio consumo per non rimanere in credito con enel per tutta la vita(dato che i soldi per il consumo in piu non ce li cederà), con i soldi del gestore gse si andrà a pagare il costo del impianto e se abbiamo fatto i conti giusti dovremmo risparmiare qualcosa.

 

per quanto mi riguarda uso da anni i pannelli solari(6) da 36 w per la sola luce notturna, belli e da una luce abbastanza forte fanno apparire la mia azienda come uno svincolo autostradale(scherzo).

 

di giorno si caricano le batterie e appena c'e' buio si accendono da soli , di mattina appena il pannello recepisce la luce va in carica quindi fa spegnere la lampada .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse dirò una emerita fesseria e non so se la normativa sia per ambito regionale o Statale.

Comunque quanto sotto mi par di averinteso partecipando ad una riunione trattante in merito alla realizzazione di una nuova lottizzazione.

Ora non so se son compresi pure i fabbricati agricoli ma per i civili e gli industriali per avere i permessi di edificazione mi par di aver capito che dall'anno prossimo una percentuale di energia deve essere autoprodotta da pannelli od altri sistemi ecologici per singola unità immobiliare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

...per avere i permessi di edificazione mi par di aver capito che dall'anno prossimo una percentuale di energia deve essere autoprodotta da pannelli od altri sistemi ecologici per singola unità immobiliare.

Allora, per prima cosa bisogna dividere tra fotovoltaico che è la produzione di energia elettrica tramite pannelli solari, e solare termico che è la produzione di acqua calda tramite pannelli solari. Nella mia regione (Lombardia) è obbligatorio nei nuovi fabbricati installare pannelli per il solare termico. Probabilmente in un futuro si renderà obbligatorio anche il solare fotovoltaico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono società che cercano terreni agricoli sia in vendita che da prendere in affito, e nel secondo caso sembrano disposti a pagare dai 3500 ai 4500 Euro ad ettaro per 30 anni.

 

Mi chiedevo se avete esperienze in merito.

 

saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Oggi ho visto ad un telegiornale in cui parlavano di nuovissime celle fotovoltaiche con una resa superiore di 80 volte rispetto a quelle vecchie, a quanto pare su idea di un ingegnere russo. Qualcuno ne sa qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggi ho visto ad un telegiornale in cui parlavano di nuovissime celle fotovoltaiche con una resa superiore di 80 volte rispetto a quelle vecchie, a quanto pare su idea di un ingegnere russo. Qualcuno ne sa qualcosa?

 

 

80 volte è assurdo!!!

 

oggi le celle migliori stanno come rendimenti intorno al 15-20%

 

considerando poi che circa la metà dello spettro solare è convertibile in elettricità, il resto nell'infrarosso va comunque in calore

 

al massimo si può arrivare ad un 35-40%

 

diciamo il doppio di oggi

Share this post


Link to post
Share on other sites

occhio hai famosi terreni da dare in affitto a società..... a parte che 3500 4500 sono relativamente pochi visto che per fare un parco fotovoltaico fatto bene e cioè con inverte e pannelli made in germani o made in japan... lasciando stare la china..

ci vogliono 2.5 3 milioni di euro

 

bisogna ricordare che non sempre sono ben visti dagli organi regionali questo perchè è preferibile costruire uno due parchi fotovoltaici grandi a provincia per ovvie ragioni estetiche e di impatto ambientale

inoltre LE SOCIETà CHE SI FANNO QUESTI investimenti sono in ambito europee tre o quattro una belga una danese una russa e l'altra non ricordo, parlo di colossi tipo enel per capirci che però operano esclusivamente sull'energie rinnovabili le italiane le lascierei stare ti bloccano la prorpietà per due tre anni perchè seguono un iter burocratico anche con banche , al contrario delle estere non hanno fondi propri quindi attenzione ...la cifra giusta è sui 5000 5500 euro on di più ... altrimenti comprano il terreno .. occhio cmq che dal 2010 il conto energia per l'erogazione del famoso bonus a kwh prodotto è in forse quindi se uno firma solo ora con una di queste società per fare il parco non è detto che abbia il tempo materiale se specialemte poi serve la relazione di impatto ambientale non ci sono i tempi ..bisognava muoversi moootlo prima....

è sempre valido il detto non è tutto oro quello che luccica....

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma poi il terreno diventa industriale non piu agricolo , poi ci son i vincoli comunali, si deve attendere l ok del enel.

da noi dicono anche piu di 5500 euro per affitto, minimo 10 ettari però.

