Jump to content
robe

Consiglio acquisto trattore da 140-180 cv

Recommended Posts

Aggiungerei che il Deutz dovrebbe avere un sollevatore leggermente migliore agli altri due.

 

Sicuro?

Guarda che il Claas ha solo il motore JD, il resto.. è roba buona!:asd::)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sicuro?

Guarda che il Claas ha solo il motore JD, il resto.. è roba buona!:asd::)

 

Infatti ho scritto solo leggermente pensando un po' a te...O0O0

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86
Sto per acquistare una macchina intorno ai 150 cv, i concessionari presi in considerazione sono Claas, Deutz e JD.

Il lavoro che dovrà svolgere sarà in risaia:circa 500 ore, aratura, livella, forse combinata, rimorchio 140 q. Deve resta in azienda per molti anni (spero), ed avere un buon confort.

La cifra che sono intenzionato a spendere è intorno ai 70000.

L'allestimento che ho cercato prevede: ponte sospeso,cabina ammortizzata, freni ad aria e gancio, gomme 650r38 trelleborg, zavorratura senza sollevatore anteriore.

Orbene alla Deutz mi hanno proposto un M620 allestimento intermedio tra profi e base (con i comandi raccolti sul bracciolo, ma senza la leva multifunzione) ha alcuni plus tipo radar,tubo aspirazione sul montante 4pdf,blocco differenziale 100%,compressore "integrato" (senza cinghia) ad un prezzo di 66000 circa. La leva del cambio sembra però un po scomoda.

Alla Claas invece un arion 630 cis a 70000 circa. La versione C non offre il ponte sospeso.

Pur rendendomi conto di alcune superiorità del claas: l'assale è migliore (ma per i miei gusti richiede troppa manutenzione), cambio superiore (ma meno collaudato) motore più moderno (quali reali vantaggi) ha però meno cavalli e quasi certamente più assetato (in proporzione ai cv).

Manca JD ma da quel che ho intuito rivolgendomi alla serie standard con quella cifra si trova il 6930 standard sufficientemente arricchito di optional. Confermate?

Potete darmi qualche opinione? tutti vantano la miglior distribuzione dei pesi, anzi criticano quella degli altri..

 

Camparo secondo me forse per le tue esigenze il Deutz è la macchina con il miglior compromesso.

Jd è una buona macchina, affidabile, buon ponte sospeso, cambio concettualmente vecchio ma ben spaziato, di contro però ha l'assale sospeso non bloccabile e il sollevamento lascia parecchio a desiderare soprattutto nel molle, come ipotizzo ti troverai a lavorare spesso essendo in risaia, ancora l'altro giorno il proprietario di 6430, 6930 e 7530 Jd mi diceva che nel molle in aratura devi sempre star lì manualmente ad aiutare il sollevatore per poter lavorare.

 

Claas è anche lei una buona macchina ma, al contrario di quello che dicono gli Mf Boys, quel cambio dei problemi li ha dati eccome, anche se generalmente su potenze più elevate (gamme Axion per intenderci). Il sollevatore è buono, una via di mezzo tra deutz e Jd, il motore ha buone prestazioni ma consuma abbastanza (è un jd). Il bilanciamento della macchina dovrebbe essere il migliore tra le tre alternative che hai preso in considerazione. L'assale davanti forse è quello più confortevole di tutti, però come hai detto giustamente tu ha molta manutenzione e comunque spesso i suoi problemi li dà, e comunque hai solo un limitatore di slittamento. Il cambio poi, al dilà dell'affidabilità, a mio avviso ha sì 6 marce sotto carico ma per l'utilizzo ad esempio con la livella non sono ben spaziate, perchè con 6 marce copri lo stesso intervallo di velocità che gli altri coprono con 4, e questo l'ho proprio notato quando ho provato un Mf 6480, che monta lo stesso cambio, lavorando con la livella. Le sospensioni della cabina invece sono ottime.

 

Il deutz a mio avviso ha un'ottima gestione della trazione, con un buonissimo sistema di controllo dei differenziali, blocco al 100%, ottimo sollevatore per lavorare nel molle, motore che consuma il giusto, forse un po' meno prestante del Jd, cambio iper collaudato ed affidabile, in effetti la leva del cambio è un po' scomoda soprattutto nelle gamme più lontane dal sedile. Al contrario di quello che si pensi non è bilanciato poi tanto bene e come diceva Dj Rudy in un altro 3d forse montargli il sollevatore davanti potrebbe essere un'ottima idea, anche nell'ottica di avere una macchina che terrai molti anni. Così avresti anche il vantaggio di poter togliere rapidamente le zavorre per lavori come ripassi leggeri o trasporto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Claas è anche lei una buona macchina ma, al contrario di quello che dicono gli Mf Boys, quel cambio dei problemi li ha dati eccome, anche se generalmente su potenze più elevate (gamme Axion per intenderci) ....................

 

Di questo non ne sono assolutamente a conoscenza, eppure ormai di cambi Dyna6 in giro dal '05 ad' oggi sia sotto le macchine Claas che sotto gli MF c'e ne sono parecchi ..................... ma di noie a tale trasmissione non ne ero realmente a conoscenza e sinceramente, non lo dico da MFBoys trovo strano che se quest' unità avesse dato problemi "eccome che da problemi" parole tue testuaali non se ne fosse saputo nulla in giro.

