Jump to content

Recommended Posts

Io ti consiglio di lasciare perdere...investi piuttosto in una botte diserbo usata che con poco la sistemi..di usate a prezzi abbordabili c è ne a iosa adesso poi col 4.0 se ci stai dietro l'affare lo trovi...con questa entri quando vuoi...come vuoi...e fai post e trattamenti...due set di ugelli antideriva e sei un signore...la botte puoi usarla per aumentare autonomia con una pompa Rover elettrica sul muso ciao

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 4
Link to post
Share on other sites
  • Replies 5.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

seminatrice da 12 metri su campi da 40...   quando rimangono 2-3 metri pesta gli altri 9 metri.... quando si vuole usare per forza seminatrici fatte per la Russia in campetti Itali

si si,magari danno 3 colpi di estirpatore da 2 mt col 640 davanti,2 di rotante da 2,20 mt col 780 e seminano con la seminatrice del 1960 col 450 con sopra 2 sacchi di urea x zavorrarla, e ogni 10 mt v

A breve arriverà questa, va in pensione la vecchia PNU, dopo 30 anni di servizio. E vedremo se questa sarà all’altezza della precedente.

Posted Images

Da me gli impianti sulla seminatrice ce li aveva chi seminava bietole da zucchero. Facendo tanti ettari secondo me ha senso in quanto ti risparmi un passaggio.
Però come dicevano giustamente ti conviene anche valutare l'acquisto di una botte normale che ti fai tutto da solo e non hai problemi di sorta.

Link to post
Share on other sites

Fai un solo passaggio ma la semina diventa lunga ed a febbraio (quando si seminano le bietole) la finestra in cui si riesce a lavorare è breve.

Logistica inoltre.Devi avere botte per fare i carichi,furgone per i prodotti e comunque non fai da solo perché serve una persona che ti dia una mano.

Pertanto è meglio uno che semina e uno che diserba dietro.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Che voi sappiate esistono macchine da seminare che possano fare semi minuti e semi grossi come l'agricola italiana pk 250? Che abbiamo il compressore per l'espulsione del seme ma che non abbiano l'elemento tipo cipolla ma il classico normale?

Inviato dal mio Mi 10 Lite 5G utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Salve vorrei porre un quesito un po particolare.... Qualcuno di voi ha esperienze di problemi sulla distribuzione del concime sulle monogerme quando esso è pneumatico.... Per meglio dire..... farebbe comodo avere un controllo concime totale (partenza e arrivo prodotto) tipo AFA System?? 😁

Perché qualche richiesta ci è giunta... ma la nostra conoscenza delle monogerme visto dove viviamo non è altissima 🤦‍♂️

Link to post
Share on other sites

Arrivata una tempo 6x75cm in zona.. Il jd 5125 impenna a seminatrice vuota.. Ora hanno aggiunto concime liquido+serbatoio+zavorre sotto per quando il serbatoio è vuoto.. Regolazione parametri seminatrice non facile e intuitiva.. Peso elevato.. Un solco di semina stile dischiera.. Tracciabile chiusi che sbordano di 1m circa in lavoro.. Non mi sembra adatta ai nostri terreni.. 

IMG-20210313-WA0050.jpg

IMG-20210313-WA0048.jpg

IMG-20210313-WA0053.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Francamente, secondo me 6 file ha poco senso.
Macchina spettacolare, ma pesante.
Per come la vedo io, viste le velocità che permette o 4 file oppure si deve prendere trainata.
Un amico terzista ce l'ha 8 file trainata, ma ci vuole cavalleria davanti.
Regolazioni abbastanza complesse, mi ha detto...però i primi due giorni di bestemmie per capirla, poi va tranquillo.
Non so, quest'anno gli faccio seminare il girasole proprio per la curiosità di vederla all'opera.
Ah, sui prezzi lasciamo perdere, ci vuole un rene!

