Jump to content

spurgo del circuito della nafta, ma non era facile?


Recommended Posts

santo cielo amici!

 

vabbè capita che uno finisce la nafta, si sa devi spurgare su un mezzo anno 1969...

 

ma non ricordavo fosse un incubo...

 

senza che inquino il post di procedure, mi postate la vostra, vediamo se ho delle lacune?

 

'ccci sua proprio sotto raccolta, col camion da spostare da in faccia alla rete... oggi giravo con l'audi 80 in mezzo ai campi :2funny:

Link to post
Share on other sites

Non conosco il tuo carraro, in linea di massima per agevolare il tutto dovresti riempire il bicchiere del filtro (se di questa tipologia) altrimenti devi pompare come un forsennato, una volta avvitato apri lo sfiato sul suddetto filtro e pompi con la pompetta ac (se quest'ultima ha il bicchierino con filtro l'occasione è buona per pulirlo) una volta che fuoriesce un getto continuo di gasolio (senza bollicine e senza sacche d'aria) chiudi lo sfiato continuando a pompare, apri quello sulla pompa (chiave da 10 generalmente) e anche lì smetti solo quando esce getto continuo (p.s. meglio due gettate di gasolio in più in modo da scaricare ogni bolla d'aria) chiudi lo sfiato e dai ulteriori due tre pompate. Stacchi tubi dagli iniettori, dai corrente al motorino di avviamento e fai fare alcuni giri al motore, possibilmente verificando che esca gasolio da tutti i tubi. Riavviti e metti in moto.

Le prime volte si impreca e puo' succedere di metterci molto tempo, poi presa mano ci vuole poco, l'unico inconveniente è che ci si sporca sempre di gasolio

Link to post
Share on other sites

Riguardo la mia esperienza, con le pompe in linea dei miei trattori, mi basta svitare lo stantuffo della pompa d'innesco (senza nemmeno aprire le viti di sfiato), pompare fino a che si sente la valvolina di riflusso sibilare per via del gasolio che sfugge verso il ritorno, per sicurezza si aziona per altri 10 secondi la pompa d'innesco, poi 3-4 secondi di motorino d'avviamento e tutto va alla perfezione; anche con la rotativa Bosch del NH 45-66 faccio la stessa procedura.

Con la CAV dpa rotativa del Fiat 600, invece bisogna seguire pedissequamente la procedura, sennò non se ne esce, e in questo caso serve il libretto uso e manutenzione, poichè bisogna svitare due minuscole viti sul corpo pompa iniez e non si deve sbagliare.

Link to post
Share on other sites

uhm... è normale che non esca nafta dal tubo proveniente dal serbatoio?

 

comincio a pensare che è entrata qualche porcheria nel serbatoio e devo smuoverla... non dico tanto ma almeno una pisciatina di nafta....

Link to post
Share on other sites
Riguardo la mia esperienza, con le pompe in linea dei miei trattori, mi basta svitare lo stantuffo della pompa d'innesco (senza nemmeno aprire le viti di sfiato), pompare fino a che si sente la valvolina di riflusso sibilare per via del gasolio che sfugge verso il ritorno, per sicurezza si aziona per altri 10 secondi la pompa d'innesco, poi 3-4 secondi di motorino d'avviamento e tutto va alla perfezione; anche con la rotativa Bosch del NH 45-66 faccio la stessa procedura.

Con la CAV dpa rotativa del Fiat 600, invece bisogna seguire pedissequamente la procedura, sennò non se ne esce, e in questo caso serve il libretto uso e manutenzione, poichè bisogna svitare due minuscole viti sul corpo pompa iniez e non si deve sbagliare.

 

Tiziano, credo che dipenda anche dai tipi di impianto, per esempio sugli Atlanta di same non c'è un ritorno a serbatoio dopo la pompa iniezione quindi si deve per forza aprire lo sfiatino.

