Jump to content

Recommended Posts

Presentato all'eima nel 2005 come macchina rivoluzionaria, purtroppo non ha mantenuto fede alle promesse rivelandosi al momento attuale un mezzo avaro di soddisfazioni per il gruppo CNH.

Le cause di questo insuccesso sembrano essere molteplici, non ultima la collaborazione fra newholland e macmoter che secondo alcuni non ha raggiunto livelli tali da garantire al mezzo un'adeguato perfezionamento sul campo nel momento della messa a lavoro, infatti si è sentito parlare di problemi per quanto concerne il reperimento dei ricambi.

 

E' pur vero però, che a detta di alcuni la sua produttività in campo si è rivelata buona se confrontata con gli attuali cingolati in produzione nella fascia dei 100cv o nei confronti di gommati con potenze variabili dai 150 ai 180cv.

 

Insomma non solo una macchina ma una specie di rebus che al momento nessuno è riuscito a dipanare, i cui dubbi sulla sua capacità produttiva hanno allocato nelle menti di chi più o meno interessato all'acquisto avrebbero avuto piacere nel vederlo realmente in produzione e sapere se fosse o meno performante.

 

Chi l'ha visto?

Come vi è sembrato?

 

Intanto ecco alcune immagini e dati caratteristici:

Edited by Filippo B
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • Replies 246
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

in base al mezzo che era in questione se si voleva lo si poteva migliorare, personalmente vedendolo , non era proprio da buttare, peccato ,da un progetto poteva cambiare la storia dei cingolati proprio nel 2008!

Link to post
Share on other sites

Ho sentito gente che lo ha visto e ne era rimasta favorevolmente impressionata praticamente chi l'ha visto mi ha detto che faceva il lavoro di un 180-200cv gommato durante la semina o la ripassatura, ma poi niente più, mistero o forse solo scelte industriali sbagliate, infatti in giro sè sentito parlare di problemi da parte del costruttore che ne aveva in carico la realizzazione per conto CNH.

Link to post
Share on other sites

ma anche dei pezzi mai prodotti , dei pezzi modicati per farlo andare senza una seria distribuzione, purtroppo anche il 200cv secondo me morirà nel suo progetto .

tutt 'oggi il vero problema è che i ricambi dei nostri vecchi cingolati pian piano finiranno e poi realmente non sapremo come lavorare in collina quando annate come questa fanno seccare la terra ed un gommato ha difficolta serie o costi di lavorazione esagerati.

 

il mezzo per arare non era chissà quale mostro , ma dobbiamo specificare 60 quintali , 130 cavalli, motorini idrostatici che quando si rompono costano anche 10 mila euro(ricordo i quasi 20 mila euro negli escavatori caterpillar quando si rompono).

 

quindi perchè complicarsi la vita, lo facevano con un cambio con hi.low, meccanico, un pò piu grosso......

ma secondo voi è piu facile produrre un gommato che risulti affidabile con 5 ,6 o 10 moduli o un cingolato con poche centraline ma almeno con una sedia ad aria con flottazione , con una bella cabina su silent block......

 

i clienti ci sono .......manca la volontà di perdere vendite nei gommati, che noi li dobbiamo per forza comprare senno se tiriamo il collo ai nostri vecchi cingolati(fa120 e 120c ) siamo veramente rovinati.

Link to post
Share on other sites

Per il TK130 la produzione è ferma da un pezzo o meglio sembra che sia stata fatta solo la preserie, rimanendo su questo mezzo, Conte cosa pensii che possa fare su terreni come quelli del sud Italia in zone per lo più collinari?

Link to post
Share on other sites

dal mio punto di vista un mezzo simile al tk130 può essere modificato con un carro piu lungo e un 15 quintali in piu, cosi visto comè andrebbe bene per il ripasso sulle arature e per la semina.

 

l arato ?

beh un 2 vomeri col 3 abbassabile magari potrebbe tirarlo a 30cm che per li grano bastano.

 

ma se c'e' la volontà tutto si può modificare,migliorare,produrre , se invece già al primo giro .....si son confusi......

 

che dire, aspetteremo novità

Link to post
Share on other sites

Salve.

