Jump to content

Recommended Posts

Argomento dedicato al nuovo over 300 di New Holland.

 

Ormai ne parliamo da molto tempo, da quando sono iniziate ad arrivare le prime indiscrezioni sulle caratteristiche della nuova macchina. Siamo partiti pensando che sarebbe stato un attuale T8000 senza supersteer sbilanciato al posteriore, invece ad oggi le innovazioni che introduce la nuova serie T8 non sono da poco, o comunque è un over 300 che si differenzia totalmente sia dai precedenti TG/T8000 sia da tutto il resto della concorrenza, e su cui sono stati fatti studi approfonditi per raggiungere determinati obbiettivi.

 

Obbiettivi e caratteristiche ben riassunti in questa slide proiettata in occasione della presentazione della macchina ai giornalisti a Torino.

 

t68106_immagine.jpg

 

Per 15 giorni nell'azienda dell'Università di Pisa, la New Holland ha organizzato la presentazione per i concessionari dei nuovi T7 e del T8, sia prove in campo sia aggiornamenti tecnici, (nell'argomento del T7 poi metterò le foto e le impressioni relative a quella gamma).

 

Venerdì scorso è arrivato il T8, appena scaricato dal camion tutto stretto (2,25 metri di carreggiata anteriore, si ho scritto bene 2,25 l'ho misurato con il metro) certamente non sterzava.

 

Sabato mattina presto sono andato a vederlo, era ancora tutto stretto ma ho fatto comunque un breve video.

 

 

Non fate caso se vedete tubi in giro, rifiniture approssimative ecc, è un preserie, sul motore c'è scritto persino motore non certificato, quindi è una macchina che non potrà nemmeno essere venduta.

 

La macchina è un T8.300 in versione base, assale fisso, cabina fissa, gommatura 600/70 r 30 e 710/70 r 42, pesi posteriori: esterno da 227 kg, interno da 454 kg per ogni ruota.

 

Stamattina dovevo andare a Pisa per altri motivi, e già che c'ero ho fatto un salto all'Uni per vedere le prove, in modo da vedere il T8 allargato come si deve, se sterza oppure no.

 

Ecco qualche foto:

 

t68097_imag0313-1024x768-.jpg t68098_imag0314-1024x768-.jpg t68099_imag0315-1024x768-.jpg

t68100_imag0316-1024x768-.jpg t68101_imag0317-1024x768-.jpg t68102_imag0329-1024x768-.jpg

t68103_imag0330-1024x768-.jpg

 

Ecco un video della sterzata:

 

 

La macchina è allargata a 2,8 metri, ma i tamponi del fine corsa delle ruote non sono ancora al massimo.

 

t68109_imag0342-1024x768-.jpg

 

Dopo averlo provato posso dirvi che allargato in questo modo sterza tranquillamente con un T8000 con assale sospeso, e forse meglio o almeno quanto un 8000 JD.

 

Tutto questo grazie alla progettazione del telaio, cofano, e sollevatore, il tutto integrato e modellato al fine di avere un'ottima sterzata nonostante il passo lungo.

 

t68110_imag0337-1024x768-.jpg t68111_imag0338-1024x768-.jpg t68112_imag0339-1024x768-.jpg

t68113_imag0340-1024x768-.jpg

 

Certo con macchina a 2,55 certamente la sterzata non è un gran che, ma a mio parere prendere un over 300 e tenerlo in sagoma ormai è un'utopia. Già la serie 900 e MF sono fuori sagoma anche tutti stretti, il JD tutto stretto è a 255 ma solo con le 710, già con le 800 servono i permessi allora a quel punto meglio allargare la macchina a 2,8-3 metri fare i permessi così la sterzata si mantiene buona indipendentemente dal colore del trattore.

 

Il discorso del T8 è diverso, avendo circa 40 cm in più di passo rispetto alla concorrenza appena uno lo vede dice cavolo sta locomotiva come fa a sterzare? Invece poi ci monti sopra e rimani stupito, certo non è un TG con supersteer, ma di certo riesce a sterzare come la migliore concorrenza e forse meglio. Opinioni riportate da chiunque c'è montato sopra, anche JohnDeeristi e Fendisti.

