Jump to content

Recommended Posts

ma se per caso c'e' sempre caldo e secca troppo, alla fine anche se vi ritorna l umido non si sfrantuma lo stesso?

 

sto capendo che ha la stesso problema della veccia che semino io.

 

mi spiegate?

 

cioè.... non la fai frantumare.... la raccogli prima che viene l'umido...:asd:

 

cioè bisongna trovare la giusta temperatura che ti permetta di non pressare solo la l'erba ma anche un po di fiore... comunque il problema da me non è quando ce troppo caldo ( perche la imballi alla sera O0) ma il problema è quando è quando piove sempre che ne neanche alla sera la puoi imballare ( ammeno che di sera non ci sia il sole..:asd:)

 

 

Bhe Conte dalla mia poca esperienza,e qualche dritta dai più esperti,solitamente quando è troppo secca imballo al mattino presto,quando è un po umida,prima di pressare però do un'ulteriore ranghinata per arieggiarla,si rigonfia e viene bene,all'inizio la mettevo in fila la mattina precedente alla pressatura e poi la lasciavo stare, ma ho constatato che arieggiarla prima di pressarla viene bene.Ripeto non sono un esperto nel settore,diciamo che mi sto facendo le ossa!

 

si comunque si se è troppo secca la imballi alla mattina quando il sole non tramonta ( allora non si secca ulteriormente ) invece se è troppo umida ( la imballi alla sera perchè il sole di giorno la asciuga..)

 

questa di ranghinare pochi istanti prima dell'imballaggio non sapevo che era meglio di ranghinare un giorno prima...

Edited by fiat 540 c
Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.7k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Intanto la prima seminata il febbraio inizia a fare fila. Inviato dal mio Mi 9T utilizzando Tapatalk

Mia erba medica biologica varietà Giulia seminata il 19 marzo.

Non te la prendere, succede. Sopratutto in questo periodo che siamo tutti impegnati nelle campagne, magari il messaggio è rimasto indietro. Non sono molto pratico di diserbo perché sulla medica non l'

Posted Images

Ci sono tanti modi da quando seghi a quando imballi...c'è chi lo volta dopo due giorni e lo ranghina mentre un altro imballa dietro...

Nel primo taglio non c' è problema può essere imballato dalla mattina fino alla sera..dal secondo al terzo taglio come gia detto non deve perdere la foglia.

Se piove dopo che l'hai segato ed è gia secco...dopo bisogna lasciarlo li molto finchè non si asciuga tutto e bisogna voltarlo....sennò poi nel ballone bolle e fa la muffa.

Link to post
Share on other sites

comunque per quel poco di esperienza che ho con la medica, ho constatato che dipende molto dalle zone, ho visto nelle zone limitrofi al mare che pressano anche la sera tardi, nella mia zona invece è abbastanza una mezzora che poi una volta pressato le rotoballe bollono oppure prima e si frantuma tutto....è una bella impresa raccoglierlo senza perdere le foglie e con l'umidità ottimale.....sarà questo il motivo che nelle mie zone di medica c'e ne un gran poca....:cheazz:

Link to post
Share on other sites
non capisco il termine le balle bollano sarebbe ??:cheazz:

Significa che il prodotto fermenta sviluppando calore, cosa normale entro cenrti limiti ma se c'è troppa umidità la balla bolle in maniera piuttosto violenta e si sente il caratteristico odore con il conseguente sviluppo di muffe.

Link to post
Share on other sites

cmq ho capito che è la stessa identica disgrazia della veccia.... aspetta e spera che poi si avvera......

come la penso io? quando si sfrantuma perchè il tempo è sempre troppo caldo è di mattina o di sera umidità non c'e' ne......tutto quello che cade nella terra....... è sempre gradito! semina su sodo .....e si fa produzione.

e se non si può , non si può!

Link to post
Share on other sites
non capisco il termine le balle bollano sarebbe ??:cheazz:

 

L'avrò detto 3-4 volte come bolle e quando :asd::asd:.

Quando bolle dentro al ballone poi c'è poco da fare...poi si mette al posto della paglia :asd:

 

Se piove dopo che l'hai segato ed è gia secco...dopo bisogna lasciarlo li molto finchè non si asciuga tutto e bisogna voltarlo....sennò poi nel ballone bolle e fa la muffa.

 

Ecco..proprio oggi è venuto un bell'acquazzone e quasi tutti hanno il fieno segato :AAAAH:....

Comunque qui da me si ha solo fieno e grano-orzo , ormai si sanno le zone e tutto qundi no problem .

Link to post
Share on other sites
si comunque si se è troppo secca la imballi alla mattina quando il sole non tramonta ( allora non si secca ulteriormente ) invece se è troppo umida ( la imballi alla sera perchè il sole di giorno la asciuga..)

