Jump to content
Johndin

Mietitrebbie esperienze e preferenze!!

Recommended Posts

Giovani scatenatevi, vito che abbiamo la fortuna di ospitare tra i nostri amici parecchi possessori utilizzatori di queste mcchine un pò di tutte le marche, sarebbe piacevole che ognuno parlasse delle sue espeienze condizioni d'uso e perchè no esprimere senza preconcetti pregi e difetti delle macchine possedute o utilizzate.

 

Per esempio l'unica trebbia che mi ha portato in giro per un campo è stata la laverda del Puntoluce, ho apprezzato molto il comfort e la comodità di guida oltre alla leva multicontrol (che praticamente hanno tutti).

Inoltre la visibilità specie per lo scarico l'ho trovata molto buona, specie se devi scaricare su sottospecie di rimorchi come i suoi (praticamente una carriola:asd::asd:).

 

Molto apprezzato anche il livellamento posteriore, pe i difetti rivolgetevi altrove perchè purtroppo non saprei che dirvi.....ma magari ci pensa lo stesso propietario.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arbos (non ricordo il modello ero troppo piccolo!)

 

Laverda M132 & M152R

Macchine ottime su frumento duro e tenero, orzo e semi minuti, su mais erano oneste ma nulla più, niente cabina, niente elettronica, niente idrostatico, manutenzione ordinaria piuttosto semplice, straordinaria abbastanza complessa e laboriosa

 

Sperry-New Holland 8050 & TF44

La 8050 era una tappabuchi, non avevamo pretese ma funzionava bene, maneggevole e comoda per l'età che aveva.

La TF44... beh... spettacolare! A mais poche rivali se non adirittura nessuna, sul verde alcuni problemi fino a che non sono stati aggiunti 2 lanciatori dopo il twin-flow, non era palesemente una macchina per semi minuti, aveva bisogno di un gran carico di prodotto per lavorare al meglio e su paglia malata rovinava mentre su paglia sana, dopo l'adozione delle spranghe aggiornate al rotary-separator e al twin-flow era ne più ne meno che una laverda 3700 (viste in campo assieme).

 

Ford New Holland TF44 & n°2 TX36

La TF44 quasi all'ultimo step di evoluzione, restavano i problemi su semi minuti.

La TX36... Il fatto che la TX34 andasse più che bene mi fa ancora rabbia... La 36 era completamente sbagliata... tramoggie e facchiniere troppo piccole, frizioni sottodimensionate... orribile a mais, a frumento, a tutto fuorchè soya e semi minuti dove dava delle buone soddisfazioni, a patto di pulire almeno 2 volte al giorno il cassettino della tramoggia principale, TF & TX comode, agili dalla manutenzione ordinaria e straordinaria un poco lunghe ma decisamente meglio che con le precedenti.

 

John Deere CTS Rice & 9780 CTS

La prima CTS (voluta fortemente da me dopo aver visto gli esplosi) ebbe bisogno di alcune modifiche da "riso" alle altre colture da noi trebbiate, un pelo carente di motore anche se assetata come ogni JD che conosco, la prima campagna a frumento iniziò in tragedia con particolari paglie (al solito malate... ma perchè ci devo smenare io se l'agricolo non cura il prodotto???) che addirittura sparivano... sembravano pula, poi un'intuizione dei meccanici che ci seguivano risolse quasi tutto, a semi minuti era paragonabile alla TX36, a tutto il resto non c'era storia, andava, andava, andava.

La seconda CTS arrivò sull'onda dell'entusiasmo per la prima, ancora piccole migliorie per la paglia al punto che, contestata da un'agricoltore, la mettemmo in campo a fianco di una TX34 e risultò migliore, risultato? L'agricoltore taque per quella campagna ma restò dell'idea che NH era meglio... bah! Per il resto, un poco più produttiva su tutto e motore all'altezza, manutenzioni ordinarie e straordinarie decisamente veloci e semplici, ottima visibilità e comfort (questo penso sia naturale vista l'evoluzione delle macchine) e, non ultima, una maneggevolezza veramente superba, simile alla TF44.

Edited by Walter_Rohrl

Share this post


Link to post
Share on other sites

*claas Dominator 98 5 file usata poco ma abbastanza affidabile...

