Jump to content

Recommended Posts

Qualcuni di voi ha esperienze in merito? Sto seriamente valutando l'acquisto di una vendemmiatrice trainata (usata, molto usata) per evitare la dipendenza dalla manovalanza e dai terzisti. Qualcuno di voi ha esperienza diretta su vendemmiatrici di "vecchia generazione" (io sto pensando a qualcosa tipo volentieri vg2000)?

 

Grazie e ciao.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

La CRF che ha girato anche l'astigiano 3 anni fa l'ho vista. Nonostante la buona volontà del conce, non ha fatto bella figura quella mattina... Avranno sicuramente migliorato qualcosa ma l'ossatura de

Io sono pro. Pro nel senso che la stragrandissima maggioranza dei consumatori son convinto che non avvertirebbe differenze. Poi ci sarà il sommelier che ti sa dire anche con che vendemmiatrice è si è

Ma lo sai qual'è il vero problema?....il vero problema è tornare indietro....vedi...come è successo a me e come sta succedendo ad altri inizi pin piano con un trattoraccio e poi dopo un pò di anni ti

Posted Images

No ma ho esperienza di un mio amico che ha due pellenc trainate una recente (comperata l'anno scorso) e un'altra che ha quattro anni.

 

Il lavoro viene molto bene il prodotto è ottimamente raccolto senza schiaccioni tipco delle macchine regolate male e fanno una gran produzione.

 

Lui preferisce avere due macchine separate piuttosto che una semovente perchè alla fine riesce a raccogliere la stessa quantità più o meno (circa 700q.li al giorno) e fare due qualità differenti.

 

Poi la volentieri esistendo ancora potrebbe permetterti di fare una revisione della macchina, cosa di non poco conto.

L'unico problema dell'ambaradan (parl per me) il imite di avere un cantiere dove ti servono almeno due trattori col rimorchio per portare il prodotto.

 

Altro limite la limitata capacità delle tramogge che non ti consentono di fare delle tirate lunghe se non scarichi (e nel caso perderesti ore in retromarcia per andare a scaricare) quindi valuta bene che non è il caso di rimanere a metà fila con le tramogge piene.

Link to post
Share on other sites
No ma ho esperienza di un mio amico che ha due pellenc trainate una recente (comperata l'anno scorso) e un'altra che ha quattro anni.

Il lavoro viene molto bene il prodotto è ottimamente raccolto senza schiaccioni tipco delle macchine regolate male e fanno una gran produzione.

 

il lavoro svolto dalle pellenc 3050 lo conosco molto bene, in paese ce ne sono 3.... nulla da dire il lavoro è perfetto, ma il prezzo assai proibitivo.

 

L'unico problema dell'ambaradan (parl per me) il imite di avere un cantiere dove ti servono almeno due trattori col rimorchio per portare il prodotto.

 

Io veramente (per ragioni economiche) puntavo ai modelli senza vasche di raccolta, lì il cantiere è ancora più complicato (2 trattori in vigna e uno per il trasporto), ma quello è il fattore che meno mi spaventa, senza aiuti esterni potremmo essere 3 trattoristi e avre ognuno il suo mezzo (tnf alla macchina, 60-86 trasporti in vigneto, una vecchia glioria da campo a scelta per il trasporto dell'uva in cantina).

I possessori di tali macchine da me contattati mi hanno dato sempre pareri allineati e grandi linee positivi, (speriamo di raccattare qualche parere pure da qua:ave:) parlano di regolazioni lente (ma io la userei poche ore l'anno un pò di tempo lo perdo volentieri), prodotto abbastanza pulito e integro (per che pagano qui le uve un prodotto medio è già manna), un buon rispetto per la vegetazione.

Per ora sto contrattando una macchina simile, se rimane entro un certo range di spesa (e cosa ancor più importante se si decide a venderla...) penso che per il prossimo anno farò il "grande" passo (per la mmia superfice aziendale è veramente un grande passo).