 

uhm... è normale che non esca nafta dal tubo proveniente dal serbatoio?

 

comincio a pensare che è entrata qualche porcheria nel serbatoio e devo smuoverla... non dico tanto ma almeno una pisciatina di nafta....

 

Beh, dal serbatoio deve uscire gasolio, per forza! Controlla che non sia otturato il tubo o che non sia tappata l'uscita...

Link to post
Share on other sites
uhm... è normale che non esca nafta dal tubo proveniente dal serbatoio?

 

comincio a pensare che è entrata qualche porcheria nel serbatoio e devo smuoverla... non dico tanto ma almeno una pisciatina di nafta....

 

Credimi che di impurità ne entrano anche non volendo, e in un trattore che ha tanti anni e tanti rifornimenti, qualcosa è entrato; prova soffiare nel tubo con il compressore, però fai piano e togli il tappo serbatoio, vedrai che si dis'ottura, se non altro momentaneamente; poi è ovvio che una bella pulizia deve essere fatta.

In alcuni è previsto un tappo di fondo per lo scarico, in questo caso è tutto agevolato.

@ Angelillo: "ad ghè ragiòn", hai ragione, è vero, se non c'è il condotto di scarico eccesso combustibile, bisogna proprio sfiatare attraverso le apposite vitine da mollare.

Su alcuni impianti ci sono dei fori calibrati che lasciano "scappare" un po' di gasolio (attraverso apposite condotte) e l'eventuale aria in esso contenuta.

NB, lo spurgo è sempre bene farlo a motore caldo, il motorino avviamento farà assai meno fatica a far girare il motore, esempio quando si cambiano i filtri gasolio.

Link to post
Share on other sites
NB, lo spurgo è sempre bene farlo a motore caldo, il motorino avviamento farà assai meno fatica a far girare il motore, esempio quando si cambiano i filtri gasolio.

Forse intendevi dire che si è più facilitati a fare lo spurgo con motore caldo, oppure sbaglio?.......

Link to post
Share on other sites
Forse intendevi dire che si è più facilitati a fare lo spurgo con motore caldo, oppure sbaglio?.......

Mi spiego meglio: quando si rimane senza gasolio, il motore è già caldo e perciò il fatto già sussiste.

Quando si cambiano il filtro/i gasolio, può succedere che il motore sia freddo; e siccome entra sempre dell’aria nel circuito, anche facendo uno spurgo da manuale, l’avviamento successivo sarà inevitabilmente difficoltoso, poiché il motore stenterà a partire, oppure parte in modo “disordinato”, prima a un cilindro poi via via gli altri, oppure parte immediatamente per poi fermarsi (rifare lo spurgo).

Siccome a volte è necessario insistere col motorino d’avviamento, la cosa sarà meglio asservita se il motore è caldo, poiché la resistenza posta alla rotazione è minore e sarà più facile l’innesco della combustione anche se entra poco gasolio nei cilindri; la stessa differenza di avviare un motore a caldo e a freddo, con l’aggravante di avere un sistema d’iniezione non a punto.

Con i motori equipaggiati di pompa iniezione rotativa Cav (Rotodiesel) dpa, il discorso si fa ancora più sensibile, poiché per avere successo nell’operazione di spurgo, bisogna per forza svitare almeno una cannetta del gasolio dall’iniettore, per dare modo di espellere tutta l’aria presente nella testina idraulica; se non si passa perle forche caudine di questa operazione non c’è verso di metterlo in moto, se non trainandolo per l’intera campagna.

Lo posso dire per esperienza (ho due motori con la dpa), e per portare a termine con successo lo spurgo bisogna avere una buona batteria e insistere con l’avviamento e il fatto di eseguirlo a motore freddo o caldo fa la sua differenza.

Insomma, cambiate i filtri mentre state cambiando l’olio, il motore sarà caldo e tutto sarà più facile (un fatto e due mestieri, si dice da noi).

