Vai al contenuto
tigrone750

Trattamenti Olivi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti, apro un nuovo post per sapere che trattamenti siete soliti fare ai vostri olivi.Elenco qui sotto i trattamenti che abitualmente faccio al mio oliveto durante l’arco dell’anno; premetto che sono un piccolo coltivatore di piante di olivo (circa 100 piante) messe a dimora nella Pedemontana del Grappa quindi a latitudini quasi estreme. I trattamenti mi sono stati suggeriti dall’agronomo che di tanto in tanto segue l’oliveto

FINE FEBBRAIO (in presenza di occhio di pavone)

-Ossicloruro di rame Tetraramico micro oppure mancozeb 80%

PRIMI DI MARZO (solo in presenza di cocciniglia)

-Olio bianco oppure dodina

FINE MARZO APRILE (dopo la potatura)

-Ossicloruro di rame Tetraramico micro

META’ MAGGIO (solo in presenza di carenza fogliare)

- Concime fogliare

FINE MAGGIO (prefioritura)

- Boro + dimetoata (per la prevenzione della tignola)

PRIMI DI GIUGNO (metà fioritura per favorire l’allegagione)

-Boro + urea agricola

FINE GIUGNO (per favorire l’allegagione e contro la cascola floreale)

-Boro

FINE LUGLIO

-Ossicloruro di rame Tetraramico micro + dimetoato (per la prevenzione della mosca dell’olivo)

FINE AGOSTO

-dimetoato (per la prevenzione della mosca dell’olivo)

META’ SETTEMBRE (solo in presenza di attacco accertato della mosca dell’olivo)

-dimetoato

FINE NOVEMBRE PRIMI DICEMBRE (per le ferite dovute alla raccolta delle olive)

- Ossicloruro di rame Tetraramico micro

Spero di essere stato utile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, certo sono abbastanza frequenti a volte bisogna considerare che il prodotto poi dobbiamo consumarlo noi .Comunque un po' per tempo ed un po per il lato economico grossomodo uso gli stessi prodotti :concimatura a marzo e interratura con fresatura poi potatura e trattamento per disinfettare ,altro trattamento quando le loive sono come un chicco di pepe , altra fresatura prima dell'estate e a settembre quasi sempre trattamento per la mosca .Ho 60 piante di 30 anni nonostante i pochi trattamenti stanno in buona salute

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me i trattamenti mi sembrano eccessivi.

Mi limito a dare uan mano a mio suocero ed a mio padre, ma tutti i lavori col trattore li faccio io.

Non sò esattamente i prodotti utilizzati, ma al massimo faccio due passate con l'atomizzatrore e basta (oltre ai normali lavori di concimazione e fresatura del terreno).

 

Mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao a tutti, ci tenevo a precisare che i trattamenti da me elencati non necessariamente vengono fatti tutti nell'arco dell'anno. Provo a spiegarmi meglio: se le trappole per la mosca olearia non rilevano catture usarò il dimetoato una sola volta per un trattamento preventivo, se le foglie dell'olivo non presentano particolari caranze non effettuerò il trattamento con concime fogliare e mi limiterò a 2 trattamenti di boro, se l'annata non è particolarmente umida e quindi l'occhio di pavone non si manifesta mi limiterò ad un paio di trattamenti di rame.

L'elenco tiene conto dei possibili problemi che si possono incontrare durante l'arco dell'anno nell'oliveto e cerca di porvi rimedio mediante un trattamento specifico.

Buona giornata a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io faccio due trattamenti annui, il primo a marzo poltiglia bordolese piu concime foliare ( spesso sostituito con un kg di ruea 46% ogni 100 litri di acqua) il secondo a settembre se necessario per la mosca con insetticida..

mi pare che sia piu che sufficente visto il prezzo di vendita dell 'olio.....no comment sig

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto all'attenzione questa discussione.

Oggi mia suocera (le piante sono le sue) mi ha detto che occorre dare il veleno alle olive in quanto chè la mosca e pertantp vorrebbe sabato prossimo fare questo trattamento.

Dal poco che sò io il trattamento andrebbe fatto ai primi freddi per bloccare la deposizione delle uova della mosca, .... ma c'è qualche documentazione valida da leggere per sapere esattamente quali prodotti dare e quando?

 

Mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, considerando che il ciclo di azione della mosca è condizionato dai fattori climatici e in particolare da temperatura ed umidità è difficile dare scadenze valide per i trattamenti. Con andamenti stagionali classici, il periodo più pericoloso inizia nella seconda metà di agosto per poi continuare fino alla raccolta. Nel caso di un inizio estate particolarmente caldo e umido la mosca può manifestarsi anche nel mese di luglio.Al fine di non effettuare trattamenti inutili è importante dotarsi di trappole a ferormone che in base al numero di catture ci indicano se è il caso di trattare le piante.