*claas lexion 420 lo usata x 3 campagne del mais sia verde che secco e devo dire che e una gran macchina anche con la 8 file...nel secco a 6,5 km h senza perdite e nel verde beh si si sente che la macchina e piccola ma a 3,5 km h comodi si viaggia tranquilli senza perdite e il mais nel cassone e pulito e intero..molto contento insomma!

*anche una claas 430 sempre 8 file usata ogni tanto non di fisso come la 420

Ottima macchina ma mi trovavo maeglio a ritorn sulla 420 x vari fattori....

Invece la lexion530 devo dire che le reputo una gran macchina pure lei...perdite invisibili...maneggevole e molto comfortevole rispetto alle serie 400....la valuto ottimamente...

*john deere 2258..buona macchina ma dopo 3 anni di claas mi sono adeguato abbastanza alla svelta pur avendola usata solo una mezza giornata.

cosa dire...si dai va abbastanza bene pero non metto a confronto con claas specialmente su varie funzionalita in cabina

anche la visuale non e il top....avevo paura un po a spingere perchei sens. crivello diciamo che si facevano notare molto spesso pur andando a velocita moderata...

 

 

 

io tifo claas x ora .....

"non e la trebbia che fa il pilota ma il pilota che fa la trebbia"

 

t3464_28082007001.jpgt3465_28082007006.jpg

CLAAS LA MIGLIORE

Edited by baro87

Share this post


Link to post
Share on other sites
non metto a confronto con claas specialmente su varie funzionalita in cabina

anche la visuale non e il top....avevo paura un po a spingere perchei sens. crivello diciamo che si facevano notare molto spesso pur andando a velocita moderata...

 

Ciao Baro,finalmente sono riuscito a convincerti a scrivere.La visuale non è il top sulla Claas o sulla John Deere?Avevi paura a spingere sulla Claas o sulla 2258?

 

Visto che la 2258 che hai provato è del nostro amico Johndeerista ed ha fatto qualche modifica,come produttività è ai livelli della 420 o della 430???

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, la 2258 (e similari fino alla wts che non conosco!) no... eh, dai... la 2258 no... cioè... dai... siamo seri... si mettevano a piangere pure i meccanici JD quando la nominavo! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Baro87.....ti dò ragione.....anche se io a mais non ne faccio molto comunque è dal 1970 che mio padre iniziò a comprare Claas.....cero all'epoca la Consul era un disastro totale anche se a paragone da noi c'erano le Laverda M100.....ma poi con la serie Dominator e ora con le Lexion dal 2004 con 570 ad oggi che ne ho 3 (570+530+530) devo dire di essere soddisfatto si fanno circa 600 ore anno ogni macchina su creali girasole e un pò di mais e non temo paragoni con nessuno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao gian intendevo la 2258!

visibilita sotto la cabina scars.

cioe x vedere le spighe del mais introdursi nella coclea dovevo quasi alzarmi e abbassare la testa cosa che sulla 420 non ho mai fatto!vedevo benissimo.

Poi si anche a spingere non mi fidavo piu di tanto.

Per quanto riguarda la produttivita sicuramente melgio la mia 420 se devo esser sincero xk quelle johndeeerette se non modificate un po si spaccano soprattutto la coclea elevatrice se caricata troppo cosa che in claas non ho mai udito!che fa in claas e la concezione sul dimensionamento srutturale di certi componenti...perche mettere a confronto queste due seriew citate in precedenza si noterebbe a vista d occhio la differenza di varie srutture di carter;alberi di trasmissione,coclee ecc

Quindi gian io tifo ancora claas! se provero la cts del nostro amico verde e giallo ti sapro dire!a

A domani!t3557_23062008003.jpg

Saluto anche SAN64 tuo padre ha scelt bene con claas!ci si sente grazie della rispoosta mi ha fatto piacere:n2mu: ciao

Edited by baro87

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quanto riguarda la produttivita sicuramente melgio la mia 420 se devo esser sincero xk quelle johndeeerette se non modificate un po si spaccano soprattutto la coclea elevatrice se caricata troppo cosa che in claas non ho mai udito!

 

Il problema dell'elevatore ha sempre afflitto le mietitrebbie John Deere serie 2200 e specialmente 2200 Extra.