Io lo vidi all'Eima 2005, ma purtroppo..oltre i vetri oscurati non si poteva aprire per guardare l'interno.. cioè la domenica che c'ero io era chiuso..c'era un adesivo con scritto prototipo.. ora scannerizzio la foto che feci poi la posto...

Scusate se non si vede bene ma sapete che la dentro è un po' buio!

 

t8637_tk1302.jpg

saluti

__________

 

Alex

Edited by nh72-85
foto
Link to post
Share on other sites

Ciao.

Anche nel 2006 ci sono stato ma non mi ricordo perchè non ci feci caso...non so se quella foto risale al 2005 o al 2006 :cheazz:...che memoria :2funny:...

Comunque mi sarebbe piaciuto molto sedermi!

saluti

__________

 

AlexO0

Link to post
Share on other sites

scelte industriali sbagliate??????? roba da matti il podero mezzo va benissimo e non solo anche troppo da lpunto di vista commerciale è la macmoter di imola chelo costruisce che è fallita o e li vicino per scoppiare io l'ho provato dal cone arcenni di lajatico Pisa nell'azienda di Lavaiano comune di Lari e andava da dio...

Link to post
Share on other sites
in base al mezzo che era in questione se si voleva lo si poteva migliorare, personalmente vedendolo , non era proprio da buttare, peccato ,da un progetto poteva cambiare la storia dei cingolati proprio nel 2008!

 

Si ti quoto!!! Qua un mio vicino l'ha provato e gli è parso buono ........... poi quando a sentito il prezzo si è un attimo spaventato e non se ne è fatto nulla.

 

Mi dispiace che non abbiano portato avanti il progetto perchè si parlava del TK130 come del capostipite di una nuova serie di cingolati che nascono dalla casa madre con la cabina ecc ecc .......... a me piaceva molto il fatto di poter comandare con una mano sola tutti i movimenti del mezzo lasciando la destra libera per sollevo e pdf. Certo che il prezzo era un po' elevato.

Link to post
Share on other sites
Senza scendere troppo nel dettaglio (se non vuoi), piu o meno a quanto stava (o sta)?

 

Grazie :)

 

Al mio amico avevano sparto 60000 euro + iva ........ poi forse trattando scendevano a 55000 + iva .......... comunque è parecchio.

Poi se prendi un mezzo cosi' vuoi non mettergli davanti la sua apripista dedicata???? E il prezzo aumenta!!!! Costava come un gommato di pari potenza.

Link to post
Share on other sites

Nel numero di settembre 2007 c'è la prova di un tk130hydro (penso sia uno dei famosi pre-serie). Estrapolerò le informazioni piu importanti per delucidarci un po su questa macchina.

Nota peculiare di questa macchina è la posizione del motore, infatti in questo trattore il volano si trova in posizione centrale seguito dal monoblocco.Il guppo radiatori, che èposizionato sopra il motore in posizione inclinata, è composto da radiatore aqua motore, radiatore olio trasmissione, radiatore olio sollevatore, radiatore intercooler e radiatore aria condizionata.

Il motore è il nef 4500cc, 8 valvole con pompa rotativa bosch turbo intercooler. Il serbatoio gasolio è di 175 litri.

Il sollevatore posteriore ha una capacità di 5000kg alle rotule, ed è a comando elettronico. La presa di forza è disponibile in 540 e 1000 giri.

"Il carro della macchina è di derivazione industriale Macmoter, è formato da piastre ad elevato spessore saldate, su cuisono montati tutti i componenti come motore, pompe, cabina, attacco a tre punti. Sulle piastre laterali sono presenti dei perni regolabili che

fungono da snodo per i due cingoli.I cingoli possono essere regolati sia per incrementare la carregiata, sia per aumentare la luce libera da terra."

Il posto guida vanta di un ottimo impianto di climatizzazzione con filtri ai carboni attivi. Il sedile è comodo e ai suoi fianchi trovano posto i 2 joystick che controllano tutti i movimenti della macchina.il joystik sinistro comanda l'avanzamento e la sterzata mentre il destro è addetto al funzionamento dei distributori.

c'è anche la notizia che sono in fase di progettazione i cingoli i gomma.

