Jump to content

Allevamenti Vacche da Latte


Recommended Posts

In razione è da anni che giro attorno ai 20 kg di silomais , avendo una stalla di concezione sbagliata e a lettiera permanente non posso spingere pena problemi a non finire

Link to post
Share on other sites
  • Replies 435
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Esattamente  hanno dato quei centesimi che servono per coprire gli aumenti (forse...). C'è da ringraziare la Granarolo che è stata la prima a muoversi e a smuovere il mercato perché a parte alcuni, pe

Se vuoi fare il latte i costi sono questi c'è poco da fare. Fare latte senza soia e mais grassi e integrazione non è possibile. Se fossimo una fabbrica probabilmente coi costi delle materie prime attu

Io a parte un discorso puramente economico che ovviamente è alla base di tutto penserei più alla disponibilità del prodotto. Ammesso che il latte possa pure andare a 80 cent e che il mercato lo sosten

Su 50 campi di mais necessari per anno. , Ne coltivo direttamente 30 e ho un vicino che so che irriga sempre che ne ha 10 circa percui alla fine facendo uno sforzo metto da parte almeno 2/3 del raccolto per un anno e poi si vedrà

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, CultivarSé ha scritto:

Quest'anno è fame o poco ci manca

Ecco hai centrato il punto, che manchi il fieno, la paglia, il mais, il sorgo, gli autunno vernini poco cambia manca sempre la roba a chi uno a chi l'altro ma è sempre la stessa storia. La sanità del prodotto ovviamente la do per scontata....

 

Io personalmente col silomais viaggio a 27kg e 6-6.5kg di pastone, compro la farina secca che ne di circa 2kg finché dura il pastone.

Link to post
Share on other sites
Ecco hai centrato il punto, che manchi il fieno, la paglia, il mais, il sorgo, gli autunno vernini poco cambia manca sempre la roba a chi uno a chi l'altro ma è sempre la stessa storia. La sanità del prodotto ovviamente la do per scontata....
 
Io personalmente col silomais viaggio a 27kg e 6-6.5kg di pastone, compro la farina secca che ne di circa 2kg finché dura il pastone.
Questo è il problema, la sanità del prodotto. Sempre venduto granella mai un problema. Chi faceva tutto lui problemi a bizzeffe.
L'uovo come il latte viede dal becco, coltivi merda, munqi doppia merda. Sono sempre scettico sul pastone per via della sanità,preferisco la granella che la vedi e la segui seppur il pastone è ben che comodo ma qiest'anno è un anno limite. Chi ja zootecnia deve dare al.mais tutto, il sorgo purtroppo lo sostotuisce in minimo seppur è una bella coltura. Inutile, qiest'anno non c'è roba e gennaio o febbraio saŕà grandissimo pianto. Già si inizia a vexere l'eggetto dell'altra bestia, la PSA. Non so cosa sia meglio certo coi suini in evaporazione resta qialche cariossode di più.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Il 18/6/2022 Alle 16:11, CultivarSé ha scritto:

Questo è il problema, la sanità del prodotto. Sempre venduto granella mai un problema. Chi faceva tutto lui problemi a bizzeffe.
L'uovo come il latte viede dal becco, coltivi merda, munqi doppia merda. Sono sempre scettico sul pastone per via della sanità,preferisco la granella che la vedi e la segui seppur il pastone è ben che comodo ma qiest'anno è un anno limite. Chi ja zootecnia deve dare al.mais tutto, il sorgo purtroppo lo sostotuisce in minimo seppur è una bella coltura. Inutile, qiest'anno non c'è roba e gennaio o febbraio saŕà grandissimo pianto. Già si inizia a vexere l'eggetto dell'altra bestia, la PSA. Non so cosa sia meglio certo coi suini in evaporazione resta qialche cariossode di più.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
 

Più che la semplice sanità ancora prima c'è la disponibilità del prodotto... a meno di 10 km da me 1500 ettari non hanno ancora visto un goccio di acqua, mais di primo raccolto sono 1m seconde semine zero non raccolgono niente l'unica è sperare in qualche pioggia per provare a seminare sorgo ma è un placebo....di foraggio quest'anno in certe zone non se ne fa ed è un enorme problema perché sarà impossibile da trovare. Come ben dici a Gennaio o febbraio ci sarà da piangere.... ah dimentichiamo sempre che siamo al 19 di giugno.... ad andare a settembre c'è da fare i conti si con la siccità ma anche coi temporali perché uno di quelli giusti fa gli stessi danni di mesi di siccità anche in zone per ora salve come la mia... 5 minuti e puf possiamo trovarci anche noi con le pezze al culo

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Folli fino a un certo punto non si può lavorare rimettendoci tutto per trinciare prodotto non apposto e che devi comunque integrare con farine varie , che tu abbia 5,50,500 capi in latte pazzo fino a un certo punto piuttosto faccio girare la stalla al minimo se possibile , spiace per chi ha mutui da pagare

Link to post
Share on other sites
16 ore fa, #VG# ha scritto:

Più che la semplice sanità ancora prima c'è la disponibilità del prodotto... a meno di 10 km da me 1500 ettari non hanno ancora visto un goccio di acqua, mais di primo raccolto sono 1m seconde semine zero non raccolgono niente l'unica è sperare in qualche pioggia per provare a seminare sorgo ma è un placebo....di foraggio quest'anno in certe zone non se ne fa ed è un enorme problema perché sarà impossibile da trovare. Come ben dici a Gennaio o febbraio ci sarà da piangere.... ah dimentichiamo sempre che siamo al 19 di giugno.... ad andare a settembre c'è da fare i conti si con la siccità ma anche coi temporali perché uno di quelli giusti fa gli stessi danni di mesi di siccità anche in zone per ora salve come la mia... 5 minuti e puf possiamo trovarci anche noi con le pezze al culo

Fidati che è meglio il sorgo anche quello da granella rispetto ad altro. Sorgo tutti e il Pennisetum non deludono. Lasciate stare il Panico e il miglio piccolo. Andate violentemente di sorgo e Pennisetum e usate l'acqua che avete. Se si demprde adesso è finita. Purtroppo è da spremere l'arancia e non c'è altro, ancora una goccia ma serve tutta.

Parola di migrante climatico. L'abisso lo vedo poco sopra e poco sotto, tempo 16gg a San Benedetto Patrono d'Europa torneremo al Medioevo siccitario. Roba da Peste Manzoniana....

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, CultivarSé ha scritto:

Fidati che è meglio il sorgo anche quello da granella rispetto ad altro. Sorgo tutti e il Pennisetum non deludono. Lasciate stare il Panico e il miglio piccolo. Andate violentemente di sorgo e Pennisetum e usate l'acqua che avete. Se si demprde adesso è finita. Purtroppo è da spremere l'arancia e non c'è altro, ancora una goccia ma serve tutta.

Parola di migrante climatico. L'abisso lo vedo poco sopra e poco sotto, tempo 16gg a San Benedetto Patrono d'Europa torneremo al Medioevo siccitario. Roba da Peste Manzoniana....

Purtroppo ci sono zone che è impossibile irrigare la terra è un deserto e i fossi stanno bevendo l'acqua che stanno immettendo dal lago o dal Oglio aspettano un temporale di quelli giusti prima di provare a seminare del sorgo e sperare che arrivi un goccio d'acqua dai canali...è una situazione per alcuni veramente problematica. Il mio veterinario ha una stalla da 50 vacche, è riuscito a fare un po di fieno, e di mais non ha 1 ha che sia riuscito a bagnare e le seconde semine neppure seminate....immagina te.... la sua realtà è piccola e con qualche ettaro in giro a qualche km si può ancora salvare ma realtà più grandi a cui mancano decine se non centinaia di ettari di roba è un problema enorme. Io fortunatamente mi salvo col mio pozzo che riesco a bagnare praticamente tutta l'azienda ho sono 6 ha dove uso due fossi e un altro pozzo dove solitamente faccio 1ha all'ora, quest'anno per fare 1 ha mi ci vogliono 3 ore, li riesco a bagnare ma con l'acqua alla gola e non frequentemente come vorrei e come la terra richiederebbe....

Link to post
Share on other sites
Il 20/6/2022 Alle 22:03, #VG# ha scritto:

Purtroppo ci sono zone che è impossibile irrigare la terra è un deserto e i fossi stanno bevendo l'acqua che stanno immettendo dal lago o dal Oglio aspettano un temporale di quelli giusti prima di provare a seminare del sorgo e sperare che arrivi un goccio d'acqua dai canali...è una situazione per alcuni veramente problematica. Il mio veterinario ha una stalla da 50 vacche, è riuscito a fare un po di fieno, e di mais non ha 1 ha che sia riuscito a bagnare e le seconde semine neppure seminate....immagina te.... la sua realtà è piccola e con qualche ettaro in giro a qualche km si può ancora salvare ma realtà più grandi a cui mancano decine se non centinaia di ettari di roba è un problema enorme. Io fortunatamente mi salvo col mio pozzo che riesco a bagnare praticamente tutta l'azienda ho sono 6 ha dove uso due fossi e un altro pozzo dove solitamente faccio 1ha all'ora, quest'anno per fare 1 ha mi ci vogliono 3 ore, li riesco a bagnare ma con l'acqua alla gola e non frequentemente come vorrei e come la terra richiederebbe....

Non sono allegro, ho seminato ceci ma mi tocca irrigare anche quelli e impiego ore nonostante abbia spianato. Acqua veramente poca, non arrivo con i pozzi che mi richiederebbero un patrimonio, devo temtare con tre turbine. I posti più alti avevo in funzione 4 turbine ma sono riuscito almeno ad irrigare due volte tirando dentro tutto il possibile anche perchè se si irriga si mantiene la bibularità, i campi si riescono ad irrigarre meglio e i fossi non bevono più di tanto. persino i fossi hanno crepe. La falda sta sparendo e questo è un dramma..

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...