Quella che hai provato monta un elevatore diverso (ne ha subite parecchie di modifiche:bike:),se non sbaglio è quello del primo modello di Cts,la Maximizer.

 

Comunque sia non è un mistero che anch'io preferisco la Claas.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non saprei che elevatore monta pero si le sue modifiche se le e subite tutte lo so dai che opti claas pure te!ciao! che mostro la maxi t3587_21062008.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sono stato io ad iniziare l'interrogatorio a Ivan Furlanetto riguardo la S e mi ha confermato che per la mia zona la mietitrebbia Jd che rappresenta il giusto compromesso tra produttività,qualità del lavoro ed adattabilità ai vari prodotti è ancora la C.

 

Gian potresti per favore approfondire questo argomento? Magari nella sezione apposita.

 

Tornando alla discussione avuta all'Eima allo stand John Deere con Ivan Furlanetto gli ho chiesto se per una zona in cui la mietitrebbia deve raccogliere cereali a paglia (che poi viene imballata),mais verde (attorno al 35% di umidità) e mais secco da granella la serie S possa andare bene.

Mi ha semplicemente risposto che la C va meglio per il fatto che la S rovina abbastanza la paglia e sul mais verde non ha una gran produzione,probabilmente inferiore alla C.

L'assiale è la macchina indicata per i casi in cui è fondamentale preservare la granella da rotture,come nel caso delle colture da seme e del mais alimentare.Mi ha portato come esempio il caso di un grossista che ritira appunto mais alimentare in Friuli Venezia Giulia:tra i contoterzisti che lavorano per lui John Deere negli ultimi anni ha venduto 6 macchine assiali.

 

P.S.:mi scuso con Albe e con altri utenti se venerdì non ci siamo salutati,eravamo in tanti e nella concitazione non sono riuscito a stringere la mano a tutti.Ci rifaremo prossimamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86
Tornando alla discussione avuta all'Eima allo stand John Deere con Ivan Furlanetto gli ho chiesto se per una zona in cui la mietitrebbia deve raccogliere cereali a paglia (che poi viene imballata),mais verde (attorno al 35% di umidità) e mais secco da granella la serie S possa andare bene.

Mi ha semplicemente risposto che la C va meglio per il fatto che la S rovina abbastanza la paglia e sul mais verde non ha una gran produzione,probabilmente inferiore alla C.

L'assiale è la macchina indicata per i casi in cui è fondamentale preservare la granella da rotture,come nel caso delle colture da seme e del mais alimentare.Mi ha portato come esempio il caso di un grossista che ritira appunto mais alimentare in Friuli Venezia Giulia:tra i contoterzisti che lavorano per lui John Deere negli ultimi anni ha venduto 6 macchine assiali.

 

Per quanto riguarda la paglia non saprei, alcuni dicono che la S la rovini meno della C, per il discorso granaglie umide invece, in effetti, lo stesso concessionario Jd mi ha confermato che le assiali risentono molto, non tanto dell'umidità in sè, ma delle variazioni di umidità. Mentre con una macchina convenzionale (o ibrida soprattutto) le regolazioni sono più o meno sempre quelle e più o meno vanno bene sempre, le assiali sono molto più delicate nelle regolazioni e necessitano una maggiore accortezza ed una loro maggiore frequenza. Sul comportamento delle assiali ne ho sentite di tutti i colori, c'è chi dice che vanno bene sempre, meglio anche delle ibride, basta saperle regolare al meglio, ma c'è anche chi dice che ci sono problemi soprattutto con paglie lunghe e umide. Nella mia zona, vocata alla produzione di riso ma con paglie alte e verdi, le assiali sono quasi sparite o comunque molto limitate, di solito per applicazioni con stripper. Gli stessi concessionari non le spingono nelle trattative.

 

P.S.:mi scuso con Albe e con altri utenti se venerdì non ci siamo salutati,eravamo in tanti e nella concitazione non sono riuscito a stringere la mano a tutti.Ci rifaremo prossimamente.

 

Per me vale la stessa cosa, spero ci saranno altre occasioni per rimediare!

