Jump to content

Recommended Posts

Ora, cercherò di spiegare che, noi costruiamo aratri, se uno ha un trattore e vuole comprare un aratro, devo cercare il miglior compromesso possibile per farlo lavorare, badate farlo lavorare, non solo vendere.

Ne consegue che non posso dirgli  tu hai un 250 hp, puoi lavorare solo con bivomere in fuori solco, devo compatibilmente con le problematiche o necessità del cliente, proporre  il prodotto più adatto.

Sulla pagina FB c'è un filmato di un 755 con quadrivomere, ebbene l'azienda lavora con un Triv. appunto per le difficoltà che abbiamo cercato di risolvere, ora cosa devo fare? Dirgli continua a lavorare con tre? Lui ha visto nostre macchine lavorare dove lui va in crisi con potenza ben superiore.

Chi di voi ha mai misurato la pressione del sollevatore in lavoro? Noi lavoriamo massimo 40 bar, dunque tutte le seghe mentali che si fa qualcuno non servono a nulla. Dati, si confuta con dati, quelli ti danno una base di quello che fai, di come lavora un sollevatore, se non c'è pressione come posso pensare che funzioni lo sforzo controllato, se l'aratro non sta sotto, è colpa di cosa? Dell'aratro o del trattore che tirando di traverso, analizza un carico e solleva? Si perché il carico trasversale moltiplica il dato reale ed il soll. va in tilt. Quindi se vogliamo fare un ragionamento, supportiamolo con dati,saluti

 

Edited by ggb58
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • Replies 6.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Non concordo per niente. Aratura é sempre aratura che sia 15 cm o 40, e per fare 20 25 cm va bene 4 corpi e prendere 160 180 cm, chi ara più fondo butta via solo del gran gasolio.   Inviato dal mio Y

Aratura 22 cm su favino da cover crop Inviato dal mio YAL-L41 utilizzando Tapatalk

A proposito di interramento residui VID-20220523-WA0008.mp4

Posted Images

Ma Gabriele perché allora parlando di macchine diverse e stesso aratro della concorrenza un sollevatore va in tilt mentre l altro no? Se tu mi dici mio aratro si adatta di più alle diverse macchine grazie al sistema tallone è un conto, se mi dici sollevatori sono tutti uguali e sforzo controllato idem è un altro paio di maniche. Calcola che sollevatori poi li usi anche con altri attrezzi oltre che con gli aratri 

Link to post
Share on other sites

Il problema a mio avviso è lo stesso, sono io costruttore di attrezzatura che mi devo preoccupare di capire concetto e caratteristica di funzionamento dei trattori.

Non posso pretendere che FENDT, piuttosto che JD si adattino al mio attrezzo, ma, fidati il concetto di funzionamento è lo stesso, semmai bisogna capire il perchè una macchina ha un comportamento diverso rispetto ad un altra. se mi viene un cliente che ha JD e come tu sostieni ha un sollevatore che non funziona bene, cosa faccio gli dico: mi spiace cambia trattore e poi ti do l'aratro? Hai idea?

Quindi, sempre a mio avviso, devo escogitare tutti i modi possibili per soddisfare il cliente dell'attrezzo e conseguentemente del trattore.

E non si tratta di monate, ma ripeto non è mia intenzione convincere nessuno, anzi, statemi bene

 

 

Link to post
Share on other sites
Il 21/10/2020 Alle 09:05, ggb58 ha scritto:

Non conosco il tipo di aratro,  mi spiace ma non sono in grado di aiutarti i fattori sono molteplici, si parte dalla regolazione del sollevatore /bracciali tenditori / terzo punto ecc.

saluti Gabriele

Mmmm no no era solo per dire che il peso dell'aratro è indice della sua robustezza e non del fatto che più è pesante e più va sotto.

Il 21/10/2020 Alle 12:55, Ale76 ha scritto:

Ma infatti secondo me influisce sia il peso del trattore sia il peso dell aratro ma parità di aratro e a parità di regozioni dello stesso sarà sempre avvantaggiato un trattore con un peso maggiore e con un passo favorevole, non è una questione di cv ma ripeto di classi di peso, non sto parlando di velocità di avanzamento ma di comportamento della macchina stessa in fuorisolco 

Non credo. Invece penso che più un artro è pesante e più difficilmente è manovrabile quando devi fare confini storti . Sono d'accordo sul peso e il passo del mezzo insieme alla gommatura che alla fine ti danno una buona trazione.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Scusate la mia ignoranza. Qui da noi fuori solco praticamente non se ne vedono. Parlate che l’arstro se non dimensionato alla macchia tira il trattore dentro al solco. Io ho studiato meccanica a scuola qualche decennio fà. Ma se le forze in gioco sono calcolate come si deve il traino dell’aratro non dovrebbe fornire nessuna forza tangenziale se non erro. Correggetemi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, matteoporce ha scritto:

Scusate la mia ignoranza. Qui da noi fuori solco praticamente non se ne vedono. Parlate che l’arstro se non dimensionato alla macchia tira il trattore dentro al solco. Io ho studiato meccanica a scuola qualche decennio fà. Ma se le forze in gioco sono calcolate come si deve il traino dell’aratro non dovrebbe fornire nessuna forza tangenziale se non erro. Correggetemi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Io ho detto in presenza di liquame, in presenza di liquame se hai aratro sottodimensionato e terreno non duro sei agevolato a stare fuori solco, in caso contrario sempre in presenza di liquame io arerei in solco anche perché andare dritto diventerebbe un problema non da poco. Poi ovvio se hai trattore pesante sei agevolato, come sei agevolato ad avere gomma giusta 

Edited by Ale76
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, matteoporce ha scritto:

Scusate la mia ignoranza. Qui da noi fuori solco praticamente non se ne vedono. Parlate che l’arstro se non dimensionato alla macchia tira il trattore dentro al solco. Io ho studiato meccanica a scuola qualche decennio fà. Ma se le forze in gioco sono calcolate come si deve il traino dell’aratro non dovrebbe fornire nessuna forza tangenziale se non erro. Correggetemi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

io non me ne intendo moto di aratri a livello di struttura, ma osservando la conformazione di aratri entro solco e fuori solco è notevole la differenza che c'è nella forma del parallelogramma o del traverso che ne determina poi la possibilità di stare fuori solco e di aprire o chiudere la larghezza di lavoro, credo che il segreto (Tolusso mi smentirà di sicuro) per un buon aratro fuori solco sia la geometria proprio di questa parte dell'attrezzo, che, credo, serva principalmente a distribuire le forze in modo tale da limitare il tiro sulla trattrice in maniera sbilanciata e di conseguenza la precisione e la facilità di poter lavorare fuori solco in modo agevolato, indistintamente se hai liquame o meno.

Dalle mie parti, provincia di Bologna, entro solco nessuno lo fa, anche chi ha il biogas e di conseguenza usa molto digestato nei campi, si sta fuori solco senza problemi, e si vede arare con mezzi dai 120 ai 600 hp.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Non se ne esce per il semplice motivo che non si riesce a capire che non tutte le zone sono uguali, che a determinare i comportamenti di un mezzo o di un attrezzo ci possono essere 1000 fattori non 1, basta guardare discussione 8rx Vs mt oppure 9r, 4 pagine di discussione per cercare di capire perché salta e non siamo ancora riusciti a tirare fuori un ragno dal buco, se non sapessimo che il saltellio è così diffuso su tutti gli articolati gommati daremmo subito la colpa alla regolazione errata dell'attrezzo e così non è, magari può essere causato in alcuni casi da quello ma appunto non in tutti i casi, guardiamo tutti le tabelle rendimento trasmissione, prestazioni al tiro poi vai in campo e trovi situazioni opposte, agricoltura e' bella anche per quello 

Edited by Ale76
Link to post
Share on other sites
Adesso, Toso ha scritto:

:asd:  questa volta è dura!

Comunque @Ale76 e @ggb58 abbiamo capito che ci sono dei punti che non siete d'accordo e ad alri si,quindi ora diamo spazio ad altre opinioni di altri utenti;Grazie!

Ma io la sua idea la rispetto, ripeto da pagine e pagine che le sue teorie sono esatte, ripeto non so più come dirlo 

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Ale76 ha scritto:

Si ma a Bologna andate appunto  con 270cv e tot q con bivomere e 330cv e tot q con trivomere 

c'è chi ara con bivomere fuori solco e 150 hp senza problemi

Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, mikyxt ha scritto:

c'è chi ara con bivomere fuori solco e 150 hp senza problemi

Mi rendo conto purtroppo che la discussione , per non dire il resto è sterile e inutile, mi illudevo, tanto per cambiare che ad un quesito si desse risposta con dati oggettivi o con esperienze 

supportate da parametri ed impostazioni.

Purtroppo non è cosi, la discussione mi riporta a quando portavo mio figlio in asilo e vedevo bisticciare i suoi coetanei per  il nulla e sul nulla.

Speravo che vi fosse qualcuno che portasse parametri di impostazione e metodologie applicate, come del resto ho fatto, ma NULLA, tutto rimane a dei pregiudizi o dei preconcetti, senza dire ho fatto questo ed ottenuto questo. 

VA da se che, secondo il mio modo di pensare, è fondamentale porsi dei quesiti, ma lo è altrettanto cercare soluzioni, ed in questa discussioni non si pongono quesiti ma solo sterili critiche,

senza aver minimamente cercato di comprendere. 