 

Questo perchè la forma bizzarra del cofano (sicuramente non è il top dal punto di vista estetico ma stavolta gli ing. hanno preferito sacrificare l'estetica per la funzionalità), la forma rastremata del telaio e il sollevatore anteriore integrato hanno portato a sfruttare bene la sterzata.

 

In poche parole tutti gli over 300 hanno dai 45 ai 55 ° dichiarati di sterzata, poi in realtà ne hanno meno almeno 10 ° in meno, anche il T8 sicuramente ne ha meno di 57° dichiarati ma almeno 50 li ha e questo gli permette di avere una buona maneggevolezza considerando quando è lungo il passo.

 

t68122_imag0315-1024x768-.jpg

 

Foto zavorre ruote posteriori:

 

t68107_imag0331-1024x768-.jpg t68108_imag0332-1024x768-.jpg

 

Parliamo un po' della macchina.

 

Intanto il peso, ho parlato con un tecnico NH (non ricordo il nome) comunque è il capo Italia per l'assistenza tecnica. Ha pesato personalmente un T8 così allestito:

 

Assale fisso, sollevatore anteriore con 18 q.li, zavorre posteriori 227 kg per ruota (senza quelle interne da 454 kg), con circa 600 litri di gasolio e quasi vuoto di urea (serbatoio urea è di circa 90 litri).

 

Peso: 135 q.li.

Distribuzione dei pesi: 52 % all'anteriore e 48 % al posteriore.

 

Se avesse avuto l'assale anteriore sospeso di quinta categoria con doppio pistone il peso sarebbe stato maggiore di 4 q.li, arrivando a 139 q.li.

 

Quindi immaginiamo un po' cosa esce fuori se uno prende un T8.390 con assale sospeso, davanti sul sollevatore ci mette una Edil Live da 25 q.li, e dietro per ogni ruota aggiunge 454 kg all'interno e un altro anello da 227 kg all'esterno (entrambi ordinabili direttamente dalla fabbrica), si arriva a 160 q.li. :AAAAH::AAAAH:

 

Il cambio è stato ulteriormente migliorato, l'inversore è dolcissimo, e anche il cambio delle marce critiche (6-7 e 12-13) il colpo praticamente non si sente più. Inoltre è presente il sistema CGS che avevo già spiegato tempo fa: Nuovo sistema di gestione cambio per Magnum, Steiger e T8000, T9000

 

Ricordo che tra motore e cambio c'è un distanziale da 42 cm, mentre sul TG-T8000 il motore era direttamente attaccato al cambio, (sul magnum questo distanziale è presente fin dal 1998 ed è lungo 60 cm). Questo permette di avere una distribuzione dei pesi migliore.

 

Foto cabina, comandi e altre:

 

t68114_imag0294-1024x768-.jpg t68115_imag0295-1024x768-.jpg t68116_imag0303-1024x768-.jpg

t68117_imag0304-1024x768-.jpg t68118_imag0333-1024x768-.jpg t68119_imag0334-1024x768-.jpg

t68120_imag0343-1024x768-.jpg t68121_imag0344-1024x768-.jpg

 

Cabina molto più silenziosa, si parla di 68 db, a livello del Magnum e più silenziosa del JD 8R e Fendt. Distanziando il motore di 42 cm è più facile fare una cabina silenziosa, comandi ottimi (il side Winder II è un bracciolo fatto molto bene, dopo un'ora che ci sei su non vorresti più scendere).

 

Cosa manca? Quello che ormai diciamo da mesi, il cambio a variazione continua e le gomme alte, entrambe le cose arriveranno non prima della fine del 2011 (Hannover).

 

Tempo a dietro ero molto scettico sulla macchina, dopo averla vista dal vivo ed averla provata velocemente senza nulla dietro, sono già meno scettico, attendo di provarla dal vero su terra pesante con qualche attrezzo serio per dare un giudizio finale, ma la prima impressione è stata sicuramente ottima.

 

Occorre dare atto a New Holland di aver creduto in questo progetto, offrendo un over 300 con misure fuori (passo e dimensioni totali) fuori dallo standard.

