Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

Secondo me è una gran cosa. Poter dare una miscelata fresca, appena fatta, alle vacche sarebbe il massimo. Ora c'è da capire bene come funziona, se può miscelare insilati, ecc ecc.

E' stato presentato oggi il Lely Vector, dopodomani al ritorno dall'olanda ne saprò di più, quelli del mio lely center sono andati per toccare con mano questa novità!O0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A m'è non piacerebbe molto che venga fatto proprio tutto da solo.

Perchè gli animali si devono guardare.

E il momento della somministrazione è forse il più giusto....

 

Una cosa invece è da tempo che mi interessa.

In una macchina che aggiusti la mangiatoia.

Tipo quello che si vede nel video dopo 30 secondi.

 

Magari non automatico, ma che si guidi.

Mi è stato detto che esiste.

E da quello che ho capito c'è una ruspetta con una coclea davanti.

Se si spinge e basta si sposta il tutto.

Mentre se si vuole solo mandare sotto si aziona la coclea.

E per di più c'è pure lo spazzolone per pulire.

 

Però non so chi lo fà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bello ma col fieno da tagliare come la mettiamo?

Una cosa invece è da tempo che mi interessa.

In una macchina che aggiusti la mangiatoia.

Tipo quello che si vede nel video dopo 30 secondi.

 

Magari non automatico, ma che si guidi.

Mi è stato detto che esiste.

E da quello che ho capito c'è una ruspetta con una coclea davanti.

.

intendi questo? [/url]http://www.spaeritalia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=17&Itemid=5&lang=it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1) come farà a separare qualche "balocco" di muffa, o qualsiasi altra impurità?

2) giustamente come già detto il fieno lungo è da scartare, quindi serve tutto trinciato.

3) gli insilati in trincea bisogna prenderli e portarli nella stazione di rifornimento. Ok in olanda o in danimarca o comunque nei paesi del nord ci può stare, ma quii da noi quando in luglio ci sono 35 gradi?

 

Mah mi sembra che prendere questi trabicoli ci guadagnino solo 2 persone...chi te lo vende e chi te lo finanzia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bello è quello che cercavo.

Da tempo mi frulla per la testa, ma non lo trovavo.

Sarebbe comodo, specie per i tori che hanno razioni pesanti.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Metto anche questo video.

Sicuramente sarà una macchina che si vende e si adatta maggiormente ai paesi nordici; loro, tra l'altro, son più portati di noi verso le novità, l'agricoltore italiano è molto più tradizionalista e scettico verso le novità. Per il fieno lungo non credo ci siano problemi, lo carica e lo taglia come fa un comune unifeed. A me comunque piace.

Quello a cui si riferisce tonitorri che spinge il foraggio in mangiatoia è il Lely Juno, io ce l'ho, se ne vogliamo parlare ben volentieri! Eccolo!

t115868_foto0532.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Per il fieno lungo non credo ci siano problemi, lo carica e lo taglia come fa un comune unifeed.

Certi balloni di fieno lungo, anche solo una medica che ha un pò scaldato, voglio vederlo a caricarli:asd: e per tagliarli con così pochi giri di coclea la vedo dura, basta vedere dai video come si presenta l'unifeed.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saremo anche più tradizionalisti, ma francamente mi sembra che io ho poco da imparare da olandesi o nord europei in generale.

Secondo me tutta sta tecnologia a lungo andare ci porterà a diventare tutti uguali, e a quel punto i nostri prodotti tipici, la nostra cultura non serverà più a niente.

E a quel punto si che la nostra piccola italia verrà risucchiata da quei colossi.

 

Preferisco di gran lunga quello che ha fatto il trentino col trentingrana, in neanche 20anni si è fatto un marchio, crede nella qualità e tradizione e oggi mi sembra che stia dando moltissimi frutti a quei allevatori, o quello che fa da secoli il parmigiano.

Che serve avere tutta questa tecnologia e non riuscire a pagarla, o avere il latte a 35 cent?