 

ecco una foto del modello in questione:

 

1061211814905.jpg

Edited by SteManto
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Anch'io ero interessato a questa macchina, pero' non trainata, ma i prezzi sono veramente eccessivi. Pero' qualcuno mi ha detto che questa macchina non va bene su certi tipi di impianti, chi mi sa dire su quali?:cheazz:

Link to post
Share on other sites

Allora mi pare che sia stato abbastanza chiaro in altre domande,poi se credete a chi ci lavora è un conto se invece credete alle favole è un'altro.....partiamo subito con il presupposto che una trainata non potrà MAI essere produttiva quanto una semovente, perche le teste di raccolta sono diverse.....poi esistono trainate che hanno la stessa testa di raccolta della semovente ma che ci vuole un trattore almeno da 100cv per portarla sono in pianura( altrimenti ache servirebbe un motore da 170cv su una semovente?).....altra cosa ...quando sei entrato nel filare con una vendemmiatrice non puoi piu per nessun motivo uscire a marcia indietro nemmeno per 1 metro ....devi per forza andare avanti , perche le scaglie sotto permettono di andare solo in avanti ed è successo che dopo essere entrati nel filare ci si è accorti che sul filare c'era un palo della luce o del telefono e si e dovuto tagliare i file per uscire e dal filare e per rientrare in un altro......quindi se ti trovi con le vasche piene fai solo una cosa , spegni gli scuotitori e vai in fondo sensa raccogliere e poi una volta scaricato lo ripassi......la Volentieri è una macchina ormai oltrepassata che è stata sostituita dalla Pellenc perche diversa in molte cose e piu funzionale.....poi per ilresto e mi riferiscom ad ANDREA ti ho spigato bene che la vendemmiatrice non raccoglie sui pali in cemento forati....se non hai capito ti mando una foto del tipo di palo...per il resto siete voi che fate la differenza..... e ricordate bene che chi più spende meno spande.....quindi se volete spendere pochissimo e avventurarvi per poi mandare a monte tutto, lasciate stare....io vi propongo di iniziare con una trainata seria con al massimo 5 anni di vita e che con 30/40 mila euro si prende e piano piano vai avanti.....ma se parti con 5000 euro e meglio che lasci stare

Link to post
Share on other sites

No....no Andrea non confondere non mi sono arrabbiato....è solo che se si chiedono spiegazioni o pareri sul forum e uno ci mette l'impegno per dare spiegazioni o addirittura cerca il modo come fatti capire,se la cosa non è chiara basta dirla e si risolve...invece se uno crede che chi stà qua a dargli consigli ne capisce meno di lui e meglio lascir stare

Link to post
Share on other sites

No no, aspe', io non mi permetterei mai di pensare che qui c'e gente che capisce meno di me, anzi, siete tutte persone con diverse e molte esperienze ed e' anche per questo che ho deciso di far parte di questo bellissimo forum, per imparare tante cose nuove, altrimenti non mi serei iscritto. Poi credimi, ho inserito quel messaggio, perche' ho visto questa discussione su quella macchina alla quale sono interessato ed ho fatto quella domanda, alla quale mi avevi risposto con molta chiarezza in un altra discussione, ma nel momento in cui l'ho scritto, devi scusarmi ma non ci ho proprio pensato, l'ho fatto solo per cercare di capirci quacosa in piu' su questi benedetti pali. Quindi chiudo qui.:n2mu::briai:

Link to post
Share on other sites

Cavolo non sapevo che con la trainata non potessi fare neanche un metro in retromarcia davvero??? Neanche aprendo la macchina alla massima larghezza???

 

Grazie per la spiegazione, volevo precisare che la produzione uguale alla semovente era con due macchine trainate su impianti un pò vecchiotti e non specifici per raccolta meccanica.

Link to post
Share on other sites
Cavolo non sapevo che con la trainata non potessi fare neanche un metro in retromarcia davvero??? Neanche aprendo la macchina alla massima larghezza???

 

Grazie per la spiegazione, volevo precisare che la produzione uguale alla semovente era con due macchine trainate su impianti un pò vecchiotti e non specifici per raccolta meccanica.

 

Cosa intendi con aprire la macchina alla massima larghezza?

Per quel che so non esiste un sistema per allargare o restringere la macchina (e vale anche per le semoventi). Il problema della retromarcia nel filare è dovuto alle scaglie nella parte bassa della macchina messe "a spina di pesce" in modo che si aprano al passaggio del palo e si richiudano subito dopo perciò facendo retromarcia le scaglie si impunterebero sul primo palo e verrebbero sradicate dai loro supporti.

Link to post
Share on other sites

Che allevamento e' preferibile per una vendemmia meccanica

 

GDC , cordone speronato , controspallera , guyot, doppio copovolto,guyot ad archetto?

in francia riescono a vendemmiare a macchina viti ad alberello , nella zona del medoc ,chassis, con delle interfila di neanche 150 cm, se per questo potano portandosi dietro il grill delle costine..

