Jump to content
sociosocia

Censimento generale dell'agricoltura

Recommended Posts

Mi è appena arrivata una lettera dall'Istat, in cui comunicano l'inizio del censimento generale dell'agricoltura, qualcun'altro ha ricevuto tale lettera? Io sinceramente son caduto dalle nuvole:cheazz: e di questi tempi diffido parecchio di ciò che porta il postino :knuppel2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

confermo, la compilazione on line e' inibita

ciao

 

M

 

Si il sito c'è,per la compilazione on-line è tutto bloccato dal 25/10:AAAAH:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi non si potrà più fare on-line oppure ritornerà possibile in futuro??

Semmai aspettiamo l'intervistatore che secondo la pubblicità arriva in bici con la cartella di mio nonno sulle spalle! :clapclap::clapclap::clapclap::clapclap:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In teoria (sul sito c'èra scritto così), la modalità on-line, doveva essere attivata a partire dal 25/10/2010.

Possibile che in italia non si riesca a fare a meno della carta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo arrivata la lettera e anche l'incaricato ,non in bici e cartella :asd: :asd:, ma in moto e con il block notes per fissare l'appuntamento ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, ancora " Non disponibile" ,sembra che toccherà per forza perdere qualche mattinata con l'incaricato :muro:

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' l'ennesimo, inequivocabile segnale della decadenza e del decadimento dell'Italia e della sua demagocica e parassitaria amministrazione pubblica in tutte le sue manifestazione, in modo particolarmente evidente per noi che orbitiamo nel settore primario.

 

Il 22 ottobre (3 gg prima dell'avvio del censimento) mi viene recapitata la lettera che mi informa del nuovo censimento dell'agricoltura. Essì, perche ancora nel 2010, con tutta la burocrazia che oggi un imprenditore agricolo deve sostenere per certificare la propria esistenza e dignità, dalla PAC, AGEA, AGREA, ICI, IRAP, SISTRI e chi più ne ha più ne metta, lo Stato, l'UE e non so chi altro per sapere o per capire qualcosa di questo strano mondo che è l'Agricoltura, indice l'ennesimo censimento.

 

Il termine censimento gà mi suona male, infatti questa è la definizione (fonte Wikipedia):

"Il termine censimento viene dal latino censere e significa valutare. L’interesse dei popoli del mondo per l’enumerazione dei propri appartenenti risale alla notte dei tempi: basti pensare ai dipinti rupestri delle epoche primitive, ritraenti gruppi di uomini, prede di caccia, utensili e oggetti, spesso rappresentati in prospettive d’ordine numerale. Sicché vediamo avvalorata la tesi secondo cui l’umanità ha sempre dimostrato un’attenzione innata per l’enumerazione di sé e delle proprie “cose” .

 

Ecco perchè mi suona male: questo termine evoca quindi antiche ed ancestrali tecniche messe a punto dall'Uomo per organizzarsi e stabilire le regole della civile vita sociale, tecmica risalente almeno a 3000 anni fa all'epoca degli antichi Egizi.

 

Ebbene, nel 2010 l'agricoltura Europea ed Italiana, non ancora appagata dalle radiografie, TAC, ecografie, risonanze magnetiche ed endoscopie cui sottopone gli agricoltori e gli allevatori per poter svolgere meglio il loro lavoro ed ottimizzare le risorse pubbliche eventualmente messe a loro disposizione, indice questo benedetto CENSIMENTO (un brivido mi corre lungo la schiena ogni vlta che pronuncio o scrivo questa parola).... e sì, però, volendo, può essere compilabile informaticamente attraverso l'apposito portale, altro che tecnica ancestrale.... certo che mio papà (classe 1921) avrebbe qualche difficolta a farlo in questo sistema, ma per quanti hanno dimestichezza con lo strumento è una bel passo avanti.... anche se non capisco come mai le istituzione non possono accedere alle banche dati che già hanno la situazione sotto controllo... comunque:

 

Censimento Generale dell'Agricoltura: HOME PAGE

 

BELLISSIMO, mi chiedo, sarà costato qualche milione di Euro, ma tant'è.... e non vado oltre perchè è il 22 ottobre, mentre il censimento inizia lunedì 25. Rimandiamo il censimento online più avanti...

 

Mercoledì 27 ottobre, ore 18,00' suona alla porta dell'ufficio di Terratech un signore che arriva con un pandino bianco (tipo vecchio). Circa 40 anni, borsa, modi gentili e si presenta come funzionario incaricato per la compilazione del censimento. Al che rispondo che, personalmente, riterrei opportuno compilarlo da me online, al che il signore mi risponde che, se mi fa piaciere, può rimanere assieme a me a darmi una mano anche per la compilazione online, visto che oltretutto sta cosa lo incuriorisce.