Credo altresì che come tutte le cose meccaniche, non si tratta di sistemi assolutamente infallibili, quindi è assolutamente probabile che in qualche caso le loro fallanze le abbiano avute, ma non credo di più di un PowerQuad JD o ZF adottato dal Deutz in questione, tanto per citarne due ritenuti affidabili.

 

Per quel che concerne la spaziatura del cambio, mi sembra ovvio che le 6 marce sottocarico coprano il range di velocità delle quattro ma con rapporti più ravvicinati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

1) Credo altresì che come tutte le cose meccaniche, non si tratta di sistemi assolutamente infallibili, quindi è assolutamente probabile che in qualche caso le loro fallanze le abbiano avute, ma non credo di più di un PowerQuad JD o ZF adottato dal Deutz in questione, tanto per citarne due ritenuti affidabili.

 

2) Per quel che concerne la spaziatura del cambio, mi sembra ovvio che le 6 marce sottocarico coprano il range di velocità delle quattro ma con rapporti più ravvicinati.

 

1) Vero, magari erano casi isolati e magari limitati ai primi esemplari, comunque i loro problemi li hanno avuti pure loro, a mio avviso più di un power quad o di uno Zf. Magari adesso i problemi sono stati risolti, questo non mi è dato di saperlo.

 

2) La scelta di Mf con il Dyna-6 (o Claas Hexashift) è andata in quella direzione, che può andare bene per alcuni lavori, meno per altri. Come ho detto infatti, con la livella, caso in cui si troverebbe l'amico Camparo, avere molte marce poco distanziate non è una gran comodità, perchè comunque per fare ritorni a vuoto veloci e con regime basso serve cambiare gamma. Quando invece ho livellato con un M160 New Holland, anche lui con 6 marce sotto carico (come i nuovi T7 Range Command), questa esigenza non si sentiva, perchè le marce sono abbastanza distanziate e anche con uno screpper non sentiresti l'esigenza di cambiare gamma.

Non dico che la scelta della Gima (che produce quei cambi per Mf e Claas) sia sbagliata a priori, dico solo che per l'uso che ne farebbe Camparo non mi sembra una scelta vincente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1) Vero, magari erano casi isolati e magari limitati ai primi esemplari, comunque i loro problemi li hanno avuti pure loro, a mio avviso più di un power quad o di uno Zf. Magari adesso i problemi sono stati risolti, questo non mi è dato di saperlo.

 

2) La scelta di Mf con il Dyna-6 (o Claas Hexashift) è andata in quella direzione, che può andare bene per alcuni lavori, meno per altri. Come ho detto infatti, con la livella, caso in cui si troverebbe l'amico Camparo, avere molte marce poco distanziate non è una gran comodità, perchè comunque per fare ritorni a vuoto veloci e con regime basso serve cambiare gamma. Quando invece ho livellato con un M160 New Holland, anche lui con 6 marce sotto carico (come i nuovi T7 Range Command), questa esigenza non si sentiva, perchè le marce sono abbastanza distanziate e anche con uno screpper non sentiresti l'esigenza di cambiare gamma.

Non dico che la scelta della Gima (che produce quei cambi per Mf e Claas) sia sbagliata a priori, dico solo che per l'uso che ne farebbe Camparo non mi sembra una scelta vincente.

 

 

Io non sò come si lavora con la livella, perchè da me non si usa, ma nel ritorno a vuoto, presumo che la macchina non sia impegnata, anche perchè mi dici che si procede a règimi motore bassi, quindi la gamma è possibile inserirla sottocarico ed in movimento tranquillamente per il Dyna6/Xeascift .................. poi credo che tutto dipenda da quante ore faccia con la livella e quante ore con altre attrezzature.

 

Io la ritengo una trasmissione molto più fruibile di un P.Q. o ZF Deutz.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1) Vero, magari erano casi isolati e magari limitati ai primi esemplari, comunque i loro problemi li hanno avuti pure loro

 

Nessuno ha mai detto il contrario.

 

a mio avviso più di un power quad o di uno Zf.

 

Io sono del parere opposto, ma nè io nè tu abbiamo numeri certificati alla mano per poter affermare questo genere di cose.

Quindi preferirei evitassi di "sparare" frasi del tipo "eccome che li hanno avuti" se non hai statistiche rilevanti a supporto.

 

2) La scelta di Mf con il Dyna-6 (o Claas Hexashift) è andata in quella direzione, che può andare bene per alcuni lavori, meno per altri. Come ho detto infatti, con la livella, caso in cui si troverebbe l'amico Camparo, avere molte marce poco distanziate non è una gran comodità, perchè comunque per fare ritorni a vuoto veloci e con regime basso serve cambiare gamma.

 

Qui si va nel ridicolo pur di (screditare ?)... Se due trasmissioni hanno entrambe un range 0-40 mi sembra OVVIO che quello con un maggior n° di marce abbia rapporti più corti. O adesso dobbiamo anche dire che meno marce è meglio?

E nei ritorni a vuoto quale sarebbe il problema a cambiare gamma visto che non si deve nemmeno premere il pedale della frizione?

Poi anche seguendo il tuo (assurdo) ragionamento, non ho mica letto che Camparo dovrebbe utilizzare la macchina ESCLUSIVAMENTE con la livella, quindi (sempre secondo quanto dici) ci dovrebbero essere altri lavori in cui questa ciofeca di Dyna 6 (o Hexashift) va bene, no?