Link to post
Share on other sites

Molti sistemi di allevamento si adattano alla vendemmia meccanica, a parte il gdc che è nato in funzione della vendemmia a macchina e infatti le vendemmiatrici per gdc hanno un sistema di scuotimento verticale che si adatta solo al gdc e a pochi altri sistemi.

Le vendemmiatrici a scuotimento orizzontale (Pellenc, New Holland, Gregoire, ecc.) si possono adattare a molti sistemi di allevamento e i risultati migliori si hanno in sistemi con capi a frutto legati (guyot, sylvoz, capovolto, ecc), infatti con sistemi con capi liberi (ad esempio il casarsa) l'azione dei battitori viene diminuita dai capi liberi che essendo appunto liberi ammortizzano le vibrazioni perciò si è costretti ad aumentare la frequenza dei battitori con conseguenti maggiori rotture di tralci e caduta di foglie nell'uva.

Sui sistemi ad alberello non ne so molto.

Link to post
Share on other sites

per cui il problema della vendemmia meccanica, sta nel fatto di assencodare l'allevamento della vite , nel caso ci troviamo a varieta , con la sterilita delle gemme basali dei capi a frutto o meno,

per cui andare con un guyot, su freisa e nebbiolo, e un cordone su bonarda e eventualmente su barbera

Link to post
Share on other sites
Cavolo non sapevo che con la trainata non potessi fare neanche un metro in retromarcia davvero??? Neanche aprendo la macchina alla massima larghezza???

 

Grazie per la spiegazione, volevo precisare che la produzione uguale alla semovente era con due macchine trainate su impianti un pò vecchiotti e non specifici per raccolta meccanica.

purtroppo Raffaele è cosi sia con la trainata che con la semovente per il motivo che ti dice Paolo B.....tu forse per "allargare tutta la macchina" intendi allargare la distanza tra gli scuotitori?......perche la macchina quando la registri metti la parte terminale degli scuotitori in base allo spessore della vegetazione....e nel caso in cui ti succede di dover scivolare fuori dal filare sensa raccogliere (vasche piene oppure rottura di qualche parte che non ti permette di intervenire perche hai il filare dentro) a quel punto per non trasxcinare la vegetazione tramite un comando sullo SMART SYSTEM apri tutti gli scuotitori

Link to post
Share on other sites

Grazie per la precisazione, quindi direi che è fondamentale controllare come sono i vigneti prima di imbarcarsi con la macchina.

 

Parlavo come allargamento proprio dei battitori, ma voi due (San e Paolo) che avete esperieza sulla semovente avete usato anche trainate o solo semoventi?

 

Così per informazione ma magari ne parliamo nell'argomento semoventi quanto ci vuole a prendere la mano sulle macchine? Questo giusto per capire un operatore quanto impiega a prendere un pò di confidenza col lavoro e fare una raccolta come si deve.

Link to post
Share on other sites

io personalemente sono partito con la semovente e non ho mai vendemmiato con una trainata....la cosa è semplice perche oggi con l'avvento dell'elettronica si è agevolati.....quando hai registrato l'altezza di lavoro (prima con la posizione dei battitori in base a come è posizionata l'uva nel filare, poi con i tastatori che ti mantengono l'atezza automatica da terra) è un gioco..perche la machina segue l'altezza dal terreno da sola e tu vai dritto e cerchi di mantene la macchina nel filare possibilmente centrata....poi ci sono anche lì dei tastatori che se tu sei o troppo verso dx o troppo verso sx ti segnalano e nelle ultime con testata Activ addirittura correggono e spostano la testata per circa 20cm da sole......per il resto piano paino capisci subito le registrazioni in base al tipo di uva( se si stacca o se si smosta troppo oppure se roovini vegetazione)....comunque secondo me per dire io riesco a mandarla da solo ci vuole almeno un'intera giornata con a fianco qualcuno che ti aiuti...cosa che se acquisti da nuovo almeno la Volentieri Pellenc manda unn meccanico che fà la messa in campo e resta con te tutto il giorno

Link to post
Share on other sites

Prima di tutto devo dire che io non ho mai usato la vendemmiatrice (a parte per spostarla) ma io mi occupo del post-vendemmia (lavoro in cantina), comunque prima della Pellenc avevamo una Volentieri trainata come quella della foto nella prima pagina. La trainata aveva un po di anni e coninciavano a manifestarsi i segni dell'età infatti molto spesso si rompevano i supporti dei battitori e molto spesso i pezzi finivano nel rimorchio (e poi bisognava cercarli mentre si scaricava) inoltre cominciavano a dare problemi anche i tappeti e le elettrovalvole.

