Jump to content
apozzo

Om 50r: Storia di un restauro

Recommended Posts

Se ha sottomano quello del 513 la cosa migliore e' un confronto sul trattore.suppongo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
.......Sarà che tra 1 mese e mezzo mi sposo .....

Augurissimi e sopratutto che vada tutto per il meglio, da qui all'eternità.

Per il radiatore, l'unica è provare o confrontare, nel 513 è montato su un supporto che fa anche da portacofano con relative cerniere

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao Miro,

Sarà che tra 1 mese e mezzo mi sposo e da 1 anno a questa parte lavoro alla nuova casa in tutti, e dico tutti, i ritagli di tempo che mi lascia il lavoro! Mi credi se ti dico che in questo lasso di tempo sono andato dove è rimesso il trattore 2 volte 2???!!! :-( :-(

Salutone

Apozzo

 

 

ci credo perche come me non perderesti occasione di smanettare un po con i vecchietti ogni qualvolta il tempo lo permette

....

 

Apozzo sto preparando i pezzi del 25 r li sto tirando a nudo a suon di spazzole metalliche... senti un po perche tu usavi la fosfatazione (si dice così??????) sui pezzi che vantaggio da?

ho visto un antiruccine monocomponente arancione dici che va bene? o cosa devo usare? un altro utente mi consiglia catalizzatore cosa serve?

Edited by Carlo m

Share this post


Link to post
Share on other sites

Auguri Apozzo , allora credo che l ' OM sarà ancora trascurato fino allo smaltimento della sbornia da luna di miele e al successivo ritorno a valori normali degli ormoni. CIAO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi e grazie degli auguri!

Tornando al discorso pompa, ormai ho abbandonato la possibilità di sbloccarla io per cui si va dal pompista!

Qualche precauzione per lo smontaggio? Ci sono segni, tacche o altri riferimenti su cui posso basarmi per evitare di "perdere" la fase?

Saluti

Apozzo

Edited by apozzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao apozzo mi consola che non sono l unico che scrive dopo mezzanotte... ;)

 

hai visto che nella pagina precedente ti chiedevo qualcosa sulla fosfatazione??? per favore consigliami perchè ti tengo come riferimento per i lavori che faccio....

 

ragazzo mio quando ho tolto la pompa al mm (motomeccanica) perchè aveva la membrana rotta, sapendo che anni prima il trattore andava benissimo ho fatto io delle tacche di riferimento per poi rimontare in modo corretto la pompa.

 

per favore oltre a leggere cio che ti chiedevo nella pagina 58, raccontami cosa ha fatto il pompista e quanto ti è costato perchè anche io dovrei far fare dei lavoretti portando solo pompa e igniettori in officina

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Carlo!!!

In effetti scrivere alle ore piccole è una prerogativa di questo periodo della mia vita! Oggi è un caso sporadico.....questa mezzora di libertà mi sembra quasi una sorta di miracolo!!!! Comunque non perdiamoci in chiacchiere e veniamo noi:

Io ho utilizzato il Remox (fosfatante a freddo) in quanto sono partito da un presupposto: per quanto bene uno possa spazzolare, sabbiare, pulire una vecchia lamiera, su di essa resterà sempre un piccolo, impercettibile, strato/punto di ruggine! Le mie lamiere, bucate e corrose a più non posso, anche dopo la sabbiatura, messe in controluce mostravano puntini rossastri tipici dell'ossidazione. A quel punto decisi di informarmi e appresi che questi prodotti fosfatanti, se utilizzati su zone con poca ruggine, riescono senza problemi a bloccare e convertire facilmente il processo di ossidazione garantendo una maggiore protezione nel tempo delle lamiere. Tutto qui! In tutto questo discorso però il presupposto fondamentale è sempre e comunque quello di verniciare subito i pezzi una volta portati a nudo e trattati con fosfatante. Quello di ossidazione è infatti uno dei processi più aggressivi e subdoli che esistono.....quando stavo restaurando il 50R mi capitò una sera di non riuscire a verniciare tutti i pezzi che avevo preparato...mi ricordo che rimase fuori la staffa del fanale anteriore e non me accorsi neanche! Quando andai lì due giorni dopo era diventata rossa di ruggine che pareva un pomodoro!!!

Quindi sempre massima attenzione alla preparazione dei pezzi da verniciare....prepara solo ciò che puoi verniciare in giornata!