Sostanzialmente possiamo distinguere trattamenti biologici o trattamenti non biologici

TRATTAMENTI BIOLOGICI: (Un prodotto commerciale contenente uno dei seguenti principi attivi)

1-Bacillus Thuringiensis BT*

2-Piretrine *

*Vanno eseguiti due trattamenti a distanza di 7 giorni

 

3-Altra tecnica è quella della cattura massale, cioè sono pannelli intrisi di Sali di ammonio attrattivi per la mosca assieme ad un insetticida compatibile per l’agricoltura biologica.

Si posiziona il pannello ogni 2-3 piante di olivo dalla metà di luglio fino alla raccolta delle olive .

La trappola funziona da attrattivo per la mosca che una volta posatasi muore a causa dell’insetticida.

La trappola viene definita come selettiva cioè attira solo la mosca e non gli altri insetti

 

TRATTAMENTI NON BIOLOGICI: (Un prodotto commerciale contenente uno dei seguenti principi attivi)

1-Dimetoato

2-Fosmet

Io personalmente utilizzo il fosmet solo dopo attenta analisi delle trappole.

Spero di esserti stato utile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Tigrone, ti ringrazio per le informazioni.

Ormai ho già dato il trattamento "non biologico" con i prodotti che hanno comprato i suoceri, ma molto interessante è la spiegazione del trattamento "biologico" (la terza soluzione) che hai menzionato, sarà da stimolo per qualche approfondimento.

 

Mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ragazzi io non so voi ma dalle mie parti la mosca a colpito di brutto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao sasuke, fortunatamente dalle mie parti non si riscontrano attacchi da parte della mosca complice il clima caldo delle ultime settimane. Ieri sera ha piovuto parecchio e le temperature si sono abbassate condizioni ottime per il proliferare della mosca nei prossimi giorni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, nel fine settimana ho effettuato la potatura verde nel mio piccolo oliveto (circa 100 piante), cioè ho levato polloni e succhioni specialmente nelle piante colpite dalla gelata di 2 anni fa. Volevo chiedere se anche voi siete soliti effettuare questa seconda potatura o se la ritenete superflua.

Per chi è del veneto è più precisamente della zona pedemontana del Grappa consiglio di fare il trattamente a base di fosmet contro la mosca visto che le catture sono in aumento.Buona serata a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dalle mie parti nulla, non si vede, ora spero solo che se inizia a piovere lo faccia in modo tale da non aiutare la mosca a presentarsi in zona, perchè per poco danno che faccia rompe sempre vederla in giro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

domenica ho finito di potare gli alberi d'olivo, è il caso di fare un intervento con poltiglia bordolese?

 

 

maggiori dettagli:

 

- piante di circa 8 anni

- mai potate nè trattate

- nessuna concimazione chimica, solo una volta l'anno con stallatico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una disinfettata non fa mai male, però direi che dipende anche dalla zona e dal microclima in cui le piante si trovano a vivere, se quella nella quale sei tu in questo periodo può essere interessata da temperature alte per la stagione che stiamo vivendo e c'è la possibilità di umidità elevata allora potrebbe essere il caso di fare un trattamento del genere per disinfettare i tagli, altrimenti direi di no.

 

Da me non si fanno in questo periodo, però è pur vero che ho un clima diverso molto più freddo tanto che le olive ancora non iniziamo a potarle, cosa che faremo fra pochi giorni e sembra gia che stiamo in anticipo, perchè normalmente si aspetta febbraio e si può andare avanti fino a fine Aprile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bè considera che siamo in Sicilia :) anche se a 600-700 metri di quota..... e per quanto riguarda la pasta per tronchi cosa sai dirmi? mi sto approcciando per la prima volta a questi tipi di trattamento.

Modificato da federico 89

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oggi sono andato per comprare la poltiglia bordolese ma con la fortuna che mi ritrovo quella già pronta era finita. allora mi hanno dato questo prodotto, che in pratica è rame metallio, non solfato rameico, dicendomi di usarlo così com'è, diluendolo in acqua. io mi chiedo, non posso aggiungere della calce idrata, a questo tipo di rame, come si usa normalmente per fare la poltiglia?

 

i132108_260120121286.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenica ho finito di potare gli alberi d'olivo, è il caso di fare un intervento con poltiglia bordolese?

 

 

maggiori dettagli:

 

- piante di circa 8 anni

- mai potate nè trattate

- nessuna concimazione chimica, solo una volta l'anno con stallatico.

 

caro federico io sono siciliano sino ad oggi non ho potuto potare spero domenica ma non so che luna c'è. Comunque io un trattamento con ossicloruro di rame 20 o 35 o 50 lo farei specie se sei in zona ricca di vento per evitare la rogna.