:leggi::leggi::leggi::leggi:

A voi la parola...............................

Link to post
Share on other sites
Nel numero di settembre 2007 c'è la prova di un tk130hydro (penso sia uno dei famosi pre-serie). Estrapolerò le informazioni piu importanti per delucidarci un po su questa macchina.

 

Nota peculiare di questa macchina è la posizione del motore, infatti in questo trattore il volano si trova in posizione centrale seguito dal monoblocco.Il guppo radiatori, che èposizionato sopra il motore in posizione inclinata, è composto da radiatore aqua motore, radiatore olio trasmissione, radiatore olio sollevatore, radiatore intercooler e radiatore aria condizionata.

 

Il motore è il nef 4500cc, 8 valvole con pompa rotativa bosch turbo intercooler. Il serbatoio gasolio è di 175 litri.

Il sollevatore posteriore ha una capacità di 5000kg alle rotule, ed è a comando elettronico. La presa di forza è disponibile in 540 e 1000 giri.

 

\"Il carro della macchina è di derivazione industriale Macmoter, è formato da piastre ad elevato spessore saldate, su cuisono montati tutti i componenti come motore, pompe, cabina, attacco a tre punti. Sulle piastre laterali sono presenti dei perni regolabili che

fungono da snodo per i due cingoli.I cingoli possono essere regolati sia per incrementare la carregiata, sia per aumentare la luce libera da terra.\"

 

Il posto guida vanta di un ottimo impianto di climatizzazzione con filtri ai carboni attivi. Il sedile è comodo e ai suoi fianchi trovano posto i 2 joystick che controllano tutti i movimenti della macchina.il joystik sinistro comanda l'avanzamento e la sterzata mentre il destro è addetto al funzionamento dei distributori.

 

c'è anche la notizia che sono in fase di progettazione i cingoli i gomma.

:leggi::leggi::leggi::leggi:

A voi la parola...............................

 

 

Ok!!! ma è ancora in produzione il TK130???? Non avevano sospeso la produzione?

Link to post
Share on other sites
Al mio amico avevano sparto 60000 euro + iva ........ poi forse trattando scendevano a 55000 + iva .......... comunque è parecchio.

Poi se prendi un mezzo cosi' vuoi non mettergli davanti la sua apripista dedicata???? E il prezzo aumenta!!!! Costava come un gommato di pari potenza.

 

 

Ok, grazie AgriFaster. Beh, non mi intendo di cingolati, ma il prezzo non mi sembra cosi male, no?

Consideriamo che stiamo parlando di una macchina cabinata e climatizzata, totalmente idrostatica, il prezzo non mi sembra poi cosi male. Se prendiamo ad esempio un TK100, il listino lo da a 40.000 euro.E piu o meno gli altri Costruttori chiedono cifre simili per i 100cv. Ma son macchine meccaniche, senza cabina, e con una tecnologia già piuttosto "vissuta".

Certo, 55.000-60.000 euro non sono noccioline, ma tutto sommato per una macchina del genere non mi sembra un prezzo cosi elevato.

Poi le sue capacità di riguadagnarsi l'investimento son tutt'altra cosa.

 

Per quanto riguarda l'apripista, alla fiera di Verona del 2006 era proprio esposto dotato di lama anteriore. Molto bello da vedersi.

Link to post
Share on other sites

La macmoter comunque mi smebra a una delle ultime eima aveva esposto una macchina più prestante del suddetto tk con un telaio più robusto una cavalleria superiore e apripista.

 

Ma io dico se da un consorzio agrario e una officina è nata l'idea di unamacchina con dei contenuti come dio comanda il Warrior, com'è possibile che una multinazionale con tutta la tecnologia e il know how di cui dispone non riesca a fare un trattore grosso che manca e del quale ci sarebbe boisogno ma pure parecchio????

Link to post
Share on other sites

Ma io dico se da un consorzio agrario e una officina è nata l'idea di unamacchina con dei contenuti come dio comanda il Warrior, com'è possibile che una multinazionale con tutta la tecnologia e il know how di cui dispone non riesca a fare un trattore grosso che manca e del quale ci sarebbe boisogno ma pure parecchio????