Link to post
Share on other sites

è stato sufficente allentare gli sfiati e il tubo di portata dal serbatoio alla pompa, due pompate e una spuma giallognola si presentava all'appello sugli sfiati, prima i due filtri poi quello della pompa...

 

non sono cmq riuscito a rimetterlo in moto, causa decesso prematuro della batteria (ma va! uso una 60 Ah contro i 130 Ah necessari!) e sopratutto perche mi è rimasta una vite di sfiato in mano, tranciata la testa, 41 anni di onorato servizio terminati...

 

domattina vedo di risolvere, sono preoccupato perchè se ha piovuto tanto e il terreno è bagnato con le gomme che mi ritrovo la salita non la faccio, e il trattore lo uso per la raccolta delle olive! :fiufiu:

Link to post
Share on other sites

Tra le tante volte che ho dovuto fare lo spurgo, solo la Cav mi ha dato problemi (la prima volta, poi conoscendola meglio :nutkick::asd:) con le altre non ho mai avuto problemi, infatti nel messaggio chiedevo se era in linea o rotativa per quel motivo :perfido:

Link to post
Share on other sites

cmq grazie a tutti, è un argomento interessante secondo me...

 

conoscevo le problematiche della CAV... ma credo che quello che mi è capitato, ovvera la trinciatura della testa sia un buon insegnamento per tutti... certi bulloni "di uso piu frequente" vanno assolutamente sostituiti per tempo! :perfido:

Link to post
Share on other sites

Per esperienza: se cambio il primo filtro, solo con una buona pompata manuale, si va in moto senza patemi e senza aprire viti, sfiati, o allentare cannette, ma se si cambia anche il secondo, per quanto mi riguarda, devo per forza armarmi di pazienza e fare la procedura.

Ma tu come fai a fare senza di tutto ciò?

Link to post
Share on other sites
  • 9 years later...

ragazzi un piccolo aiuto per un mio amico. La persona in questione ha un same corsaro 70, manutenzione praticamente inesistente. Ora ha un problema, sembra che la pompa si sia svuotata in quanto gli perdeva una cannuccia che va ad un iniettore. Ha provato a metterlo in moto ma nulla. Son andato io e ho iniziato a dargli una guardata, come prima cosa ho smontato il filtro sulla pompetta che era NERO, quindi pulito, e passato al filtro subito sotto che dovrebbe essere il secondo filtro sul circuito. Provato ad aprire la chiavetta sotto a farfalla ma siccome rotta ho evitato ma mi diceva che l`ultima volta usciva roba rossastra quindi credo che anche li ci sia sporco.

Ora la cosa che volevo chiedervi è, dovrebbe avere pompa rotativa giusto? La pompetta per pompare gasolio nel circuito a me sembra vada a vuoto, ma se allento il filtro sotto, quello detto sopra secondo nel circuito, la sento per due o tre pompate più dura e quindi credo pompi a pieno.

Secondo voi la pompetta va a vuoto perché il filtro sotto è intasato?

Cambiando i filtri va rispettata qualche procedura particolare o basta riempirli un minimo prima di rimetterli e pompare successivamente?

Link to post
Share on other sites



ragazzi un piccolo aiuto per un mio amico. La persona in questione ha un same corsaro 70, manutenzione praticamente inesistente. Ora ha un problema, sembra che la pompa si sia svuotata in quanto gli perdeva una cannuccia che va ad un iniettore. Ha provato a metterlo in moto ma nulla. Son andato io e ho iniziato a dargli una guardata, come prima cosa ho smontato il filtro sulla pompetta che era NERO, quindi pulito, e passato al filtro subito sotto che dovrebbe essere il secondo filtro sul circuito. Provato ad aprire la chiavetta sotto a farfalla ma siccome rotta ho evitato ma mi diceva che l`ultima volta usciva roba rossastra quindi credo che anche li ci sia sporco.
Ora la cosa che volevo chiedervi è, dovrebbe avere pompa rotativa giusto? La pompetta per pompare gasolio nel circuito a me sembra vada a vuoto, ma se allento il filtro sotto, quello detto sopra secondo nel circuito, la sento per due o tre pompate più dura e quindi credo pompi a pieno.
Secondo voi la pompetta va a vuoto perché il filtro sotto è intasato?
Cambiando i filtri va rispettata qualche procedura particolare o basta riempirli un minimo prima di rimetterli e pompare successivamente?


