Jump to content
frack71

Quando si comincia con i trattamenti ??

Recommended Posts

Volevo fare una come sempre sulla fila , verso il 20aprile /1 maggio sui 2 qli x ha +1npk localizzata poi ripeterla verso fine maggio.

In passato fatto sempre botta unica fine aprile 5qli x ha +2npk

 

Tanto alla fine il concime povero urea ha un prezzo che incide veramente poco nella torta spese e sposta molto...vedrai

Si si ma ci sta come ragionamento, soprattutto su impianti vecchi poco vigorosi. Non volevo avere xò problemi dal punto di vista della fioritura/allegagione, xké so che in altre colture dare molto azoto in pre fioritura comporta una riduzione di fiori e frutti. Se mi dici che hai provato anche così in epoca precoce mi sento più tranquillo, i tecnici appena sentono la parola urea scappano a gambe levate!

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Si si ma ci sta come ragionamento, soprattutto su impianti vecchi poco vigorosi. Non volevo avere xò problemi dal punto di vista della fioritura/allegagione, xké so che in altre colture dare molto azoto in pre fioritura comporta una riduzione di fiori e frutti. Se mi dici che hai provato anche così in epoca precoce mi sento più tranquillo, i tecnici appena sentono la parola urea scappano a gambe levate!

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

Fai una prova.....poi mi dirai.....i tecnici.....Mario Monti e la Fornero

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fai una prova.....poi mi dirai.....i tecnici.....Mario Monti e la Fornero

Anche secondo me frazionare è sempre meglio. Aggiornerò. Grazie!!

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

----------------------------------------, i tecnici appena sentono la parola urea scappano a gambe levate!

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

Vero , chissà il motivo ..forse perchè è dilavabile facilmente ?

cmq sono del parere che nel bombardare di urea i risultati li vedrai maggiormente nell'anno successivo

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, martinaz ha scritto:

Vero , chissà il motivo ..forse perchè è dilavabile facilmente ?

cmq sono del parere che nel bombardare di urea i risultati li vedrai maggiormente nell'anno successivo

Poi si puo sempre fare un fogliare semplice con 3/5kg di urea prieled sciolta nel trattamento fino a fine maggio.

Comunque  nei cavi dell anno dopo l urea si sente eccome. Cavi morbidi e resistenti.

Tranne l anno scorso, ma per via di una serie di concause, gli ultimi anni ho avuto sempre risultati ottimi, tanto d aver resuscitato la pruduzione a livello di un buon vigneto non irriguo. (300/350qli x ha) la media dal 2008. In una fascia d età  dei 40/50anni.

Provare in un vigneto che non entusiasma la produzione è  logico , se non si è  rotto la suola da anni consiglio Gianni di rippare la fila verso fine novembre prossimo , in modo che si riassesta tutto per marzo.

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Poi si puo sempre fare un fogliare semplice con 3/5kg di urea prieled sciolta nel trattamento fino a fine maggio.
Comunque  nei cavi dell anno dopo l urea si sente eccome. Cavi morbidi e resistenti.
Tranne l anno scorso, ma per via di una serie di concause, gli ultimi anni ho avuto sempre risultati ottimi, tanto d aver resuscitato la pruduzione a livello di un buon vigneto non irriguo. (300/350qli x ha) la media dal 2008. In una fascia d età  dei 40/50anni.
Provare in un vigneto che non entusiasma la produzione è  logico , se non si è  rotto la suola da anni consiglio Gianni di rippare la fila verso fine novembre prossimo , in modo che si riassesta tutto per marzo.
Si si, avevamo già discusso questa cosa, ma ho evitato xke boh credo che il gioco valga la candela dato che l'impianto rimarrà su solamente quest'anno e il prox.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

senza tediarvi , brevemente, da qualche parte qui ho letto che date l' urea per via fogliare. a che servirebbe e cosa ha di diverso se data in grano per terra ? grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, siesa ha scritto:

senza tediarvi , brevemente, da qualche parte qui ho letto che date l' urea per via fogliare. a che servirebbe e cosa ha di diverso se data in grano per terra ? grazie.