 

E ancora non riesco a capire come si faccia a parlare di Deutz come "miglior sollevatore"... soprattutto se raffrontato al GIMA.

Share this post


Link to post
Share on other sites

.

ma veramente di problemi al cambio gima ne ho sentito parlare anch'io;piu precisamente sul claas da 170 hp axion due miei amici (entrambi contoterzisti dell'eporediese magari alberto64 li conosce)entrambi hanno rotto il cambio che è stato sostituito senza nessuna spesa e poi problemi ne ho sentiti sui 5470 messi in acqua con ruotine in ferro ma di questi non ho conoscenze dirette

Edited by valtra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Caro masseyharris con te non si può proprio parlare.

Punto primo penso che nessuno abbia delle statistiche in mano sulle rotture alle varie macchine, quindi nessuno su questo forum potrebbe più parlare di affidabilità perchè tutti si basano su quello che hanno provato, vedono o sentono, ma nessuno può sapere tutto di tutto e nessuno lo può sapere in modo inequivocabile. Ognuno parla per la propria esperienza. La mia è quella che ho riportato e Valtra me l'ha confermato, se guardi la storia dei miei messaggi non ho mai nascosto i problemi al cambio di McCormick, degli autopowr Jd (soprattutto serie 6020) o dei vari problemi di Nh. Quindi in questo caso non parlo per screditare Mf, parlo per dire le cose come stanno o comunque come appaiono a me. Tu sei libero di non condividere ma mi sembri tu il ridicolo che pur di difendere il tuo marchio preferito attacchi tutti quelli che non la pensano come te, e non è la prima volta che abbiamo questi scontri.

 

Per quanto riguarda la trasmissione innanzitutto prima di dare del ridicolo e dell'assurdo a qualcun'altro ci penserei due volte, perchè la trovo una grande mancanza di rispetto nei miei confronti e non dovresti permetterti di dire queste cose, anche perchè trovami dove ho detto che il cambio Gima 6 ps è una "merda". Non lo troverai da nessuna parte. Le persone civili sono in grado di argomentare senza offendere per spiegare le loro opinioni, tu mi sembra proprio che non ti comporti in questo modo.

Tornando alla trasmissione ho solo espresso un mio parere legato ad un specifico utilizzo, e mi sento di parlarne tranquillamente perchè le macchine le uso e per molte ore l'anno anche proprio per quel lavoro. Quindi non mi sembra di dire falsità dicendo che quel cambio in quell'utilizzo non mi soddisfa. Ti dirò di più, un mio caro amico due anni fa ha comprato un claas, era indeciso tra un 630C ed un 630 Cis, anche lui lo voleva da utilizzare prevalentemente in livellamento. Bene, dopo la prova del Mf 6480, ha optato per il 630 C perchè non ha trovato vantaggi tangibili in quell'operazione con le 6 marce sotto carico e quindi, siccome voleva una macchina basica senza tanti fronzoli, ha preferito ancora il C così ha risparmiato ancora dei bei soldi.

Siccome a volte qualcuno mi pare non sappia leggere, ripropongo quello che avevo scritto:

 

2) La scelta di Mf con il Dyna-6 (o Claas Hexashift) è andata in quella direzione, che può andare bene per alcuni lavori, meno per altri. Come ho detto infatti, con la livella, caso in cui si troverebbe l'amico Camparo, avere molte marce poco distanziate non è una gran comodità, perchè comunque per fare ritorni a vuoto veloci e con regime basso serve cambiare gamma. Quando invece ho livellato con un M160 New Holland, anche lui con 6 marce sotto carico (come i nuovi T7 Range Command), questa esigenza non si sentiva, perchè le marce sono abbastanza distanziate e anche con uno screpper non sentiresti l'esigenza di cambiare gamma.

Non dico che la scelta della Gima (che produce quei cambi per Mf e Claas) sia sbagliata a priori, dico solo che per l'uso che ne farebbe Camparo non mi sembra una scelta vincente.

 

Da quello che avevo scritto si evince che non ho detto che la trasmissione Dyna-6 sia una porcheria, mi riferivo solo allo specifico lavoro di livellatura, che ipotizzo occuperà almeno il 40% delle ore di lavoro della macchina di Camparo, lasciando aperte altre possibilità. Infatti ad esempio in aratura è logico che avere più marce sotto carico e più ravvicinate è un bene invece che un male, infatti non ho mai detto il contrario.

Da come parli si vede che invece tu la livella non l'hai mai usata, il cambio gamma a pulsante è vero che è comodo, ma non sempre si fa, anche potendo. Io sul mio McCormick ho il cambio gamma a pulsante, ma la nona marcia non la uso praticamente mai con la livella. Ti spiego, quando fai sbancamento di solito hai una fase di carico in cui vai piano a giri elevati, una di trasporto terra in cui vai più forte a giri medi e una di ritorno a vuoto con marcia lunga, giri bassi e livella alzata. In risaia però è difficile avere situazioni in cui ci si trova a lavorare così, perchè i dislivelli sono minimi ed è facile che qui scarichi terra e dieci metri dopo ti trovi già a caricare, quindi il cambio di gamma si tende ad evitarlo perchè se per qualche motivo la livella si pianta per caricare e hai la gamma lunga ti tocca cambiare gamma, e quindi occorre fermarsi per evitare danni alla trasmissione. Oppure a volte riesci a viaggiare con la livella carica anche a velocità elevate, ma fare il cambio gamma in movimento non si può perchè quando viene a mancare coppia alle ruote la macchina tende a fermarsi e ripartire di colpo.

