Jump to content
DjRudy

Aratri Portati

Recommended Posts

quei nardi così da noi andavano in coppia a tutti i serie 980, 110/90 100/90, 1280 e serie winner ecc ecc venduti quì , ancora ci sono, sono aratri immutati da 30'anni e sono pesanti da tirare per i mezzi odierni ......vanno solo con i terracotta (per fare un esempio l'mf 5455 in asciutto lo cala a non oltre quei 15 cm, ......il 980 , il 100/90 ecc tutto giù e non sentirlo .......).......da noi non circolano er-mo moro ed altri e quindi non saprei fare confronti, solo che i mezzi nuovi con kewerland in umido vanno, ma in asciutto prendono la paga dai vecchi ! (su tutti ford tw )....sarà che i nuovi hanno sollevatore elettronico e sull'umido fanno la differenza,.....ma in asciutto questi nardi son tosti, e la terra la girano si ma se il campo è bello pulito , altrimenti le stoppie impantano tutto.

 

ahahaha ma stiamo parlando di arati o è un tributo o pubblicità alle macchine che ti piacciono di più? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ahahaha ma stiamo parlando di arati o è un tributo o pubblicità alle macchine che ti piacciono di più? ;)

 

.....si d'accordo belle macchine e mi piacciono !....ma nulla a che vedere con i mezzi di oggi !....quelle erano delle ruspe ....troppo dispendiose !

.......ad oggi le reputo quasi a limite del fuori-luogo !...........seriamente non si può paragonare la produttività di un mf 5455 (per quanto non sia una ruspa !!!.....ed è proprio in traino che non mi va giù), con quella di un 100/90 ! Ad oggi gomme e gasolio costano troppo !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non parlate male di Nardi,sarebbe troppo facile giudicare una ditta da un semplice video.

Conosco un amico che ha nardi dietro challenger,avrebbe potuto cambiare e fare marche piu blasonate,e invece continua con questa marca,gli ultimi modelli hanno un versoio completamente nuovo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pochi giorni fa ho visto un quadrivomere ER.MO spezzato il trave a meta.

Lo abbimo detto tante volte del problema trave su questa marca di aratri,pero che ci sono problemi,per tutti in certe condizioni.

ci sono utenti che hanno nardi,sul Forum?!che possono esprimere un giudizio?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho un 5 vomeri da vigneto della Nardi non so se conta qualcosa però....:asd:

Edited by barbarian

Share this post


Link to post
Share on other sites

qui da noi tutti hanno nardi perchè tutti i concessionari di zona si appoggiano a nardi-sogema, fortunatamente qualcosa sta cambiando con raciti, kverneland e overum, poi qualcuno che acquista direttamente fuori Sardegna e si porta giù il suo bell'aratro a prezzo più onesto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pochi giorni fa ho visto un quadrivomere ER.MO spezzato il trave a meta.

Lo abbimo detto tante volte del problema trave su questa marca di aratri,pero che ci sono problemi,per tutti in certe condizioni.

ci sono utenti che hanno nardi,sul Forum?!che possono esprimere un giudizio?!

 

giusto toso ermo tanti problemi alal trave, anche uno qua in zona aperto a metà....

per il discorso nardi un mio collegalo ha appena preso e lo attacca a un 765b e vedendo la qualità di aratura sembra buona

questo tizio oltretutto, è gia il secondo o terzo nardi che prende

Share this post


Link to post
Share on other sites
Esperienza fresca sui nardi c'è l'ha jd Isidoro dove il quadrivomere è diventato trivomere.

Sì ma ora è fermo che inizia una crepa all' altezza della seconda laga sul trave principale...Parlato con quelli della coop. e anno detto che il loro ha fatto uguale al mio mentre il nuovo è molto meglio perché tutto rinforzato ....uno di questi giorni lo vado a vedere

Share this post


Link to post
Share on other sites
praticamente sono dei catorci e si vede

 