 

Parlavo oggi con alcuni della NH, nel 1994 sono uscite 2 macchine rivoluzionarie per i tempi:

 

New Holland Serie G ---> primo trattore al mondo con il Super Steer, gran maneggevolezza ma distribuzione dei pesi non ottimale.

 

John Deere serie 8000 ---> primo trattore al mondo (se escludiamo il Fendt 626 che non ha avuto un gran successo commerciale) con conformazione con motore spostato in avanti, tale da privilegiare una buona distribuzione dei pesi.

 

Dopo 17 anni dall'introduzione di queste due innovative (per i tempi) e per certi versi rivoluzionarie serie(pensate ai rispettivi progenitori: 180-90 e TW da una parte, e serie 55 dall'altra), quella che ha avuto ragione come numero di trattori venduti e successo sul mercato mondiale è sicuramente stata la scelta di JD.

 

Vedremo ora in un panorama di over 300 statico da qualche anno (parlo come conformazione della macchina, misure di passo ecc, macchine più o meno tutte da 3000 a 3100 mm di passo, JD, Magnum, MF, Fendt), se la scelta azzardata di NH di fare un trattore con il 20 % in più di passo rispetto alla concorrenza sarà vincente oppure no.

 

Utilizziamo questo argomento per parlare del T8, lasciando l'argomento TG/T8000 per le vecchie serie.

 

Mi scuso per la scarsa qualità di foto e video ma avevo solo il cell dietro.

 

A voi i commenti....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto sinceri complimenti a Dj Rudy per questi sempre esclusivi scoop, davvero inarrivabile in tutto il web. Ora che ho esaurito la marchetta, affinché mi inviti a provarlo, dico:

 

- mi ricorda tanto il Case Magnum,

- quando sarà presentato al pubblico ? Eima 2010 ?

- non sarebbe più coerente lanciare una macchina "finita" di cambio vario, invece di lanciare nell'immediato una "mezza" nuova gamma ?

- che motore monta ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensavo di fare un fuori argomento ma mi voglio accodare a mapomac per fare i complimenti a djrudy per come spiega sempre molto dettagliamente le cose e non mi riferisco solo al t8 ma anche a tutte le volte che lui prende in mano un trattore cosi che anche noi ignoranti riosciamo a capirci qualcosa.BRAVO MAESTRO!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

I complimenti al nostro DJ Rudy sono assolutamente d'obbligo, sempre numero uno negli scoop e nelle spiegazioni delle novità. Bravo davvero!

 

Aggiungo qualche domandina:

-visti i pesi in gioco, quanto è il massimo carico ammissibile della macchina?

-che cosa si sa dell'impianto idraulico? Quanti distributori max disponibili?

-confermata la presenza della marcia economica?

Share this post


Link to post
Share on other sites

- che motore monta ?

 

per rispondere a Mapo il propulsore è un Iveco FPT Cursor 9L da 8,7 litri turbo a geometria variabile e aftercooler aria-aria da 298 cv.:leggi:

Notizie prese dal sito NH USA

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi accodo ai complimenti, sei veramente un grande, presto lo vedremo all'opera ma le qualita del grande tiratore mi pare non manchino. due domande:dici che la macchina è in configurazione base, quindi il sollevatore anteriore è di serie?Si sa gia se all'anteriore si puo adottare la zavorra 25q tipo fendt?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi unisco ai già nutriti complimenti, veramente un ottimo lavoro, bravo Dj.O0

La macchina visto che è in allestimento base viene fornità già degli anelli interni, oppure sono forniti in optional come quelli supplementari esterni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ragazzi troppo buoni! Per chi mi conosce sa quanta passione ho per i trattori in generale, poi certo la preferenza per i blu c'è, ma qualsiasi cosa che ha 4 ruotoni tacchettati mi appassiona, appena puntoluce avrà finito i montaggi video anche lo Xerion non avrà più segreti per gli amici di tractorum!

 

Vediamo di rispondere alle domande

 

A prima vista può sembrare un magnum, ma il magnum è rimasto tale e quale al 1998, cioè poco più di 3 metri di passo anche nella versione 2011, mentre questo ha ben 3450 mm di passo, e le due macchine si differenziano molto anche in termini di peso, almeno 7-8 q.li in più a favore del blu.