 

per la vendita sui 25 mila ettaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non è assolutamente vero che bisogna aspettare il nulla osta dell'enel.... le società che fanno questi investimenti pagano solamente l'allaccio alla linea di media o alta tensione , in base all'impianto ma è perentorio e obbligatorio con richiesta scritta che l'enel lo deve fare per legge... ci mancherebbe una società che fa un impianto di 30 o 20 milioni di euro secondo te dipende dall'enel???

stessa cosa per un impianto piccolo anche casalingo si paga l'allaccio enel ed eventualemnte il doppio contatore, l'allaccio è sui 35000 euro al km parlo di pali cavi ecc... di solito cmq gli impianti sono a due trecento metri dalla linea giusta... o anche meno....

 

altra inesattezza il terreno col cavolo che diventa industriale .. l'attività sopra , i pannelli ,sono soggetti ad ici comunale per attività industriale .. inoltre il terreno alla fine dell'attività deve essere ripristinato ( legge nazionale ratificata dalle regioni) almenochè la società che fa l'impianto non prosegua , come ovvio l'attività.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

cmq un impianto di 10 ha è gia per se molto grande!!! per capirci il più grande d' europa è in portogallo di circa 60 ha...

cmq che una provincia ratifichi un impianto di più di 10 ha in una botta sola la vedo dura .. anche perchè superare la relazione di impatto ambientale è veramente dura.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

ulteriore consiglio----- mai e sotolineo mai firmare contratti portati da mediatori o faccendieri .... le 4 socità colossi di cui ho parlato non prendone nemmeno in considerazione questi trattati o scrittura private...

ATTENTI

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti,

qualcuno sa' dirmi come funziona quando la linea dei pali eolici deve attraversare piu' terreni di diverse proprieta'?Ci deve esere l'accordo di tutti? So' che questi pali devono essere collegati da strade per la loro manutenzione, cosa succede se qualche prorpietario di terreno non stipula il contratto.? E Per passare da un terreno all'altro ,dove il propietario del terreno di mezzo non ha stipulato nessun contratto possono espropriarlo?

 

Grazie...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao a tutti,

qualcuno sa' dirmi come funziona quando la linea dei pali eolici deve attraversare piu' terreni di diverse proprieta'?Ci deve esere l'accordo di tutti? So' che questi pali devono essere collegati da strade per la loro manutenzione, cosa succede se qualche prorpietario di terreno non stipula il contratto.? E Per passare da un terreno all'altro ,dove il propietario del terreno di mezzo non ha stipulato nessun contratto possono espropriarlo?

 

Vuoi installare dei pali su dei terreni non tuoi?

La soluzione più semplice è comprare i terreni o parte di essi comprando anche la servitù di passaggio, l'esproprio da parte di un privato può ovvenire solamente in casi eccezzionali (e non questo)

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, Gianpi, io non voglio istallarli ma i miei confinanti si.Non vorrei che per loro sono costretto a cedere un pezzo di terra io anche contro la mia volonta'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me non ti toglieranno nulla,anche perche prima di installarle si calcola su quanti ettari piazzarle ad esempio da me su 3 ettari 1!

Share this post


Link to post
Share on other sites

chi lo dice???? i pali per portsre l'elettricità venduta dall'impianto alla linea costano 35000 euro al km bisogna fare richiesta l'enel che istalla i pali anche in prorpietà altrui e nessuno lo puo impedire .. ci mancherebbe ovvero dall'impianto alla centralina che per uso urbano-privato deve essere alloggiata in una casetta in muratura di 3 mt per 3 mt , per un uso non privato e cioè impianti di 20 kw come il minimo in agricoltura o in industria il contatore cassetta chiamtelo come vi pare , basta alloggiato in un contenitore in acciaio alla base del palo.. per sapere quanto ti costa portare i fili dall'impianto al più vicino palo misura semplicemente e paga poi pensa il gestore che ha in concessione le linee di corrente, ENEL per l'appunto...

p.s cerchiamo di dare informazioni corrette .... dire compri il terreno per mettere i pali forse nel medio evo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao! qualcuno di voi ha idea di realizzare questi tipi d'impianto per la produzione dell'energia?

anche voi sentite girare come prezzi 3500-4000 € a Kw utilizzando materiale itliano e tedesco?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il costo a Kw degli impianti fotovoltaici è influenzato da molte variabili:

 

  • Dimensione dell'impianto: come sempre più è grosso l'impianto più è basso il costo a Kw
  • Posizione dell'impianto: a terra (non intergrato), su tetto già esistente (parzialmente integrato), su tetto di nuovo costruzione (totalmente integrato)
  • Per gli impianti a terra dipende da: impianto fisso oppure con inseguitore (girasole)
  • Qualità dei pannelli utilizzati: un conto è usare Sharp, un conto è andare dalle ditte che ti propongono pannelli Cinesi dicendoti che sono comunque buoni, solo perchè li pagano meno e ci fanno più ricarico.

