Jump to content
Landinista

Storia landini 7880

Recommended Posts

Ciao a tutti!!!Sono felice possessore di un Landini 7880 DT.Qualcuno mi saprebbe dire la storia di questo trattore?Si tratta di un progetto in comune con Massey Ferguson vero?Qualcuno che lo possiede mi saprebbe dire come si trova?Grazie!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

la serie 80 è entrata in produzione nell'88 e deriva direttamente dalla serie 50 dalla quale differisce per l'assale anteriore (dana con dischi esterni),doppio bloccaggio differenziale idraulico,leve cambio laterali,sollevatore con intermix,freni post in bagno d'olio(forse già presenti sulle ultime serie50),non so da che data il sollevatore elettronico bosch e sopratutto per il nuovo ponte motore-cambio con dentro inversore e option (da scegliere tra superiduttore -80%,microriduttore -20% e overdrive +29%).Quindi, anche se dovrebbero esserci le versioni rosse , queste macchine sono 100% landini (a dispetto dei simboli mf stampati ovunque)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio davvero tantissimo!!!In giro non trovavo proprio niente!!In effetti sul mio esemplare sull'assale anteriore è stampigliato il logo Massey Ferguson e pensavo fosse un progetto "rosso".Il mio è dell'89 e non monta freni anteriori ma ha effettivamente le leve cambio laterali e il superriduttore.Il bloccaggio del differenziale sul mio esempalre è ancora meccanico....Ti ringrazio ancora!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti,tranne l'inversore,le altre cose da me indicate all'inizio erano optional,poi diventate di serie nel corso degli anni. Queste macchine hanno cambiato 3 volte (+vari ibridi)l'estetica:la tua penso abbia i cofani della serie 50 con i fari tondi, poi sono arrivate quelle con le bande di plastica nera sui fianchi e infine l'evolution con i fari del legend e la cabina con interni bianchi e porte a tutto vetro. Meccanicamente invece sono rimaste pressochè immutate fino al 2000(ultimo anno di produzione) ad eccezione della lubrificazione del cambio. Infatti,penso nel 92, è stata introdotta la lubrificazione forzata del ponte motore-cambio per evitare la prematura usura del sincro inversore ed è stato approntato anche un oneroso kit per la modifica delle macchine prodotte in precedenza.Molte di queste non sono mai state modificate in quanto i proprietari hanno scelto 3 strade alternative:sopprtare potenti grattate,lubrificazione artigianale,oppure livello olio cambio esagerato (e pensare che il powerflow era concepito per funzionare con il livello ribassato)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao!!Si il mio è come quello da te indicato, con i fari tondi.Ti vedo molto preparato sulla materia e ti ringrazio ancora, in giro non si trovano prativamente informazioni su queste macchine.Che tu sappia erano buoni trattori?Pregi e difetti?Io lo uso durante l'anno per trainare il pianale con sopra il cingolato(un Trekker 70 F ultima serie) e durante il periodo della vendemmia per il trasporto dell'uva alla cantina...Grazie!!!Buona serata!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso dire che sono buone macchine e se la giocano alla pari con i suoi contemporanei dai più considerati /90, agli explorer......anche a vari ford. Pregi principali sono il bilanciamento (anche senza zavorre le ruote anteriori non si staccano facilmente da terra),l'inversore(se post-modifica),il comfort termico,buona anche se datata l'ergonomia,mentre il comfort acustico e la spaziatura dei rapporti non sono il massimo (sopratutto con l'overdrive ci sono vari doppioni)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao! ho un 8880 di cui non posso che andare fiero, in 8500 ore ha fatto di tutto necessitando solo della regolare manutenzione, 2 frizioni (ho il caricatore frontale) e sono stati sostituiti i sincro dell'inversore l'ultima volta che è stata rifatta la frizione circa 1000 ore fa, cambio con overdrive, bloccaggio anteriore-posteriore idraulico, freni anteriori a disco, sollevatore meccanico, la macchina è del 97 e ha la modifica alla lubrificazione dell'inversore, come difetti si può considerare una certa usura delle pasticche freno anteriori e una certa delicatezza dell'impianto frenante che deve essere mantenuto abbastanza a punto, in più le marce doppione tipo la seconda overdrive che è quasi uguale alla terza normale, per il resto la trovo una buonissima macchina con un motore abbastanza generoso (perkins A4.248 da 4063 cc a differenza degli altri modelli della serie che montano l' A4.236 da 3867 cc turbocompresso sul 9880) e un buon bilanciamento dei pesi, senza pretendere troppo si riesce ad arare col bivomere senza zavorre anteriori e grazie ai cerchi posteriori zavorrati è stabile anche con il caricatore, secondo me è una delle migliori serie di gommati 4 cilindri prodotte dalla landini.

