Jump to content

Recommended Posts

comunque forse quest' anno forse e' meglio che seminiamo cipolle tutti piuttosto che quei pomodorini a 6 euri (spero di sbagliarmi naturalmente),comunque vedremo..............................

Share this post


Link to post
Share on other sites
Prevedo di comperare una Cecchi&Magli Dual 12 Gold a 4 file 2 operatori. Ciao.

Ho visto la foto ma non vedo grossi serbatoi per le cipolle, mi sembra scomoda..hai chiesto delle modifiche? su che prezzo sta??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Carissimi, buongiorno.

Sono un giornalista e mi servirebbero informazioni per un articolo sulle macchine dedicate alla coltivazione della patata. Nella fattispecie, avrei bisogno di sapere quali sono i 3-4 marchi leader nel segmento della semina. Su web ne ho trovato alcuni, come Grimme, Checchi & Magli, Miadema, Spedo e I.M.A.C., però non ho la più pallida idea di chi sia più significativo per il mercato italiano. Sareste in grado di darmi delle indicazioni circa le macchine che vanno per la maggiore?

 

Grazie mille a chiunque mi desse qualche dritta..

 

Donatello

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pressapoco tutti i marchi citati son buoni, anche se in realtà i costruttori italiani (imac - carlotti - spedo) spesso e volentieri propongono copie più o meno spudorate di macchine straniere (Grimme, Hassia ) o cominciano ad importare macchine di produzione asiatica (cinese). Importante la griglia vibrante nella tramoggia per patate tagliate di fresco o germogliate che si "intrecciano" tra loro e la vibrazione elettrica del nastro di semina se si seminano calibri diversi (contoterzisti) senza impiegare decine di minuti ad installare tazze riduttrici o altri adattamenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pressapoco tutti i marchi citati son buoni, anche se in realtà i costruttori italiani (imac - carlotti - spedo) spesso e volentieri propongono copie più o meno spudorate di macchine straniere (Grimme, Hassia ) o cominciano ad importare macchine di produzione asiatica (cinese). Importante la griglia vibrante nella tramoggia per patate tagliate di fresco o germogliate che si "intrecciano" tra loro e la vibrazione elettrica del nastro di semina se si seminano calibri diversi (contoterzisti) senza impiegare decine di minuti ad installare tazze riduttrici o altri adattamenti.

 

Grazie mille. Il problema delle copie più o meno modificate affligge molti settori, purtroppo. O per fortuna di chi copia... ;)

Da un punto di vista del mercato, hai idea quali siano le prime due o tre? Al di là dela tecnica vorrei avere infatti un'idea anche del peso commerciale in Italia delle aziende citate... Grazie anticipatamente..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche nuovo video della trapiantatrice Guaresi automatica.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero un bel cantiere!

Trapiantatrice automatica e guida automatica, così il trapianto è uno spasso altrochè!:asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Davvero un bel cantiere!

Trapiantatrice automatica e guida automatica, così il trapianto è uno spasso altrochè!:asd:

 

 

cavolo...qui uno va da solo a trapiantare e si annoia pure

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao

sono appena arrivato, sono molto interessato al trapianto automatico e mi stavo chiedendo quale puo' essere secondo la vostra esperienza il limite in termini di piante/ora di pomodoro al di sotto del quale non conviene l'acquisto di una trapiantatrice automatica, anche in considerazione delle condizioni ambientali di lavoro, i dati forniti dalle case sono molto interessanti, ma presumo che siano validi per condizioni ambientali ottimali, sto valutando l'acquisto di una macchina del genere e cerco esperienze

 

grazie

stefano

Edited by stefa24

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad oggi il tuo cantiere di trapianto quante persone occupa ? Che resa hai ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ad oggi il tuo cantiere di trapianto quante persone occupa ? Che resa hai ?