Detto ciò vi saluto, Gabriele

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Ale76 ha scritto:

Non se ne esce per il semplice motivo che non si riesce a capire che non tutte le zone sono uguali, che a determinare i comportamenti di un mezzo o di un attrezzo ci possono essere 1000 fattori non 1, basta guardare discussione 8rx Vs mt oppure 9r, 4 pagine di discussione per cercare di capire perché salta e non siamo ancora riusciti a tirare fuori un ragno dal buco, se non sapessimo che il saltellio è così diffuso su tutti gli articolati gommati daremmo subito la colpa alla regolazione errata dell'attrezzo e così non è, magari può essere causato in alcuni casi da quello ma appunto non in tutti i casi, guardiamo tutti le tabelle rendimento trasmissione, prestazioni al tiro poi vai in campo e trovi situazioni opposte, agricoltura e' bella anche per quello 

anche perchè, nessuno di noi ha mai usto un 9r dunque si sono scritte quattro pagine di supposizioni fondate poco più che sul nulla.

in questo do ragione a ggb58.

non tutti gli utilizzatori di mezzi agricoli sono in grado di farlo bene, e mi perdonerai,  ancora più fatica farà chi non li adopera del tutto.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, mikyxt ha scritto:

c'è chi ara con bivomere fuori solco e 150 hp senza problemi

Si ma io parlavo di "tendenza di zona" in Emilia si ara ancora a profondità elevata, verrucchi ad esempio ha anche un cantiere con 250cv e 6 corpi ma altri cantieri ha 3 corpi con 360cv, 4 con 400 e 5 con 600, questo perché in zona la tendenza è di arare ancora a 45 50cm, ovvio che chi ha 160 e 3corpi poi non fa 50cm come non li fa verucchi quando ara con 250 e 6 corpi. Terratech idem 

Edited by Ale76
Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, ricky75 ha scritto:

anche perchè, nessuno di noi ha mai usto un 9r dunque si sono scritte quattro pagine di supposizioni fondate poco più che sul nulla.

in questo do ragione a ggb58.

non tutti gli utilizzatori di mezzi agricoli sono in grado di farlo bene, e mi perdonerai,  ancora più fatica farà chi non li adopera del tutto.

Non sono d'accordo per il semplice motivo che se quelli che usano le macchine fossero gli unici a potere risolvere i problemi non ci sarebbero più casi di attrezzature regolate male e non è così, discussione è scaturita da quello. Usare le macchine male è come non usarle affatto 

Poi ripeto fino a prova contraria tolusso è unico costruttore di aratri presente sul forum, magari anche gli altri costruttori hanno alternative alla risoluzione dei problemi o spiegazioni su dove nascono i problemi ma fino a prova contraria non possono esporli, si prendono le critiche e basta, nessuno sa perché lavorano in un determinato modo piuttosto che un altro, magari, anzi probabilmente ci saranno dei motivi. Detto questo preferisco abbandonare la discussione, sta diventando alquanto stucchevole, un confronto a senso unico, manca la controparte o le controparti, ripeto aziende da centinaia di aratri l anno. 

Edited by Ale76
Link to post
Share on other sites
  • DjRudy locked this topic
  • DjRudy unlocked this topic
  • 2 weeks later...

premetto che sono a digiuno di aratri e arature, ho un landini rex ge 95(di circa 85 cavalli) con ruota da 24, vorrei comprare un aratro voltaorecchi monovomere usato per mettere sotto il sovescio, mi date un modello di riferimento? grazie

Link to post
Share on other sites

il quadrivomero che uso ormai da troppi anni ,un vogel noot,sta dando segni di stanchezza e usura e stavo pensando seriamente di cambiarlo. Sarei tentato di andare però su un trivomero mantenendo però la stessa larghezza di lavoro...ora prendo 160 cm a passata ,quindi 40 per corpo con un trivomero dovrei lavorare per corpo sui 50 cm.  

a cosa vado incontro se veramente passo da quattro a tre? mi pentirò di avere una zollatura piu grossolana? in termini di consumi miglioro o peggioro? per quanto riguarda il sotterrare bene gli stocchi di mais andrò a peggiorare? normalmente vado ad una profondità di 30 cm e non vorrei aumentare.

Link to post
Share on other sites
il quadrivomero che uso ormai da troppi anni ,un vogel noot,sta dando segni di stanchezza e usura e stavo pensando seriamente di cambiarlo. Sarei tentato di andare però su un trivomero mantenendo però la stessa larghezza di lavoro...ora prendo 160 cm a passata ,quindi 40 per corpo con un trivomero dovrei lavorare per corpo sui 50 cm.  
a cosa vado incontro se veramente passo da quattro a tre? mi pentirò di avere una zollatura piu grossolana? in termini di consumi miglioro o peggioro? per quanto riguarda il sotterrare bene gli stocchi di mais andrò a peggiorare? normalmente vado ad una profondità di 30 cm e non vorrei aumentare.
Riprendi un 4 con versoi a strisce, assolutamente non un 3.

Inviato dal mio YAL-L41 utilizzando Tapatalk

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...