Jump to content

Recommended Posts

  • Replies 1.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

problema risolto....4 solchi per casa di quello che gusta a me ed il resto se la prendono nel culo....le massaie che lo vogliono grosso prendessero quello messicano che è meglio

Conclusa la trebbiatura dei ceci resa media 24 q.li/ha molto contento del risultato, tutta roba seminata ai primi di marzo, quindi le ultime piogge venute a maggio sono state sufficienti per fare il r

Ripuntatura estiva a 30 cm Passaggio di carrier a fine settembre Gliphosate a novembre Fine febbraio 200 kg/ha 18/46 Erpice a denti fissi + erpice howard Semina a 4 cm x 45 1

Posted Images

Si sono state fatte, ma non ci facciamo molto affidamento, perchè la piana di firenze è di origine paludosa, e in 20 Ha cambia molto da zona a zona il terreno. comunque sono tendenzialmente argillo-limosi.

Terreno sempre in avvicendamento, prima del grano c'era colza.

 

@ riccardo: come mai vi danno così tanto? che calibro dovete ottenere per avere quel prezzo? in caso di calibro inferiore quanto vi pagano?

Link to post
Share on other sites

@ riccardo: come mai vi danno così tanto? che calibro dovete ottenere per avere quel prezzo? in caso di calibro inferiore quanto vi pagano?

 

Il calibro idoneo deve essere superiore ai 6 mm , lo scarto che quest'anno è stato del 12/13% di cui un 3% scarto da smaltire e il resto viene usato per mangime e ci verrà liquidato come il favino.

Il nostro prodotto viene ritirato da Conserve Italia e confezionato in vetro, ci pagano bene ma sono anche molto esigenti sulla qualità.

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Posto un pò di foto e documenti su questa coltura.

Premetto subito che è la prima volta che la coltiviamo, e mi scuso per la qualità delle foto ma le ho fatte tutte con il cellulare.

 

Zona pianeggiante, terreno argilloso-limoso, coltura precedente grano duro e paglia trinciata.

 

Aratura e affossatura:

inizio settembre

 

Preparazione letto di semina:

passaggio i primi di febbraio con erpice rotante

 

Concimazione: 28 e 29 Febb

effettuata qualche giorno prima della semina con 2/2.5 Q.li di NITROPHOSKA SPECIAL 12-12-17 + altri Microelementi ( NITROPHOSKA SPECIAL :: K+S Agricoltura Spa )

 

Semina: 1-2 Marzo

combinata chiudendo una bocchetta si e una no, quindi una distanza di circa 23-25 cm. Semina con disco, non falcione. Il diametro del seme è simile a quello del favino. Questo è il seme in tramoggia

 

t145824_img00044-20120301-1417.jpg

 

t145792_img00042-20120301-1417.jpg

 

Questa è la varietà Cicerone della SIS

 

t145823_img00046-20120302-1240.jpg

 

t145793_img00045-20120302-1240.jpg

 

Diserbo pre-emergenza: 3 Marzo

2/2.5 L/ha effettuato appena finita la semina con Stomp della Basf. Nell'etichetta troverete il Pisello. Principio attivo Pendimetalin.

 

( STOMP AQUA - BASF Crop Protection Italia ,etichetta: http://www.agro.basf.it/agroportal/it/media/migrated/it/productfiles/labels/2012/STOMP_Aqua_DM_100309.pdf )

 

t145794_img00047-20120302-1855.jpg

 

t145795_img00048-20120302-1856.jpg

 

Non è stata effettuata rullatura perchè aveva messo acqua nel giro di 3 giorni.

 

Foto dopo circa 20 giorni:

 

t145796_img00066-20120319-1828.jpg

 

Naturalmente si è formata 1/2 cm di crosta, ma sotto la terra è sempre fresca

 

t145797_img00068-20120319-1831.jpg

 

t145822_img00068-20120319-1831.jpg

 

Foto di oggi, a 30 giorni dalla semina:

 

t145798_img00078-20120328-1746.jpg

 

t145801_img00085-20120328-1751.jpg

 

t145820_img00080-20120328-1748.jpg

 

t145800_img00081-20120328-1749.jpg

 

se notate si vedono i piccioni qui, e una piantina martoriata.

 

t145819_img00083-20120328-1750.jpg

 

t145799_img00079-20120328-1748.jpg

 

Adesso aspettiamo l'acqua.

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Cosa si consiglia in emergenza per presenza di infestanti foglia larga e stretta?Mi hanno"suggerito" di fare un doppio passaggio perchè a detta della farmacia agricola non ci sono prodotti combinati/combinabili per questa coltura...

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

dopo circa 10 giorni dal diserbo traggo le prime conclusioni:negli appezzamenti trattati con lentagran e challenge nella dose di 800gr piu 500 gr per ha le infestanti foglia larga sono nettamente in recessione mentre le foglia stretta purtroppo no

negli altri trattati con challenge e bullet nella dose di un kg e un kg per ha invece sono in netta recessione entrambe!Alla luce di tutto questo si deduce che visti i costi inferiori del bullet sul lentagran,21 euro contro 40...conviene quest ultima accoppiata anche se nessuno dei 2 prodotti è registrato per i ceci e non ci sono rassicurazioni sulla miscelabilità.

Edited by devil man
Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...

Mi meraviglio che dal 18 maggio nessuno ha scritto più su questo forum.

Sono un coltivatore che produco grano, mais e ceci.

Per quanto riguarda questi ultini utlizzo una varietà locale del Vallo di Diano (prov. di Salerno) li semino con una seminatrice monofila della Zilli a distanza di 40cm per poter fare la sarchiatora. Utilizzo una quantità di 60kg/ha. Non uso diserbanti, ne fitofarmaci.

