Jump to content

Recommended Posts

volevo mettere delle foto dell aratro ma nn va!!!quando arrivo a fare carica file non lo carica e non dice nulla...Chi puo aiutarmi?

 

Ecco le foto dell'utente francyy

 

20130605137046135683694.JPG 20130605137046136181893.JPG 20130605137046136141224.JPG

Edited by Toso
Link to post
Share on other sites
  • Replies 387
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Il trivomere nardi non credo che abbia la stessa spaziatura del bivomere, ovviamente non hai mai visto un siderman, tanto meno a lavoro in mezzo a pietre e terreni scoscesi

10 qli= 150 euri!

Piccola correzione, è un Rapisarda. Il Raciti è fosforescente:     Entro e Fuori Solco Idraulico Tipo Pesante

Posted Images

è un RApisarda lo tirerà il FIAt 120 C.Lo proveremo dopo la mietitura e posterò i video!!!

 

Le capezzagne come pensi di farle?!Mi sembra un po leggerino per la 120C,non credi?!

Link to post
Share on other sites

Dipende molto se i pesi segnati corrispondo. Mi spiego. Se non vengo conteggiati il castello e la ruota pivottante cambia il peso. Per il siderman tra quello dichiarato e reale ci sono 2-3 q.li di differenza. Io conosco i siderman e fino ad ora a parte qualche mozzo ruota per il resto non ho sentito problemi di rotture fino ad ora nessun ha visto il fabbro. Gli altri rapisarda,raciti e siciltiller come sono ? I materiali usati sono buoni e temperati bene ?

Link to post
Share on other sites

Io ho sempre usato sogema, che nella mia zona (provincia di Perugia) insieme a nardi fanno pressappoco il 99% degli aratri a traino. E sono tutti tradizionali, cioè con carrello a due ruote e/o con la terza pivettante. Sarei davvero molto curioso di provare o vedere da vicino un aratro tipo siderman. Ma è vero che si fanno tirare meno? e perchè? al limite saranno come i nardi con la terza ruota pivettante e la ruota entro solco avanzata rispetto all'altra!!!

Link to post
Share on other sites

Io ho provato il nardi col carrello kompass, e devo dire che é la brutta copia del siderman e similari. Il nardi si fa tirare tantissimo mentre il siderman no. Col nardi stai sempre a correggere la linea mentre col siderman hai poche correzzioni . A vaderli il segreto sta tutto nel posizione della ruota pivottante e degli attacchi tra carello e aratro, nel siderman non sbilancia per niente il trattore cosa che fa il nardi che per di più a una ruota pivottante che gira poco quando serve ma che in alcuni casi gira troppo e l'aratro rischia di venirti addosso. Se vuoi provare questa tipologia onestamente vai sui siculi che é meglio. Poi che a prima vista non siano belli, che le assaldature e le verniciature non siano il massimo concordo ma i materiali sono buoni e se regolati bene lavorano bene e per la paglia basta mettere i copripaglia e il problema é risolto !

Ho visto che il marronaro mi ha dato un down, vorrei capire se ho detto qualcosa di sbagliato o che non corrisponde alle sue esperienze.

Edited by landini 13500 C
Lieto di avere una spiegazione
Link to post
Share on other sites

Scusate se insisto, ma mi piacerebbe davvero tanto sapere l'esperienza di qualcuno che ha usato e conosce bene gli aratri a traino tradizionali (tipo sogema-corma e i nardi serie BT col ruotino pivottante dentro il solco), e che è passato ad aratri tipo siderman (che da me non esistono). Vorrei sapere il più possibile di dettagli e delle differenze, e dei vantaggi che si hanno con questi aratri trainati fuorisolco siciliani, e magari anche i loro difetti se li hanno. Che io sappia a Perugia e provincia non ce ne sono. io non li ho mai visti.

Edited by gianluca
Link to post
Share on other sites

Io ho il siderman. Vediamo di dare una descrizione. L'aratro é costituito da un carello con 2 ruote in gomma la destra fissa e la sinistra é pivottante collegata al carello con un braccio lungo che arriva oltre la metà dell'aratro. In questa maniera l'aratro é ben bilanciato e non il trattore non lo sente. Al carrello si collega un castelletto a 3 punti a cui é collegato l'aratro.

Ti spiego i vantaggi sono rispetto a quello col ruotino é che nei ritorni a vuoto puoi andare in orizzontale perchè non ti viene addosso cosa col aratro col ruotino possibile. In più il vantaggio principale di questi aratri é nelle svolte di inizio e fine campo sono rapidissime (gira prima l'aratro e poi il trattore !).Rispetto al aratro a sbalzo, a paritá di peso ovviamente, non sbilancia il trattore. Si lavora con la barra al centro e permette di sfruttare meglio il trattore. Difetti, il primo a livello lavorativo é che quando attacchi il solco lascia un po di terra non ribalta quindi occorre fare più lavoro in capezzagna. Il secondo difetto é il prezzo rispetto a un classico aratro per cingolati questo costa dai 3000-5000 euro in più !

Link to post
Share on other sites
  • 2 months later...

Sono in cerca di in bivomere usato per il trekker 105. Sono orientato per sogema dal C35 in su e nardi CU/I 55 in su. Per ora non ho trovato tanto 3 51 ma sono piccolini e un 55 nuovo. Mi serve per fare le punte nei campi e per i campetti inferiori a 2 ha visto che il 13500 ha i freni a secco e nel svolte strette sono super sollecitati. Un siderman e compagnia nuovo costa almeno 12000 € e non mi pare il caso....per al massimo 5-6 ha visto poi che il 70% viene ripuntato e non arato.

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Ciao a tutti!

Io sto cercando un aratro usato per un Fiat 311c.

Lo utilizzo in fasce larghe 6 mt e lunghe da 10 a 50mt.

Visto che le fasce sono abbastanza piccole pensavo ad un aratro portato e non trainato e possibilmente fuori solco così da star ben lontani dai muretti delle fasce. Avete qualche consiglio per un neo trattorista?

Ciao e grazie a tutti!

 

Alessio

Edited by Alessio80
Link to post
Share on other sites

Hai ragione nel discorso portato viste le limitate dimensioni dei campi, ma trovare un aratro portato, usato e fuorisolco adatto al tuo trattore è davvero molto difficile.

 

Cerca su subito.it o su agriaffaires e vedi se c'è qualcosa, ma la vedo dura.

Link to post
Share on other sites

Grazie della risposta!!!

Io ho trovato questi a prezzi umani: Aratri in particolare il DP-35 o magari il DRP-25; il bivomero mi sembra esagerato per i miei campi. Avrei vantaggi o solo problemi con il mio 311?

Sai o sapete come sono? Le cifre sono umane e con un paio di modifiche lo trasformo in fuorisolco :)

 

Grazie ancora!!!

Link to post
Share on other sites

E' da un pò di tempo che mi gira in testa una modifica al mio aratro: aggiungere una (o due) ruote di profondità per eliminare/diminuire lo sforzo causato dal peso a sbalzo dei vomeri.

[ATTACH=CONFIG]14972[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]14973[/ATTACH]

 

Una cosa del genere:

[ATTACH=CONFIG]14975[/ATTACH]

Link to post
Share on other sites

Ci vorrebbe una roba semplice e leggera, che già c'è tanto peso a sbalzo la dietro. Forse due ruote fissate così andrebbero bene:

 

[ATTACH=CONFIG]14979[/ATTACH]

 

I bulloni a cui fissare un lavoro del genere già ci sono.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...