Jump to content
diego della vega

barra pieghevole da grano

Recommended Posts

ABbiamo visto in fiera ad Hannover la barre pieghevoli capello..qualche utente le monta?come si trova?!

Sarebbe interessante il parere di chi lavora in collina,e anche in presenza di sassi;perche ad esempio puntoluce ha la capello sulla laverda e si trova bene,ma lui ha pianura;poi abbiamo Primo che lavora in collina,ed ha gia scritto le sue impressioni...

Avanti con altre dichiarazioni..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Barra pieghevole,capello presente ad Hannover.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che bisogna ascoltare i pareri di chi l'ha usata, ma a me a vederla in foto non piace... si hanno problemi con due pezzi, figuriamoci con tre! Dalla sua avrà di sicuro il minor peso rispetto alla concorrenza visto che con questo sistema di chiusura non deve avere il doppio telaio, ma più "snodi" ci sono e peggio è... e tutti quegli innesti a molla dopo qualche anno iniziano a dar noie.

Oltretutto credo si abbiano problemi con prodotti lunghi (o erba) a livello delle giunzioni del rullo... nelle barre a due pezzi la giunzione è centrale e quindi il problema è molto ridotto dal fatto che in quel punto il prodotto va al canale alimentatore e non deve essere più trasportato longitudinalmente, ma badate bene che ho scritto "molto ridotto" in quanto comunque problemi si hanno; nella capello invece le giunzioni sono nei punti in cui il grano deve essere trasportato dal rullo e son convinto già basti il mucchio di roba che si stacca dalla punta destra quando si apre il campo e c'è erba o rovi o cose simili (per chi apre in senso antiorario come si fa con le barre tradizionali).

Ma spero vivamente di sbagliarmi.

 

Vi lascio con una domanda: come fa a prendere il movimento la lama centrale?

Riguardo alla Stark non sembra male, è molto simile alle altre e a vederla non sembra essere pesante. Geniale la chiusura col pistone messo all'esterno!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho la capello 530. Come barra non è male, gli innesti della sega non hanno mai dato problemi. La sega centrale prende il moto da quella laterale per mezzo del giunto che una volta chiuso forma un'unica sega solida. I principali difetti sono la tavola di taglio troppo corta ( distanza sega-coclea) e dianetro aspo. Sec me con 15 cm in più di diametro e una tavola 10 cm più lunga sarebbe ok.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io ho la capello 530. Come barra non è male, gli innesti della sega non hanno mai dato problemi. La sega centrale prende il moto da quella laterale per mezzo del giunto che una volta chiuso forma un'unica sega solida. I principali difetti sono la tavola di taglio troppo corta ( distanza sega-coclea) e dianetro aspo. Sec me con 15 cm in più di diametro e una tavola 10 cm più lunga sarebbe ok.

 

scusa spiegati meglio che non ho mica capito... quindi la sega che comanda tutta la lama è solo una delle laterali?

Dicci anche da quanto tempo hai questa barra e quante ore ci hai fatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io sono alla quinta campagna con una capello gs 530 e ora non mi trovo male.

ho avuto problemi di alimentazione all'inizio su orzo molto corto, ma ho quasi risolto aggiungendo dei rasamenti supplementari alla coclea.

il problema comunque sussiste se si carica della terra.

problemi sulle giunzioni della coclea non ne ho avuti, casomai su quelle dell'aspo dove se c'è molta erba verde tende ad attorcigliarcisi.

le giunzioni delle lame sono fatte bene tramite degli incastri, una volta uniti diventa un corpo unico invece che in due pezzi come la cressoni.

come affidabilità non ho avuto grosse rogne, l'importante è tenere registrati bene i blocchi sulle giunzioni, cosa che faccio ad inizio campagna e una volta a metà

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusa spiegati meglio che non ho mica capito... quindi la sega che comanda tutta la lama è solo una delle laterali?

Dicci anche da quanto tempo hai questa barra e quante ore ci hai fatto.

