Jump to content

vino con "spunto" come aggiustarlo.....help


Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

ho bisogno ancora una volta dei Vs.preziosi consigli in quanto, purtroppo penso di aver commesso qualche errore.

L'anno scorso ho comprato 3.5 ql di aglianico ed ho fatto circa 150Lt di vino bianco (falanghina) prodotto dal mio piccolo vigneto.

Nel rosso non ho messo niente, nel bianco al momento del travaso, mezza pasticca di tannisol per damigiana e pasticca per fioretto nelle damigiane (tutte rosso e bianco)

Dopo la fermentazione ho travasato il tutto in 2 contenitori di acciaio che ho comprato, ho messo olio enologico. Li ho sistemati in un casotto che ho dietro la casa.

Purtroppo non ho cantina, ne un posto al di sotto della casa, per cui e' probabile che questo caldo torrido di quest'anno abbia causato lo "spunto" al vino.

Per il momento l'ho rilevato solo nel rosso, ma non so' se abbia fatto lo stesso il bianco (devo controllare)

Sono rimasto molto male, ero molto fiero del suo sapore.

Ho controllato la quantità rimasta, non e' molta circa 90Lt di rosso e 50Lt di bianco.

Esiste qualche cosa per correggerlo eventualmente ?

Ora ho nel tino a fermentare altri 4.ql dello stesso vino, posso fare qualche cosa in via preventiva ?

Vi ringrazio sempre per il Vs.prezioso aiuto.

 

saluti

frack

Link to post
Share on other sites

Sono passato dai vari consorzi in zona,

mi hanno detto intanto di aggiungere del metabisolfito nel tino con il vino nuovo, che poi dovo il travaso va aggiunta una pasticca in modo che rimanga sempre fresco (e non capita quello che mi e' successo) !!!!!

Per quello andato a "spunto" esiste mi hanno detto un medicinale che lo corregge, ma bisogna travasarlo e berlo al piu' presto possibile.

E che mi devo bere subito 120/130Lt !!!!!!!!!!!!!! e poi farà male allo stomaco !!!!!

aspetto con ansia i consigli di Voi esperti, rispondetemi pero'.

grazie

frack

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
ammazza aho!!!!

66 visite ma non una risposta !!!

 

Ciao compaesano, purtroppo ti dico che il tuo vino a il problema piu grave al mondo, nussun additivo riesce a togliere quel problema. L'unico metodo e quello di grossi tagli con vini sanissimi, ma prima di fare questo bisognerebbe sapere l'attuale grado di acidita e volatila del tuo vino, ma a quanto ho capito sei un hobbysta e ti sara difficile sapere questi dati, comunque se fai questo tentativo ti consiglio di fare taglio di 80 sani contro 20 guasti. Per il prsossimo anno non ti consiglio rifare il vino da te, con le temperature che abbiamo da noi se non hai un luogo fresco 14 gradi massimo, potresti incombere nello stesso problema. IL prossimo anno COMPRA IL VINO DA MEEEEEE!!!!!!!!!!!

Link to post
Share on other sites

Ciao Cavallaccio, grazie del consiglio,

per fortuna e' stato un falso allarme, una serie di coincidenze mi hanno fatto pensare al peggio e invece, si erano perse solo alcune bottiglie......

anche quest'anno ho preso un grande aglianico del beneventano, dubito che dalle Ns.parti si riesce ad avere un vino cosi'.............

Proprio compaesani........io abito a Napoli e lavoro a Giugliano.

grazie

saluti

Frack

Link to post
Share on other sites

Meglio cosi, altrimenti rischiavi di passare un inverno a (gola secca) mentre dovresti consolarti con L'Aglianico, specialmente se nel Beneventano l'hai preso a Torrecuso e dintorni. A Giugliano ci porto le pesche per 4-5 mesi, al mercato ortofrutticolo, stend 10. Non esagerare con l'aglianico

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...