Share this post


Link to post
Share on other sites

john deere a trattamento del prodotto si puo dire che è il numero uno dopo axial flow (informazione datami dai padrone di una riseria).... io da contoterzista della zona dell vercellese ho un parere: i miei clienti mi chiedono la produzione e la pulizia per loro è una cosa secondaria. quindi riepilogando preferiscono avere una macchina che faccia della produzione in meno tempo possibile senza l'utilizzo della testata stripper..... io credo che questo non sia il caso della john anche se a mio avviso è una gran bella macchina.... le piu produttive in risaia sono new holland laverda e claas... claas la piu produttiva in assoluto ha pero un problema.. ha il problema dell usura come nessun altra macchina ha... comunque tornando a john deere io possedevo un 2256 e una cts9780 della 56 sono stato contentissimo ma la cts mi dava molti problemi sulle pagli lunghe tipo nella varieta del baldo... mentre invece negli indica (pagli molto corte) andava come nessuna va....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86
john deere a trattamento del prodotto si puo dire che è il numero uno dopo axial flow (informazione datami dai padrone di una riseria).... io da contoterzista della zona dell vercellese ho un parere: i miei clienti mi chiedono la produzione e la pulizia per loro è una cosa secondaria. quindi riepilogando preferiscono avere una macchina che faccia della produzione in meno tempo possibile senza l'utilizzo della testata stripper..... io credo che questo non sia il caso della john anche se a mio avviso è una gran bella macchina.... le piu produttive in risaia sono new holland laverda e claas... claas la piu produttiva in assoluto ha pero un problema.. ha il problema dell usura come nessun altra macchina ha... comunque tornando a john deere io possedevo un 2256 e una cts9780 della 56 sono stato contentissimo ma la cts mi dava molti problemi sulle pagli lunghe tipo nella varieta del baldo... mentre invece negli indica (pagli molto corte) andava come nessuna va....

 

Manuel quello che dici è condivisibile ed opinione diffusa di molti nella nostra zona. Per quanto riguarda claas in effetti, su riso, è la più produttiva ma ha anche molta più usura delle altre e dei consumi decisamente elevati. Laverda è un buonissimo compromesso tra confort, produttività, affidabilità e costo d'acquisto. Comunque da una macchina a scuotipaglia non si può mai pretendere troppo, hanno i loro limiti. New Holland è una macchina che personalmente mi piace parecchio, di Cr nella zona non ce ne sono, le Cx sono affidabili e produttive, di contro sono parecchio pesanti al posteriore, molto larghe, costose e la concessionaria di zona non è al top come preparazione della macchina. Le Jd sono anche loro un buon prodotto, non troppo costose, trattano bene il prodotto e alla fine sono anche produttive. Purtroppo, per essere al top su riso, necessitano di alcune piccole modifiche, perchè senza di esse la macchina non riesce ad esprimere tutto il potenziale. Ancora ieri sera però parlavo con un amico che quest'anno si è fatto una certa esperienza di Jd C 670 su riso, e mi confermava che in media arrivava a produrre i fatidici 1000 quintali al giorno. Inoltre ne confermava le doti positive anche in condizioni di lavoro proibitive, e detto da lui che fino a questa campagna usava trebbie Laverda M 306, e disprezzava le Jd, mi sembra un bel segnale. La sua C 670 monta la barra da 6,7 metri di taglio e mi ha confermato che in condizioni variabili la C è decisamente superiore alla S, per quanto in condizioni ottimali l'assiale produca di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Noi abbiamo acquistato una laverda M152 due anni fa, solo per passione non per necessità vera (facciamo solo pochi ettari di mais) ma vi posso dire che a sapersi districare con le regolazioni, peraltro molto semplici e intuitive, il risultato è vicino a quello delle più moderne trebbiatrici. unica pecca può essere la velocità e di certo la comodità (non è idrostatica) per le quali non c'è confronto, ma la qualità del trebbiato è buona, richiede poca manutenzione, non ha problemi di elettronica perchè non ne utilizza, inoltre l'abbiamo pagata veramente poco e con poco l'abbiamo messa a punto. Non me ne vogliano i terzisti ma credo che per un'azienda privata macchine come queste possano veramente dire la sua e farci risparmiare dei bei quattrini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao io possiedo una claas 460 terra truk da 8 anni e va benissimo!

faccio all'incirca 350ettari anui! tra frumento tenero e duro, mais, soia, e sorgo!

l'anno scorso (2008) ne o fatti un po di più di grano per via del terreno molto bagnato e le altre trebbie non andavano avanti!!

ecco le foto!

i10437_27082007019.jpg

i10436_27082007022.jpg

i10435_27082007020.jpg

i10434_22062008800.jpg

i10433_22062008795.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
cosa ne pensate?