 

Forse chiamasi globalizzazione. Forse chiamasi mercato globale.

Hai infatti detto "multinazionale", oltre all'Italia (e nemmeno tutta) dove CNh potrebbe "rischiare" di proporre il TK 130 ?

Link to post
Share on other sites
Forse chiamasi globalizzazione. Forse chiamasi mercato globale.

Hai infatti detto \"multinazionale\", oltre all'Italia (e nemmeno tutta) dove CNh potrebbe \"rischiare\" di proporre il TK 130 ?

 

teniamo presente che anche in collina come qua da me dove alcuni lavori come l'aratura si sono sempre fatti con i cingolati ora si è passato ai gommati.

 

Per Filippo b: Sinceramente io e mio cugino ce lo volevamo portare a casa questo TK 130 ma il fatto che sul sito ufficiale NH non ci sia mi fa pensare a una sorta di macchina sperimentale!!!! Il TK 100 con 32000 euro + IVA lo si porta a casa .......... con 40000 + IVA lo si prende cabinato con aria condizionata ....... ben 20000 euro meno deil TK 130.

 

Per Johndin: Hai ragione al 100% su quello che dici però:

 

1) Non so se CNH voglia utilizzare le proprie risorse per costruire un mezzo che poi grandi numeri di vendite non avrà.

2) Quasi tutto quello che fai con il TK 130 lo puo fare anche con un gommato di pari potenza .......... viceversa però il gommato è molto piu' flessibile , lo puoi usare per tutto mentre il TK no.

3) La cosa che fa piu' incazzare è che invece di spendere soldi in pubblicità idiote forse sarebbe interessante usare alcune soluzioni del TK 130 per modernizzare i cingolati attuali ......... prima di tutto il metodo di comandi con una leva sola per avnti/indietro/sterzo.

Link to post
Share on other sites

ma magari spendere fior di quattrini senza saper chi li comprerà , non gli da la giusta carica alla produzione.

Secondo me loro dovrebbero far questo modello(o chi per lui) proprio come lo vogliono i clienti , ma almeno un pò piu lungo, pesante, con pompe degne di alzare erpici rotanti o arati.......

ma sennò in collina poi quel coso per fare meno di un gommato di pari costo chi c'e' lo porterà mai?

 

io di sicuro no, ma nei posti svantaggiati , avendo un mezzo nuovo , collaudato e fatto come dio comanda, non credo che non si trovino i clienti , anzi!

 

tranne che si trovi qualcuno della newholland o macmoter che vien qui a scambiare quattro chiacchiere per poi farle diventare progetti e realtà e magari vien anche piu voglia di parlarne.

Link to post
Share on other sites

Agrifaster uno che conosco io ha preso il tk90 a 26000€ iva inclusa con tanto di usato ridato indietro, quindi secondo me il tk100 a 30000€ lo porti a casa, lascia perdere i listini che non sono affatto veritieri.

Link to post
Share on other sites

SI certo il discorso della globalizzazione mi sta bene, ma perchè con poche modifiche anni fa avevano modificato macchine industriali per uso agricolo????

 

Non mi sembra sia il caso di notevoli esborsi o difficoltà estreme per qualche modifica alla trasmissione su macchine già disponibili sul mercato.

 

Ma nessuno pensa che un cingolato come si deve con un peso distribuito come si deve con una potenza e una distribuzione dei pesi ottimale potrebbe dare delle sveglie a certi "cingolati" che vanno tanto di moda.

 

Cingolato pesante distribuzione dei pesi intelligente basso impatto a terra perchè ben distribuito precisione di lavorazione, possibilità di usare attrezzature grandi mettendo un umano in condizione di lavorare in condizioni decenti con un posto guida all'altezza.

 

Non capisco queste difficoltà, ma comunque se ci sono dei signori che spendono dei milaeruo per un nastrone in gomma perchè non dovrebbero spenderli per un congolato di alta potenza degno di tale nome????? Tanto alla fine anche i nastroni li mettono sui carrelli.

 

Certo sono andato fuori riga ma lo ritengo collegato all'argomento, e viene spontanea la domanda ma perchè invece di un ibrido non hanno pensato a un mezzo come si deve???? Più pesante e prestante??

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...