Jump to content

Recommended Posts

Vero, ma che io ricordi per la maggior parte dei prodotti stare tra i 200 e i 300 litri di acqua ad ettaro permette di rispettare quanto scritto in etichetta.

Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk

Si giusto ma qui ho visto che si parla anche di 150. E non dico che non vada bene anche se preferisco stare più alto, ma la mia era solo una riflessione sul fatto di rispettare o no le indicazioni dell'etichetta.

Inviato dal mio LM-X420 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
  • Replies 669
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Prima provate a comprare ugelli seri, e poi calate l'acqua distribuita e vedrete che l'efficacia non cambia anzi... Ricordo che con 300 € si  rifà una barra da 15 mt e con questa spesa molto limitata

Ieri ho messo in campo, facendo il pre emergenza nella soia, gli ugelli a Doppia Fessura a Induzione D’aria Turbo TwinJet (AITTJ60), dimensione 025 (colore violetto/lilla). Tarata a 150 l/ha, ha fat

Post emergenza con vegetazione grande: http://www.salvarani.com/Prodotti/tabid/84/ProdID/768/Language/it-IT/CatID/25/Ugello_TeeJet_AI3070_Polimero.aspx Blu andando a 200 lt/ha. Pre emergenza e gl

Posted Images

6 ore fa, ROBERTO69 ha scritto:

Tutti i ragionamemti sulla quantità di acqua in base agli ugelli sono giustissimi a mio parere ma, sulle etichette dei prodotti è riportato un range di quantità all'interno del quale muoversi. Che facciamo, lo ignoriamo o lo rispettiamo? Chi ci controlla guarda le etichette. Certo non è in campo con noi quindi non è facile accertare la quantità di acqua usata.
Poi non ho mai capito perché in fase di taratura dell'irroratrice ho dovuto dire coltura per coltura gli ugelli usati, la velocità e la quantità distribuita, come se fosse il vangelo dal quale non devi sgarrare. Ho provato a dire che ho il computer, inserisco i litri e ci pensa lui, ma evidentemente qualche scartoffia c'è sempre da riempirla...

Inviato dal mio LM-X420 utilizzando Tapatalk
 

Pochi riportano il quantitativo i acqua però i pochi che ricordo per cereali dicono 200-400 lt/ha . Per orticole poi vai direttamente dai 400 ai 1000 ma si parla di colture con superficie fogliare notevole. Per insetticidi devi stare abbondante ma per fungicidi o diserbi si tende a dare indicazioni più restrittive su dimensione media gocce e acqua giusta per non avere gocciolamento. A doppio ventaglio rossi o blu riesci ad avere diametro di gocce giusto, buon bagnamento pressione di esercizio sotto i 5 bar e velocità non eccessive. Quando ho fatto il controllo della botte mi avevano chiesto solo che ugello avevo al momento del controllo e se usavoanche altri ugelli però avevano verificato solo per quelli montati. Del resto devono certificare che la botte eroga il giusto e quindi verificano con quelli montati. Magai gli servivano dati ai fini statistici. Giusto per avere un'idea del livello di aggiornamento degli agricoltori.

Link to post
Share on other sites
Il 14/2/2021 Alle 13:21, luca ha scritto:

Mi confermate che posso scendere a 250 litri ettaro pre post emergenza mais soia ugelli antideriva rossi ventaglio singolo?vado ora a 300..
Più autonomia non sarebbe male...
Grazie

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
 

Io l'anno scorso ho trattato coi rossi normali antideriva a quella dose e ha fatto fuori tutto comunque, in post emergenza. Quindi con gli antideriva l'efficacia è ancora maggiore.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Prima provate a comprare ugelli seri, e poi calate l'acqua distribuita e vedrete che l'efficacia non cambia anzi... Ricordo che con 300 € si  rifà una barra da 15 mt e con questa spesa molto limitata cambierà davvero il Mondo. Anzi come dice @crc gli ugelli normali dovrebbero essere banditi dalla commercializzazione ed esserci solo quelli a induzione. Si parla tanto di greening, protezione dell'ambiente ecc, e poi ancora oggi si vendono gli XR che con una bava di vento portano il prodotto a km di distanza.

Se eravamo uno stato serio momento che si facevano i controlli funzionali, bisognava obbligare a cambiare tutti gli ugelli con nuovi ugelli a induzione di aria, a quel punto il vantaggio per l'agricoltore, l'ambiente e quindi la collettività sarebbe stato ben tangibile, invece il controllo funzionale serve solo a far arricchire chi lo fa.

@fabio03 l'ha provato e lo sa bene.