Inviato dal mio moto g(9) plus utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Finito il restauro dell' Agricola Italiana di mio zio. Ho messo anche i rialzi ai micro. Preso i dischi nuovi da mais. Cambiato le catene di trasmissione, ordinato le gomme copriseme che devono ancora arrivare, cinghia nuova della ventola, boccole nuove teflon homemade dei tracciafila, tubi nuovi sia aspirazione che microgranulatori. La seminatrice me l'ha regalata, ci avrò speso circa 250 euro di pezzi e una giornata di lavoro. Oltre i dieci ettari seminati sarò in attivo, investimento a ritorno medio/breve diciamo

(Ho solo una foto durante il restauro)

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk





d25e159ee28a1f18e9b5c82a2e6daab1.jpg

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
Arrivata una tempo 6x75cm in zona.. Il jd 5125 impenna a seminatrice vuota.. Ora hanno aggiunto concime liquido+serbatoio+zavorre sotto per quando il serbatoio è vuoto.. Regolazione parametri seminatrice non facile e intuitiva.. Peso elevato.. Un solco di semina stile dischiera.. Tracciabile chiusi che sbordano di 1m circa in lavoro.. Non mi sembra adatta ai nostri terreni.. 
IMG-20210313-WA0050.thumb.jpg.986eaa17520fef064fbe01d4d0b5aeba.jpg
IMG-20210313-WA0048.thumb.jpg.26fd663e79b5d9784969b7ae1bbdf42e.jpg
IMG-20210313-WA0053.thumb.jpg.762170627b9a377e36732493adf7ebc9.jpg
Su quel terreno li potresti andare anche con un 400cv che non ci sono differenze, ma se vieni a seminare su terre pesanti in una primavera piovosa, addio. Macchina molto bella cmq, in certe situazioni sicuramente fa la differenza, in altre forse un po' meno

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Finito il restauro dell' Agricola Italiana di mio zio. Ho messo anche i rialzi ai micro. Preso i dischi nuovi da mais. Cambiato le catene di trasmissione, ordinato le gomme copriseme che devono ancora arrivare, cinghia nuova della ventola, boccole nuove teflon homemade dei tracciafila, tubi nuovi sia aspirazione che microgranulatori. La seminatrice me l'ha regalata, ci avrò speso circa 250 euro di pezzi e una giornata di lavoro. Oltre i dieci ettari seminati sarò in attivo, investimento a ritorno medio/breve diciamo emoji3166.pngemoji857.png

(Ho solo una foto durante il restauro)

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk





d25e159ee28a1f18e9b5c82a2e6daab1.jpg

ma quanto force butti a ettaro x aver bisogno di quei mega rialzi ??!!😁😁oppure vuoi fare il pieno solo 1 volta al giorno!?

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Cat power ha scritto:

Arrivata una tempo 6x75cm in zona.. Il jd 5125 impenna a seminatrice vuota.. Ora hanno aggiunto concime liquido+serbatoio+zavorre sotto per quando il serbatoio è vuoto.. Regolazione parametri seminatrice non facile e intuitiva.. Peso elevato.. Un solco di semina stile dischiera.. Tracciabile chiusi che sbordano di 1m circa in lavoro.. Non mi sembra adatta ai nostri terreni.. 

IMG-20210313-WA0050.jpg

IMG-20210313-WA0048.jpg

IMG-20210313-WA0053.jpg

che parametri sono poco intuitivi?le regolazioni meccaniche dell'elemento o quelle del tablet?

x far rientrare i tracciafile di più ti consiglio di dare una pressata alla lama che fa da battuta al tracciafile in posizione di riposo,rientrano 20 cm comodi,la cerniera invece  rimane effettivamente ingombrante,se fai il pelo dell'ostacolo semini a circa 50 cm(ringraziano i trebbiatori!)

il peso secondo me è una qualità positiva e non un difetto

Link to post
Share on other sites
Finito il restauro dell' Agricola Italiana di mio zio. Ho messo anche i rialzi ai micro. Preso i dischi nuovi da mais. Cambiato le catene di trasmissione, ordinato le gomme copriseme che devono ancora arrivare, cinghia nuova della ventola, boccole nuove teflon homemade dei tracciafila, tubi nuovi sia aspirazione che microgranulatori. La seminatrice me l'ha regalata, ci avrò speso circa 250 euro di pezzi e una giornata di lavoro. Oltre i dieci ettari seminati sarò in attivo, investimento a ritorno medio/breve diciamo

(Ho solo una foto durante il restauro)

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk





d25e159ee28a1f18e9b5c82a2e6daab1.jpg
Cambierai anche i copriseme? Così ad occhio sembrano abbastanza consumati.
Link to post
Share on other sites
Cambierai anche i copriseme? Così ad occhio sembrano abbastanza consumati.
Vedo come lavorano poi deciderò, li aveva già riportati da non molto tempo, ma probabilmente hai ragione, forse sono da allungare un pochino