Comunque il succo del discorso è che questo gima 6 ps non è inferiore agli altri, ma di sicuro IN QUESTO FRANGENTE (lo scrivo in maiuscolo così magari ce la fai a capirlo) non offre nessun vantaggio rispetto alle altre pur avendo più marce sotto carico, ed era quello che mi premeva far capire a Camparo prima di effettuare la scelta, quando si va a pesare pro e contro delle varie macchine.

Invece ad esempio la nuova trasmissione Xtrashift di McCormick, che ha 8 marce sotto carico per 4 gamme, ma con molte sovrapposizioni, offre gamme con un range di velocità molto ampio, molto adatta a QUESTO TIPO DI IMPIEGHI.

 

Per il discorso sollevatore poi posso solo dire che anche qui posso parlare "solo" per esperienza, perchè quando sono andato a vedere le macchine in campo ho chiamato la DLG per venire a prendere dei dati veritieri, non certo le mie osservazioni false e tendenziose, ma mi hanno detto che erano troppo impegnati, quindi posso solo riportare la mia esperienza.

Comunque il mio amico con l'Arion non è entusiasta del sollevatore, l'ho visto andare ed in effetti non è granchè, magari il modello Cis fa qualcosa di meglio, mentre i deutz che ho visto lavorare in quelle condizioni di bagnato in risaia mi hanno tutti stupito in positivo.

Vorrei far notare tra l'altro che chi mi conosce sa che non sono un amante Deutz, quindi non ho motivo di spingere l'uno piuttosto che l'altro, riporto solo le mie opinioni, a chi non piacciono dico che siete liberissimi di non condividerle, ma quello che mi preme è che i toni restino sempre ad un livello pacato ed educato, cosa che invece taluni a volte sembrano dimenticare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Calma albe, calma. Non c'è bisogno nè di offendersi nè tantomeno di scrivere un inutile papiro per cercare di apparire la "persona obiettiva che viene attaccata dal fanatico".

In televisione si cerca consenso con la lacrima, qui siamo (o dovremmo) essere un pò più seri.

Lasciando perdere i TUOI insulti offensivi nei miei confronti (lo scrivo in maiuscolo così magari ce la fai a capirlo), voglio tornare al merito della discussione e cioè questa presunta minore affidabilità del Dyna 6 nei confronti dei diretti concorrenti JD e ZF.

 

Ebbene, ti chiedevo di non parlarne, o perlomeno di non parlarne in quei termini che a me sono apparsi eccessivi, per il semplice fatto che NESSUNO può, per la propria limitata esperienza (che per quanto vasta è sempre limitata), giudicare la maggiore affidabilità di una trasmissione rispetto ad un'altra.

Certo sono note le serie che per ogni marca hanno dato la loro buona dose di rogne agli utilizzatori, ma non mi sembra sia questo il caso (Claas Arion\MF6400, JD 6030, Deutz M).

Se ognuno venisse qui a riportare casi di macchine con cambi rotti, non arriveremmo mai a nessuna conclusione e la cosa finirebbe per generare il classico gioco al "chi ce l'ha più lungo" (o al "chi si rompe meno").

Perchè, secondo te, io non ho riportato esperienze mie, dirette e non, di JD o di Same o di NH con problemi anche GRAVI e RIPETUTI al cambio? E stai pur certo che ce ne avrei, visto che sono i marchi più diffusi anche nella mia zona...

La partigianeria per MF, checcè tu ne pensi e malgrado tu spesso voglia farla apparire come elemento per screditare i miei ragionamenti (altro elemento per il quale l'offeso dovrei essere IO e non tu), in questo caso non c'entra.

 

Al discorso tramsissione, confermo il mio pensiero. Se per la livella (che ammetto di non conoscere) sono più efficaci trasmissioni con rapporti più lunghi, con attrezzi come aratro, seminatrice, erpice, vibrocultor, ripuntatore, avere più marce per me è sempre un vantaggio! Quindi se tu mi ipotizzi un 40% del lavoro con livella, io sono comunque propenso a facilitarmi il lavoro per il restante 60% in cui utilizzo altro.

 

Infine per il sollevatore, parlando per esperienza personale perchè ho avuto modo di provarli un pò tutti, confermo la bontà del teutonico ZF, non superiore al GIMA (MF) ma nemmeno inferiore, ed entrambi una spanna sopra il JD.

L'Arion del tuo amico (se ti riferisci sempre al 630C) ha il sollevatore del MF 5400 cioè la versione con rilevatori dello sforzo al 3° punto, quindi è SCONTATO che abbia un'efficienza limitata, seppur buona.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Caro masseyharris con te non si può proprio parlare.

Punto primo penso che nessuno abbia delle statistiche in mano sulle rotture alle varie macchine, quindi nessuno su questo forum potrebbe più parlare di affidabilità perchè tutti si basano su quello che hanno provato, vedono o sentono, ma nessuno può sapere tutto di tutto e nessuno lo può sapere in modo inequivocabile. Ognuno parla per la propria esperienza. La mia è quella che ho riportato e Valtra me l'ha confermato, se guardi la storia dei miei messaggi non ho mai nascosto i problemi al cambio di McCormick, degli autopowr Jd (soprattutto serie 6020) o dei vari problemi di Nh. Quindi in questo caso non parlo per screditare Mf, parlo per dire le cose come stanno o comunque come appaiono a me. Tu sei libero di non condividere ma mi sembri tu il ridicolo che pur di difendere il tuo marchio preferito attacchi tutti quelli che non la pensano come te, e non è la prima volta che abbiamo questi scontri.