 

Prima presentazione Europea EIMA 2010.

Il fatto di presentare prima la macchina PS e dopo un anno l'autocommand, è derivata dal fatto che gli attuali T8000 dal primo gennaio 2011 non possono essere commercializzati (salvo deroga per gli avanzi di magazzino prodotti nel 2010 fino al 30 giugno 2011), per cui il gruppo CNH avrebbe dovuto aggiornare i motori del vecchio T8000 per "tappare il buco" di questo anno. Per evitare di aggiornare il motore di una macchina datata, hanno preferito lanciare subito il T8 anche se la trasmissione CVT non è ancora pronta, scelta che può sembrare discutibile, ma dato che la trasmissione a variazione è totalmente nuova e totalmente di produzione e progettazione CNH è sempre a 4 gamme (come quella del T7000 AC) ma diversa come costruzione e progetto, per cui attendono a metterla sul mercato per essere sicuri dell'affidabilità e per avere rendimenti (a loro dire) superiori alla concorrenza.

 

Motore: FTP Cursor 9: 8700 cc, 6 cilindri, 4 valvole per cilindro, common rail, turbo a geometria variabile e intercooler.

 

Carico massimo ammissibile: 180 q.li esattamente come Fendt, MF e JD.

 

Trasmissioni disponibili: 18x4 senza marcia economica, 23x4 con super riduttore, 19x4 con marcia economica

 

Idraulica: il sito americano riporta: 42,5 galloni al minuto, e optional 72 galloni al minuto, 6 distributori massimi al posteriore.

 

Sollevatore anteriore: capacità di sollevamento teorica di 62 q.li, ma non è di serie nemmeno sul top di gamma. Di serie c'è il portazavorre con le 16 mega valige da 100 kg l'una come sull'attuale T8000.

 

Zavorratura: T8.300 non avrà anelli posteriori di serie, T8.330 solo quelli esterni, T8.360 e T8.390 interni ed esterni di serie, per ora questa è l'indicazione del marketing, ma può essere a soggetta ancora a variazioni. Tutta la gamma comunque può essere zavorrata con 2 o 3 esterni da 227 kg e uno interno da 454 kg.

Edited by DjRudy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come al solito GRANDE DJ RUDY,gran macchina per chi ama i blu come sono io,pero' dalle mie parti

con un gigante del genere non so dove puoi andare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto i miei super complimenti , a parte i consigli millimetrici nei kg degli anelli telefonici.....

a Djrudy.

La newholland se non lo fa diventare direttore tecnico di tutta Italia perde l'occasione del secolo.

Impossibile essere pari con lui........

 

 

Se avesse avuto l'assale anteriore sospeso di quinta categoria con doppio pistone il peso sarebbe stato maggiore di 4 q.li, arrivando a 139 q.li.

 

139 + 9 quintali di anelli interni=148 + 7 (da 18 a 25 avanti) =156+ 9(4 anelli da 225 kg per lato fuori oltre quello che c'e') = 165.

 

 

Ora caro djrudy ti chiedo se il peso assimo ammissibile è 180 , come faccio a zavorrarlo al max o riempire le gomme piene d acqua(circa 30 quintali d acqua forse ci andrano con gomme alte)?

 

gia colnostro pentavomere sottodimensionato da 18 quintali circa saremo fuori, come si fa con gli altri attrezzi? oppure bisogna sottozavorrarlo, ma si avrebbe il problema degli altri, slittare troppo.

 

 

per Filippob

 

la pompa idraulica ha una capacità di 161 litri minuto ,come optional si può montare la 274.

i distributori massimi son 6.