Hai provato a far girare il motore mezzo giro e poi pompare di nuovo?



Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Se la pompetta diventa dura vuol dire che pompa, ma tu devi allentare la vite di spurgo dell'aria sul filtro e pompare finchè non esce nafta senza bollicine, poi allenti il raccordo ad un iniettore e continui finchè non esce solo nafta, certo se il filtro è sporco o intasato lo devi cambiare.

Se la pompetta non va devi fare come dice Edo, far girare un pochino il motore per varie volte  per far tornare bene la camma della pompa finchè non senti che va.

Link to post
Share on other sites

Ma che pompa iniezione monta? perchè non tutti uscivano con PFR immersa, se monta la rotante CAV dpa come scrivi:

2 ore fa, Viruz84 ha scritto:

Ora la cosa che volevo chiedervi è, dovrebbe avere pompa rotativa giusto?

Ecco, allora la cosa si fa seria, poichè queste pompe sono rognose da spurgare e bisogna seguire la procedura corretta (vedi immagine su motore Fiat mala pompa è quella). Essenziale allentare le vitine "D" ed "E" (hanno l'esagono dello 8 se non sbaglio - poi si pompa a mano-) e allentare le canne sugli iniettori, fare l'avviamento di 5-6 secondi per 3-4 volte, meglio sarebbe sentire con un dito se il gasolio spinge dalla canna mentre si fa l'avviamento, poi si riavvitano due canne e si rifà l'avviamento, in genere il motore parte a due clindri e  poi si riavvitano le canne.

Oppure (soluzione spiccia), si allentano le vitine, si pompa a mano, si richiudono, si allentano due canne, si traina il trattore finchè parte, si riavvitano le canne.

 

2020-08-16  spurgo cav dpa.jpg

Link to post
Share on other sites

allora, come prima cosa guardando ora l`immagine di tiziano dovrebbe avere proprio quella pompa quindi CAV, non l`avevo riconosciuta. Seconda cosa, il tappo A io lo ho già svitato in quanto anche da manuale del mio 455 serve per la pulizia dell`impianto oltre allo spurgo, ma il fatto è che mi si allenta tutto il filtro che inizia a buttare da sotto non dal tappo; ed è proprio questa operazione che mi fa tornare la pompetta ad essere dura per due o tre pompate. 

Come già detto ho provato più volte a far girare la pompa e anche in alcuni casi a pompare con la linguetta ma la pompa andava sempre morbida e quindi a vuoto. Il 19 quando riapre il rivenditore ricambi lo mando a prendere due filtri nuovi li riempio di nafta e poi vedo se riesco a rifare qualcosa in base a quanto mi avete detto.

 

la pompa è identica a quella del video che metto sotto.

https://www.youtube.com/watch?v=Xi6zot1D_EA

 

Edited by Viruz84
Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Viruz84 ha scritto:

il tappo A io lo ho già svitato

Il tappo "A" non è quello centrale che trattiene il filtro ma un altro; comunque fai senza allentarli, poichè se azioni più volte la pompa d'innesco si spurgano da soli e lo comprendi aprendo il tappo serbatoio e sentirai gorgogliare il gasolio di rifuto.

Il problema più grosso è se la pompa iniez si disinnesca e bisogna fare la procedura come sopra; oppure si mollano due cannette sopra gli iniettori e si traina finchè parte; è una procedura molto "ignorante" però così non si stressa mot avv e batteria.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...