Riguardo all'antiruggine, io consiglio vivamente i prodotti bicomponenti....sono fantastici nell'applicazione e nella durata! Sulla lamiera nuda il prodotto ideale è il primer epossidico bicomponente a mio avviso!

Ora scappo......per qualunque cosa a disposizione!

Salutoni

apozzo

Edited by apozzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi,

un attimo per aggiornarvi sulla situazione pompa di inizione: nella pausa pranzo l'ho smontata ed in serata la porto dal pompista. Tuttavia gradirei portarmi avanti con il lavoro....qualche dritta per la messa in fase? Quando feci quella del 35/40cl avevo la flangia che poteva essere allentata e ruotata con la pompa montata.....qui ho solo un manicotto millerighe che collega pompa e motore e tra l'altro questo ha una dentatura che permette il montaggio in 2 posizioni soltanto.....come la mettiamo?

Ora riscappo a lavoro

Salutoni

apozzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non me ne intendo di messe in fase, ma se ha solo due posizioni o é zuppa o è pan bagnato.... fai un segno con una riga di vernice lo smonti e poi rimetti la pompa facendo combaciare la linea e dovrebbe tornare in fase. Il trattore era in fase prima e deve tornare in fase per forza.

Sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci dovrebbero essere due riferimenti,linee punzonate, uno sulla parte fissa della distribuzione e uno sul corpo pompa, devono coincidere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra un tantino troppo facile ragazzi!

I riferimenti sono buoni per una pompa non revisionata ma credo che per una pompa già aperta come la mia non ci si possa basare solo su quelli come segni di riferimento....credo che vada comunque messo in fase il punto di inizio iniezione sul 1 primo cilindro con l'inizio iniezione del primo pompante sulla pompa di iniezione....il problema è come mettere in pratica!!!1

Salutoni

apozzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ripetendo che io non me ne intendo molto... dubito che il pompista revisionando la pompa la stara quindi credo ma forse mi sbaglio che il segno presente sulla flangia pompa corrisponde sempre e comunque all inizio della compressione del primo cilindro. Sul manuale uso e man del mio mm lo spiegava bene e non so se per una botta di c... nel mio caso non ero piu sicuro dei segni fatti da me ma rimontandola era in fase perfetta. C é da dire una cosa però nel mio caso di allora i segni non combaciavano perfettamente ed é per questo motivo che ne feci due nuovi io con un colpo di scalpello

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao ragazzi e grazie degli auguri!

Tornando al discorso pompa, ormai ho abbandonato la possibilità di sbloccarla io per cui si va dal pompista!

Qualche precauzione per lo smontaggio? Ci sono segni, tacche o altri riferimenti su cui posso basarmi per evitare di "perdere" la fase?

Saluti

Apozzo

Ciao Apozzo mi spiace, ma in questi giorni sono impegnato e non leggo di frequente il forum, e sono arrivato tardi, mi e' successo diverse volte di dover sbloccare i pompanti, e mi sono fatto una piccola esperienza, in genere smonto le cannette degli iinietori, tolgo il raccordo e tolgo la valvolina con la molla, faccio girare il motore in modo che il bicchierini del pompante interessato si abbassi, prendo un trafilato di alluminio tipo un chiodo, lo inserisco dove ho tolto la valvolina, e con un martello do dei piccoli colpi, generalmente il pompante si abbassa, metto svitol all'interno e all'esterno dove c'e la molla, e con un giravite largo sotto la molla provo a far rialzare il pompante, se si blocca, ripeto l'operazione, normalmente si sbloccano subito, ripeto l'operazione per tutti i pompanti bloccati, dico anche che ti e' andata bene, nel senso che alcune volte, quando si blocca, il trattore parte e si accellera al massimo, e si riesce a fermarlo, solo svitando le cannette, esperienza personale. Franco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao Apozzo mi spiace, ma in questi giorni sono impegnato e non leggo di frequente il forum, e sono arrivato tardi, mi e' successo diverse volte di dover sbloccare i pompanti, e mi sono fatto una piccola esperienza, in genere smonto le cannette degli iinietori, tolgo il raccordo e tolgo la valvolina con la molla, faccio girare il motore in modo che il bicchierini del pompante interessato si abbassi, prendo un trafilato di alluminio tipo un chiodo, lo inserisco dove ho tolto la valvolina, e con un martello do dei piccoli colpi, generalmente il pompante si abbassa, metto svitol all'interno e all'esterno dove c'e la molla, e con un giravite largo sotto la molla provo a far rialzare il pompante, se si blocca, ripeto l'operazione, normalmente si sbloccano subito, ripeto l'operazione per tutti i pompanti bloccati, dico anche che ti e' andata bene, nel senso che alcune volte, quando si blocca, il trattore parte e si accellera al massimo, e si riesce a fermarlo, solo svitando le cannette, esperienza personale. Franco