Edited by IlCoNtE

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come al solito GRANDE DJ RUDY,gran macchina per chi ama i blu come sono io,pero' dalle mie parti

con un gigante del genere non so dove puoi andare.

no dino dalle ns parti oramai siamo in manifestazione di chi ha il trattore piu' grosso (vedi fendt 936 jd 8530 cat 765 addiritura 865 e ultimo arrivo un mf 8690 ) ora ci manca un t 8

Share this post


Link to post
Share on other sites

provato ieri e confermo quanto detto da djrudi:

il soll anteriore capacita' max 5750kg integrato e montabile anche in after market.

attacchi soll posteriore rinforzati per ovviare ai problemi del tg/t8000

portata idr max con megaflow 270 lt/m con 2 pompe separate e fino a 6 distr.

gomme max 2,05 per il 2011.

assale ant: il 300 avra' solo il vecchio

i due modelli centrali avranno il vecchio e l'opzione del nuovo

il top di gamma avra' solo il nuovo

il nuovo assale avra' un fulcro molto vicino al baricentro del trattore ed una elevata escursione

il motore di derivazione camionistica( montato su 3 silent block e non piu' inbullonato al cambio)ma con curve di coppia e potenza studiate per uso agricolo.

regime max a 2000 giri/min cioe' 200 in meno del vecchio cummins.

prestazioni e riserva di coppia al top della categoria grazie al post trattamento dei gas(adblue)

sul motore e' stato fatto un grande lavoro per il raffreddamento,cioe' per evitare masse radianti enormi (vedi JD serie R8) e senza dover utilizzare la ventola reversibile si e' creato un enorme scarico dell aria ai fianchi tale da non creare turbolenze all' interno del cofano ed all'esterno per non alzare residui e polvere .

la trasmissione e' rimasta uguale ma migliorata nell'inversione e nella cambiata.

scatola cambio rinforzata con nervature in molti punti.

ottimo il regolatore di velocita' che una volta impostata viene mantenuta tale al variare del carico privilegiando i consumi e quindi variando giri motore o rapporto a seconda del caso.

trasmissione autocommand tra un anno

controlli ai principali livelli senza dover aprire il cofano.

ottimo confort con cabina sospesa e silenziosita' davvero eccezionale(68dB)

manovrabilita' incredibile nonostante il passo lungo( da provare)

secondo me look imponente ma particolare: o si ama o si odia

Edited by NEWHOLLAND T7000
errore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si Dj, è vero che eri scettico ,diverse volte parlando avevo provato a dirti che in NH si sarebbero inventati qualcosa di nuovo e che avrebbero trovato il modo di farlo sterzare a dovere....ma te eri troppo incavolato per il fatto che avessero tolto il supersteer!!! :)

 

A parte questo complimenti per la news riportata.O0

La ritengo una macchina diversa da quello che offre il mercato, con una sterzata ottima nonostante la mole e un bilanciamento già senza zavorre di tutto rispetto..

 

Quindi brava NEW HOLLAND....... e bravo djrudy!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

complimenti falco dello scoop dj rudy, macchina molto interessante, vorrei vederla dal vivo per giudicare meglio, a prima vista sembra un po troppo imponente, ma bisogna vedere e magari sarebbe ancora meglio provare, per giudicare.....all'eima....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Intanto i miei super complimenti , a parte i consigli millimetrici nei kg degli anelli telefonici.....

a Djrudy

 

Quando si parla di qualsiasi tipo metodo di zavorratura dei trattori il conte non sbaglia mai, se le sogna anche la notte le zavorre :asd:

 

La newholland se non lo fa diventare direttore tecnico di tutta Italia perde l'occasione del secolo.

Impossibile essere pari con lui........

 

See io al Marketing NH, naaa non fa per me, lavoro certamente bello ma a me i trattori piace guidarli non venderli....e se fai quel lavoro li i trattori li vedi solo come dati di vendita e basta :AAAAH:

 

139 + 9 quintali di anelli interni=148 + 7 (da 18 a 25 avanti) =156+ 9(4 anelli da 225 kg per lato fuori oltre quello che c'e') = 165.

 

Ora caro djrudy ti chiedo se il peso assimo ammissibile è 180, come faccio a zavorrarlo al max o riempire le gomme piene d acqua(circa 30 quintali d acqua forse ci andrano con gomme alte)?

 

gia colnostro pentavomere sottodimensionato da 18 quintali circa saremo fuori, come si fa con gli altri attrezzi? oppure bisogna sottozavorrarlo, ma si avrebbe il problema degli altri, slittare troppo.