 

Per quanto riguarda la trasmissione innanzitutto prima di dare del ridicolo e dell'assurdo a qualcun'altro ci penserei due volte, perchè la trovo una grande mancanza di rispetto nei miei confronti e non dovresti permetterti di dire queste cose, anche perchè trovami dove ho detto che il cambio Gima 6 ps è una "merda". Non lo troverai da nessuna parte. Le persone civili sono in grado di argomentare senza offendere per spiegare le loro opinioni, tu mi sembra proprio che non ti comporti in questo modo.

Tornando alla trasmissione ho solo espresso un mio parere legato ad un specifico utilizzo, e mi sento di parlarne tranquillamente perchè le macchine le uso e per molte ore l'anno anche proprio per quel lavoro. Quindi non mi sembra di dire falsità dicendo che quel cambio in quell'utilizzo non mi soddisfa. Ti dirò di più, un mio caro amico due anni fa ha comprato un claas, era indeciso tra un 630C ed un 630 Cis, anche lui lo voleva da utilizzare prevalentemente in livellamento. Bene, dopo la prova del Mf 6480, ha optato per il 630 C perchè non ha trovato vantaggi tangibili in quell'operazione con le 6 marce sotto carico e quindi, siccome voleva una macchina basica senza tanti fronzoli, ha preferito ancora il C così ha risparmiato ancora dei bei soldi.

Siccome a volte qualcuno mi pare non sappia leggere, ripropongo quello che avevo scritto:

 

 

 

Da quello che avevo scritto si evince che non ho detto che la trasmissione Dyna-6 sia una porcheria, mi riferivo solo allo specifico lavoro di livellatura, che ipotizzo occuperà almeno il 40% delle ore di lavoro della macchina di Camparo, lasciando aperte altre possibilità. Infatti ad esempio in aratura è logico che avere più marce sotto carico e più ravvicinate è un bene invece che un male, infatti non ho mai detto il contrario.

Da come parli si vede che invece tu la livella non l'hai mai usata, il cambio gamma a pulsante è vero che è comodo, ma non sempre si fa, anche potendo. Io sul mio McCormick ho il cambio gamma a pulsante, ma la nona marcia non la uso praticamente mai con la livella. Ti spiego, quando fai sbancamento di solito hai una fase di carico in cui vai piano a giri elevati, una di trasporto terra in cui vai più forte a giri medi e una di ritorno a vuoto con marcia lunga, giri bassi e livella alzata. In risaia però è difficile avere situazioni in cui ci si trova a lavorare così, perchè i dislivelli sono minimi ed è facile che qui scarichi terra e dieci metri dopo ti trovi già a caricare, quindi il cambio di gamma si tende ad evitarlo perchè se per qualche motivo la livella si pianta per caricare e hai la gamma lunga ti tocca cambiare gamma, e quindi occorre fermarsi per evitare danni alla trasmissione. Oppure a volte riesci a viaggiare con la livella carica anche a velocità elevate, ma fare il cambio gamma in movimento non si può perchè quando viene a mancare coppia alle ruote la macchina tende a fermarsi e ripartire di colpo.

Comunque il succo del discorso è che questo gima 6 ps non è inferiore agli altri, ma di sicuro IN QUESTO FRANGENTE (lo scrivo in maiuscolo così magari ce la fai a capirlo) non offre nessun vantaggio rispetto alle altre pur avendo più marce sotto carico, ed era quello che mi premeva far capire a Camparo prima di effettuare la scelta, quando si va a pesare pro e contro delle varie macchine.

Invece ad esempio la nuova trasmissione Xtrashift di McCormick, che ha 8 marce sotto carico per 4 gamme, ma con molte sovrapposizioni, offre gamme con un range di velocità molto ampio, molto adatta a QUESTO TIPO DI IMPIEGHI.

 

Per il discorso sollevatore poi posso solo dire che anche qui posso parlare "solo" per esperienza, perchè quando sono andato a vedere le macchine in campo ho chiamato la DLG per venire a prendere dei dati veritieri, non certo le mie osservazioni false e tendenziose, ma mi hanno detto che erano troppo impegnati, quindi posso solo riportare la mia esperienza.

Comunque il mio amico con l'Arion non è entusiasta del sollevatore, l'ho visto andare ed in effetti non è granchè, magari il modello Cis fa qualcosa di meglio, mentre i deutz che ho visto lavorare in quelle condizioni di bagnato in risaia mi hanno tutti stupito in positivo.

Vorrei far notare tra l'altro che chi mi conosce sa che non sono un amante Deutz, quindi non ho motivo di spingere l'uno piuttosto che l'altro, riporto solo le mie opinioni, a chi non piacciono dico che siete liberissimi di non condividerle, ma quello che mi preme è che i toni restino sempre ad un livello pacato ed educato, cosa che invece taluni a volte sembrano dimenticare.