 

Mannaggia Franco!!! E dire che ci avevo anche pensato di battere da sopra.....poi però ho pensato (una delle rarissime volte nella mia vita!!): "lasciamo stare! va a finire che faccio qualche danno maggiore e poi la spesa mi diventa ancora più importante!".....tuttavia ho detto al pompista di farmi sapere il costo dell'intervento prima di procedere per cui dovrei essere ancora in tempo! Quello che non mi è piaciuto affatto è la frase del pompista quando gli ho spiegato che la pompa è revisionata ed è sempre andata benissimo....."è sempre andata benissimo fino ad ora!!".....come per buttare le mani avanti su eventuali problemi che molto probabimente riscontretà in fase di controllo!!!!

Ma io dico, se la pompa era revisionata e perfettamente funzionante prima del fermo del trattore, a parte i pompanti bloccati, perchè dovrebbe avere altri problemi???? Vabbè....evito di parlare prima del responso!!!!

Salutoni

apozzo

 

ps

tra l'altro ragazzi dimenticavo di dirvi che, in caso di prezzo stratosferico per la revisione della mia, avrei trovato una pompa gasolio revisionata l'anno scorso (con tanto di documentazione) a prezzo davvero stracciato! Unico problema: è dell'OM 615....a vederla mi sembra diversa soltanto la zona della pompetta AC che di conseguenza rende diversi tutti gli attacchi! Il montaggio richiederebbe quindi o la sostituzione della pompa AC con la mia (è fattibile oppure serve sempre il pompista??) oppure l'acquisto e/o modifica delle tubazioni.....potrebbe valerne la pena??? Sopratutto considerando che a quel punto il trattore ne perderebbe anche in originalità??

Edited by apozzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
il trattore parte e si accellera al massimo, e si riesce a fermarlo, solo svitando le cannette, esperienza personale. Franco

 

Leggo con piacere quanto quotato; Franco è davvero di vecchia scuola.

Non obsoleta come la mia in quanto ti avrebbe consigliato, ripeto per l'ennesima volta, di tener sempre a portata di mano quando si è alla guida di un mezzo datato " il farmacista" ovvero il martello per tranciare al volo le cannette ante il fuorigiri ma il senso è il medesimo.

Leggo altresì di fiori d'arancio.

Sinceri Auguri Apozzo!

La tua metà sicuramente, se gli dedichi come certamente gli dedicherai la stessa passione ed attenzione che dedichi ai tuoi " ferrivecchi", è destinata a divenir la donna più felice del mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leggo con piacere quanto quotato; Franco è davvero di vecchia scuola.

Non obsoleta come la mia in quanto ti avrebbe consigliato, ripeto per l'ennesima volta, di tener sempre a portata di mano quando si è alla guida di un mezzo datato " il farmacista" ovvero il martello per tranciare al volo le cannette ante il fuorigiri ma il senso è il medesimo.

Leggo altresì di fiori d'arancio.

Sinceri Auguri Apozzo!

La tua metà sicuramente, se gli dedichi come certamente gli dedicherai la stessa passione ed attenzione che dedichi ai tuoi " ferrivecchi", è destinata a divenir la donna più felice del mondo.

Non sono un meccanico per mia sfortuna, ma solo un autodidatta che ascolta i consigli di persone più esperte, mi e' capitato diverse volte di sbloccarli, specialmente al generatore di corrente, con motore fiat 6 cilindri, che mi e' partito in fuorigiri, non mi e' mai capitato che smontando le valvoline quelle sopra alla pompa dove partono le cannette si sia starata, se invece si manomettono le viti che collegano i corpi dei pompanti con l'asta a cremagliera allora bisogna ritararla, questa e' la mia modesta esperienza, pronta a essere smentita da chi ha più conoscenze del sottoscritto. Franco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho consigliato a priori il pompista; il martello è da tenere a portata di mano non per intervenire meccanicamente sulla pompa ma per evitare in caso d' avaria il fuorigiri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è solo il mio consiglio, chiudo quì la discussione.

