Jump to content
frack71

Quando si comincia con i trattamenti ??

Recommended Posts

12 minuti fa, alexbrown ha scritto:

No monster, non volevo darti del matto. Il mio discorso sulle psicosi  era relativo al farsi condizionare a tal punto (soprattutto dai venditori di pesticidi) dall'esagerare su quel che servirebbe realmente.

Ma come hai dichiarato, a te servono veramente 4 o più  diserbi, per cui non ho più  nulla da dire in proposito.

Non te la prendere e non essere permaloso, ti ho pubblicamente dichiarato che non ho intenzione di continuare a discutere sul numero di trattamenti da farsi. Ognuno si regoli come meglio creda. 

Ps. Se non abiti lontano da me, possiamo anche discuterne faccia a faccia, ovviamente amichevolmenteve magari davanti ad una birra, offro io. 

Tranquillo, purtroppo siamo distanti, altrimenti ci sarei molto volentieri, casomai buon vino😂😂😂

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dirò di più:  forse ragionando a mente fredda, sono io che mi son creato delle psicosi vedendo il mio vicino fare la fine che ha fatto e un altro agricolo (nella vallata adiacente alla mia ma che ci trovavavo tutti i sabati al mercato) morire della stessa bestia.

Ammetto che mi son spaventato e non riesco più a vedere le cose come, magari, in realtà sono veramente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dirò di più:  forse ragionando a mente fredda, sono io che mi son creato delle psicosi vedendo il mio vicino fare la fine che ha fatto e un altro agricolo (nella vallata adiacente alla mia ma che ci trovavavo tutti i sabati al mercato) morire della stessa bestia.
Ammetto che mi son spaventato e non riesco più a vedere le cose come, magari, in realtà sono veramente.
Nessuna psicosi è chei diserbi in vigna si possono evitare benchè tratti solo l'interfila, insetticidi e fungicidi non è così facile evitarli nonostante i modelli e le previsioni. Su terreni leggeri è da spararsi renere ferme le infestanti vere, quelle tipo prato come il loietto è inutile.
Quando però si vedono le colline pelate tipo arbitro Collina, tipo prlato come un pomodoro, girano un pò gli zebedei. Un esempio è ls Zona di Gavi, diserbano e fresano e tutti gli anni hanno frane erosione e smottamenti, non frane profonde ma smottamenti del terreno superficiale.
In zone più basse e fertili in monfrrrato si vedono i vigneti prato dal tanto letame che danno alle viti che sembrano popppi in mezzo ai prati, brllissime a vedersi ma esagerati, passi a trinciare erba 5 volte se non qualcuno ci fa fieno.
Una via di mezzo ci sta bene mail diserbo èpiù un male e a volteuna spia di altri mali come la troppa concimazione, terreni e vene strane, erosioni.
Sicuramrnte a furia di usare gli stessi prodotti poi si sreezionano specie spiacevoli come equiseto, erigeron, loietto superstar, amaranto vendetta di Montezuma, lattuga velenosa invincibile, felci in collina, gente che diserbando con il glif ha si è coltivata una pineta in mezzo alle vigne. Ripeto, sono favorevolissimo a alternare e usare più tecniche indipendentemente dal costo o dal tempo perchè ad insistete nella routine acquisita si ha dpesso da perderci.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nessuna psicosi è chei diserbi in vigna si possono evitare benchè tratti solo l'interfila, insetticidi e fungicidi non è così facile evitarli nonostante i modelli e le previsioni. Su terreni leggeri è da spararsi renere ferme le infestanti vere, quelle tipo prato come il loietto è inutile.
Quando però si vedono le colline pelate tipo arbitro Collina, tipo prlato come un pomodoro, girano un pò gli zebedei. Un esempio è ls Zona di Gavi, diserbano e fresano e tutti gli anni hanno frane erosione e smottamenti, non frane profonde ma smottamenti del terreno superficiale.
In zone più basse e fertili in monfrrrato si vedono i vigneti prato dal tanto letame che danno alle viti che sembrano popppi in mezzo ai prati, brllissime a vedersi ma esagerati, passi a trinciare erba 5 volte se non qualcuno ci fa fieno.
Una via di mezzo ci sta bene mail diserbo èpiù un male e a volteuna spia di altri mali come la troppa concimazione, terreni e vene strane, erosioni.
Sicuramrnte a furia di usare gli stessi prodotti poi si sreezionano specie spiacevoli come equiseto, erigeron, loietto superstar, amaranto vendetta di Montezuma, lattuga velenosa invincibile, felci in collina, gente che diserbando con il glif ha si è coltivata una pineta in mezzo alle vigne. Ripeto, sono favorevolissimo a alternare e usare più tecniche indipendentemente dal costo o dal tempo perchè ad insistete nella routine acquisita si ha dpesso da perderci.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Ecco, questo è un discorso intelligente che condivido, non demonizzare nessuna tecnica ma, se possibile, alternare in modo da non creare resistenze ed avere i vantaggi di tutte le situazioni.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 2/6/2020 Alle 15:23, alexbrown ha scritto:

Giusto ale, ma io ho come la sensazione che nel mondo agricolo molti trattino a prescindere anche se non servirebbe a causa delle condizioni meteo. Cioè,  son passati tot giorni e si tratta.... Così si fa solo la felicità dei venditiri di fitofarmaci. Spesso la paura fa più danni della realtà. 