 

fiat 540 c io la medica quando cè veramente caldo,ho provato anche alla sera dopo le undici,ma sono tornato a casa,sembrava avessi la metitrebbia!mi lasciavo dietro una scia larga come la pressa di foglia!

Però gia a 20 km da me in pianura alla 11 di sera non pressano più perchè è quasi troppo umida,da me se la lasci la notte anche se tanto secca un po rinviene e quindi la mattina non hai problemi

Link to post
Share on other sites

Il termine bollire in realtà è fermenare, se il fieno viene pressato con una umidità superiore al 13% ha inizio la fermentazione, in pratica gli zuccheri contenuti nel fieno, nel cereale ed anche nell'uva entrando in reazione con l'ossigeno si tramutano in alcool, generado calore. Nel caso dei foraggi e dei cereali il risultato sarà un culmo di materiale privo di ogni proprietà nutrizionale, in quando queste si sono volatilizzate, mentre nel caso dell'uva si avrà una gradazione alcolica.

Link to post
Share on other sites
... Per andare in contro alla scarsa produzione del primo anno semino in consociazione alla medica dell'avena...

 

Che dosi di seme di avena usi?

 

Da me è una pratica che si abbandonata, perchè l'apparato radicale dell'avena tendeva a soffocare la crescita della medica.

Piuttosto per ovviare alle scarse produzioni del primo e spesso anche del 2° anno, si semina insieme alla lupinella in ragionde del 30%, si ottiene così, dopo il prmo anno un primo taglio molto abbondante perchè la lupinella ha un forte sviluppo, poi per il 2° e 3° taglio se la stagione è clemente, la medica da buone produzioni.

Link to post
Share on other sites
Che dosi di seme di avena usi?

 

Da me è una pratica che si abbandonata, perchè l'apparato radicale dell'avena tendeva a soffocare la crescita della medica.

.

 

L'avena io la semino molto rada circa 30-40 kg/ha con la seminatrice da frumento prima di seminare la medica.

Premetto che è una tecnica che nella mia zona non si utilizza più da anni; io lo faccio perche l'avena la sfalcio verde in erba per le vacche, così ho un ottimo erbaio d'avena, misto con un pò di medica, tra la fine di maggio e i primi di giugno in un momento che l'erba dei prati stabili comincia ad invecchiare troppo e le bovine non la mangiano più volentieri.

Secondo la mia esperienza il medicaio non ne risente più di tanto, seminando l'avena così rada non soffoca la medica che dal secondo taglio prende il sopravvento nel campo. Anzi ho notato che rispetto ai campi dei miei vicini non ho infestanti (quindi niente diserbo) e le piccole piantine di medica non sono attaccate da insetti fitofagi, in quanto secondo me sono protette dall'avena gia sviluppata.

Link to post
Share on other sites

Sarà che le condizioni climatiche o il terreno dalle mie parti è diverso, ma ho dovuto abbandonare questa tecnica perchè se seminavo l'avena fitta, soffocava la medica, se la seminavo rada, l'apparato radicale si sviluppava troppo in larghezza e non faceva germinare la medica. Pertanto è qualche anno che semino la medica in primavera e anche se perdo parzialmente una prima annata, ho poi un impianto che dura piu nel tempo

Link to post
Share on other sites

L'italia e un territorio eterogeneo, non tutte le tecniche si possono usare dappertutto.

Non so dalle vostre parti ma qua da me quest'anno e stato un disastro per i prati nuovi, e nata tutta a chiazze la medica, le abbondanti piogge primaverili hanno fatto più danno che utile..... si è salvato solo chi in inverno ha fatto delle erpicature un pò fonde e non ha seminato con delle combinate, tanta gente il prossimo anno dovrà riseminarla.

Link to post
Share on other sites
L'avena io la semino molto rada circa 30-40 kg/ha con la seminatrice da frumento prima di seminare la medica.

Premetto che è una tecnica che nella mia zona non si utilizza più da anni; io lo faccio perche l'avena la sfalcio verde in erba per le vacche, così ho un ottimo erbaio d'avena, misto con un pò di medica

 

Nella bassa friulana ho visto un impianto d'avena devo dire che sono rimasto impressionato, giunge a maturazione prima del loietto con piante alte 1 metro.

Volendo riusciresti a seccare il primo taglio?

Link to post
Share on other sites
Nella bassa friulana ho visto un impianto d'avena devo dire che sono rimasto impressionato, giunge a maturazione prima del loietto con piante alte 1 metro.

Volendo riusciresti a seccare il primo taglio?

 

si, si potrebbe fare, tieni conto che comincio a sfalciarla verde quando inizia la spigatura quando qui da me si comincia a fare il primo taglio circa alla metà di maggio. Le varietà che semino io non diventano mai troppo alte, circa 50 cm e di solito matura dopo il loietto; ma tieni presente che io la semino alla metà di marzo circa.

