Jump to content

Recommended Posts

  • Replies 1.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Il professor Bartolini è sul libro paga Kverneland, che punta molto sulla minima........ A pensar male si fa peccato, ma.......

Inutile leggere i suoi articoli, è al pari di Mastrota pure lui pagato per vendere le seminatrici...

2 giorni fa seminato favino da sovescio, 100 kg/ha con spandiconcime interrato con erpice a dischi. A primavera verrà arato a 20 cm e  seminato girasole.

Posted Images

No il  quali da battini il delimbe dal rivenditore ma pari alla acquisto diretto dal sito
Da che venditore l'hai preso?

Inviato dal mio Redmi Note 9 Pro utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, rico 91 ha scritto:


Quanto costa il delimbe?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Adesso costa 680 euro più eventuale iva se acquistato in Italia se lo prendi direttamente dal sito non c è iva

(NB lo stesso modello il rivenditore Vercelli novara chiede 1800)

 

 

 

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, b4ftagli ha scritto:

Che modello è il tuo?

Installazione complicata?

Special dechaumeur

Ho messo due staffe e li lo imbullono con 4 bulloncini da 8 metto e tolgo in 10 minuti

In teoria bisognerebbe montare una passerella con scaletta per poter caricare in sicurezza ,ho visto che la granit le ha a catalogo vedremo

 

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, DjRudy ha scritto:

per esperienza personale semina dell'orzo invece che loietto da cover è meglio.

È meglio in che senso?

Comunque la cover la devo seminare per psr minima lavorazione finito psr finita la cover

Dimmi cosa può servire in quanto ai primi di marzo devo cominciare a lavorare i terreni a quella data che massa ha fatto la cover? Un tubo di niente 

Con un inverno normale per avere un paragone da me i cereali Bernini sono inizio accestimento

Si potrebbe provare con quelle crucifere gelive ma a parte il costo del seme comunque per il psr deve essere maggior parte forsggerA

Edited by valtra
Errore
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, valtra ha scritto:

È meglio in che senso?

Comunque la cover la devo seminare per psr minima lavorazione finito psr finita la cover

Dimmi cosa può servire in quanto ai primi di marzo devo cominciare a lavorare i terreni a quella data che massa ha fatto la cover? Un tubo di niente 

Con un inverno normale per avere un paragone da me i cereali Bernini sono inizio accestimento

Si potrebbe provare con quelle crucifere gelive ma a parte il costo del seme comunque per il psr deve essere maggior parte forsggerA

Anche io lo sto facendo per il psr.

Semino avena mangimistica, e spesso mi sono trovato con poco materiale da interrare a marzo; quest'anno però che l'ho seminata verso il 15 settembre è bellissima e in pieno accestimento, alta 30/35cm, tanto che sono preoccupato come fare al momento dell'interramento.

Normalmente era più che sufficiente il RU seguito dal Carrier, ma questa volta non penso che basti, e nei miei terreni è abbastanza difficile eseguire lavorazioni più incisive tipo aratura, anche con minime profondità in quel periodo.

Vedremo se con il freddo si fermerà 

Link to post
Share on other sites
Il 5/11/2020 Alle 08:59, valtra ha scritto:

Loietto cover su stocchi 

1 passaggio di qualididc con semina contemporanea con delimb dei poveri (versione base)

16045630835046807739324338843880.jpg

Se interessa a qualcuno ne ho 1 uguale senza seminatrice che ho intenzione di vendere non con disco ferro ma gommone

Link to post
Share on other sites
Il 7/11/2020 Alle 08:22, valtra ha scritto:

È meglio in che senso?

Comunque la cover la devo seminare per psr minima lavorazione finito psr finita la cover

Dimmi cosa può servire in quanto ai primi di marzo devo cominciare a lavorare i terreni a quella data che massa ha fatto la cover? Un tubo di niente 

Con un inverno normale per avere un paragone da me i cereali Bernini sono inizio accestimento

Si potrebbe provare con quelle crucifere gelive ma a parte il costo del seme comunque per il psr deve essere maggior parte forsggerA

Dato che faì cover solo per ìl contrìbuto,  è bene spendere il meno possibile, quindi bastano 100 kg/ha di orzo dell'ammasso per fare la cover così hai 2 vantaggi:

1) Spendi 15 €/ha di seme

2) Non semini una specie infestante come loietto che è vero che distruggi prima che vada a seme, ma non tutto il seme che semini nasce e alla lunga potresti avere campi infestati da loietto quando fai un autunno vernino.