 

OK, chiavetta 3 a regime ( essì, perche se in India o in Brasile financo nell'ultimo sperduto villaggio tra la foresta tropicale arriva la banda larga, a San Bartolo, a 5 chilometri dalla capitale bizantina di Ravenna, a 7 km da Mirabilandia a 12 dal Pineta di Milano Marittima, la banda larga non arriva..) e si avvia la procedura di CENSIMENTO (aaagghhhh). Portale, ok, digita indirizzo mail e codice segreto, OK, VAI APRITI...... APRITI.... nun s'apre, nun s'apre e nun s'apre... 2o minuti di sbattimento in 2 come 2 pirla e poi la resa....s'apre la borsa, si apre l'apposito modulo e comincia l'interrogazione: ettari dell'ultimi 3 anni, SAU rispetto il totale, successione colturale......

 

Sono davvero preoccupato di come potrà questo straordinario Paese tenere il passo degli altri Paesi Europei e, assieme a loro difendersi dall'inevitabile, brutale, veloce spietata crescita e sviluppo di Paesi emergenti come India, Brasile, Nord Africa senza citare l'inflaziona Cina.... sono molto molto preoccupato se si pensa ancora di affidare lo sviluppo dell'agricoltura Italiana ed Europea al

 

CENSIMENTO (foss' anche online)

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' l'ennesimo, inequivocabile segnale della decadenza e del decadimento dell'Italia e della sua demagocica e parassitaria amministrazione pubblica in tutte le sue manifestazione, in modo particolarmente evidente per noi che orbitiamo nel settore primario.

 

Il 22 ottobre (3 gg prima dell'avvio del censimento) mi viene recapitata la lettera che mi informa del nuovo censimento dell'agricoltura. Essì, perchè ancora nel 2010, con tutta la burocrazia che oggi un imprenditore agricolo deve sostenere per certificare la propria esistenza e dignità, dalla PAC, AGEA, AGREA, ICI, IRAP, SISTRI e chi più ne ha più ne metta, lo Stato, l'UE e non so chi altro per sapere o per capire qualcosa di questo strano mondo, indìce l'ennesimo censimento.

 

Il termine censimento gà mi suona male, infatti questa è la definizione (fonte Wikipedia):

"Il termine censimento viene dal latino censere e significa valutare. L’interesse dei popoli del mondo per l’enumerazione dei propri appartenenti risale alla notte dei tempi: basti pensare ai dipinti rupestri delle epoche primitive, ritraenti gruppi di uomini, prede di caccia, utensili e oggetti, spesso rappresentati in prospettive d’ordine numerale. Sicché vediamo avvalorata la tesi secondo cui l’umanità ha sempre dimostrato un’attenzione innata per l’enumerazione di sé e delle proprie “cose” .

 

Ecco scoperto perchè mi suona male: questo termine evoca quindi antiche ed ancestrali tecniche messe a punto dall'Uomo per organizzarsi e stabilire le regole della civile vita sociale.... siamo ancora questo punto?

 

Ebbene, nel 2010 l'agricoltura Europea ed Italiana, non ancora appagata dalle radiografie, TAC, ecografie, risonanze magnetiche ed endoscopie cui sottopone DI NORMA gli agricoltori e gli allevatori, per programmare lo sviluppo ed ottimizzare le risorse pubbliche eventualmente messe a loro disposizione, indice questo benedetto CENSIMENTO (un brivido mi corre lungo la schiena ogni vlta che pronuncio o scrivo questa parola)....

 

.....e sì, però, volendo, può essere compilabile informaticamente attraverso l'apposito portale, altro che tecnica ancestrale.... certo che mio papà (classe 1921) avrebbe qualche difficolta a farlo in questo sistema, ma per quanti hanno dimestichezza con lo strumento è una bel passo avanti.... anche se continuo a non capire come mai le istituzione non possono accedere alle banche dati che già hanno la situazione sotto controllo... comunque:

 

Censimento Generale dell'Agricoltura: HOME PAGE

 

BELLISSIMO, mi chiedo, sarà costato qualche milione di Euro, ma tant'è.... e non vado oltre perchè è il 22 ottobre, mentre il censimento inizia lunedì 25. Rimandiamo il censimento online più avanti...

 

Mercoledì 27 ottobre, ore 18,00' suona alla porta dell'ufficio di Terratech un signore che arriva con un pandino bianco (tipo vecchio). Circa 40 anni, borsa, modi gentili e si presenta come funzionario incaricato per la compilazione del censimento. Al che rispondo che, personalmente, riterrei opportuno compilarlo da me online, al che il signore mi risponde che, se mi fa piaciere, può rimanere assieme a me a darmi una mano anche per la compilazione online, visto che oltretutto sta cosa lo incuriorisce.