Che cultivar hai piantato? Ciao a presto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

appunto bafile, siccome quando hanno piantato questi alberi io avevo solo 13 anni non ne capivo molto di cultivar e cose varie, quelli secolari be....sono secolari già quando c'era la mia bisnonna, quindi non so cosa c'è messo, i mie genitori sono profani del mestiere quindi nell'altra discussione ho chiesto come fosse possibile riconoscere una determinata cultivar.

ho sentito che l'ogliarola messinese ha ottime rese, del 20/25%, è vero?

vorrei metterne qualcuna in questo uliveto, visto che qualche pianta è morta.

Modificato da federico 89

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

meglio ossicloruro di rame o poltiglia bordolese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
appunto bafile, siccome quando hanno piantato questi alberi io avevo solo 13 anni non ne capivo molto di cultivar e cose varie, quelli secolari be....sono secolari già quando c'era la mia bisnonna, quindi non so cosa c'è messo, i mie genitori sono profani del mestiere quindi nell'altra discussione ho chiesto come fosse possibile riconoscere una determinata cultivar.

ho sentito che l'ogliarola messinese ha ottime rese, del 20/25%, è vero?

vorrei metterne qualcuna in questo uliveto, visto che qualche pianta è morta.

 

so che ha una buona resa ma credo che quella da te indicata sia alta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao a tutti, apro un nuovo post per sapere che trattamenti siete soliti fare ai vostri olivi.Elenco qui sotto i trattamenti che abitualmente faccio al mio oliveto durante l’arco dell’anno; premetto che sono un piccolo coltivatore di piante di olivo (circa 100 piante) messe a dimora nella Pedemontana del Grappa quindi a latitudini quasi estreme. I trattamenti mi sono stati suggeriti dall’agronomo che di tanto in tanto segue l’oliveto

FINE FEBBRAIO (in presenza di occhio di pavone)

-Ossicloruro di rame Tetraramico micro oppure mancozeb 80%

PRIMI DI MARZO (solo in presenza di cocciniglia)

-Olio bianco oppure dodina

FINE MARZO APRILE (dopo la potatura)

-Ossicloruro di rame Tetraramico micro

META’ MAGGIO (solo in presenza di carenza fogliare)

- Concime fogliare

FINE MAGGIO (prefioritura)

- Boro + dimetoata (per la prevenzione della tignola)

PRIMI DI GIUGNO (metà fioritura per favorire l’allegagione)

-Boro + urea agricola

FINE GIUGNO (per favorire l’allegagione e contro la cascola floreale)

-Boro

FINE LUGLIO

-Ossicloruro di rame Tetraramico micro + dimetoato (per la prevenzione della mosca dell’olivo)

FINE AGOSTO

-dimetoato (per la prevenzione della mosca dell’olivo)

META’ SETTEMBRE (solo in presenza di attacco accertato della mosca dell’olivo)

-dimetoato

FINE NOVEMBRE PRIMI DICEMBRE (per le ferite dovute alla raccolta delle olive)

- Ossicloruro di rame Tetraramico micro

Spero di essere stato utile.

Tutti questi trattamenti in teoria sono giusti ma vanno fatti solo se sono veramente necessari!

Specie il dimetoato ricordatevi che fà pazza pulita della fauna insettiva per cui va usato solo se necessario... i trattamenti preventivi vanno bene per le infezioni funginee non per gli insetti! Certo se poi si nota una elevata presenza di mosca (oltre che alle trappole ricordatevi di fare campionamenti per vedere la percentuale di olive colpite) il trattamento và fatto ed in diversi casi uno non è neanche sufficiente!

Ricordatevi poi che la mosca regge bene il caldo ma deve essere umido! Basta qualche giorno di caldo secco con umidità atmosfera bassissima e avviene una strage! Stessa cosa avviene quando a causa della siccità quando ancora le olive sono piccole queste stringono...l' eventuale larva all' interno muore!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

con il rame 2 volte l'anno e 2 trattamenti con boro per migliorare l'allegagione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meglio ossicloruro di rame al 50 %

 

 

Scusa perchè ossicloruno e non poltiglia?

 

In passato avevo letto in una rivista alla quale sono abbonato di utilizzare ossicloruro di rame 50 ma in comercio ho trovato solo il 35.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Visitatore
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovi formattazione

  Sono ammessi al massimo solo 75 emoticon.

×   Il tuo link è stato automaticamente aggiunto.   Mostrare solo il link di collegamento?

×   Il tuo precedente contenuto è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   Non è possibile incollare direttamente le immagini. Caricare o inserire immagini da URL.


×
×
  • Crea Nuovo...