 

E' il problema di ogni over 300 attuale, in quanto tutti si fermano a 180 q.li di carico massimo ammissibile (ad esclusione del mitico Terrion T7400 che ha un carico massimo ammissibile di 220 q.li). Quindi a questo punto le cose da fare sono due:

 

1) Prendere un T8.330 simile come potenza a un T8030, in poche parole un 280-300 cv, zavorrarlo sui 135-140 q.li dove quel peso basta e avanza per la potenza, e continuare ad attaccare attrezzatura portata al massimo da 35 q.li di peso.

 

2) Andare su un T8.390 zavorrarlo fino a 160 q.li ed oltre ed utilizzarlo con attrezzi semiportati (ad esempio aratri), o trainati (erpici a dischi o combinati grossi tipo combi var disc o future), oppure levare tutte le zavorre e usarlo con seminatrici combinate trainate.

In questo modo non hai problemi di superamento del carico massimo ammissibile, non sforzi inutilmente la struttura della macchina, vai via più sciolto e fai anche più lavoro.

 

Chi acquisterà un T8.390 o qualsiasi altro competitor da quasi 400 cv (JD 8360R, Fendt 939 ecc), per metterci dietro un quadri o pentavomere reversibile portato da 40 q.li (e purtroppo in Italia ce ne saranno molti), significa che ha capito davvero poco su come sfruttare (senza distruggere) queste macchine.

 

Uno mi può dire ma se ho campi di dimensioni limitate come faccio con gli attrezzi trainati o semiportati ecc. Io rispondo che non serve prendere sempre il top gamma, basta utilizzare l'opzione 1, cioè fermarsi a massimo 300 cv reali ed utilizzarlo con gli attrezzi che si hanno già in casa o che comunque reggono bene con 300 cv (aratri trivomeri o quadrivomeri da al massimo 30 q.li ecc) senza dover fare accoppiate assurde, con relativi pesi assurdi, perchè altrimenti le macchine pattinano.

 

assale ant: il 300 avra' solo il vecchio

i due modelli centrali avranno il vecchio e l'opzione del nuovo

il top di gamma avra' solo il nuovo

il nuovo assale avra' un fulcro molto vicino al baricentro del trattore ed una elevata escursione

 

Foto di un T8.330 trovata in rete dotato di assale di quinta categoria (quindi assale nuovo con doppio pistone di serie sul T8.390, optional su T8.360 e T8.330), la freccia rossa indica il fulcro dove è imperniato l'assale.

 

t68136_new-holland-t8330.jpg

 

sul motore e' stato fatto un grande lavoro per il raffreddamento,cioe' per evitare masse radianti enormi (vedi JD serie R8) e senza dover utilizzare la ventola reversibile si e' creato un enorme scarico dell aria ai fianchi tale da non creare turbolenze all' interno del cofano ed all'esterno per non alzare residui e polvere.

 

La serie TG-T8000 aveva il problema che avendo le ruote così avanti rispetto alla griglia del cofano, quando si lavora nella stoppia le ruote smuovono la paglia e la pula e tutto questo residuo colturale andava dritto a riempire di paglia la mascherina. Per ovviare un po' a questo problema nella serie T8000 nel 2006 è stata introdotta la ventola reversibile (di serie sul T8050 optional su tutta la gamma), me il problema non era mai stato risolto del tutto.

 

Ora invece è stato fatto uno studio dei flussi tale da evitare questo problema (e anche la costosa ventola reversibile), anzi ora l'aria della ventola è stata convogliata in modo da mantenere le griglie del cofano il più possibile pulite (come avviene su JD dalla serie 8030 in poi).

 

scatola cambio rinforzata con nervature in molti punti.

 

Ricordo infatti che la trasmissione di progettazione CASE Ultracommand nata nel 1998 con la serie Magnum 180-270, non ha mai dato grossi problemi dal punto di vista di frizioni, ingranaggi ecc, grazie anche all'esclusiva frizione principale master cluch a 9 dischi che riduce molto il lavoro delle frizioni del power shift riducendone sollecitazioni e di conseguenza incrementando la durata di tutta la trasmissione.