 

Nn voglio prendere le parti nessuno e nn mi inoltro in questioni tecniche o tecnicismi vari , ma la tua requisitoria è di una illogicità assurda, cioè 4 marce in P.S vanno bene , 6, vanno male , 8 rivanno nuovamente bene ,e se questo tuo pensiero è avvallato dal fatto delle sovrapposizione delle marce del Mc, ti informo che anche il Gima, ha queste sovrapposizioni tra una gamma e l'altra, comunque nn per esser polemico e nn mi riferisco a te , ma leggo delle nozioni prettamente tecniche allucinanti da parte di alcune persone , ma la cosa più interessante è che nessuno li corregge , io di certo nn lo farò più

Edited by mm130

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86
Nn voglio prendere le parti nessuno e nn mi inoltro in questioni tecniche o tecnicismi vari , ma la tua requisitoria è di una illogicità assurda, cioè 4 marce in P.S vanno bene , 6, vanno male , 8 rivanno nuovamente bene ,e se questo tuo pensiero è avvallato dal fatto delle sovrapposizione delle marce del Mc, ti informo che anche il Gima, ha queste sovrapposizioni tra una gamma e l'altra, ...

 

Non mi sembra che il concetto che ho espresso sia così difficile, comunque provo a spiegarlo un'ultima volta perchè ci tengo che capiate cosa intendo dire.

Nello specifico lavoro di livellatura, anche lo screpper ha affinità ma lasciamo perdere, le 4 marce sotto carico ormai sono il minimo livello di trasmissione che serve per avere una buona produttività. Le 6 marce che offre sotto carico la Gima, in questo caso, non offrono nessun vantaggio produttivo perchè la gamma ha un range di velocità esattamente uguale (per il lavoro che si deve svolgere) rispetto ai ps a 4 stadi che offrono i concorrenti (anzi, obbligando per coprire lo stesso range di velocità a cambiare più marce sotto carico). Il cambio range command new holland invece, avendo la seconda gamma che copre un esteso range di velocità (anche se ha sempre 6 marce sotto carico come il gima), permette a mio avviso un incremento produttivo, perchè a volte con l'MF 6480 per ti trovavi in sesta marcia seconda gamma e non stavi a cambiare gamma per andare più forte per i motivi che elencavo nei miei post precedenti.

Il cambio McCormick con 8 marce sotto carico in questa ottica permette anche lui incrementi produttivi perchè, anche in questo caso, con la seconda gamma ha un range di velocità tale da permettere di lavorare senza mai dover cambiare gamma. Mi rendo conto che per chi non ha mai livellato il concetto può essere più difficile da capire, ma fidatevi che è così, e nella mia zona dove praticamente tutte le aziende risicole hanno in azienda livelle, è un pensiero comune a moltissimi agricoltori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non mi sembra che il concetto che ho espresso sia così difficile, comunque provo a spiegarlo un'ultima volta perchè ci tengo che capiate cosa intendo dire.

Nello specifico lavoro di livellatura, anche lo screpper ha affinità ma lasciamo perdere, le 4 marce sotto carico ormai sono il minimo livello di trasmissione che serve per avere una buona produttività. Le 6 marce che offre sotto carico la Gima, in questo caso, non offrono nessun vantaggio produttivo perchè la gamma ha un range di velocità esattamente uguale (per il lavoro che si deve svolgere) rispetto ai ps a 4 stadi che offrono i concorrenti (anzi, obbligando per coprire lo stesso range di velocità a cambiare più marce sotto carico). Il cambio range command new holland invece, avendo la seconda gamma che copre un esteso range di velocità (anche se ha sempre 6 marce sotto carico come il gima), permette a mio avviso un incremento produttivo, perchè a volte con l'MF 6480 per ti trovavi in sesta marcia seconda gamma e non stavi a cambiare gamma per andare più forte per i motivi che elencavo nei miei post precedenti.

Il cambio McCormick con 8 marce sotto carico in questa ottica permette anche lui incrementi produttivi perchè, anche in questo caso, con la seconda gamma ha un range di velocità tale da permettere di lavorare senza mai dover cambiare gamma. Mi rendo conto che per chi non ha mai livellato il concetto può essere più difficile da capire, ma fidatevi che è così, e nella mia zona dove praticamente tutte le aziende risicole hanno in azienda livelle, è un pensiero comune a moltissimi agricoltori.

 

Di difficile nn c'è nulla , ma io ti propongo ,dato che lavorazioni con la livella non sono una realtà da me conosciuta di metter qualche numero così da semplificare il tutto.

 

 

1) velocità/range di esecuzione livellatura

2)riportare velocità del rapporto cinematico(New Holland, Mc)ascritte sul libretto di uso e manutenzioni, confrontandoli col range del P.S Gima (io ho un Arion , quindi cosa fattibile)

3) % slittamenti e giri di cambiata

é ovvio che questi dati sono determinanti nello screditare il tuo ragionamento o supportarlo, ma nn conoscendo per l'appunto tali numeri a rigor di logica + rapporti in P.S= miglior rapporto velocità/potenza

 

OT; confermo che il sollevatore posteriore del Claas nn è da meno del Deutz (ho anche l'Iron 130 , quindi sò di cosa parlo)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ragazzi calma e sangue freddo. Albe secondo me, con cognizione di causa consigliava l'amico Camparo sulla soluzione più adatta per una trattrice da usarsi in risaia e siccome mi sembra che quà fino adesso di chi ha parlato, in risaia ci va lui a lavorare e quindi più pratico di altri a dare consigli sul tipo di trattore più adatto a suo parere si intende. Io non ho letto parole offensive nel suo discorso e non siamo troppo permalosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