 

OK, chiavetta 3 a regime ( essì, perche se in India o in Brasile financo nell'ultimo sperduto villaggio tra la foresta tropicale arriva la banda larga, a San Bartolo, a 5 chilometri dalla capitale bizantina di Ravenna, a 7 km da Mirabilandia a 12 dal Pineta di Milano Marittima, la banda larga non arriva..) e si avvia la procedura di CENSIMENTO (aaagghhhh). Portale, ok, digita indirizzo mail e codice segreto, OK, VAI APRITI...... APRITI.... nun s'apre, nun s'apre e nun s'apre... 2o minuti di sbattimento in 2 come 2 pirla e poi la resa....s'apre la borsa, si apre l'apposito modulo e comincia l'interrogazione: ettari dell'ultimi 3 anni, SAU rispetto il totale, successione colturale, unità lavorative impiegate ecc ecc ......

 

Sono davvero preoccupato di come potrà questo nostro straordinario Paese, depositario dell'eccellenza agrolimentare universale, tenere il passo degli altri Paesi Europei e, assieme a loro difendersi dall'inevitabile, brutale, veloce spietata crescita e sviluppo di Paesi emergenti come India, Brasile, Nord Africa senza citare l'inflazionata Cina....

 

....sono ancor più preoccupato se si pensa ancora di affidare lo sviluppo e la detrminazione delle strategie dell'agricoltura Italiana ed Europea al

 

CENSIMENTO (foss' anche online)

 

A tutt'oggi, Domenica 7 novembre, il portale online è "momentaneamente non disponibile"

Edited by Johndin
dato una sistemata....................

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che ne parli cosi entusiasta:asd::asd:,cosè che chiedono quindi??:cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 22 ottobre (3 gg prima dell'avvio del censimento) mi viene recapitata la lettera che mi informa del nuovo censimento dell'agricoltura. Essì, perchè ancora nel 2010, con tutta la burocrazia che oggi un imprenditore agricolo deve sostenere per certificare la propria esistenza e dignità, dalla PAC, AGEA, AGREA, ICI, IRAP, SISTRI e chi più ne ha più ne metta, lo Stato, l'UE e non so chi altro per sapere o per capire qualcosa di questo strano mondo, indìce l'ennesimo censimento.

 

Come dice giustamente jd_fan siamo già costretti a dichiarare tutto e di più, difficilmente si può occultare qualcosa( che poi occultare cosa ?), quindi nn vedo manco io la neccessità di questo censimento, o forse sperano di tirare fuori un'agricoltura florida,ricca e felice ?? Mah!! :cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'uomo del CENSIMENTO (per la gioia di Jd Fan lo metto maiuscolo :asd: ) è venuto anche a casa mia oggi, non so nulla di cosa abbia fatto in quanto si è arrangiato col mio vecchio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La letterina è arrivata anche a noi e adesso mi voglio proprio divertire a vedere la compilazione on-line, comunque sarà costato sicuramente più il portale della somma messa a disposizione per la rottamazione delle macchine agricole.

Fate lavorare la terra a chi ne ha voglia chiunque esso sia perchè come recitava uno striscione ad una fiera agricola in Aargentina LAVORARE LA TERRA E' SERVIRE LA PATRIA, poi passate dopo 10 anni e allora cic sarà qualche novità da censire, dalle mie parti avanza solo la macchia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono abbastanza lieto di annunciare che ce l'ho fatta,:asd: la durata della procedura è ovviamente variabile in base al tipo di azienda, di manodopera impiegata, di colture investite ecc ecc...se non si ha una buona rete internet è praticamente impossibile però...in circa un'ora ci si riesce. Come hanno già detto, il portale è abbastanza gradevole e sufficientemente chiaro nell'esporci cosa dobbiamo fare :)

 

Ah, anche se ho appena vent'anni nel fare la procedura ho avuto la sensazione di assistere ad un deja-vu...pure io sono dell'idea che con tutta la burocrazia cui siamo sottoposti questa la si poteva evitare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco come ha scritto fatmike, se tutto procede per il meglio ci vuole un'ora... a parte il fatto che non è poco soprattutto se l'attività agricola la si pratica come secondo lavoro e per passione, ma considerando che siamo nella nazione forse più burocratica d'europa credo si potesse evitare!!!

 

Quoto filippo: la somma impiegata per il portale poteva essere sfruttata per la rottamazione dei mezzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
a me la lettera non è arrivata, che requisiti ci vogliono per rientrare nel censimento?

nessun requisito...si sarà persa con le Poste Italiane...

Share this post


Link to post
Share on other sites

dimenticavo....l'ho fatto online...avevo dei problemi che delle sottocartelle non le vedevo (sotto "terreni" non vedevo "seminativi" e "legnosi") dopo qualche email mi hanno trovato la soluzione: non dovevo utilizzare la pagina a schermo intero (cliccando in alto a destra il pulsante centrale tra la "X" e "_").

mi ha stupito stà soluzione, spero di essere stato d'aiuto a qualcuno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche da me venerdi scorso è arrivato l'incaricato a compilare il questionario, c'è voluto circa un oretta di tempo per rispondere a qualche semplice domanda. Inutile ripetere che non ho ancora capito a cosa serva tutto questo, probabilmente a qualcuno avanzavano dei soldi...

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...