Jump to content

Recommended Posts

Apro questa discussione per parlare di un tipo di erba che si usa molto nel centro della Sicilia ed è laveccia una tipica pianta da erbaio molto appetita dal bestiame, e’ adatta all’impiego come essenza da sovescio per la sua attivita’ azoto fissatrice ed ha un’ottima capacita’ di soffocamento delle malerbe, ma e’ molto sensibile ai ristagni d’acqua.

Pur adattandosi a tutti gli ambienti, essa prospera meglio in quelli non eccessivamente umidi e freddi, preferendo i climi temperato-caldi. La veccia e’ una pianta rustica che raramente viene attaccata da crittogame anche se fra i possibili patogeni dannosi, ricordiamo il mal bianco, la peronospora e la ruggine.

Essa e’ un’ottima essenza da foraggio, e’ ricca di proteine (18% sulla sostanza secca), e’ di grande digeribilita’ ed e’ ben appetita dal bestiame, purche’ venga utilizzata ad inizio fioritura.

La veccia e’ una foraggera che solitamente entra in miscugli oligofiti con altre essenze che fungono da tutore.

Si consiglia la semina meccanica che garantisce un interramento regolare per evitare danni provocati dai volatili.

Un miscuglio classico e’ quello avena-veccia-pisello, erbaio tipico per il foraggiamento verde, e il cui equilibrio fra le essenze, dipende dall’ambiente pedo-climatico e dal rapporto di semina dei componenti cha varia in percentuale, con una dose di semina complessiva consigliata di 120-160 kg/ha.

La veccia puo’ essere mischiata anche all’avena e al favino. La dose di semina consigliata per eventuali semine in purezza e’ di 100-150 kg/ha.

Dall’erbaio di veccia si possono ricavare 40-50 q.li/ha di sostanza secca in caso di coltura monofita, 40-70 q.li/ha in caso di consociazione.

La veccia e’ una pianta miglioratrice in virtu’ del suo apparato radicale fittonante e ricco di tubercoli.

Nell’avvicendamento delle colture principali per esempio grano-mais o grano-sorgo, si inserisce la vecciacome coltura da erbaio.

La veccia dimostra di trarre molto vantaggio da una accurata preparazione del terreno infatti, un buon livellamento evita possibili ristagni d’acqua che sono dannosi per questa leguminosa, e un buon affinamento superficiale favorisce l’interramento del seme.

La veccia puo’ essere seminata in autunno nelle regioni a clima mite, oppure in primavera nelle zone piu’ settentrionali dove le basse temperature non compromettono la sopravvivenza.

In merito alla concimazione, considerando la capacita’ azoto-fissatrice della pianta, si consiglia l’apporto di poco fosforo e potassio nell’ordine di 80-120 kg/ha di p2o5 e di 40-80 kg/ha di k2o, da somministrare nella fase di impianto della coltura.

A voi la parola....O0

Link to post
Share on other sites

Veccia gran bella coltura, resistente, rustica, ottima produttrice di biomassa, ma affienarla non è il massimo perchè ha foglie grandi che quindi si perdono facilmente e steli grossolani e pieni di acqua che per seccare ci mettono molto tempo.

Link to post
Share on other sites

Da noi in Puglia i balloni di veccia si vendono a 18 euro/qli mentre quelli di medica 14euro/qli.

Quest`anno in primavera faremo circa 3 ha di prova,da imballare per la vendita a terzi,speriamo che si venda visto che qui in Romania nella zona che abito non la conosce nessuno.

Link to post
Share on other sites

Da noi si uttilizza solo per fare ottimo foraggio mischiandola in minime percentuali (condisce molto e si rischia di soffocare gli altri componenti) con orzo e alessandrino soppratutto se semminato in ritardo in quanto in poco tempo svilluppa in bei cespugli .....si taglia quando compaiono i fiori violetti ...meglio se con condizionatrice !!! ........frasca le bestie non la cagano di striscio ma come foraggera ne vanno pazze!!

Link to post
Share on other sites

E' pur sempre una leguminosa, quindi buone proteine, come dice dj rudy, si secca poco o meglio io che sto in montagna, devo valutare il posto dove la semino, scegliendone uno ben vemtilato visto che posso fare poco affidamento sul caldo.

Agli animali pice perchè rimane dolce come la lupinella che comunque consiglio perchè pi "facile" da affienare con i metodi tradizionali.

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...
Apro questa discussione per parlare di un tipo di erba che si usa molto nel centro della Sicilia ed è laveccia una tipica pianta da erbaio molto appetita dal bestiame, e’ adatta all’impiego come essenza da sovescio per la sua attivita’ azoto fissatrice ed ha un’ottima capacita’ di soffocamento delle malerbe, ma e’ molto sensibile ai ristagni d’acqua.

Pur adattandosi a tutti gli ambienti, essa prospera meglio in quelli non eccessivamente umidi e freddi, preferendo i climi temperato-caldi. La veccia e’ una pianta rustica che raramente viene attaccata da crittogame anche se fra i possibili patogeni dannosi, ricordiamo il mal bianco, la peronospora e la ruggine.

Essa e’ un’ottima essenza da foraggio, e’ ricca di proteine (18% sulla sostanza secca), e’ di grande digeribilita’ ed e’ ben appetita dal bestiame, purche’ venga utilizzata ad inizio fioritura.