Che serve aver la tecnologia e essere obbligati a tenere un casino di vacche col minor numero di persone altrimenti non si va avanti?

Che serve avere stalle da 600/800/1000 vacche in italia?

Perchè negli anni 90 esportavamo rimonta? Perchè l'anno scorso abbiamo importato 24.000 primipare dalla germania?(solo questa domanda vi dovrebbe far molto riflettere)

Preferisco di gran lunga essere pagato bene, tenere pochi e bene i miei animali, essere presente in stalla e fare l'allevatore e non il "computerista".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Certi balloni di fieno lungo, anche solo una medica che ha un pò scaldato, voglio vederlo a caricarli:asd: e per tagliarli con così pochi giri di coclea la vedo dura, basta vedere dai video come si presenta l'unifeed.

Prima di giudicarlo però io vorrei vederlo, o almeno parlare con l'ha visto all'opera. I giri di coclea credo si possan regolare, magari c'è pure un sensore che determina quando il taglio è ok.... Il fieno lungo ok, magari una passata con lo srotolatore, il lanciapaglia e sei a posto. E poi non è detto che invece riesca a caricarlo mordendolo un po alla volta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io son molto curioso di vederlo e spero di poter cambiare idea ma son macchine progettate su altre esigenze, io ho potuto vedere dal vivo il mullerup, ho trovato una miscelata eccezionale, veniva voglia di mangiarla, peccato che non abbia coltelli e tutti i foraggi che c'erano era trinciati in campo e insilati.

MULLERUP MIXFEEDER - Automatic feeding for loose housing (English 2010) - YouTube

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Saremo anche più tradizionalisti, ma francamente mi sembra che io ho poco da imparare da olandesi o nord europei in generale.

Secondo me tutta sta tecnologia a lungo andare ci porterà a diventare tutti uguali, e a quel punto i nostri prodotti tipici, la nostra cultura non serverà più a niente.

E a quel punto si che la nostra piccola italia verrà risucchiata da quei colossi.

 

Preferisco di gran lunga quello che ha fatto il trentino col trentingrana, in neanche 20anni si è fatto un marchio, crede nella qualità e tradizione e oggi mi sembra che stia dando moltissimi frutti a quei allevatori, o quello che fa da secoli il parmigiano.

Che serve avere tutta questa tecnologia e non riuscire a pagarla, o avere il latte a 35 cent?

Che serve aver la tecnologia e essere obbligati a tenere un casino di vacche col minor numero di persone altrimenti non si va avanti?

Che serve avere stalle da 600/800/1000 vacche in italia?

Perchè negli anni 90 esportavamo rimonta? Perchè l'anno scorso abbiamo importato 24.000 primipare dalla germania?(solo questa domanda vi dovrebbe far molto riflettere)

Preferisco di gran lunga essere pagato bene, tenere pochi e bene i miei animali, essere presente in stalla e fare l'allevatore e non il "computerista".

 

quoto tutto .... strad'accordissimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Siamo sicuri che il sistema di somministrazione convenzionale sia cos' efficiente,flessibile e preciso?

Sapete cosa vuol dire somministrare la razione fino a 8/10 volte al giorno?

e gli effetti sulla ruminazione e quindi sulla salute animale?

Basti pensare alla stabilita' del PH nel rumine e quindi la minore incidenza dell'acidosi;

La somministrazioe convenzionale comporta delle fluttuazioni del PH nel rumine scendendo spesso sotto ai 5,8. E vi sembra poco?

Sotto a questo valore i batteri del rumine non sono in condizione di degradare la cellulosa con ovvie conseguenze sull'assimilazione dei nutrienti.

Allora vista e considerata la tendenza continua dell'aumento dei costi della razione non e' meglio essere piu' efficienti?

 

Rispondo ad agri81 premetto che i prodotti da somministrare li decidi tu...

e poi visto che seiastemio alla tecnologia perche' usi internet telefonino e quant'altro?

Salti viva l'evoluzione chi si ferma e perduto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Contro la tecnologia? E chi l'ha detto? Io ho detto solo che non serve a niente averla se poi non riesci a pagarla...