 

il moto alla lama è dato da un comando schumacher sulla sinistra che azione il pezzo corrispondente, il quale si unisce centrale con un dispositivo di blocco ad incastro con il recupero del gioco che a sua volta si unisce a quello di destra nello stesso modo.

come sistema non è male anche nelle giunzioni, unico difetto è che il numero di colpi al minuto non è elevato come su alcune barre originali.

concordo sul fatto che un aspo di diametro maggiore e la tavola più lunga non farebbe affatto scomodo

Edited by puntoluce

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma quindi si tratta di un incastro dentato tra le lame? altrimenti essendo la forza motrice su un lato solo la sega non tornerebbe indietro...

quindi teoricamente con la barra chiusa si dovrebbe riuscire a togliere sia la lama centrale che quella di destra, ammesso che gli incastri non diano fastidio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

gli incastri chiaramente tengono la lama fissa in un unico pezzo quindi la lama torna indietro. da una parte c'è un fermo che si incastra nella sede dall'altra parte tramite una molla che lo tiene a forzare di modo che non ci sia gioco.

quando si apre i due pistoni che bloccano il telaio vero e proprio agiscono su due leve che bloccano la lama di modo che non esca dalle guide; il pezzo di destra invece ha un fermo avvitato sopra la lama che gli fa fare solo la corsa data dal comando.

in caso di rotture togliere le lame è quindi molto veloce

Share this post


Link to post
Share on other sites

È un innesto, le lame diventano un unico pezzo..

 

Gli incastri sono bella parte inferiore della lama mi pare..domani se mi ricordo faccio una foto

Edited by Toso

Share this post


Link to post
Share on other sites
20140328139603241212834.JPG 20140328139603242255604.JPG 20140328139603244122628.JPG 20140328139603245567961.JPG

 

Personalizzazione unica in Italia....by SAN64

 

non ho parole,le foto parlano da sole...CHE BARRA!!!!!O0O0

larghezza taglio 660cm

 

Dai colori sembra destinata ad una Lexion?

Share this post


Link to post
Share on other sites

From Pesaro:

 

20140329139604901182429.jpg

20140329139604904209262.JPG

20140329139604907116768.JPG

20140329139604910274599.JPG

 

 

perdonate l'ignoranza, ma che è l'AutoContour?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Toso e Primo mi sapreste dire la larghezza e soprattutto il peso di quelle barre pieghevoli?

 

Inviato dal mio GT-I9100 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Toso e Primo mi sapreste dire la larghezza e soprattutto il peso di quelle barre pieghevoli?

 

Inviato dal mio GT-I9100 utilizzando Tapatalk

 

se non ricordo male, quando pesammo la CRX 600, quindi 6 metri, pesava 24 quintali. ma ormai son passati due anni e potrei anche dire una cavolata. E la SRW3 da 5,40 pesava poco meno.

 

 

Se ho capito bene l'AutoContour serve a :

- regolare automaticamente l'altezza di taglio

- regolare automaticamente l'inclinazione trasversale della barra adattandola al terreno

- regolare il numero di giri dell'aspo in funzione dell'avanzamento

 

Se è così forse quella è la prima barra autocontour della provincia di Perugia...

Edited by MET80100
unione messaggi consecutivi

Share this post


Link to post
Share on other sites
20140328139603241212834.JPG 20140328139603242255604.JPG 20140328139603244122628.JPG 20140328139603245567961.JPG

 

Personalizzazione unica in Italia....by SAN64

 

non ho parole,le foto parlano da sole...CHE BARRA!!!!!O0O0

larghezza taglio 660cm

 

Che modello è a lexion che si vede nella prima foto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se ho capito bene l'AutoContour serve a :

........

- regolare il numero di giri dell'aspo in funzione dell'avanzamento

 

 

No, quello no, a meno che non abbiano fatto un'applicazione aggiuntiva negli ultimi anni.

Edited by MET80100

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche la velocità dell'aspo varia a seconda della velocità di avanzamento:

159776.jpg

 

 

 

 

Regolazione automatica dell'aspo.

 

I giri dell'aspo, e quindi anche la velocità dell'aspo, si adeguano automaticamente e proporzionalmente alla velocità di avanzamento. L'operatore può selezionare e salvare in memoria rapporti diversi tra velocità di avanzamento e la velocità dell'aspo. La velocità dell'aspo può essere regolata in continuo tra funzionamento avanzato, sincrono e ritardato. Un sensore di giri digitale provvede a una regolazione assolutamente precisa dei giri.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'Auto contour e' una cosa, la regolazione automatica della velocita' dell 'aspo e' un'altra. Leggete bene le schede tecniche.

Edited by MET80100

Share this post


Link to post
Share on other sites

la trebbia che si vede in fondo è una Lexion 630 montana.....il sistema autocontour serve a regolare l'altezza automatica e la flottazione laterale, il sitema dei giri automatici dell'aspo vengono regolati tramite il Cebis......su questa barra è stata montata tutta l'elettronica originale Claas che serve a far funzinare il sistema autocontour.....mentre su tutte le altre barre cressoni monta i suoi componenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...