Ottengo in media 10q/ha di granella da selezionare, con uno scarto del 15%.

La selezione la faccio con due passaggi in una defogliatrice per olive e poi la cernitrice a mano. Questa ulima operazione e la più noiosa ed è quella che limita la mia produzione, oltre a trovare acquirenti.

Qualcuno mi indica come meccanizzarla almento in parte.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Purtroppo per impegni con l'università non ho trovato il tempo di fare foto della raccolta del cece.

La produzione netta è stata di circa 390 q.li in 20ha quindi una media di 20q.li/ha.

I cali sono stati 2% umidità, 2% rottura e 3% impurità

La trebbiatura avvenuta a fine luglio è stata un pò un problema per due motivi:

- con le forti piogge e venti di aprile la coltura si è allettata, ma nonostane questo dopo il passaggio della trebbia di legumi in terra ce ne erano veramente pochi (i campi erano perfettamente pari)

- il diserbo pre-emergenza di marzo ha fatto quel che ha potuto, a maggio con quel caldo che è venuto dopo le pioggie hanno fatto riscoppiare molte infestati che hanno influito sul calo di umidità e sulla velocità di trebbiatura max 3-4 km/h e nei campi puliti si arrivava anche a 5 km/h

 

La trebbiatura è stata fatta con il controbattitore del grano,non è stato necessario mettere quello da mais perchè la varietà ha un diametro molto piccolo, e come si vede dalle poche rotture (causate sopratutto dalle coclee di scarico delle botti nei camion)

 

Un aspetto positivo è che con la raccolta bassa,la trinciatura della trebbia e il terreno mantenuto fresco, e stato possibile entrare subito con il ripper.

 

Per il prezzo ancora non si sa niente, ma da quanto dicono le produzioni medie del centro-italia son state di 16/18 q.li/ha molto inferiori a quelli dello scorso anno, quindi il prezzo dovrebbe essere abbastanza buono.

Quindi il discorso sulla convenienza di fare questa coltura va rimandato; di sicuro in ambito leguminose il cece con destinazione umana ha più potenzialità del favino.

Link to post
Share on other sites

Grazie per la tua testimonianza,quest'anno ho intenzione di metterlo in 10 ettari....mi puoi raccontare le lavorazioni,cosa hai seminato,con che disserbo o concimazione?

 

ti ringrazio.

Link to post
Share on other sites

Una curiosità: ma dopo i ceci generalmente cosa seminate? è vero che i ceci sfruttano tanto il terreno?

Vi chiedo questo perchè un vecchio agricoltore della mia zona, anni fà, parliamo degli anni 70, prese in affitto dei terreni per coltivarli; il proprietario in una delle clausole del contratto, aveva espresso nettamente che non dovevano essere seminati i ceci nei propri terreni, pena la decadenza del contratto.

Che mi dite??

Link to post
Share on other sites
Grazie per la tua testimonianza,quest'anno ho intenzione di metterlo in 10 ettari....mi puoi raccontare le lavorazioni,cosa hai seminato,con che disserbo o concimazione?

 

ti ringrazio.

 

A pagine 3 di questa discussione troverai ciò che abbiamo fatto noi. Se ci sono altre domande chiedi pure.

 

@MET: dopo i ceci ci andrà grano duro, come detto il terreno è stato rippato subito e non ha creato notevoli zollosità. Per quanto riguarda il fatto di sfruttare il terreno ti posso dire che sicuramente lo sfrutterà meno di altre colture da rinnovo come il sorgo.

Link to post
Share on other sites
[email protected]: dopo i ceci ci andrà grano duro, come detto il terreno è stato rippato subito e non ha creato notevoli zollosità. Per quanto riguarda il fatto di sfruttare il terreno ti posso dire che sicuramente lo sfrutterà meno di altre colture da rinnovo come il sorgo.

 

Non lo metto in dubbio....solo che questo agricoltore seminava ceci di nascosto....o meglio, in un fondo difficile all'accesso e poco visibile dalla strada.

Mah, saranno vecchie ideologie.......credo più a voi che li coltivate negli anni 2000!!

Link to post
Share on other sites
Non lo metto in dubbio....solo che questo agricoltore seminava ceci di nascosto....o meglio, in un fondo difficile all'accesso e poco visibile dalla strada.

Mah, saranno vecchie ideologie.......credo più a voi che li coltivate negli anni 2000!!

 

Penso che sono leggende dettate dalla non conoscenza.

I ceci sono leguminose, come il favino, i fagioli, le ginestre, i lupini, l'erba medica, ecc. e queste piante sono piante miglioratrici in quanto fissano l'azoto atmosferico e lo trasformano in minerale che arricchisce il terreno.

Vi chiedo di rispondere alla mia domanda precedente:

come fate a pulire i ceci che vengono fuori dalla trebbiatrice?

come separate le impurità , quelli rotti, e le eventuali pietruzze?

Io lo faccio a mano, ma ovviamente le quantità delle quali parlate 10/20 ha messi a ceci penso sia impossibile.

Grazie

Link to post
Share on other sites

La pulizia è fatta da chi ritira la merce, so che passano per dei vagli, soffiatori, e per eliminare i legumi peggiori (scuri) usano delle fibre ottiche.

 

Leggendo sull'Informatore, ho letto che c'è un altro erbicida selettivo ad azione fogliare e radicale oltre allo Stomp Aqua (pendimetalin): Lentagran 45 WP (piridate 45%) che può esser dato come post emergenza precoce.

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • 3 weeks later...
  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...