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk


  • Like 1
Link to post
Share on other sites
ma quanto force butti a ettaro x aver bisogno di quei mega rialzi ??!!oppure vuoi fare il pieno solo 1 volta al giorno!?
Di solito metto 10kg di force per ettaro + 25kg di agromaster mini starter, quindi circa 35kg ettaro. I microgranulatori originali forse forse tenevano l'uno 10kg di force ad esagerare, ora ho raddoppiato il volune così da avere almeno un paio di ettari di autonomia

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk



bb869293366d5429acd3939693b0d199.jpg
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Finito il restauro dell' Agricola Italiana di mio zio. Ho messo anche i rialzi ai micro. Preso i dischi nuovi da mais. Cambiato le catene di trasmissione, ordinato le gomme copriseme che devono ancora arrivare, cinghia nuova della ventola, boccole nuove teflon homemade dei tracciafila, tubi nuovi sia aspirazione che microgranulatori. La seminatrice me l'ha regalata, ci avrò speso circa 250 euro di pezzi e una giornata di lavoro. Oltre i dieci ettari seminati sarò in attivo, investimento a ritorno medio/breve diciamo emoji3166.pngemoji857.png

(Ho solo una foto durante il restauro)

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk





d25e159ee28a1f18e9b5c82a2e6daab1.jpg

Ma la usava x bietole è semi minuti da mettere a bassa profondità visto che ha la ruota anteriore al falcione?

Cmq I copriseme li puoi rifare te con la saldatrice io lo feci nella pnu

Link to post
Share on other sites
Ma la usava x bietole è semi minuti da mettere a bassa profondità visto che ha la ruota anteriore al falcione?
Cmq I copriseme li puoi rifare te con la saldatrice io lo feci nella pnu
Si esatto, questa era 6 file e faceva bietole soia fagiolino sorgo e agli inizi ha fatto anche un po' di pomodoro quando non esistevano ancora le trapiantatrici. Credi che per il mais vadano male le ruote anteriori?
Si si i copriseme se non lavorerà bene li riporto io in un attimo.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk



Link to post
Share on other sites

@Gianni il Follenon ho esperienza su mais.. Lo messo solo una volta ma sto in collina e la pnu lo presa x il girasole ora la uso x fare piselli fagioli ecc nell'orto. Quando lo presa mi diedero un castello da montare su ogni elemento con una ruota davanti tipo quella davanti e dei ruotiti piccoli in ferro dietro proprio x semi minuti da mettere a bassa profondità. Provala prima di usarla... Teoricamente la ruota davanti sopporta il peso della macchina è non fa affondare il falcione e lo tiene alla giusta profondità... Magari in terra leggera lavorata sfonda lo stesso 3 4cm.

Link to post
Share on other sites
@Gianni il Follenon ho esperienza su mais.. Lo messo solo una volta ma sto in collina e la pnu lo presa x il girasole ora la uso x fare piselli fagioli ecc nell'orto. Quando lo presa mi diedero un castello da montare su ogni elemento con una ruota davanti tipo quella davanti e dei ruotiti piccoli in ferro dietro proprio x semi minuti da mettere a bassa profondità. Provala prima di usarla... Teoricamente la ruota davanti sopporta il peso della macchina è non fa affondare il falcione e lo tiene alla giusta profondità... Magari in terra leggera lavorata sfonda lo stesso 3 4cm.
In teoria dovrebbe avere più precisione, riguardo la profondità ho già spostato la ruota dietro copriseme nel foro più in alto in modo da poter deporre il seme più giù, vediamo come lavorerà. Ho anche la manovella di registro con una bella escursione, e la molla per cambiare la pressione dell'elemento. Non sarà una tempo ma l'agricola italiana ha sempre fatto macchine di buona fattura, xo sono abbastanza inesperto in questo campo

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Piuttosto volevo chiedere a voi esperti, come faccio a trovare la posizione ideale del separatore che agisce vicino ai fori dei dischi per evitare che ci siano doppioni o buchi vuoti con fallanze? Ho provato mettendo in pressione l'impianto e caricando i semi, facendo girare le ruote ho riscontrato qualche doppione quindi ho agito sulla leva di controllo e l'ho avvicinata leggermente, in questo modo non ci sono più semi doppi ma il separatore sfrega abbastanza i semi, mi chiedevo qual'è la manovra ideale per questa regolazione. Grazie

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...