 

Qualche problema invece l'ha dato dal punto di vista strutturale dato che è capitato che si crepasse la cassa del cambio (sia sul Magnum sia sui primi TG, soprattutto se over zavorrati magari con acqua su tutte le gomme e usati al limite). Ora a cassa del cambio come hai ben detto è stata tutta rinforzata (molti rinforzi erano già stati aggiunti alla serie T8000 e Magnum dal 2006 in poi), quindi anche questo problema dovrebbe essere risolto.

 

ottimo il regolatore di velocita' che una volta impostata viene mantenuta tale al variare del carico privilegiando i consumi e quindi variando giri motore o rapporto a seconda del caso.

 

Ecco la discussione dedicata:

 

http://www.tractorum.it/forum/trattori-da-campo-aperto-f5/nuovo-sistema-di-gestione-cambio-per-magnum-steiger-e-t8000-t9000-83/index2.html

 

Secondo me è davvero funzionale e forse il più avanzato sistema di controllo per una trasmissione Full PS. Solo che alla fine funziona come un Vario dotato di TMS ma è pur sempre un PS, probabilmente usarlo tutto il giorno con questo sistema attivato si avrebbero troppi cambi marcia sotto carico non molto salutari per la trasmissione e tutta la cinematica.

Edited by DjRudy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate l'OT ma vorrei veramente che uno di voi"esperti"spiegasse in modo molto dettagliato(sicuro che lo farete)il discorso pesi e loro partizioni e perche ci devono essere,argomento il quale io cado propio dalle nuvole visto che pensavo fosse una cosa a piacere.Vedete voi se è il caso di aprire una nuova discussione.Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao complimenti a dj rudy per lo scoop devo dire che questo modello mi ha molto entusiasmato io purtroppo non avrò neanche la possibilità di vederlo per via delle dimensioni visto che se vedo qualcosa lo vedo ad una fiera che si svolge a circa 70 chilometri di distanza da dove abito e lì lo spazio per esporlo è veramente poco poi dove abito io in mezzo al paese ci vuole la scorta per girare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse con queta nuova serie T 8000 la New Holland guadagnerà il terreno perso con il vecchio predecessore.Vedremo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti a DjRudy ottimo reportage, e veramente bello questo T8, così imponente e con un design per me molto bello.:)

Per quanto riguarda la cabina così a vederlo l'inversore al volante sembra un pò scomodo, messo in verticale e quasi alle "ore 12":cheazz:

Il joystick con il cambio full PS come funziona? Cambia le marcie muovendolo avanti e indietro? Si può invertire tirandolo indietro come sull'autocommand?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il joystick con il cambio full PS come funziona? Cambia le marcie muovendolo avanti e indietro? Si può invertire tirandolo indietro come sull'autocommand?

 

Il Joystick del SideWinder II quando è montato su trattori dotati di trasmissione PS non si muove è fermo (si può regolare l'altezza), e le marce si cambiano con i pulsanti + e -, l'inversore o si fa con l'inversore al volante, o con il pulsante sul Joystick.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il Joystick del SideWinder II quando è montato su trattori dotati di trasmissione PS non si muove è fermo (si può regolare l'altezza), e le marce si cambiano con i pulsanti + e -, l'inversore o si fa con l'inversore al volante, o con il pulsante sul Joystick.

Che fregatura:asd:

Sì ho visto il pulsantino ma non so quanto comodo sia se si dovesse usarlo alla cieca, cioè guardando dietro o da un altra parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

e tanto per non uscire fuori dal coro, complimenti a dj rudy!!!! prima o poi si tatuerà una foglia blu da qualche parte...

A me non piacciono i new holland però devo dire che..........................................................................:2funny::2funny::2funny::2funny::2funny::2funny::2funny::2funny::2funny::2funny::2funny::2funny:

 

Dai è spettacolare!!!!! Rispetto a quello che ci aspettavamo qualche mese fa NH ci ha davero stupito.

 

piccolo neo che avevo giafatto notare: la decalcomania laterale è troppo bassa e piccola!!!!!!!!!!O0

 

New Holland Power!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...