Per come la vedo io è meglio essere senza e prendere più soldi, puntare sul made in italy, tradizione e pippe vari che diventare tutti tecnologici e uguali..no?

 

Qui sul forum ci sono 2 persone con i robot, uno fa grana e uno fa alimentare, tutti e due con la stessa razza di vacche, tutti 2 due con la stessa alimentazione, ma con la differenza che uno nella sua regione non puù fare grana (dal disciplinare) e si becca come minimo 5 cent in meno dell'altro avendo esattamente le stesse spese.

Ora io se fossi in lui io mi chiederei perchè lui si e io no? Perchè non cambiamo il disciplinare? E a quel punto l'amico tedesco o austriaco perchè non potrebbe dire la stessa cosa?

Poi visto che sono in vena dimmi il nome di un allevatore italiano che negli ltimi 5 anni si è fatto una stllanuova tecnologica solo con i soldi presi in passato dalle vacche...dai su

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao fabio59,

correggimi se sbaglio, se ho vacche che vanno in acidosi o comunque con fluttuazioni di ph vuol dire che gli animali non ingeriscono in modo corretto la razione che ho formulato, la separano e scelgono, a questo punto io taglio più corto o correggo l'umidità. Un unifeed lungo vien separato non solo dopo 20 ore dalla sua preparazione ma anche 5 minuti dopo che lo hai scaricato! Per il discorso prodotto sempre fresco in mangiatoia mi chiedo: se l'unifeed dopo 12 ore scalda è colpa del carro:cheazz:, creando i mucchi da cui il robot prende le materie prime miglioro la situazione? Se i foraggi sono buoni l'unifeed profuma anche dopo 24 ore!

Se non volgio rimanere indietro mi prendo un semovente col NIR sulla fresa che mi corregge la razione in basa all'umidità dei prodotti, così non ho paura di perdermi!

Modificato da 5820jd

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sempre belle queste "novità" del settore;

sicuramente nei paesi del nord europa dove da sempre si punta a massimizzare il benessere animale, buone genetiche ma l'alimentazione è molto meno spinta infatti le medie si attestano sui 80-90 qli, non trovo nulla di errato in ciò sopprattutto se pensiamo che il prezzo del latte all'estero subisce molte più fluttazioni che in Italia e alla disponibilità di terreni molto diversa dalla nostra;

nonostante ciò nessuno degli unifeed presenti nei video mi aggrda minimamente, insomma un taglio molto irregolare, non molto miscelati....

 

Io vedrei bene questo tipo di macchine nel parmiggiano usando fieni già pre-trinciati, li fare il carro più volte al giorno davvero porta benefici perchè gli unifeed a secco sono notoriamente molto sceglibili dagli animali provocando le deleterie fluttazioni del Ph ruminale

 

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esatto federico, loro fanno 80/90qli o forse anche meno perchè oltre a disporre della tecnologia che si chiama grandi estensioni ne hanno un'altra che si chiama pascolo!

Per questo continuo a sostenere che per noi la tecnologia non serve a nulla se ci paragoniamo a loro, noi dobbiamo solo puntare sulla qualità e tradizione dei nostri prodotti, è l'unica strada.

Ora sta arrivando in italia latte tedesco/austriaco a 32cent trasporto compreso. Mettiamo che ci siano 2 cent di trasporto, voi riuscite a fargli concorrenza a 30 cent??

Poi ovvio se mi dite l'azienda solida, che ha tanta terra di proprietà da generazioni ma a quel punto avere le vacche serve a poco, è solo un di più..

Province come ferrara, bologna, rovigo, ravenna perchè non ne hanno di vacche? Semplice perchè le stalle le hanno chiuse ancora 50 anni fa quando si sono accorti che campavano lo stesso solo con la terra, visto che presumo che in quelle prov ci sia il maggior numero di ettari per agricoltore. La cosa che fa pensare è che li c'è la miglior medica d'italia....