Quando sento che, a volte, a qualcuno non bastano 4 diserbi....beh, penso che si sia entrati nel tunnel delle psicosi e la ragione la si sia mandata a pascolare....

Ps. E soprattutto non bisogna confondere il trattare male con il trattate poco. Spesso il poco potrebbe anche essere il giusto e il troppo lo sbagliato.  

Poi, sono assolutamente d'accordo sul fatto che in certe zone d'italia il meteo comporti strategie difensive diverse.

Dipende tutto da cosa si intende per tot giorni, per controllo e monitoraggio delle condizioni meteo e dalle dimensioni dei vigneti. Cioè metti che tu abbia assenza di precipitazioni per 14 giorni , se vieni da trattamenti sistemico+ copertura quasi simili per persistenza ( che ovviamente non sarà mai uguale ) però ti ritrovi rugiade consistenti per più giorni con successive temperature intorno ai 25-30 °C , lo puoi anche tirare a 10-12 giorni ( senza rugiade fai anche 14 ) ma poi cosa fai ? Aspetti a vedere i primi sintomi ? Perchè se hai molte vigne non puoi passare due giorni a piedi a passarle in rassegna. E se poi qualcosa ti sfugge ? Io ad esempio ora tratterò lunedì o appena trovo due orette di calma piatta ma avendo fatto pulizia di erbacce ( io faccio un glifo invernale e stop poi fresa, scalzatori e zappa per il colpo finale ) e dei polloni del portainnesto ( qua lo chiamano "americano" poi non so come lo chiamate voi ) farò anche un insetticida perchè tanto lo so che la roba che alloggiava sotto è passata ai piani alti e serve pulizia e dato che ci sono vedo se funziona anche su cocciniglie . Cioè tirerò tutti i 14 giorni ipotetici della persistenza dei fito. Caso mai come dice anche il buon CBO una bella spolverata aiuta a usare meno fitofarmaci più invadenti . Io purtroppo sono poltrone e non mi decido a revisonare il solferino ma tanto lo so che prima o poi mi tocca

Edited by superbilly1973

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Ecco, questo è un discorso intelligente che condivido, non demonizzare nessuna tecnica ma, se possibile, alternare in modo da non creare resistenze ed avere i vantaggi di tutte le situazioni.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Visto Gianni, con il sud ovest c'è poco da fare, in Romagna né neve ne' pioggia.....ci vuol tramontana ( E Sarner) o la bora.....

Boia dla.Curena.....4 ore di pioggia per 3mm in tutto

Edited by ALAN.F

Share this post


Link to post
Share on other sites
Visto Gianni, con il sud ovest c'è poco da fare, in Romagna né neve ne' pioggia.....ci vuol tramontana ( E Sarner) o la bora.....
Boia dla.Curena.....4 ore di pioggia per 3mm in tutto
Si si, tutto come previsto. Vediamo stanotte se ci lascia qualcos'altro

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fatto ieri il terzo trattamento: pergado f + topas 10ec + zolfo bagnabile; il prossimo che farò, la settimana che va dal 15 al 20, ci sarà da fare pure l'insetticida per la tignola, per l'odio userò il talendo + zolfo bagnabile e per la peronospora non saprei, consigli? Saremo in pre chiusura grappolo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fatto ieri il terzo trattamento: pergado f + topas 10ec + zolfo bagnabile; il prossimo che farò, la settimana che va dal 15 al 20, ci sarà da fare pure l'insetticida per la tignola, per l'odio userò il talendo + zolfo bagnabile e per la peronospora non saprei, consigli? Saremo in pre chiusura grappolo...
Da noi l'anno scorso in post fioritura consigliavano zorvec. Xò costicchia. Io se il meteo sarà clemente cercherò di limitare i costi e utilizzare qualche folpan per poi virare a rame verso luglio...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

Da noi l'anno scorso in post fioritura consigliavano zorvec. Xò costicchia. Io se il meteo sarà clemente cercherò di limitare i costi e utilizzare qualche folpan per poi virare a rame verso luglio...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Giusta strategia, anche io a luglio solo rame + zolfo bagnabile..... E per la seconda generazione tignola cosa usate, l'anno scorso ho fatto l'affirm ma costa una cifra..... Decis o antal che sono a base di deltametrina voi dite che vanno bene lo stesso? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, mitomane ha scritto:

Ragazzi buongiorno, ieri sono andato dal mio rivenditore di fiducia a prendere l enervin, mi trovo bene sono seguito ma per mè e troppo caro, come fare per risparmiare qualcosa senza problemi?  Da inizio anno ho fatto: 

3 forum top piu zolfo + fogliare gz

2 ridomil + simitar evo + boro

Ora farò 3 enervin + zolfo + basfoliar akitv

Ho gia speso un capitale e non sono ancora a metà strada..non ci siamo

Molti di voi parlano di principio attivo?  Ma li trovate senza problemi?  Oppure devo prendere lo stesso principio ma di altre marche? 

Voi come vi gestite?

 

Se ti lamenti che il tuo tecnico e' caro basta farsi un giro nelle agrarie e chiedere.

Se ti lamenti che il tuo tecnico sia un venditore ti rassicuro sul fatto che non e' uno che spinge. Gia' il fatto di non spacciarti lo Zorvec me lo rende simpatico. 

3 forum + 2 ridomil + 3 enervin e sei in vista dell'idrossido. La tua linea di difesa antipero viaggia tra i 370/380 euro/ha i.i. con dosi da etichetta, facciamo 400.

Tu sei dell'asolano se non sbaglio. Se stai tra gli 800/1000 euro/ha con i fito sei in media con la zona. Il range e' giustificato dai varietali. Se hai antibotritici stai sulla fascia alta (qualcosa in piu' magari) ovviamente.

Mi riferisco alla tipica azienda sotto i 5 ettari che fa uso di mezzi tradizionali.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, Leo89 ha scritto:

Fatto ieri il terzo trattamento: pergado f + topas 10ec + zolfo bagnabile; il prossimo che farò, la settimana che va dal 15 al 20, ci sarà da fare pure l'insetticida per la tignola, per l'odio userò il talendo + zolfo bagnabile e per la peronospora non saprei, consigli? Saremo in pre chiusura grappolo...

Enervin top 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Leo89 ha scritto:

Giusta strategia, anche io a luglio solo rame + zolfo bagnabile..... E per la seconda generazione tignola cosa usate, l'anno scorso ho fatto l'affirm ma costa una cifra..... Decis o antal che sono a base di deltametrina voi dite che vanno bene lo stesso? 

Se vuoi spendere poco Deltametrina o Ciflutrin (Bayteroid25)

Edited by ALAN.F
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giusta strategia, anche io a luglio solo rame + zolfo bagnabile..... E per la seconda generazione tignola cosa usate, l'anno scorso ho fatto l'affirm ma costa una cifra..... Decis o antal che sono a base di deltametrina voi dite che vanno bene lo stesso? 
Si ne avevano già parlato con Alan in precedenza, circa 15gg fa

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, CBO ha scritto:

Se ti lamenti che il tuo tecnico e' caro basta farsi un giro nelle agrarie e chiedere.

Se ti lamenti che il tuo tecnico sia un venditore ti rassicuro sul fatto che non e' uno che spinge. Gia' il fatto di non spacciarti lo Zorvec me lo rende simpatico. 

3 forum + 2 ridomil + 3 enervin e sei in vista dell'idrossido. La tua linea di difesa antipero viaggia tra i 370/380 euro/ha i.i. con dosi da etichetta, facciamo 400.

Tu sei dell'asolano se non sbaglio. Se stai tra gli 800/1000 euro/ha con i fito sei in media con la zona. Il range e' giustificato dai varietali. Se hai antibotritici stai sulla fascia alta (qualcosa in piu' magari) ovviamente.

Mi riferisco alla tipica azienda sotto i 5 ettari che fa uso di mezzi tradizionali.

Capisco, ma come linea è conservativa oppure è bella spinta? dici che dopo i 3 enervin mi butta sul rame?

piu che altro questi giorni ho fatto alcune ricerche sul web e trovo gli stessi prodotti a meno, mi sa che faro qualche scorta o il prossimo anno prendo qualcosa su internet spacciandolo per rimanenza dello scorso anno 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, ALAN.F ha scritto:

Visto Gianni, con il sud ovest c'è poco da fare, in Romagna né neve ne' pioggia.....ci vuol tramontana ( E Sarner) o la bora.....

Boia dla.Curena.....4 ore di pioggia per 3mm in tutto

Dai sperema che piuva! Tira la curena non si riesce a irrigare con i rotoloni....e non piove...

Lunedì prossimo secondo folpan poi vediamo il meteo...forse dopo poltiglia....

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se vuoi spendere poco Deltametrina o Ciflutrin (Bayteroid25)
Sì poi fai tre Vertimec e tanta speranza e fai assicuraziona Unipol sui ragnetti.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...