Jump to content
Alberto64

Orzo: tipologie, utilizzo, varetà, tecniche di coltivazione

Recommended Posts

Quest'anno sono andato al massimo risparmio possibile...seminato (il mio autoprodotto, selezionato e conciato), 25 unità di azoto/Ha (80 Kg/Ha di nitrato 33.5%) e stop.
Infatti come spese siamo attorno ai 600€/Ha...
In vita mia a parte organico, all'orzo c'è sempre andato poco 90 o 100 unitá im copertura al massimo. Qualcosa di fosforo per pulire il magazzino dai sacconi ma nulla più. Se arrivava l'acqua una o due irrigazioni, l'ultima era magari fatta a pianta pronta per poter arare subito dopo la raccolta della paglia. All'orzo toccava una gran merda. Nei tempi buoni il nanizzante e azoto fogliare ma spesso barra a terra e un gran paglione con la trebbia che sembrava una cometa. A dire il vero una volta a giugno noi tagliavamo con qualunque umidità perchè anche solo per pulirlo faceva un giretto sul seccatoio.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

colleghi questo e il mio orzo ibrido della syngenta varieta volume seminato il 15 11 a 60 kg/ha e 200kg d entec 25-15 in copertura nn ho dato nulla apparte un passaggio con la botte per dare circa 2,5 l di megafol ad hafab9897bd737d44e13ff8b3dcdd8b0e8.jpg

Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Roby Mary Bufano Borrescio ha scritto:

colleghi questo e il mio orzo ibrido della syngenta varieta volume seminato il 15 11 a 60 kg/ha e 200kg d entec 25-15 in copertura nn ho dato nulla apparte un passaggio con la botte per dare circa 2,5 l di megafol ad ha.....

Complimenti. Che Varietà è? Nel senso va seminata presto? Alternativo o no? Ciclo? Comunque è veramente bello . 60 kg per ettaro e un campo stupendo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Complimenti. Che Varietà è? Nel senso va seminata presto? Alternativo o no? Ciclo? Comunque è veramente bello . 60 kg per ettaro e un campo stupendo.
Essendo un ibrido va seminato a meno della metà della dose normale perché accestisce tantissimo.

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seminato con un passaggio di seminatrice combinata a carrier su stocchi di mais 

IMG_20181103_121514.jpg

IMG_20190502_203958.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
In vita mia a parte organico, all'orzo c'è sempre andato poco 90 o 100 unitá im copertura al massimo. Qualcosa di fosforo per pulire il magazzino dai sacconi ma nulla più. Se arrivava l'acqua una o due irrigazioni, l'ultima era magari fatta a pianta pronta per poter arare subito dopo la raccolta della paglia. All'orzo toccava una gran merda. Nei tempi buoni il nanizzante e azoto fogliare ma spesso barra a terra e un gran paglione con la trebbia che sembrava una cometa. A dire il vero una volta a giugno noi tagliavamo con qualunque umidità perchè anche solo per pulirlo faceva un giretto sul seccatoio.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk


Quando lo usavo per me l'orzo, una passata di essiccatoio la davo anch'io, prima di metterlo in magazzino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti! Qualcuno ha seminato mai orzo subito dopo rottura medicaio? Al posto del tenero.

So che può tendere ad allettare ma ci sono altri svantaggi? Su una parcella di un confinante l'ho visto ed è molto bello, sta spigando in questi giorni. Viene da un medicaio a fine vita già superata, almeno 7 o 8 anni di età.

È una scelta che sto valutando per motivi particolari (biologico) ma non mi addentro per non essere off topic. Se potevo fare convenzionale andavo sul tenero o duro senza indugi.

Ci sono varietà distiche o politiche particolarmente adatte a questa condizione, che resistono all'allettamento e garantiscono una produttività buona?

Grazie mille in anticipo a chi potrà rispondermi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buongiorno a tutti! Qualcuno ha seminato mai orzo subito dopo rottura medicaio? Al posto del tenero.
So che può tendere ad allettare ma ci sono altri svantaggi? Su una parcella di un confinante l'ho visto ed è molto bello, sta spigando in questi giorni. Viene da un medicaio a fine vita già superata, almeno 7 o 8 anni di età.
È una scelta che sto valutando per motivi particolari (biologico) ma non mi addentro per non essere off topic. Se potevo fare convenzionale andavo sul tenero o duro senza indugi.
Ci sono varietà distiche o politiche particolarmente adatte a questa condizione, che resistono all'allettamento e garantiscono una produttività buona?
Grazie mille in anticipo a chi potrà rispondermi.
L'orzo che produce non sta in piedi. Orzo dopo medica ha poco senso meglio qualcosa che sfrutti meglio l'effetto della medica, sicuramente é più carico di oietto e graminacee.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, AgroFrabo_92 ha scritto:

Buongiorno a tutti! Qualcuno ha seminato mai orzo subito dopo rottura medicaio? Al posto del tenero.

So che può tendere ad allettare ma ci sono altri svantaggi? Su una parcella di un confinante l'ho visto ed è molto bello, sta spigando in questi giorni. Viene da un medicaio a fine vita già superata, almeno 7 o 8 anni di età.