P.S. sapete perchè le case produttrici di fitofarmaci mettono sempre dosaggi di acqua elevati? Perchè sanno che molti utilizzano irroratrici allestite male, dove oltre il 50 % dell'acqua non va a bersaglio, allora dicono aumentiamo l'acqua in etichetta così almeno un po' di prodotto arriva a bersaglio. Ma se io riduco la deriva del 60-70 % con gli ugelli giusti posso tranquillamente usare meno acqua e avrò un'efficacia maggiore rispetto a chi usa un fiume di acqua con gli ugelli sbagliati.

Pensate ad esempio a chi fa pre-emergenza con la seminatrice va a quantitativi di acqua molto bassi 50-70 lt/ha, eppure il pre-emergenza funziona esattamente come chi ne da 300 con la botte. E in entrambi i casi se non piove entro 10 giorni funziona poco anche chi glielo ha dato a 300 con la botte.

 

  • Like 9
Link to post
Share on other sites
Prima provate a comprare ugelli seri, e poi calate l'acqua distribuita e vedrete che l'efficacia non cambia anzi... Ricordo che con 300 € si  rifà una barra da 15 mt e con questa spesa molto limitata cambierà davvero il Mondo. Anzi come dice @crc gli ugelli normali dovrebbero essere banditi dalla commercializzazione ed esserci solo quelli a induzione. Si parla tanto di greening, protezione dell'ambiente ecc, e poi ancora oggi si vendono gli XR che con una bava di vento portano il prodotto a km di distanza.
Se eravamo uno stato serio momento che si facevano i controlli funzionali, bisognava obbligare a cambiare tutti gli ugelli con nuovi ugelli a induzione di aria, a quel punto il vantaggio per l'agricoltore, l'ambiente e quindi la collettività sarebbe stato ben tangibile, invece il controllo funzionale serve solo a far arricchire chi lo fa.
@fabio03 l'ha provato e lo sa bene.
P.S. sapete perchè le case produttrici di fitofarmaci mettono sempre dosaggi di acqua elevati? Perchè sanno che molti utilizzano irroratrici allestite male, dove oltre il 50 % dell'acqua non va a bersaglio, allora dicono aumentiamo l'acqua in etichetta così almeno un po' di prodotto arriva a bersaglio. Ma se io riduco la deriva del 60-70 % con gli ugelli giusti posso tranquillamente usare meno acqua e avrò un'efficacia maggiore rispetto a chi usa un fiume di acqua con gli ugelli sbagliati.
Pensate ad esempio a chi fa pre-emergenza con la seminatrice va a quantitativi di acqua molto bassi 50-70 lt/ha, eppure il pre-emergenza funziona esattamente come chi ne da 300 con la botte. E in entrambi i casi se non piove entro 10 giorni funziona poco anche chi glielo ha dato a 300 con la botte.
 
Che ugelli usi te?

Inviato dal mio Redmi Note 9 Pro utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Prima provate a comprare ugelli seri, e poi calate l'acqua distribuita e vedrete che l'efficacia non cambia anzi... Ricordo che con 300 € si  rifà una barra da 15 mt e con questa spesa molto limitata cambierà davvero il Mondo. Anzi come dice @crc gli ugelli normali dovrebbero essere banditi dalla commercializzazione ed esserci solo quelli a induzione. Si parla tanto di greening, protezione dell'ambiente ecc, e poi ancora oggi si vendono gli XR che con una bava di vento portano il prodotto a km di distanza.
Se eravamo uno stato serio momento che si facevano i controlli funzionali, bisognava obbligare a cambiare tutti gli ugelli con nuovi ugelli a induzione di aria, a quel punto il vantaggio per l'agricoltore, l'ambiente e quindi la collettività sarebbe stato ben tangibile, invece il controllo funzionale serve solo a far arricchire chi lo fa.
@fabio03 l'ha provato e lo sa bene.
P.S. sapete perchè le case produttrici di fitofarmaci mettono sempre dosaggi di acqua elevati? Perchè sanno che molti utilizzano irroratrici allestite male, dove oltre il 50 % dell'acqua non va a bersaglio, allora dicono aumentiamo l'acqua in etichetta così almeno un po' di prodotto arriva a bersaglio. Ma se io riduco la deriva del 60-70 % con gli ugelli giusti posso tranquillamente usare meno acqua e avrò un'efficacia maggiore rispetto a chi usa un fiume di acqua con gli ugelli sbagliati.
Pensate ad esempio a chi fa pre-emergenza con la seminatrice va a quantitativi di acqua molto bassi 50-70 lt/ha, eppure il pre-emergenza funziona esattamente come chi ne da 300 con la botte. E in entrambi i casi se non piove entro 10 giorni funziona poco anche chi glielo ha dato a 300 con la botte.
 