OT; confermo che il sollevatore posteriore del Claas nn è da meno del Deutz (ho anche l'Iron 130 , quindi sò di cosa parlo)

 

................... Azzzzzzz e te ne esci così ..................... hai esattamente due dei tre trattori presi in esame dall' utente "camparo" e sui quali come al solito o quasi si scannano ( naturalmente in tono scherzoso) "harris" ed "Albe" e ripeto te ne esci così ................ :AAAAH::AAAAH::AAAAH:

 

............... Forza e coraggio e parlaci un po delle macchine, a partire dal cambio, al soll. all' assale ant., passando per l' aderenza, la comodità, problemi ed affidabiltà riscontrate ecc. ecc. ecc

 

PS. per quel che concerne il Deutz o Same che dir si voglia abbiamo capito che si tratta di un 130 , mi sfugge il modello del Claas e relativo tipo di cambio. :perfido::perfido::perfido:

Share this post


Link to post
Share on other sites
................... Azzzzzzz e te ne esci così ..................... hai esattamente due dei tre trattori presi in esame dall' utente "camparo" e sui quali come al solito o quasi si scannano ( naturalmente in tono scherzoso) "harris" ed "Albe" e ripeto te ne esci così ................ :AAAAH::AAAAH::AAAAH:

 

............... Forza e coraggio e parlaci un po delle macchine, a partire dal cambio, al soll. all' assale ant., passando per l' aderenza, la comodità, problemi ed affidabiltà riscontrate ecc. ecc. ecc

 

PS. per quel che concerne il Deutz o Same che dir si voglia abbiamo capito che si tratta di un 130 , mi sfugge il modello del Claas e relativo tipo di cambio. :perfido::perfido::perfido:

 

Io ho il claas Arion 520 (il 4 cil.4v c.rail 127 cv, con 24 rapporti di cui 6 in P.S)

Come ho già accennato il sollevatore posteriore è al livello del Same-Deutz, ottima aderenza, ma motore un pò fiacco , molto confortevole in confronto al Same, consumi abbastanza contenuti , il cambio a mio avviso è il miglior P.S in circolazione sotto ogni profilo sia esso tecnico che in confort/fruibilità.

Se dovessi dare un consiglio per un eventuale acquisto (a parità di condizioni es. assistenza post vendita , affidabilità , prezzo, ecc..ecc..) consiglierei il ..... Same, perchè ha un sistema del blocco differenziali che il Claas nn ha, che permette di lavorare in condizioni di aderenza molto precarie ( sul letame , col bagnato ecc..), inoltre il nuovo motore 4v c.rail è uno dei meno assetati (o il meno assetato) in quel range di pot

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io ho il claas Arion 520 (il 4 cil.4v c.rail 127 cv, con 24 rapporti di cui 6 in P.S)

Come ho già accennato il sollevatore posteriore è al livello del Same-Deutz, ottima aderenza, ma motore un pò fiacco , molto confortevole in confronto al Same, consumi abbastanza contenuti , il cambio a mio avviso è il miglior P.S in circolazione sotto ogni profilo sia esso tecnico che in confort/fruibilità.

Se dovessi dare un consiglio per un eventuale acquisto (a parità di condizioni es. assistenza post vendita , affidabilità , prezzo, ecc..ecc..) consiglierei il ..... Same, perchè ha un sistema del blocco differenziali che il Claas nn ha ...................

 

Cavolo quindi il ponte carraro non ha il blocco tot. del diff. o non lo ha solo per la versione sospesa ????????????'

 

Comunque credo che in condizioni difficili tipo letame o quantaltro o come nel mio caso in terreni assai scoscesi, tale sistema è effettivamente limitante, penso altresì che è tra i motivi per cui Claas sulla gamma alta (Axion) ha deciso di montare il Dana con blocco tot., il quale se da una parte può risultare meno performante in quanto non ha i bracci indipendenti come il Carraro sospeso, dall' altra, per via del blocco totale del diff. assicura comunque permormance di tiro puro superiori in condizioni difficili.

 

PS. ............ Quindi il tuo Claas è per l' appunto dotato del cambio "Xeascift/Dyna6" ................ quante ore ci hai fatto e in quanti anni ????????

Edited by Mefisto2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cavolo quindi il ponte carraro non ha il blocco tot. del diff. o non lo ha solo per la versione sospesa ????????????'

 

Comunque credo che in condizioni difficili tipo letame o quantaltro o come nel mio caso in terreni assai scoscesi, tale sistema è effettivamente limitante, penso altresì che è tra i motivi per cui Claas sulla gamma alta (Axion) ha deciso di montare il Dana con blocco tot., il quale se da una parte può risultare meno performante in quanto non ha i bracci indipendenti come il Carraro sospeso, dall' altra, per via del blocco totale del diff. assicura comunque permormance di tiro puro superiori in condizioni difficili.

 

PS. ............ Quindi il tuo Claas è per l' appunto dotato del cambio "Xeascift/Dyna6" ................ quante ore ci hai fatto e in quanti anni ????????