A noi umbri per favore non toccateci i Nardi- Sogema. Certo bisogna ammettere che non anno beneficiato di evoluzioni sostansiose credo perchè seduti sugli allori di vendite sicure a clienti fedeli ,squadra che vince non si cambia. Poi sono arrivati gli squadroni del nord Moro, ERMO , Lemken più innovativi e adatti ai mezzi moderni che hanno conquistato l' agricoltore medio piccolo passato dal musone a passo lungo all' aziendale dal cofano spiovente. Comunque un bel qudrivomere Nardi attaccato al trattorone giusto fa ancora la sua porca figura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti io nn mollo,nn ho ancora firmato per kuhn lo voglio verde l'aratro.ora rompo al concessionario

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche qui il concessionario ne ha venduti molti di nardi quelli col parallelogramma come ho già detto lavora bene non interrati i residui molto bene ed ha problemi che si sboccola. quello del video è e si vede un aratro di concezione antiquata tra l altro regolato male.

Share this post


Link to post
Share on other sites

qui da noi gli aratri che ci sono della serie tipo il video con iron figurati che per un modello simile a quello con un anno di vita e 30 ettari arati l'anno scorso mi hanno chiesto 6000 eurozzi :AAAAH:, infatti l'ho lasciato dal conce considerato che era anche senza avanvomeri e per averli avrei dovuto aggiungere 2000 euro:nutkick: e qualcuno del forum mi disse: "qui da me con quella cifra lo compro novo"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gianlu purtroppo Abitiamo su un isola con tutti i problemi che ne conseguono a livello commerciale.

i prezzi da noi sono molto più alti, infatti sempre più spesso, chi ha aziende grosse va fuori a comprare i mezzi e le attrezzature.

nardi-sogema qua avevano il monopolio, un po' come anche verdegiglio, o come raciti per i tiller.

comunque vedendoli lavorare, gli aratri "nordici" sono uno spettacolo per come pareggiano la terra.

però il fatto che non abbiano gli scalpelli e' un problema in Certi terreni che ci sono qua

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gianlu purtroppo Abitiamo su un isola con tutti i problemi che ne conseguono a livello commerciale.

i prezzi da noi sono molto più alti, infatti sempre più spesso, chi ha aziende grosse va fuori a comprare i mezzi e le attrezzature.

nardi-sogema qua avevano il monopolio, un po' come anche verdegiglio, o come raciti per i tiller.

comunque vedendoli lavorare, gli aratri "nordici" sono uno spettacolo per come pareggiano la terra.

però il fatto che non abbiano gli scalpelli e' un problema in Certi terreni che ci sono qua

.............alcuni c'è l'hanno lo scalpello !, e comunque è proprio per le condizioni che abbiamo che sostengo che da noi il tolusso andrebbe alla grande !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe da provare, anche se qua, finalmente in tanti stanno abbandonando i vomeri, o almeno non gli usano tutti gli anni, ma gli alternano a ripper, tiller o altri attrezzi meno "invasivi" e dispendiosi a livello di consumi.

bisognerebbe vedere se tolusso e' disposto a venire in Sardegna a fare qualche prova, considerando anche che il mercato da noi è molto

ridotto rispetto al centro-nord Italia.

Pero' avere un costruttore in più nel mercato e' sempre una cosa positiva, così l'utente ha molta più scelta.

 

P.S su questo post scrivo solo per pura passione dato che nel mio caso l'uso dell'aratro e' molto ridotto, in quanto uso un bivomere sogema da 25 con un landini 5860.

molto lontano dai mostri che siete abituati ad usare voi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gianlu purtroppo Abitiamo su un isola con tutti i problemi che ne conseguono a livello commerciale.

i prezzi da noi sono molto più alti, infatti sempre più spesso, chi ha aziende grosse va fuori a comprare i mezzi e le attrezzature.

nardi-sogema qua avevano il monopolio, un po' come anche verdegiglio, o come raciti per i tiller.

comunque vedendoli lavorare, gli aratri "nordici" sono uno spettacolo per come pareggiano la terra.

però il fatto che non abbiano gli scalpelli e' un problema in Certi terreni che ci sono qua

 

Ciao, tutti noi siamo a modo nostro in un isola, forse da Voi lo scambio di esperienze è meno facile, tieni presente che le grosse aziende difficilmente hanno "necessità di evolvere", si considerano punto di riferimento, lo sostengo da tempo, se fosse così con il potenziale produttivo ed i prezzi che praticano, la sopravvivenza di aziendine come la nostra sarebbe impossibile, se non vi fosse altro.