Dj ministro dell agricoltura SUBITO!

Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
6 ore fa, DjRudy ha scritto:

Prima provate a comprare ugelli seri, e poi calate l'acqua distribuita e vedrete che l'efficacia non cambia anzi... Ricordo che con 300 € si  rifà una barra da 15 mt e con questa spesa molto limitata cambierà davvero il Mondo. Anzi come dice @crc gli ugelli normali dovrebbero essere banditi dalla commercializzazione ed esserci solo quelli a induzione. Si parla tanto di greening, protezione dell'ambiente ecc, e poi ancora oggi si vendono gli XR che con una bava di vento portano il prodotto a km di distanza.

Se eravamo uno stato serio momento che si facevano i controlli funzionali, bisognava obbligare a cambiare tutti gli ugelli con nuovi ugelli a induzione di aria, a quel punto il vantaggio per l'agricoltore, l'ambiente e quindi la collettività sarebbe stato ben tangibile, invece il controllo funzionale serve solo a far arricchire chi lo fa.

@fabio03 l'ha provato e lo sa bene.

P.S. sapete perchè le case produttrici di fitofarmaci mettono sempre dosaggi di acqua elevati? Perchè sanno che molti utilizzano irroratrici allestite male, dove oltre il 50 % dell'acqua non va a bersaglio, allora dicono aumentiamo l'acqua in etichetta così almeno un po' di prodotto arriva a bersaglio. Ma se io riduco la deriva del 60-70 % con gli ugelli giusti posso tranquillamente usare meno acqua e avrò un'efficacia maggiore rispetto a chi usa un fiume di acqua con gli ugelli sbagliati.

Pensate ad esempio a chi fa pre-emergenza con la seminatrice va a quantitativi di acqua molto bassi 50-70 lt/ha, eppure il pre-emergenza funziona esattamente come chi ne da 300 con la botte. E in entrambi i casi se non piove entro 10 giorni funziona poco anche chi glielo ha dato a 300 con la botte.

 

Considerato che con gli ugelli ad induzione d'aria la deriva del vento viene ridotta drasticamente, a quale velocità si può andare? A che velocità vai tu? 9 km/h sono troppi?

Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Gallo88 ha scritto:

Appena preso ugelli 03 a doppio ventaglio a induzione, già sono soddisfatto del ventaglio singolo a induzione, vediamo con questi come si va

Tu come li hai montati i doppio ventaglio perché a me rimane il dubbio di averli montati al contrario. Vedendo il trattore + irroratrice dall' alto i getti degli ugelli spruzzano a destra e sinistra o avanti e indietro?

Edited by jd3130
Link to post
Share on other sites
Considerato che con gli ugelli ad induzione d'aria la deriva del vento viene ridotta drasticamente, a quale velocità si può andare? A che velocità vai tu? 9 km/h sono troppi?

Io vado a 8.5 quando faccio i 150 l/ha e non ho avuto nessun problema.
Comunque riallacciandomi al discorso di Dj, l’anno scorso avevo fatto il pre emergenza nella soia con vento a 20/25 km/h, erano condizioni veramente al limite. Risultato, neanche entrato in post perché aveva funzionato alla grande...mentre prima con gli ugelli normali mi toccava rientrare in post. Quindi direi che 200€ di ugelli si siano ripagati all’istante, oltre ad aver maggior autonomia, che con una botte da 600 litri come la mia, vuol dire tanto tempo risparmiato.
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
Tu come li hai montati i doppio ventaglio perché a me rimane il dubbio di averli montati al contrario. Vedendo il trattore + irroratrice dall' alto i getti degli ugelli spruzzano a destra e sinistra o avanti e indietro?

Ma non hai le ghiere a baionetta?

Comunque il ventaglio deve andare ovviamente in direzione di avanzamento, uno verso il trattore e uno verso dietro
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fabio Colacicco ha scritto:


Ma non hai le ghiere a baionetta?

Comunque il ventaglio deve andare ovviamente in direzione di avanzamento, uno verso il trattore e uno verso dietro

Allora sono montati giusti avevo il dubbio perché alcuni davanti picchiano contro la barra e il telaio. Sarà la mia irroratrice che fa schifo

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fabio Colacicco ha scritto:


Inclina leggermente tutto il tubo portaugelli verso dietro

Già fatto solo che così per tenere l' ugello in bolla devo tenere tutta l' irroratrice inclinata all' indietro. Amen questo è il primo anno che provo.