La semovente è un altro pianeta O0.

L'unica cosa per cui rimpiangiamo la trainata è il fatto che con la modifica che avevamo fatto si potevano vendemmiare i filari con la scolina in mezzo.

Come ha detto SAN anche da noi è venuto il tecnico Pellenc per la messa in campo.

Link to post
Share on other sites
  • 7 months later...
Qualcuni di voi ha esperienze in merito? Sto seriamente valutando l'acquisto di una vendemmiatrice trainata (usata, molto usata) per evitare la dipendenza dalla manovalanza e dai terzisti. Qualcuno di voi ha esperienza diretta su vendemmiatrici di "vecchia generazione" (io sto pensando a qualcosa tipo volentieri vg2000)?

 

Grazie e ciao.

 

dopo anni di ricerca ho trovato la macchina..... tra qualche giorno la vado a ritirare, vediamo quante bestemmie mi farà tirare :perfido: :2funny:

Link to post
Share on other sites
dopo anni di ricerca ho trovato la macchina..... tra qualche giorno la vado a ritirare, vediamo quante bestemmie mi farà tirare :perfido: :2funny:

Dicci qualcosa di più:fiufiu:.

Marca - modello? In che stato é? Quanti anni ha? A che prezzo, se non sono indiscreto:asd:.

E comunque complimenti perchè secondo me meccanizzare la vendemmia è un passo molto importante di questi tempi, e infatti ormai sempre più aziende ricorrono alle vendemmiatriciO0

Link to post
Share on other sites
Dicci qualcosa di più:fiufiu:.

Marca - modello? In che stato é? Quanti anni ha? A che prezzo, se non sono indiscreto:asd:.

E comunque complimenti perchè secondo me meccanizzare la vendemmia è un passo molto importante di questi tempi, e infatti ormai sempre più aziende ricorrono alle vendemmiatriciO0

 

la macchina è una VG-2000 della volentieri con scarico laterale (non ho certe sulla sigla...) ha lavorato per 7 anni anni in una azienda di circa 50 ettari ed ora è da 4 anni che sta a riposo, conosco bene il vecchio proprietario (che non è chi me la vende...) mi ha garantito che lavorava decentemente (da allora non è mai stata usata).

il prezzo è basso ma non dispero, come facevano loro potrò fare io ;) (oltretutto il vecchio proprietario darà una mano alla messa in servizio e mi ha regalato una serie di battitori nuovi).

Il tutto in una sorta di "conto prova" se non riesco a vendemmiare gli rendo il tutto e chiamo il terzista (ma le speranze sono molte).

 

domani dovrei ritirla domani, a presto le foto ;)

Link to post
Share on other sites
la macchina è una VG-2000 della volentieri con scarico laterale (non ho certe sulla sigla...) ha lavorato per 7 anni anni in una azienda di circa 50 ettari ed ora è da 4 anni che sta a riposo, conosco bene il vecchio proprietario (che non è chi me la vende...) mi ha garantito che lavorava decentemente (da allora non è mai stata usata).

il prezzo è basso ma non dispero, come facevano loro potrò fare io ;) (oltretutto il vecchio proprietario darà una mano alla messa in servizio e mi ha regalato una serie di battitori nuovi).

Il tutto in una sorta di "conto prova" se non riesco a vendemmiare gli rendo il tutto e chiamo il terzista (ma le speranze sono molte).

domani dovrei ritirla domani, a presto le foto ;)

Ok grazie mille. Ora aspettiamo le foto:).

Link to post
Share on other sites

E' conveniente solo se in zona non sei coperto da contoterzisti che possono soddisfare le tue esigenze......perche se fai i conti di convenienza non c'è tanta.........io credo che con 450 euro riesci a vendemmiare un ettaro, quindi la macchina nuova trainata almeno ne costa 70/80mila e quindi in 5 anni per pareggiare la spesa devi vendemmiare almeno 30 ettari ogni anno sensa considerare le spese del tuo trattore che la deve trainare, le inesperienze dei primi anni ecc.ecc...... poi alla fine dei 5 anni stai pur sicuro che è uscito un modello nuovo, che lavora meglio ecc.ecc..... e sulla tua che ha 5 anni devi pian piano spenderci dei soldi per far manutenzione

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...