È una scelta che sto valutando per motivi particolari (biologico) ma non mi addentro per non essere off topic. Se potevo fare convenzionale andavo sul tenero o duro senza indugi.

Ci sono varietà distiche o politiche particolarmente adatte a questa condizione, che resistono all'allettamento e garantiscono una produttività buona?

Grazie mille in anticipo a chi potrà rispondermi.

Cometa.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera, dalle mie parti attualmente sta piovendo con 9 gradi, se domattina dovesse brinare può far danni all’orzo in fase di riempimento (le spighe cominciano ad essere piene quasi completamente)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buonasera, dalle mie parti attualmente sta piovendo con 9 gradi, se domattina dovesse brinare può far danni all’orzo in fase di riempimento (le spighe cominciano ad essere piene quasi completamente)?

Se brina non tanto, sono quante ore va sotto zero comunque la temperatura bassa va bene, la brina di deposito non fa danni essendo ormai fecondato, fa danno se va sotto per tanto tempo.

 

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi mi ha allettato una buona parte di orzo...ormai è ad inizio riempimento. Che danno potrei avere in termini produttivi? Per fortuna che l'ho assicurato...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggi mi ha allettato una buona parte di orzo...ormai è ad inizio riempimento. Che danno potrei avere in termini produttivi? Per fortuna che l'ho assicurato...
Non é detto con l'orzo se lo stelo é schiacciato puó avere un danno ma se é solo appoggiato la pianta resta fotosintetica. Su alcuni orzi puó ripartire l'accestimento con steli verdi, adesso può andare perché é avanti riesce a smobilitare le riserve e le ariste fotosintetizzano bene meglio che il grano, pisnta particolare l'orzo, mai darla per sfiancata.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggi mi ha allettato una buona parte di orzo...ormai è ad inizio riempimento. Che danno potrei avere in termini produttivi? Per fortuna che l'ho assicurato...
Almeno 20 25 %

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio terzista ancora non è riuscito a venire a darmi il fungicida, è l’unico nel mio paese è il prossimo anno mi attrezzerò con una botte, ora l’orzo è in riempimento e qualche spiga risulta completamente piena, però noto dei strani disseccamenti delle foglie più basse, la spiga e la foglia a bandiera sono verdi( in qualche punto la foglia è macchiata) . A questo punto di avanzamento sto rischiando di compromettere il raccolto? Vicino al vecchio ovile dove è la massima concentrazione di letame vedo qualche spiga dove le riste stanno ingiallendo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco i danni delle burrasche :(d01deb24f48500c2a0562d7c93b26b3b.jpga3093e2e83f47ca590d8aa5885c9f95d.jpg

Inviato dal mio M-PPxG5 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tranquillo non è disteso


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho fatto alcune foto, le reste in qualche punto stanno ingiallendo, non so per qualche malattia , per la maturazione oppure per lo scirocco che c’è stato in questi giorni

2AC2D282-9BB1-417C-9798-2FCF039ACE2B.jpeg

7FA3ACD3-E309-4717-A507-20AD884BCF3C.jpeg

CC7C8AD1-2DEB-4C33-8B58-05CAF55B11A0.jpeg

88008E94-0039-4043-A23D-EDCD5B89A6BA.jpeg

ECD5AF3F-E110-427C-A99C-F7D3F2B67786.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Manca poco ma prossima settimana è previsto forte maltempo

 

IMG_20190509_153302.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Manca poco ma prossima settimana è previsto forte maltempo
 
IMG_20190509_153302.thumb.jpg.b04f43b3c0499644b6db4ad1c9882e7c.jpg
Il 20 purtroppo e manca un sacco di terreno da seminare fossero solo le raccolte, si sta accanendo per troppo tempo nel momento peggiore. Ci fossero 10gg di tregua anche solo per digerire la dose. Quelli messi meglio sono frumenti e piselli, favini ma il resto inizia ad essere mezzo dramma.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Situazione grave dove si e' abbattuta la grandine qua' nelle mie zone di offagna (an), su 1 campo di 3 ett-seminato da un lato "jallon riprodotto del mucchio",

e dall'altra concerto,lo jallon e' rimasto quasi intatto,mentre il concerto ne e' rimasto ....pochissimo forse un 10-20%-da dire che lunedi' scorso

il giorno dopo la grandinata..sulla zona erano presenti alcuni mucchi di grandine alti 70/80 cm....e la

situazione allettamento a oggi sul totale dei miei campi:   jallon per un 30/40%  e concerto 0%  stesse unita' azoto circa 120 in totale..

 

  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

metti fotoci facciamo un'idea. Sono curioso di vedere il concerto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio orzo di pioggia ne ha vista davvero ben poca, ha sofferto tanto... ora volge al dorato.
Entro fine mese avremo il verdetto.
Orzo polistico Dingodaa418acf9a7678924a2c5a96043f9ac.jpg040ef85a207e5d2bf3bd773a86e649c8.jpg43d8c65f259cd607cb53c746eecc4b3d.jpg

Inviato dal mio SM-J710F utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, marvi1 said:

metti fotoci facciamo un'idea. Sono curioso di vedere il concerto

si appena mi asciuga rivado in campo...da stanotte qui  piove.....a intermittenza...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...