So che sto andando in iper ot e mi ucciderete ma volevo rispondere all'amico che diceva chi se ferma è perduto. Bene non so voi ma io di stalle con le vacche legate a catena che sono fallite non ne conosco neanche una viceversa di stalle moderne ne conosco più di una...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi è passato il venditore lely a far vedere i miei astronaut ad un nuovo cliente e quindi gli ho chiesto, un po' di fretta, di questo nuovo Vector: innanzitutto in italia non si vedrà per un anno ancora per ora sarà commercializzato in olanda, danimarca, paesi scandinavi e francia (se non ricordo male)

E' completamente elettrico, a batterie e dicono abbia un consumo irrisorio, può fare 4 miscelate per ora e servire 300 capi al giorno. Per ora non so di più...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a prima vista anche a me non sembra adatto alle nostre esigenze , ma prime di esprimere giudizzi affrettati è meglio conoscerlo meglio

anche se prima o poi se non noi i nostri figli alimenteranno le vacche in maniera automatizata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me non ispira molto provate a mangiare le lasagne industriali e quelle artigianali hanno gli stessi ingredienti ma al palato la differenza si sente e tra alimentazione tradizionale e automatizzata è la stessa cosa.

L'unifeed è un arte ! perchè ogni ballone è diverso , ogni trincea è diversa ci sono troppe variabili in gioco ; vabbè il lely Juno , il lely Discovery per chi ha il grigliato e il lely Astronaut ma il vagoncino da miniera che scarica l'unifeed da solo .... anche se sono portato alla tecnologia quando ti semplifica la vita questo macchinario non avrà molto successo poi mi potrei anche sbagliare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

da come ho capito io dovrebbe essere il contrario, facendo piú volte al giorno il carro la miscelata dovrebbe essere sempre fresca e piú appetibile.. anche se non ho capito come fa con gli insilati...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per me il problema sono gli insilati con le nostre temperature in estate senza contare poi l'attrezzatura per il trattore necessaria a prelevare il cubo di insilato dalla trincea che dubito costi una sciocchezza!

è adatto a stalle di tori o vitelli a carne bianca per massimilizzare l'ingestione senza andare incontro a problemi intestinali tipici delle razioni molto spinte dove specialmente in estate il bovino assume elevate quantità di alimento in pochi pasti giornalieri .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
.....

Perchè negli anni 90 esportavamo rimonta? Perchè l'anno scorso abbiamo importato 24.000 primipare dalla germania?(solo questa domanda vi dovrebbe far molto riflettere)

Preferisco di gran lunga essere pagato bene, tenere pochi e bene i miei animali, essere presente in stalla e fare l'allevatore e non il "computerista".

 

Guarda caso proprio i paesi nordici, proprio li dove le tecnologie sono maggiori, dove gli allevatori sono più "computeristi" (come definisci tu), proprio da li (germania, danimarca, olanda) arrivano i camion di maze-vacche (e i conti salati) verso le nostre stalle,

allora non è per la troppa tecnologia che abbiamo perso performance in allevamento, controlliamo i giorni di parto-concepimento come si sono allungati negli ultimi anni, siamo noi che andiamo in stalla ad aver perso un pò "la tramontana" rincorrendo il litro di latte con il solito prodottino (super iper magico)perdendo di vista l'efficenza! Li è la differenza tra comprare e vendere animali!

Con sistemi alimentari come questo sai quanto meglio si possono sfruttare i foraggi? e guarda caso più foraggi= maggiore fertilità e sanità!!!

più foraggi più foraggi più foraggi con tutti i mezzi e sistemi possibili!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Visitatore
Stai commentando come visitatore. Se sei registrato effettua l'accesso.
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovi formattazione

  Sono ammessi al massimo solo 75 emoticon.

×   Il tuo link è stato automaticamente aggiunto.   Mostrare solo il link di collegamento?

×   Il tuo precedente contenuto è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   Non è possibile incollare direttamente le immagini. Caricare o inserire immagini da URL.


×