 

t103118_p6060316.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posso dire che sono buone macchine e se la giocano alla pari con i suoi contemporanei dai più considerati /90, agli explorer......anche a vari ford. Pregi principali sono il bilanciamento (anche senza zavorre le ruote anteriori non si staccano facilmente da terra),l'inversore(se post-modifica),il comfort termico,buona anche se datata l'ergonomia,mentre il comfort acustico e la spaziatura dei rapporti non sono il massimo (sopratutto con l'overdrive ci sono vari doppioni)

 

Ciao! ho un 8880 di cui non posso che andare fiero, in 8500 ore ha fatto di tutto necessitando solo della regolare manutenzione, 2 frizioni (ho il caricatore frontale) e sono stati sostituiti i sincro dell'inversore l'ultima volta che è stata rifatta la frizione circa 1000 ore fa, cambio con overdrive, bloccaggio anteriore-posteriore idraulico, freni anteriori a disco, sollevatore meccanico, la macchina è del 97 e ha la modifica alla lubrificazione dell'inversore, come difetti si può considerare una certa usura delle pasticche freno anteriori e una certa delicatezza dell'impianto frenante che deve essere mantenuto abbastanza a punto, in più le marce doppione tipo la seconda overdrive che è quasi uguale alla terza normale, per il resto la trovo una buonissima macchina con un motore abbastanza generoso (perkins A4.248 da 4063 cc a differenza degli altri modelli della serie che montano l' A4.236 da 3867 cc turbocompresso sul 9880) e un buon bilanciamento dei pesi, senza pretendere troppo si riesce ad arare col bivomere senza zavorre anteriori e grazie ai cerchi posteriori zavorrati è stabile anche con il caricatore, secondo me è una delle migliori serie di gommati 4 cilindri prodotte dalla landini.

 

t103118_p6060316.jpg

 

 

Ciao!!Si!In effetti tra i pregi ritrovo tutti quelli da voi citati, io tiro il pianale con sopra un cingolato non certo leggero come il Landini Trekker, anche su salite sterrate abbastanza ripide e devo dire che la trazione è molto buona.Il cambio invece non mi soddisfa del tutto sia come spaziatura che come manovrabilità...Nel complesso comunque una macchina davvero valida.

Per quanto riguarda il tiro del motore da un 75 cv aspirato non ci si possono aspettare miracoli ma a partire da 1500 giri secondo me tira davvero bene per non essere "turbato".Ciao!!

 

 

EDIT: qualcuno saprebbe fornirmi il libretto d'uso e manutenzione del 7880??Grazie!!!

Edited by Landinista
Aggiunta una richiesta

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve a tutti... io posseggo un landini blizzard 85 del '95 con caricatore Argnani e Monti con 5000 ore e devo dire che sono abbastanza soddisfatto della macchina... Lavorando in collina, lo uso prevalentemente per trasporti vari, cingolato, cereali, per lo spietramento; qualche volta l'ho utilizzato anche per il ripasso e per la semina. lo trovo molto utile e maneggevole, ci vado dappertutto finanche nelll'oliveto per il recupero delle olive... Sono daccordo con voi per quanto riguarda il bilancimento dei pesi infatti a volte carico anche 10/12 ql sul caricatore e il trattore non fa una piega... Oltre alla munutenzione di routine,l'unico difetto che ha da quanto è nato e non siamo riusciti a risolverlo è alla frenatura: sostituiti pompa, dischi, tubazioni varie più volte ma niente, neanche i meccanici landini sono riusciti a risolverlo... comunque io ci ho fatto abitudine e pompando un po sui pedali torna tutto normale.

Volevo sapere dai più esperti la storia e le differenze tra la serie blizzard, quella '80, serie simili landini e mf... Grazie...

Share this post


Link to post
Share on other sites
salve a tutti... io posseggo un landini blizzard 85 del '95 con caricatore Argnani e Monti con 5000 ore e devo dire che sono abbastanza soddisfatto della macchina... Lavorando in collina, lo uso prevalentemente per trasporti vari, cingolato, cereali, per lo spietramento; qualche volta l'ho utilizzato anche per il ripasso e per la semina. lo trovo molto utile e maneggevole, ci vado dappertutto finanche nelll'oliveto per il recupero delle olive... Sono daccordo con voi per quanto riguarda il bilancimento dei pesi infatti a volte carico anche 10/12 ql sul caricatore e il trattore non fa una piega... Oltre alla munutenzione di routine,l'unico difetto che ha da quanto è nato e non siamo riusciti a risolverlo è alla frenatura: sostituiti pompa, dischi, tubazioni varie più volte ma niente, neanche i meccanici landini sono riusciti a risolverlo... comunque io ci ho fatto abitudine e pompando un po sui pedali torna tutto normale.

Volevo sapere dai più esperti la storia e le differenze tra la serie blizzard, quella '80, serie simili landini e mf... Grazie...