Noto però che almeno nelle zone dove operiamo la minima lavorazione o su sodo, sta progressivamente regredendo, la diffrenza a mio avviso va fatta tra quelle lavorazioni e L'ARATURA, non una minima lavorazione con un aratro, che anche tra varie caratteristiche o tipologie di aratri le diffrenze di resa e costi di preparazione sono notevoli, questo è quello che stiamo cercando di dimostrare, la prova in terratech (che a detta di molti sarebbe stata una possibile dimostrazione di tutti i limiti delle nostre macchine) potrebbe cambiare questo modo di vedere, i circa 30 ettari lavorati, saranno spero oggetto di preparazione e semina e se son rose fioriranno. Se son cachi.......saluti Gabriele.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao, tutti noi siamo a modo nostro in un isola, forse da Voi lo scambio di esperienze è meno facile, tieni presente che le grosse aziende difficilmente hanno "necessità di evolvere", si considerano punto di riferimento, lo sostengo da tempo, se fosse così con il potenziale produttivo ed i prezzi che praticano, la sopravvivenza di aziendine come la nostra sarebbe impossibile, se non vi fosse altro.

Noto però che almeno nelle zone dove operiamo la minima lavorazione o su sodo, sta progressivamente regredendo, la diffrenza a mio avviso va fatta tra quelle lavorazioni e L'ARATURA, non una minima lavorazione con un aratro, che anche tra varie caratteristiche o tipologie di aratri le diffrenze di resa e costi di preparazione sono notevoli, questo è quello che stiamo cercando di dimostrare, la prova in terratech (che a detta di molti sarebbe stata una possibile dimostrazione di tutti i limiti delle nostre macchine) potrebbe cambiare questo modo di vedere, i circa 30 ettari lavorati, saranno spero oggetto di preparazione e semina e se son rose fioriranno. Se son cachi.......saluti Gabriele.

L'aratro non potrà mai essere sostituito in tutto e per tutto da nessun attrezzo che fa minima lavorazione, anche perché quest'ultima secondo me non si può fare per molti anni di seguito sullo stesso terreno. Però usare l'aratro tutti gli anni con i costi di gasolio che ci sono, secondo me economicamente non è molto conveniente.

poi è anche vero che tra aratro e aratro cambierà sicuramente la resa sia considerando i consumi sia le produzioni.

Per il discorso dell'isola, e' vero che poi ogni zona e' a se, ma se qui uno vuole provare, vedere o comprare un attrezzo o marchio diverso dai soliti

e' costretto a prendere camion e nave e andare "in continente" da voi, aumentando di tanto i costi.....

dunque in tanti preferiscono stare sul marchio classico che si è sempre usato, anche se, come dice gianlu81 negli ultimi anni sta ambiando qualcosa.

tu Gabriele hai preso contati con qualche rivenditore sardo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Atzo gli aratri continentali non hanno il classico scalpello da affilare 30x30, 35x35 o 40x40 ma i puntalini piatti che su terra in tempera lavorano bene anche da noi, visti personalmente su kverneland e overum, anche nardi li sta facendo ma come al solito il prezzo :AAAAH:, quindi a quel punto se si vuole un aratro che usi per arare terra non troppo asciutta vai su altri marchi più a buon mercato, sali con un daily e lo porti giù:clapclap:

un questo dovuto anche grazie a internet che ti aiuta a fare confronti più accurati, prima ma maggior parte si copiava da ciò che utilizzavano i vicini a prescindere dalla qualità del lavoro svolto

Edited by gianlu81

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti per l'aqcuisto luchino.

Il terreno del video non è delle peggiori,e quinidi l'aratro non soffre.Sarebbe interessante una tua recensione a distanza di tempo,o meglio di qualche anno,per capire come si comporta.

Il tuo è il modello SX 21 o 24?

Prezzo?

Che accessori potevi mettere?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono propenso per il kuhn,ma cavolo questo e proprio un bell'attrezzo.ancora complimenti,mi dici brevemente cosa cambia dal pas?nn sono esperto di nardi sogema.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...