Beh la granulare è a lenta assimilazione, tra processo di nitrificazione e il bisogno di essere assorbita dalle radici, inoltre io trincio sementi , quindi l urea contribuisce a trasformare la pacciamatura dei sermenti e erba trinciata in azoto , carbonio humus Sostanza organica 

L urea sparata sulla foglia è prontoeffetto, un concime fogliare dei poveri 

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Internodi di 20/25 cm su uva bianca (Falanghina e Coda di Volpe) a cosa possono essere dovuti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende anche dal portainnesto. Il trebbiano ha biaogno di cavi lunghi. Può essere che anche la falanghina sia simile. Di norma la bacca bianca ha bisogno di cavi lunghi perché prime gemme non fertili

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, biemme ha scritto:

Internodi di 20/25 cm su uva bianca (Falanghina e Coda di Volpe) a cosa possono essere dovuti?

...e una loro  caratteristica......

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, ALAN.F ha scritto:

Dipende anche dal portainnesto. Il trebbiano ha biaogno di cavi lunghi. Può essere che anche la falanghina sia simile. Di norma la bacca bianca ha bisogno di cavi lunghi perché prime gemme non fertili

1103P

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, carvigna ha scritto:

...e una loro  caratteristica......

Si però solo su poco più di un ettaro succede nel restante siamo intorno ai 15 cm

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, ALAN.F ha scritto:

Beh la granulare è a lenta assimilazione, tra processo di nitrificazione e il bisogno di essere assorbita dalle radici, inoltre io trincio sementi , quindi l urea contribuisce a trasformare la pacciamatura dei sermenti e erba trinciata in azoto , carbonio humus Sostanza organica 

L urea sparata sulla foglia è prontoeffetto, un concime fogliare dei poveri 

Ma usate la stessa urea granulare e la scoglete sull acqua? Se si a che dosi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, mitomane ha scritto:

Ma usate la stessa urea granulare e la scoglete sull acqua? Se si a che dosi?

Per la sciolta uso la fine prieled , costa meno e si scioglie prima dosi 2/5kg per trattamento finché non fa troppo caldo e sospendo

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, biemme ha scritto:

Si però solo su poco più di un ettaro succede nel restante siamo intorno ai 15 cm

Terreno più fertile...?.più giovane? ....quanto più la tratti bene  ...più  lo fa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo che io parlo del mio areale, dove l uva si misura in quintali, dove si viaggia a  20/30euro quintale.

Chiedo venia a chi produce altra merce che non sia il brik o McR

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per la sciolta uso la fine prieled , costa meno e si scioglie prima dosi 2/5kg per trattamento finché non fa troppo caldo e sospendo
2/5Kg ad ettaro o ad ettolitro?
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Terreno più fertile...?.più giovane? ....quanto più la tratti bene  ...più  lo fa
Le viti sono molto più giovani hanno 6 anni. Per contro il terreno è molto più leggero, è tufaceo

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh sono giovani e si amplifica la  caratteristica che dicevo prima.......1103 è molto vigoroso infatti su spalliera io non lo amo.....e la vigoria aumenta sempre quella caratteristica.......del resto sono uve di" qualità" ....E il fatto di avere internodi lunghi e un motivo  per cui non sono uve da tanti quintali.....altrimenti poi come dicevo non sarebbero di qualità....

Edited by carvigna
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, EnricoTr ha scritto:
8 ore fa, ALAN.F ha scritto:
Per la sciolta uso la fine prieled , costa meno e si scioglie prima dosi 2/5kg per trattamento finché non fa troppo caldo e sospendo

2/5Kg ad ettaro o ad ettolitro?

Per ettaro. Io non vado oltre

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

È arrivato il primo avviso dei tecnici. 6 marzo, benone! Pronti col polithiol per chi ha cocciniglia e oidio, è possibile che da qui a 10 giorni sia da fare. Dopo le recenti piogge, le gemme hanno cominciato a muoversi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Già fatto su pere il primo
Idem, anche noi nel frutteto abbiamo già trattato.
Nel vigneto ho solo qualche pianta con cocciniglia, meglio fare un giro con la pompa a spalla o conviene trattare tutto il podere?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, alfieri ha scritto:

Già fatto su pere il primo

Ah, immagino. Io mi riferivo al vigneto. Siete in anticipo? Se si, come presumo, di quanto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...