Bene, prendiamo nota. Ed ovviamente tal chiusura si configura solo a titolo strettamente personale; tutti gli utenti sono liberi di dare altri contributi, rimanendo aperta la discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Son riuscito a scovare qualcosa sulla messa in fase del 50r, sono vecchie fotocopie poco leggibili ma spero lo siano in modo sufficiente per illuminarti sull’operazione.

Nei vecchi libretti “consigli agli utenti” Fiat, mi sembra -vado a memoria- si consigliasse un prodotto denominato “PROT V” da immettere nel combustibile prima di una sosta lunga, specialmente nei motori dotati di pompa iniezione rotativa, ben più sensibile alle impurità e alle minime particelle di acqua presente nel gasolio.

 

 

20130831137798144186492.jpg

 

20130831137798199896525.jpg

 

20130831137798221646923.jpg

 

20130831137798273159435.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

sul manuale del 211 mi pare si consigliava di fare una miscela di gasolio/olio da mettere nel serbatoio prima del rimessaggio( ovviamente facendo andare il motore fino a che la miscela raggiunge la pompa, o meglio gli iniettori)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Tiziano e grazie a tutti coloro che hanno voluto darmi un consiglio!

Ieri sera ho avuto il responso del pompista: a suo dire ci vogliono valvole, molle, guarnizioni e cuscinetti....mentre i pompanti risce a salvarli. Il prezzo è di 214 euro. Che faccio mi fido oppure porto la pompa da un'altra parte per vedere cosa mi dicono?

Saluti

apozzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

da semi-ignorante in materia, parlo con idea puramente meccanica:

se devi cambiare cuscinetti e guarnizioni puoi benissimo farlo tu perchè: i cuscinetti li ricompri della stessa misura dei vecchi, alla pompa non succede niente, ne a livello meccanico ne a livello di starature o malfunzionamenti.

le guarnizioni, immagino si riferisca ai paraoli dell'albero a camme, i vari or o guarnizioni di carta per il gasolio. guarnizioni sotto ai cilindretti dei pompanti non dovrebbero essercene, dovrebbero esserci delle sottilissime rondelle di rame tra i cilindretti e le sedi delle valvole di non ritorno(e le puoi cambiare svitando i manicotti dove si collegano le cannette degli iniettori. I pompanti se li smonti per sbloccarli ti segni dov'erano, così pure per le rotelle che li azionano scorrendo sull'albero a camme(che se ben ricordo dovrebbero avere la vite per la taratura. Se il trattore fosse mio proverei a sostituire tutto e poi, se proprio non mi fido porterei a controllare la pompa(cosa sicuramente meno costosa) Correggetemi se ho detto qualche fesseria...ma io penso sia fattibile

ps: io avevo smontato la pompa di iniezione del 215, se togli i pompanti per sbloccarli dopo devi "rimetterli in fase" con la cremagliera. In quella del 215 l'ingranaggio che ingranava con la cremagliera non era ricavato sul pompante, ma era un'altro pezzo. Se le pompe sono similari dovresti riuscire a toglierli solo togliendo questi ingranaggi, ma la dentatura sulla cremagliera ha gli stessi denti di quella sull'ingranaggio, e quindi con un pò di attenzione dovresti riuscire a rimetterla in fase.

CIAO!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho speso poco più per la pompa del mio mm io farei fare a lui mi sembra un buon prezzo per cio che cambia se fosse mia lo farei fare anche perché dovrebbe essere un lavoro garantito...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io ho speso poco più per la pompa del mio mm io farei fare a lui mi sembra un buon prezzo per cio che cambia se fosse mia lo farei fare anche perché dovrebbe essere un lavoro garantito...

 

Alla fine ci siamo accordati per 210 euro e mi rimette anche tutti i raccordi nuovi.....domani passo a ritirarla e appena rimontata vi faccio sapere eventuali problematiche di messa in fase.

Notte a tutti

apozzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti. ho letto solo le prime pagine, ma mi riprometto di leggere tutto di questa esperienza. Vorrei riprendere una vecchia moto pala fiat om fl 6 e avrei bisogno di manuali e informazioni...qualsiasi informazione possa essere utile. GRAZIEEE! Saluti, Antonio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...