 

http://www.alibaba.net e questa cosa ne dici:asd::asd::asd::asd:

 

Paolo come ti trovi con la terra truck?? Siccome non se ne vedono tante mi interessa l'opinione di un possessore, lavori la tua o fai contoterzi? Fai molta strada e come si comporta su strada?

 

Immagino che tu abbia avuto prima una mietitrebbia convenzionale (con le ruote) che diffrenze trovi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io personalmente e la prima che uso sul serio! e da poco che sono entrato in azzienda sul serio! prima mi divertivo ad aiutare mio papà ma non come lavoro!

prima mio papà avevo una claas 108 e prima ancora una claas 98!

di strada ne faccio parecchia!

nella 460 i cingoli venivano montati senza nessuna sospensione! tipo la differenza tra i challinger verdi claas e i nuovi challenger MT con sospensioni!

una settimana fa o ordinato i cingoli nuovi!

sono restato un po male quando mi anno fatto il preventivo! 10500€ + iva scontati

faccio anche contoterzista!

Share this post


Link to post
Share on other sites

E quante ore ti sono durati i cingoli?? Che differenza a parte il calpestio della macchina hai trovato al lavoro? Mi pareva di aver visto alla fiera che la larghezza della macchina sia sempre fuori sagoma vero?

 

E poi con questa soluzione riesci a lavorare anche quando gli altri sono fermi o no?? Perchè non sono metallici?

Share this post


Link to post
Share on other sites

i cingolo mi sono durati 8 anni le ore di preciso non ricordo credo ( non sono sicuro al 100%) siano sulle 3500 4000 ore!

la differenza è che a differenza di una gommata è più stretta non è in sagoma ovviamente siccome è una 6 scuotipaglia!

dovrebbe essere 3merti e 70 centrimetri circa!

2008 a grano e stata sfruttata veramente al 100% delle sue possibilità andava dove le altre non andavano!

forse lunico difetto sono le ruote posteriori i cingoli galleggiavano ma le ruote dietro affondavano del tutto!

come testate uso da frumeto e soia e sorgo la 6 metri auto contur della claas! da mais uso una DBF 8 file con trincia integrato! ma il trincia non va benissimo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
la differenza è che a differenza di una gommata è più stretta non è in sagoma ovviamente siccome è una 6 scuotipaglia!

dovrebbe essere 3merti e 70 centrimetri circa!...

forse lunico difetto sono le ruote posteriori i cingoli galleggiavano ma le ruote dietro affondavano del tutto!

pensa che la mia lexion 430 evolution che è a 5 scuotipaglia con le 900 è larga più di 3 metri e 60 centimetri!!!! non c'è poi molta differenza.

per le ruote posteriori dovresti sostituirle e montarne di più larghe, almeno le 600. questo problema ce l'ha anche la mia perchè davanti va bene ma dietro avendo solo le 480 non tiene molto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Rico hai le 900/60 R 32 di gomme? Come ti trovi? Con le gomme trebbi anche il riso o monti i cingoli?

A mio avviso è molto importante che le gomme dietro siano larghe, così da non affondare, se con la dt poi è il massimo. Da noi in risaia le claas vanno per la maggiore con dietro gomme da addirittura 750!

Share this post


Link to post
Share on other sites

al posteriore ho già le 600 di larghezza!

ma io non faccio riso! e quindi più grandi non mi servirebbero!

l'anno scorso e stata un' eccezione, sono andato in un posto dove c'era solamente acqua!

quado l'ho aquistata ho schelto la cingolatura, sono l'unico quì in zona ad averne una!

l'unico difetto sono le manovre, è un po più difficile a farla girare, una gommata gira più in stretto a differenza della mia!

comunque è solo questione di abitudine, io mi trovo veramente bene!

Edited by albe 86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...