Link to post
Share on other sites

Quest'anno ho seminato solo 1 ha di medica nuova, visto che è in montagna, ho effettuato la semina intorno al 20 di aprile e devo dire che grazie alle pioggie, fra qualchegiorno riuscirò a sfalciare il primo taglio che se non fosse piovuto, difficlmente sarei riuscito a raccogliere.

 

Per parlare di avena da fienagione, ci potremmo spostare nella discussione dedicata.

Link to post
Share on other sites

Non so dalle vostre parti ma qua da me quest'anno e stato un disastro per i prati nuovi, e nata tutta a chiazze la medica, le abbondanti piogge primaverili hanno fatto più danno che utile..... si è salvato solo chi in inverno ha fatto delle erpicature un pò fonde e non ha seminato con delle combinate, tanta gente il prossimo anno dovrà riseminarla.

Grazie al terreno grossolano che riesce a scolare bene l'acqua le mediche sono nate bene putroppo ci sono stati attacchi di fitofagi che hanno devastato molti medicai.

 

Io la nostra l'ho salvata con un trattamento, altri, intervenuti troppo in ritardo hanno cercato di salvare capra e cavoli liquamando il tutto facendo più danno che altro.

Link to post
Share on other sites

ciao ragazzi

uno dei problemi, o sbaglio commesso nelle mie zone, è l'annegamento se viene irrigata ancora troppo bassa.

Meglio chi la irriga a pioggia....voi come l'irrigate??

Link to post
Share on other sites

Generalmente io la medica la semino dove non riesco ad irrigare, in quanto con la radice fittonante va a trovare il fresco in profondità cosi anche se va una stagione siccitosa riesco a fare almeno 3 tagli. ho la possibilità di irrigare solo due appezzamenti e lo faccio a pioggia.

Link to post
Share on other sites
Liquamare la medica?mi giunge nuova.........illuminami Gianpi.......grazie

 

Sulla medica soppratutto se nuova è bene evitare le liquamate, il discorso cambia se il medicaio è finito una liquamata va a concimare le graminacee permettendo al prato di produrre ancora per un anno.

 

Noi di solito irrighiamo a pioggia con il rotolone, anche in questo caso è bene non irrigare la medica nuova finchè non si è ben assestata sul terreno per permettere alla pianta di formare un fittone che va in profondità nel terreno.

In questo caso "evitare" non significa "non irrigare" bisogna ricordare che la medica è una della piante in assoluto con maggior necessità d'acqua solo che la sua radice le permette di assorbire l'acqua in profondità quindi in caso di sicittà primaverile una bella irrigata non le fa male anzi...

Link to post
Share on other sites

Ah bene Gianpi,era quello che pensavo io!una liquamata alla fine del medicaio è un attimo aiuto per lo sviluppo del prato,anche se sono dell'idea,che quando il medicaio è giunto alla fine del suo ciclo,sarebbe meglio toglierlo e mettere un'altra coltura,magari sempre foraggera............

Riguardo all'irrigazione quoto in pieno il tuo messaggio...............

Link to post
Share on other sites

 

da noi invece alla fine del medicaio ,in genere al 5 anno,si usa passare con la spandiconcime con un po di loietto in genere un 20 30 kg ha e poi dietro con il frangizolle poco aperto con attaccato l erpice a catena per dare una copertura approssimativa al loietto e senza distruggere piu di tanto la poco medica rimasta in modo da ottenere per l anno dopo un mix di medica e loietto ed in genere si riescono a fare sempre delle belle produzioni dopodichè facciamo una bella aratura e andiamo con il grano duro

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...
ciao ragazzi

uno dei problemi, o sbaglio commesso nelle mie zone, è l'annegamento se viene irrigata ancora troppo bassa.

Meglio chi la irriga a pioggia....voi come l'irrigate??

 

Io la irrigo a scorrimento. solitamente ogni 2 settimane se c'è acqua. Evito di irrigarla subito dopo lo sfalcio deve aver ricacciato almeno un po' se lacqua entra nel "cuore" muore. Preferenzialmente la irrigo qualche giorno prima dello sfalcio. Ad esempio ora la irrogherò sabato e poi lunedì/martedì si parte con il 4° taglio

Link to post
Share on other sites
Io la irrigo a scorrimento. solitamente ogni 2 settimane se c'è acqua. Evito di irrigarla subito dopo lo sfalcio deve aver ricacciato almeno un po' se lacqua entra nel "cuore" muore. Preferenzialmente la irrigo qualche giorno prima dello sfalcio. Ad esempio ora la irrogherò sabato e poi lunedì/martedì si parte con il 4° taglio

 

Accidenti siete gia al 4 taglio , qui da me alcuni hanno finito che poco il 2 , e alcuni devono ancora cominciarlo :fiufiu: , però ormai il fieno è passato ...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...