 

Dato che il 3 Febbraio il GSE ha diramato le tariffe definitive che applicherà per gli impianti fotovoltaici che entreranno in funzione entro il 31/12/2010, riporto sotto uno schema riassuntivo.

 

INCENTIVAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER IL 2010

 

Il DM 19/02/2007 definisce tre tipologie d'intervento ai fini del riconoscimento della tariffa incentivante:

 

1. impianto con integrazione architettonica (moduli che sostituiscono materiale da costruzione);

 

2. impianto parzialmente integrato (moduli posizionati su edifici o su componentistica di arredo urbano);

 

3. impianto non integrato (moduli ubicati al suolo o allocati con modalità diverse da quelle precedenti).

 

t45123_tariffe-fotovoltaico.jpg

 

La tariffa incentivante è erogata per un periodo di venti anni, a decorrere dalla data di entrata in esercizio dell‟impianto, e rimane costante in moneta corrente per l‟intero periodo.

 

Le tariffe più elevate sono riconosciute ai piccoli impianti domestici che risultano integrati architettonicamente, mentre le più basse sono riconosciute ai grandi impianti non integrati.

 

 

Le tariffe indicate nella tabella riportata precedentemente possono essere incrementate del 5% nei seguenti casi, tra loro non cumulabili:

 

 

  • impianti il cui soggetto responsabile è una scuola pubblica/paritaria o una struttura sanitaria pubblica;
     
  • impianti integrati in edifici, fabbricati, strutture edilizie di destinazione agricola in sostituzione di coperture in eternit o contenenti amianto; in questo caso la superficie dell‟impianto fotovoltaico potrà essere uguale oppure minore della superficie della copertura di amianto bonificata;
     
     
  • impianti i cui soggetti responsabili siano enti locali con popolazione residente inferiore a 5000 abitanti come risultante dall‟ultimo censimento ISTAT.

 

Casi di esclusione dall’autorizzazione unica; sufficienza della D.I.A.

 

Ricordo che per gli impianti con potenza fino a 20 Kw è sufficiente la D.I.A. di cui agli art 22 e 23 del testo unico di cui al DPR 380/2001 e s.m.i.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, in questi giorni sto valutando l'idea di fare un impianto fotovoltaico con una produzione in picco di 10- 11 kw. Parlando con un rappresentante, il quale decanta come oro l' operazione, mi porta alla luce di alcune agevolazioni per il settore agricolo, tipo:

-agevolazioni fino al 20% a fondo perduto

-mutui agricoli a tassi agevolati emessi da alcune banche ( dei quali non avendone mai fatti per il settore agricolo sono totalmente ignorante)

Unica condizione è che l'impianto non dovrà costituire fonte di reddito superiore a quello normale, sempre che uno possieda diversi ettari di terra, allora in quel caso uno può fare anche un impianto stimato fino a 10 kw/ettaro, cioè, ad esempio io potrei avere un reddito di 20.000€ annui dal mio lavoro agricolo, ma potrei averne anche 40.000€ se posseggo dei terreni che me lo permettono.

Premetto che voglio vederci chiaro, se ho detto castronerie me ne scuso in anticipo in quanto ne sono venuto a conoscenza in questi giorni

Share this post


Link to post
Share on other sites

una cosa non si riesce bene a capire... ci possono essere variazioni della tariffazione in futuro su una tariffazione che teoricamente ho fissato ora per 20 anni???

Share this post


Link to post
Share on other sites

oggi mi hanno collegato l'impianto fototvoltaico alla rete enel.

per teo,se ti riferisci al conto energia,erogato dal GSE,rimane fisso per i 20 anni,non subisce rivalutazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oggi mi hanno collegato l'impianto fototvoltaico alla rete enel.

per teo,se ti riferisci al conto energia,erogato dal GSE,rimane fisso per i 20 anni,non subisce rivalutazioni.

 

Quanti kw hai installato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...