Jump to content

Recommended Posts

scusa, avevo fatto la stessa domanda anche in un altro argomento, il fatto è che a me serve qualcosa che faccia un tappeto per rallentare le altre infestanti, che poi venga arato sotto o raccolto non interessa più di tanto..

non mi interessa il sovescio o un taglio di loiessa, mi interessa tener pulito il campo..

 

un altra azienda mi ha proposto di lavorare il mio campo con liquame fresa e loiessa, per fare un taglio però non vorrei dover ritardare l'aratura e la semina in primavera per fare il taglio..

 

un'alternativa che era uscita era la veccia, di cui tu dovresti sapere vita morte e miracoli, a me basta che copra la terra..

 

se faccio loiessa mi risparmio il costo della lavorazione, altrimenti mi tocca fare una passata veloce e seminare, ogni consiglio è ben accetto..

 

 

 

grazie

 

 

ps: se non va bene qui dove devo andare? cover crop?

 

 

 

ciao

 

La loiessa prende molto velocemente il sopravvento in campo. Sì a spanne direi che può andare bene.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Il professor Bartolini è sul libro paga Kverneland, che punta molto sulla minima........ A pensar male si fa peccato, ma.......

Inutile leggere i suoi articoli, è al pari di Mastrota pure lui pagato per vendere le seminatrici...

La senape migliore a mio avviso è la cabri, Ciclo precoce, geliva, buona quantità di biomassa. Subito dopo c’è l’octopus che è leggermente più tardiva ma ha molte ramificazioni laterali delle radici.

Posted Images

cercavo qualche coltura da mettere in campo dopo la raccolta delle patate, principalmente per combattere le erbe che crescono subito dopo la raccolta, in quanto il terreno ha molta sostanza organica..

 

cercavo qualcosa che faccia un bel tappeto, che non cresca molto in altezza, anche se non apporta molto azoto, non è un problema in quanto ho letame in abbondanza..

oppure qualche specie che si semina anche interfilare per mantenere il terereno il frutteti e vigneti..

 

principalmente la seminerei adesso, perchè prima ho troppo lavoro e arerei il campo a metà marzo, ma aprile..

 

idee?

 

ciao

io escluderei la loiessa, tocca arare e qualcosa ricaccia sempre, proverei con del colza, forse arrivi tardi con la semina ma se combini del seme durante la trebbiatura, e non quello che vendono che costa caro, puoi seminarlo fitto (anche 10Kg/ha) e dovresti coprire bene il campo, però non ho mai provato quindi non sò dirti quanto sia facile liberarsene.

Link to post
Share on other sites

ormai per quest'anno non semino più, i campi sono già bianchi, però potrei provare qualcosa da seminare presto, che rallenti le altre erbe, in maniera di arare, seminare e che l'erba non invada le mie patate..

 

anche quest'anno rincalzatura più sfalcio interfilare (alle patate:AAAAH::AAAAH:)

 

 

comunque i suggerimenti sono sempre ben accetti

 

 

ciao

Link to post
Share on other sites

 

 

non mi interessano questo tipi di premi perchè, per assurdo, si possono distribuire concimi chimici ma non letame..

 

 

BOH

 

 

se li tengano, in fondo io lavoro per produrre cibo non per prendere contributi

 

 

 

 

 

 

 

 

(scusate lo sfogo)

 

 

 

 

ciao

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
scusa, ma che tipo di loietto ti vogliono rifilare a 3 euro/kg:cheazz: è un prezzo un pò caro, qui in zona dove se ne fa parecchio, stanno piu calmi con i listini... con 2 euro prendi gia un ottimo prodotto... non per farmi gli affari tuoi, sia ben chiaro, ma 1 euro al kg non è poco,.. su 1 ha risparmi minimo 20 euro....

 

L'ultimo acquisto è stato fatturato a 2,53 €/kg.... un mezzo furto insomma. Meno male che ne ho presa poca (c'era solo quella).

Il mercato dei concimi varia in base al periodo e alla zona, è così anche per queste sementi? Quando consigliate di acquistare il seme per pagarlo il meno possibile? Lo seminerei in autunno, diciamo ottobre.

Ste

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Chiedo ai più esperti: l'autunno scorso ho seminato per la prima volta la veccia e nei giorni scorsi sono andato a controllare come è progredito lo sviluppo della pianta. Come investimento penso possa andar bene però le piante, che hanno un altezza di circa 6/7 cm, sono diventate rossastre. E normale oppure stanno soffrendo troppo il freddo? Sopravviveranno?

Link to post
Share on other sites
Chiedo ai più esperti: l'autunno scorso ho seminato per la prima volta la veccia e nei giorni scorsi sono andato a controllare come è progredito lo sviluppo della pianta. Come investimento penso possa andar bene però le piante, che hanno un altezza di circa 6/7 cm, sono diventate rossastre. E normale oppure stanno soffrendo troppo il freddo? Sopravviveranno?

 

Tranquillo è del tutto normale, vedrai che a marzo riprende lo sviluppo vegetativo.

 

Data di semina? Quantità di seme/ha? La interri a primavera?

Link to post
Share on other sites
Tranquillo è del tutto normale, vedrai che a marzo riprende lo sviluppo vegetativo.

 

Data di semina? Quantità di seme/ha? La interri a primavera?

 

Seminata attorno al 20 di ottobre, circa 30kg/ha. La voglio girare con l'aratro ma una prova la voglio fare in minima con uno o due passaggi di grubber. La mia è una piccola prova, ho fatto solo 3 ha in piccoli appezzamenti in modo da poter fare diverse prove. Sai se può causare fermentazioni dopo la sommersione visto che semino riso?