 

Attenzione perchè anche il ponte anteriore del Same Iron è Carraro , però da quanto sò è su disegno Same, il mio nn ha il ponte anteriore sospeso , ma mi risulta che entrambi ( fisso,e sospeso) hanno lo stesso sistema di bloccaggio anteriore

 

PS, dovrebbero esser abbastanza simili come cambio

Il mio Arion ha poco più di due anni ed ha 1000 ore circa

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho avuto occasione di provare questo bel mezzo che per le mie esigenze mi è sembrato fin troppo imponente,con una strurttura più da 200 cv che non da 150.

ha la sospensione anteriore ed il sollevatore a tre punti frontale

cambio dal funzionamento impeccabile ma lo sterzo l'ho trovato molto ma molto limitato ,intendendo il raggio di sterzata beninteso non il funzionamento che era molto morbido e leggero.

come mai ha così poco sterzo?è legato al fatto di avere la sospensione anteriore?

oppure è stato limitato a causa della gommatura generosa?

 

due domande ancora:

che motore monta e con che cilindrata?

penso tirando di riuscire a prenderlo con 25000 euro,ha 6000 ore circa ,come prezzo come è?

 

<a href=http://img710.imageshack.us/img710/4355/1006100v.jpg' alt='1006100v.jpg'> Uploaded with ImageShack.us[/img]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sterzata limitata è un difetto di questa gamma soprattutto se dotate di assale sospeso.

 

Motore: Cummins 5900 cc turbo intercooler, molto generoso anche se dalla cilindrata non si direbbe, inoltre dato che ha la stessa identica struttura del 170, puoi dargli tranquillamente un giro di gasolio e portarlo a 170.

 

Prezzo: direi che la richiesta è equa vista anche la gommatura seminuova.

Share this post


Link to post
Share on other sites

é un animale da tiro di razza!!Anche su questi modelli c è il differenziale anteriore a slittamento limitato come i fratelli minori?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho avuto occasione di provare questo bel mezzo che per le mie esigenze mi è sembrato fin troppo imponente,con una strurttura più da 200 cv che non da 150.

ha la sospensione anteriore ed il sollevatore a tre punti frontale

cambio dal funzionamento impeccabile ma lo sterzo l'ho trovato molto ma molto limitato ,intendendo il raggio di sterzata beninteso non il funzionamento che era molto morbido e leggero.

come mai ha così poco sterzo?è legato al fatto di avere la sospensione anteriore?

oppure è stato limitato a causa della gommatura generosa?

 

due domande ancora:

che motore monta e con che cilindrata?

penso tirando di riuscire a prenderlo con 25000 euro,ha 6000 ore circa ,come prezzo come è?

 

 

Per il bloccaggio anteriore non lo so, ma la serie più piccola sul ponte standard non ce l'ha. E se sei in collina ne senti spesso la mancanza. Poi sulla serie più piccola, intendo fino al 135, il bloccaggio posteriore non è che abbia una gran tenuta, slitta facilmente.

 

Sempre se sei in collina, tieni ben presente che questa gran macchina, se ti si spegne, ti lascia senza freni anteriori. Te lo dico per BRUTTA esperienza personale. Poi anche i freni stessi non è che siano dei fulmini di guerra...

 

Ritengo poi che per questa macchina, il 150 cv sia il limite massimo per avere una buona affidabilità, più in sù non mi ci spingerei. Di 170 ne ho sentiti più di uno che ha avuto problemi.

 

Come vantaggi ha un cambio e un inversore molto rapidi, una buona idraulica (escluso lo sforzo controllato del sollevatore), un ottimo motore e un ottimo confort in cabina.

Edited by Simone 83

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Bellissima macchina l'MX 150! In effetti di 170 con problemi di affidabilità se ne sente parlare spesso, soprattutto a livello di trasmissione. Il 150 però, avendo lo stesso carro del 170, dovrebbe essere più "tranquillo".

La sterzata non sarà eccezionale comunque è nella media, prova a controllare se i fermi sono regolati giusti o c'è ancora margine.

L'assale anteriore sospeso è la croce e delizia della macchina, ottima sospensione, però differenziale solo a slittamento limitato ed inoltre come affidabilità non è il top, anzi.

Come motore vai tranquillo, dev'essere un Tier II, quindi abbastanza brillante e poco assetato.

Tutte queste cose te le dico perchè ho un McCormick MTX 200, che sostanzialmente è ancora la stessa macchina con motore elettronico e qualche punto rinforzato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@cj 7 non so se ti è gia stato chiesto ma,con questa macchina cosa ci farai?quante ore farai all'anno?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@mattia

sono alla ricerca di una macchina per sostituire l'hurlimann che ho adesso.

per le ore che ci faccio arando e rippando non dovrei nemmeno pensarci a sostituirlo ma purtroppo per problemi di schiena che si ripercuotono poi sulla gamba sx devo per forza trovare una macchina che mi permetta di non usare la frizione a pedale.

 

gli ettari da fare sono pochi ma ,facendo un altro lavoro,quando entro nei campi il sabato e la domenica devo poter lavorare velocemente e da qui la necessità di una macchina potente da abbinare ad un quadrivomero...

 

se faccio bene i conti è quasi sicuro che sarebbe più vantaggioso farla fare al contoterzista pittosto che comprare una macchina del genere ma finchè i miei genitori sono ancora attivi preferisco cercare di farla io anche se questo comporta di fare scelte a volte antieconomiche.

 

 

ritornando sul tecnico...

il case davanti non ha il blocco meccanico al 100% ma un autobloccante?

se è così se ne sa di più?nel senso è un autobloccante a frizioni (il che richiederebbe un olio additivato) di quelli che si fan sentire poco o per caso è piuttosto un autosbloccante meccanico tanto caro agli americani montato normalmente su alcuni fuoristrada e su alcuni mezzi movimento terra?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...