 

ciao

attualmente uso una 3 file (3 persone) con circa 1.5 piante/sec massimo, piante di pomodoro, in terreni argillosi

 

stefano

Edited by stefa24

Share this post


Link to post
Share on other sites

La ditta e' presente sul mercato da molto tempo e mi aspettavo di vedere una multifila che la allineasse alla concorrenza, inoltre nessuno dei video esaminati finora mostra la resa oraria o almeno la velocita' di avanzamento, quello che mi piacerebbe trovare e' una macchina il cui peso totale diviso per il numero di elementi non superi i 300 kg a secco, la ricerca continua

 

stefano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo sia abbastanza difficile realizzare una macchine commerciabile con quelle caratteristiche. Per le rese trovi i dati dell'utente Brondolin che proprio ha una Agriplanter.

Qualche pagine indietro c'è una semovente, probabilmente artigianale, basata sul robot Agriplanter, ma siamo ben lontani dai 300 Kg per elemento.

Ferrari fa la Futura che è anche multifila ma il cantiere compreso di trattore è tutt'altro che leggero ed adattabile a tutti i terreni.

 

Io credo invece che si debba sempre più puntare su una piccola macchina monofila trainata o addirittura semovente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie per la risposta, rileggo per trovare le informazioni che dici, restando in tema di rese i numeri che dichiarano le case mi sembrano molto teorici, per il tipo di cantiere perché dici che si debba puntare su macchine piccole, non contrasta con quello che fanno una ferrari o una guaresi

 

stefano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ribadisco il concetto di macchina "piccola" principalmente per una questione di peso; se vedi le immagini dell'Agriplanter, anche direttamente sul loro sito, vedi che viene trainata da una Fiat 300 con gabbie o altre trattrici simili, cantiere che ti permette di entrare in primavera anche nei terreni argillosi. Chiaramente dove viene impiegata la Futura di Ferrari, un cantiere che supera quasi sicuramente i 100q, il problema non si pone.

Non ultimo il prezzo e la facilità d'utilizzo.

Edited by Mapomac

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie

ma la guaresi non fa una macchia a due file con possibilità di passare da una fila binata a due semplici con lo stesso cantiere?

 

stefano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si hai ragione, imprecisione mia; considero sempre la fila binata come fila unica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao

in effetti 300 kg a secco sono un po pochi, questa manuale pesa minimo 600 kg

TRAPIANTATRICI | TRAPIANTATRICE | MACCHINE AGRICOLE PER RACCOLTA | PACCIAMATRICI | AIUOLATRICI | coltivazione ortaggi patate - trapianto piantine

 

vorrei cercare di capire, stavo leggendo della futura (no twin) e della cecchi magli top24 entrambe dichiarano sotto alcune condizioni 8000 pz/ora + 1 persona dietro , perche' si dovrebbe acquistare una ferrari a meno di non sceglierla semovente?

 

stefano

Edited by Mapomac

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non entro in merito della produzione oraria della Futura, ma altri costruttori dichiarano rese molto più alte. Il motivo del perché acquistare un'automatica, a prescindere dalla marca, lo vedi da questo bellissimo video: 12 file con 3 soli operatori.

 

Chiaramente per far quadrare i conti si deve calcolare, come già detto, il costo della manodopera a prezzi "legali". Se la visione aziendale prevede di abbandonare nel campo una squadra di 5-6 persone non specializzate, un trattore di 40 anni e una trapiantatrice manuale di 20, dall'alba al tramonto perché tanto gli costano 5 € l'ora, chiaramente non vale nemmeno la pena discutere.

 

Edited by Mapomac

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gran bel video Mapomac! Questa sì che è innovazione.

Eppure a 3:40 c'è lo stesso qualcuno stanco:asd:, vorrei vederlo dopo 8 ore di trapiantatrice vecchio tipo a pinze...

L'azienda è olandese vero? Ha delle macchine davvero impressionanti.

Fa piacere vedere che usano una trapiantatrice italiana (Ferrari).

Share this post


Link to post
Share on other sites

sto ragionando sulla tecnologia del trapianto come sui costi e trovo interessante questa discussione, provando a riepilogare quanto scrive Mapomac:

macchina piccola monofila per terreni pesanti, altrimenti quando possibile quella del video, fermo restando una attenta analisi dei costi legali

 

stefano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...