Link to post
Share on other sites
Seminata attorno al 20 di ottobre, circa 30kg/ha. La voglio girare con l'aratro ma una prova la voglio fare in minima con uno o due passaggi di grubber. La mia è una piccola prova, ho fatto solo 3 ha in piccoli appezzamenti in modo da poter fare diverse prove. Sai se può causare fermentazioni dopo la sommersione visto che semino riso?

 

Se il prossimo anno vuoi riprovare la tecnica 2 consigli:

 

1) semina almeno 1 mese prima

 

2) aumenta la dose di 10 kg

 

3) non penso fermenti più di qualsiasi altra erba fresca interrata

Link to post
Share on other sites
Se il prossimo anno vuoi riprovare la tecnica 2 consigli:

 

1) semina almeno 1 mese prima

 

2) aumenta la dose di 10 kg

 

3) non penso fermenti più di qualsiasi altra erba fresca interrata

 

Qualunque possa essere il risultato di quest'anno sicuramente il prossimo riproverò. Non ho seminato prima un po per motivi di salute e un po per indecisione mia, sicuramente il prossimo anno mi organizzerò meglio anche se non sarà facile, in quel periodo c'è da tagliare il riso... Ho provato anche a non interrare la veccia ma il risultato è stato scarso, praticamente è nata solo dove c'era la paglia trinciata dalla trebbia.

Link to post
Share on other sites
Qualunque possa essere il risultato di quest'anno sicuramente il prossimo riproverò. Non ho seminato prima un po per motivi di salute e un po per indecisione mia, sicuramente il prossimo anno mi organizzerò meglio anche se non sarà facile, in quel periodo c'è da tagliare il riso... Ho provato anche a non interrare la veccia ma il risultato è stato scarso, praticamente è nata solo dove c'era la paglia trinciata dalla trebbia.

 

Ciao, qualche domanidina:

- come l'hai seminata;

- hai fatto una qualche minima lavorazione prima della semina;

- non hai considerato di mischiarla a altre erbe da sovescio (orzo, loietto, segale...);

- infine il costo.

grazie

 

Seminarla 1 mese prima credo sia pressochè impossibile con il riso in fase di taglio. In qualche annata favorevole potrebbe essere possibile farlo tra un taglio e l'altro in quei campi appena liberati...

Ste

Link to post
Share on other sites
Ciao, qualche domanidina:

- come l'hai seminata;

- hai fatto una qualche minima lavorazione prima della semina;

- non hai considerato di mischiarla a altre erbe da sovescio (orzo, loietto, segale...);

- infine il costo.

grazie

 

Seminarla 1 mese prima credo sia pressochè impossibile con il riso in fase di taglio. In qualche annata favorevole potrebbe essere possibile farlo tra un taglio e l'altro in quei campi appena liberati...

Ste

 

Semina a spaglio con spandiconcime seguito da un passaggio leggero con una fresa per interrare il seme. Se non ricordo male il seme l'ho pagato 2,80 €/kg. Su quest'ultima cosa non sono sicuro al 100% dovrei controllare. Si potrebbe seminare al mattino e tagliare il pomeriggio ma purtroppo non c'è da tagliare solo...

Link to post
Share on other sites
Semina a spaglio con spandiconcime seguito da un passaggio leggero con una fresa per interrare il seme.

 

E' nato bene? Non hai una foto? (sono curioso, anch'io sto sperimentando il sovescio in risaia).

Ste

Link to post
Share on other sites

E nata abbastanza bene, non è di certo il miglior modo di operare, sarebbe molto meglio usare la seminatrice dopo il passaggio di un grubber oppure un carrier, ma in questo modo aumentano i costi di gestione...

@ Lumy: è veccia villosa.

Link to post
Share on other sites

e fare grubber+semina con spandiconcime in superficie? e poi..scusa se mi permetto, la veccia interrata in presommersione sicuro che ti darà fermentazioni anomale...siamo nel 2012...mai pensato di seminare in asciutta?

Link to post
Share on other sites
e fare grubber+semina con spandiconcime in superficie

 

Se avete un grubber da 3 metri, prendere una tramoggia di una seminatrice meccanica semidistrutta (se ne trovano spesso dai concessionari buttate la da una parte), la mettete tra i dischi e il rullo, così il seme cade prima del rullo, il rullo lo interra e lo comprime nel terreno, così con un unico passaggio fate tutto e siete sicuri che nasce molto meglio che seminarla con spandiconcime.

 

t131628_0002.jpg

Link to post
Share on other sites
e fare grubber+semina con spandiconcime in superficie? e poi..scusa se mi permetto, la veccia interrata in presommersione sicuro che ti darà fermentazioni anomale...siamo nel 2012...mai pensato di seminare in asciutta?

 

Sono tre anni che semino in asciutta (tempo permettendo), siccome non ho mai fatto sovescio preferisco chiedere prima. Il grubber l'ho appena comprato e siccome non avevo altro a disposizione ho usato la fresa ben sapendo che non è il massimo per quel tipo di impiego, ho fatto solo 3 ha per prova.

@ DjRudy: mi era venuta la tua stessa idea per il "trapianto di seminatrice" O0

Link to post
Share on other sites

"Sai se può causare fermentazioni dopo la sommersione visto che semino riso?"

 

avevo capito male, scusa. quando si semina in asciutta, il tempo fra interramento della cover e sommersione è piu' che sufficiente a darci ampie garanzie di corretta trasformazione, non c'e' nessun problema quindi

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...