Per concludere discorso per fare una cover decente che abbia senso anche dal punto di vista agronomico e non solo per prendere contributo,  andrebbe seminata ai primi di settembre e non a metà fine ottobre, ovviamente miscelando insieme all'orzo anche un po' di brassicacee.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, DjRudy ha scritto:

 

Per concludere discorso per fare una cover decente che abbia senso anche dal punto di vista agronomico e non solo per prendere contributo,  andrebbe seminata ai primi di settembre e non a metà fine ottobre, ovviamente miscelando insieme all'orzo anche un po' di brassicacee.

Per orzo dell' ammasso che comunque devi comprarlo non so se lo accettano devo leggete bene il bando

Per quanto riguarda il sovescio dal punto di vista agronomico sono d'accordo che va seminata presto e aggiungo lasciata almeno fino a metà aprile ma così facendo dovrei seminare un mais classe 300 non un 600

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
10 ore fa, valtra ha scritto:

Per orzo dell' ammasso che comunque devi comprarlo non so se lo accettano devo leggete bene il bando

 

Da me come cover puoi seminare colture "non abitualmente coltivate", per questo sono andato sull'avena.

Link to post
Share on other sites

Buongiorno colleghi. 

Scusate l'intrusione. Volevo chiedere se conoscete questa macchina

VREDO DZ Compact-1.pdf

e se eventualmente mi potete indicare un rivenditore in zona Treviso.

Secondo voi nell'interfila innerbito di un vigneto, terreno non lavorato su cui passano piu' volte all'anno i mezzi, una macchina da 10/12 ql avrebbe problemi?

Grazie.

Edited by CBO
Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, bahcwm ha scritto:

Treviso non so, ma Sofim le pubblicizza Vredo e visto che bazzichi il pordenonese non dovrebbe essere troppo scomodo

E quindi anche il consorzio. 

Grazie gentilissimo. 

Link to post
Share on other sites
Il 14/11/2020 Alle 15:27, CBO ha scritto:

Buongiorno colleghi. 

Scusate l'intrusione. Volevo chiedere se conoscete questa macchina

VREDO DZ Compact-1.pdf 454 kB · 13 downloads

e se eventualmente mi potete indicare un rivenditore in zona Treviso.

Secondo voi nell'interfila innerbito di un vigneto, terreno non lavorato su cui passano piu' volte all'anno i mezzi, una macchina da 10/12 ql avrebbe problemi?

Grazie

Le macchine da sodo da 3m pesano 30q e più... Bisogna vedere se questa ha abbastanza peso x aprire il solco e richiuderlo. Se fai un paragone con la pressione esercitata sul suolo dai dischi di una seminatrice da sodo vera(jd semeato diretta ecc) e questa avresti un buon paragone ma x me non credo sia così efficace. Soprattutto mi lascia perplesso il rullo liscio che se serve x richiudere il solco x me non lo fa bene e va a togliere peso al disco che apre.. 

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Si guarda con interesse al 2023.. Anno nel quale ci saranno contributi per agricoltori che sequestrano carbonio con le pratiche agronomiche.. Quindi semina di cover in settembre e poi via di primaverili.. Però la semina ad es di soia su sodo su terreno umido dopo cover a volte crea problemi perché rimane aperto il taglio del disco di semina nei terreni tendenzialmente pesanti.. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Cat power ha scritto:

Si guarda con interesse al 2023.. Anno nel quale ci saranno contributi per agricoltori che sequestrano carbonio con le pratiche agronomiche.. Quindi semina di cover in settembre e poi via di primaverili.. Però la semina ad es di soia su sodo su terreno umido dopo cover a volte crea problemi perché rimane aperto il taglio del disco di semina nei terreni tendenzialmente pesanti.. 

Da qui al 2023 possono cambiare tante cose, ma se tutto sta così dovrebbe essere l'ultimo anno del glyphosate, per cui è facile che la semina su sodo della soia si faccia su terreno non più sodo... purtroppo!!

A me l'impiego di cover invernali sta piacendo molto, e sto cercando di capire quale cover impiegare in estate dopo grano (senza spendere una fortuna in seme), in modo da passare l'estate con il terreno coperto; per questo ho attrezzato un Delimbe per seminare trifoglio in mezzo al grano a marzo. Se qualcuno volesse consigliarmi quale trifoglio potrebbe essere meglio gli sarei molto grato; ho letto gli articoli postati, ma non mi sono sembrati esaustivi al riguardo.

In base all'epoca di maturazione del seme di trifoglio si tratterebbe di fare sovescio puro a fine ciclo o comunque entro inizio settembre, dato che i miei terreni non mi permettono di essere lavorati in primavera.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...