 

 

Meccanicamente,fino a 85 hp, la serie 80 e il blizzard sono la stessa macchina allestita in due versioni che si distinguono sopratutto per la cabina: brieda ribassata con pedali sul pavimento per il blizzard e cabina landini con piattaforma per la serie80 con conseguente spostamento del serbatoio gasolio dietro la stessa. Inoltre cambia il passo grazie al supporto assale anteriore diverso e a un distanziale tra campana frizione e cambio installato nella 80. L'altra differenza principale riguarda il comando dei freni:totalmente idrostatico per l'80, mentre sul blizzard ci sono delle pompe idrauliche al posto dei tiranti meccanici dei freni posteriori,le quali vanno ad azionare i freni anteriori, come sui fiat serie 86 (per la serie.....come complicarsi la vita). Sui top di gamma il blizzard95 adotta il motore turbo ,mentre il 9880 monta il 236t turbo con waste/gate e anche i riduttori finali rinforzati

Share this post


Link to post
Share on other sites
Meccanicamente,fino a 85 hp, la serie 80 e il blizzard sono la stessa macchina allestita in due versioni che si distinguono sopratutto per la cabina: brieda ribassata con pedali sul pavimento per il blizzard e cabina landini con piattaforma per la serie80 con conseguente spostamento del serbatoio gasolio dietro la stessa. Inoltre cambia il passo grazie al supporto assale anteriore diverso e a un distanziale tra campana frizione e cambio installato nella 80. L'altra differenza principale riguarda il comando dei freni:totalmente idrostatico per l'80, mentre sul blizzard ci sono delle pompe idrauliche al posto dei tiranti meccanici dei freni posteriori,le quali vanno ad azionare i freni anteriori, come sui fiat serie 86 (per la serie.....come complicarsi la vita). Sui top di gamma il blizzard95 adotta il motore turbo ,mentre il 9880 monta il 236t turbo con waste/gate e anche i riduttori finali rinforzati

 

 

Ciao!!!Il mio Landini 7880 del 1988 ha la cabina Sovema....non quella originale landini...Per "Arit":puoi essere più preciso riguardo il problema ai freni della tua macchina???Per il resto concordo con te!Macchina magari datata ma ottima!Grande trazione e motore che, pur non essendo "turbato" ha un buon tiro!A presto!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ne ha 9000!!! a vedere il video sembra chissà che ma di "insolito" faccio solo il cambio gamma al volo con la dovuta doppia... senza frizione è stato solo pr provare su strada piana mica lo faccio sempre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Com'è strutturato quel cambio, ha 4 marce x 3 gamme e ogni marcia ha lenta e veloce sulla stessa leva dell'inversore?

Non si riesce a partire direttamente in gamma veloce?

Share this post


Link to post
Share on other sites

esatto b 225, sulla leva dell'inversore c'è lenta e veloce, in alternativa alla veloce si poteva scegliere la ridotta o il super riduttore ma credo che ne esistano veramente pochi. se sei su strada si riesce a partire in prima o prima e mezzo veloce, solo col trattore anche in seconda, ho dovuto imparare a cambiare gamma al volo quando avevo solo questo per trasportare i cingolati sul pianale, io abito in collina-montagna e la prima veloce non sempre basta sulle salite/discese

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio nella leva dell'inversore ha il super riduttore....la manovrabilità del cambio è buona con la leva delle quattro marce a salire....meno buona nelle scalate ma penso sia perfettamente normale.....

 

Per il resto secondo me si tratta di un cambio ben scalato, chiaramente ora un po datato ma che su questi mezzi fa ancora la sua figura...

Share this post


Link to post
Share on other sites

con la mezza marcia veloce c'è sovrapposizione tra seconda veloce e terza normale, ma la spaziatura resta comunque buona, nelle scalate è più duro l'innesto delle marce ma se ti aiuti un po' con la doppia entrano molto più morbide, per una macchina nata a fine anni 80 era veramente una ottima trasmissione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo penso anche io.......tutti a lodare i Fiat.....ma queste macchine si difendevano bene secondo me.....oltre al cambio ben spaziato a me piace anche molto la distribuzione dei pesi.......per il traino di rimorchi in collina avevo pensato ad una piccola zavorratura anteriore....secondo te nell'ordine di quanti Kg???io pensavo sui 150 Kg.......se non si trovano le zavorre originali come mi consigli di procedere???Grazie!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

io adesso che ci ho fatto un po' di aratura e ho usato la trincia a z da 730 kg ho montato 8 piastre da 36 kg, 288 in totale, ma se sei sempre andato via bene senza possono bastare anche 200, dovresti trovarle anche originali credo che siano compatibili anche quelle dei nuovi trattori, oppure la edil live ne produce di aftermarket Tesenet, al posteriore hai i cerchi zavorrati in ghisa oppure quelli in acciaio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al posteriore ho i dischi normali....dici che 200 Kg non sono troppi per l'assale anteriore da portare sempre in giro???Più che altro vorrei dargli più trazione davanti anche perchè non è che la Landini montasse pneumatici molto larghi davanti....

Share this post


Link to post
Share on other sites

non credo che 200 kg gli diano molti problemi, il mio buona parte del tempo lo passa col caricatore montato e ci uso anche la benna per spietrare, in 9000 ore ha rotto i cuscinetti del fusello sinistro una volta ed ho sostituito le boccole dello snodo dell'assale che erano usurate

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...