La veccia e’ una foraggera che solitamente entra in miscugli oligofiti con altre essenze che fungono da tutore.

Si consiglia la semina meccanica che garantisce un interramento regolare per evitare danni provocati dai volatili.

Un miscuglio classico e’ quello avena-veccia-pisello, erbaio tipico per il foraggiamento verde, e il cui equilibrio fra le essenze, dipende dall’ambiente pedo-climatico e dal rapporto di semina dei componenti cha varia in percentuale, con una dose di semina complessiva consigliata di 120-160 kg/ha.

La veccia puo’ essere mischiata anche all’avena e al favino. La dose di semina consigliata per eventuali semine in purezza e’ di 100-150 kg/ha.

Dall’erbaio di veccia si possono ricavare 40-50 q.li/ha di sostanza secca in caso di coltura monofita, 40-70 q.li/ha in caso di consociazione.

La veccia e’ una pianta miglioratrice in virtu’ del suo apparato radicale fittonante e ricco di tubercoli.

Nell’avvicendamento delle colture principali per esempio grano-mais o grano-sorgo, si inserisce la vecciacome coltura da erbaio.

La veccia dimostra di trarre molto vantaggio da una accurata preparazione del terreno infatti, un buon livellamento evita possibili ristagni d’acqua che sono dannosi per questa leguminosa, e un buon affinamento superficiale favorisce l’interramento del seme.

La veccia puo’ essere seminata in autunno nelle regioni a clima mite, oppure in primavera nelle zone piu’ settentrionali dove le basse temperature non compromettono la sopravvivenza.

In merito alla concimazione, considerando la capacita’ azoto-fissatrice della pianta, si consiglia l’apporto di poco fosforo e potassio nell’ordine di 80-120 kg/ha di p2o5 e di 40-80 kg/ha di k2o, da somministrare nella fase di impianto della coltura.

A voi la parola....O0

che varietà semini? ho riprodotto per anni la varietà ALBINA E PRINCIPESSA..

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...

io ho un problemino con il mio campo di veccia foraggiera,diciamo che il campo e` coperto per il 30 % da colza.

 

Non fara` mica male a gli animali??

 

Vorrei imballare il tutto sempre se non ci sono controindicazioni. Voi che dite?

Link to post
Share on other sites
io ho un problemino con il mio campo di veccia foraggiera,diciamo che il campo e` coperto per il 30 % da colza.

 

Non fara` mica male a gli animali??

 

Vorrei imballare il tutto sempre se non ci sono controindicazioni. Voi che dite?

 

...ci sarà' un problema di uniformità' di asciugatura visto che la colza ha un gambo piuttosto grosso e coriaceo, difficile da seccare, quindi quando la veccia e secca non lo sara'la colza,e se la pressi ti può capitare di avere muffe, viceversa se secchi troppo ti si sbriciola la veccia,...puoi migliorare usando una condizionatrice a rulli regolando la pressione al massimo strizzare per bene la colza,...auguroni!!!!

Link to post
Share on other sites

Grazie di cuore Sten,infatti metteremo i rulli della condizionatrice belli stretti.

E cercheremo di farla asciugare bene,ed imballando al mattino .

 

spero di fare un bel lavoro visto che per la veccia e` la prima volta

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Ritorno con un problema con un`altro appezzamento di veccia seminata questa primavera,

 

sono entrato con il diserbante Select Super (cletodim 120gr/l) utilissimo per le monodicotiledoni,ma cosa faccio con il resto di infestanti che sono in gran numero e sono dicotiledoni???

 

Che prodotto mi consigliate ??

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...

Salve a tutti mi sto interessando alla veccio villosa perché cercavo una leguminosa annuale da inserire in rotazione con grano e girasole.

Volevo sapere se qualcuno la coltiva nel centro nord (io sono sule colline bolognesi a 300m) per avere consigli.

Io ho terreni prevalentemente argillosi. Volevo anche sapere se seminandola con la diretta su sodo viene bene?

Io pensavo di diserbare con glifosate in presemina e distribuire 1q o 1,5q di 18_46 può andar bene?

Seme circa 80kg o meglio 100 a ha?

Grazie

Link to post
Share on other sites

Solitamente la veccia villosa non la si semina da sola anche perchè da problemi di stabilità quando la si taglia e problemi di essiccazione-nutrizionali del foraggio. Si è soliti seguire giustamente la tradizione, essendo corretta anche dal punto di vista agronomico, del miscuglio.

Il miscuglio + più equilibrato in tutti i sensi lo si può fare o trovare già fatto e in genere lo si semina a 200Kg ad ettaro, se più ricco di veccia e pisello lo si aumenta fino a 250Kg/ha. Incirca è 40-30-20-10, tra Frumento e/o Triticale precoce+ veccia villosa+ pisello proteico può essere aggiunto o favino o trifoglio incarnato o avena. Ci sono formule con dentro un poco di orzo ma è meglio di no perchè tagliando tardi si rischia di avere l'orzo spigato che disturba l'ingestione e la ruminazione del faoraggio(avendo le ariste dure e seghettate).

Validi sono i miscugli dell'APSOV tipo Silospro o MantovaPro (vanno a dosi circa 4-5 dosi ad ettaro), poco male quelle della SIS ma quest'ultime variano molto come composizione.

Link to post
Share on other sites
  • 7 years later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...