Link to post
Share on other sites
21 ore fa, Pello97 ha scritto:

Che ugelli usi te?

Inviato dal mio Redmi Note 9 Pro utilizzando Tapatalk
 

Post emergenza con vegetazione grande: http://www.salvarani.com/Prodotti/tabid/84/ProdID/768/Language/it-IT/CatID/25/Ugello_TeeJet_AI3070_Polimero.aspx Blu andando a 200 lt/ha.

Pre emergenza e gliphosate: http://www.salvarani.com/Prodotti/tabid/84/ProdID/758/Language/it-IT/CatID/23/Ugello_con_Ghiera_TeeJet_AIC_Polimero.aspx Lilla andando a 130-150 lt/ha

Velocità di solito mi fermo sui 8-9 km/h, sia per evitare di aumentare la deriva sia per voler bene alle barre della botte dato che non sempre la terra è un biliardo e abbiamo barre da 21 mt.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
Il 17/2/2021 Alle 13:26, jd3130 ha scritto:

Tu come li hai montati i doppio ventaglio perché a me rimane il dubbio di averli montati al contrario. Vedendo il trattore + irroratrice dall' alto i getti degli ugelli spruzzano a destra e sinistra o avanti e indietro?

Gli ugelli devono essere montati che spruzzano davanti e dietro. Non è detto però che gli angoli siano gli stessi. Se è lo stesso lo monti come vuoi che tanto non cambia nulla ma se hai 30° / 60° dovresti avere il getto a 60 posteriore per cui tutti devono avere quella inclinazione. Se battono sulla barra non va per niente bene. Guarda che se vai a collaudo o verifica non deve assolutamente succedere. Evita di portarti quelli ugelli oppure valuta di cambiare tutto il porta ugello in modo che sporga dalla barra. E' una cosa che molti non ci badano però ora li hai e mica li butti.

20 ore fa, Fabio Colacicco ha scritto:


Ma non è un problema se l’ugello è leggermente spostato dietro e non in bolla.

Ti modifica gli angoli di getto e quindi la penetrazione sulla vegetazione . Allora che li prendi a fare doppio ventaglio? Caso mai si può vedere se puoi spostare il tubo con dei distanziali.

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
Ti modifica gli angoli di getto e quindi la penetrazione sulla vegetazione . Allora che li prendi a fare doppio ventaglio? Caso mai si può vedere se puoi spostare il tubo con dei distanziali.

Ho detto leggermente, non radicalmente
Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Fabio Colacicco ha scritto:


Ho detto leggermente, non radicalmente

Se gli batte un getto sulla barra puoi ruotare se sei proprio al limite, ma proprio pochi gradi ma se già ruoti di 10° anteriore ti viene quasi verticale e posteriore sempre più orizzontale e la copertura va a farsi benedire. Fai prima ad agire su come è fissato il tubo nella barra e ciccia

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
Post emergenza con vegetazione grande: http://www.salvarani.com/Prodotti/tabid/84/ProdID/768/Language/it-IT/CatID/25/Ugello_TeeJet_AI3070_Polimero.aspx Blu andando a 200 lt/ha.
Pre emergenza e gliphosate: http://www.salvarani.com/Prodotti/tabid/84/ProdID/758/Language/it-IT/CatID/23/Ugello_con_Ghiera_TeeJet_AIC_Polimero.aspx Lilla andando a 130-150 lt/ha
Velocità di solito mi fermo sui 8-9 km/h, sia per evitare di aumentare la deriva sia per voler bene alle barre della botte dato che non sempre la terra è un biliardo e abbiamo barre da 21 mt.
Eh sul discorso di volere bene alla barra hai pienamente ragione.. noi usiamo quasi esclusivamente gli aixr grigi della tejeet e ci troviamo molto bene però andiamo a dosaggi più alti.. sicuramente da quest'anno abbasso anche io la quantità di acqua ad ettaro per aumentare anche la produttività. Quando fai insetticidi o fungicidi invece che quantità usi?

Inviato dal mio Redmi Note 9 Pro utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Pello97 ha scritto:

Eh sul discorso di volere bene alla barra hai pienamente ragione.. noi usiamo quasi esclusivamente gli aixr grigi della tejeet e ci troviamo molto bene però andiamo a dosaggi più alti.. sicuramente da quest'anno abbasso anche io la quantità di acqua ad ettaro per aumentare anche la produttività. Quando fai insetticidi o fungicidi invece che quantità usi?

Inviato dal mio Redmi Note 9 Pro utilizzando Tapatalk
 

Sempre 200 lt ha, su grano.

Però qui non facciamo colture come pomodoro, patate ecc.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...