Jump to content

Recommended Posts

  • Replies 694
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Le forbici a batteria hanno diversi limiti,se si è disposti ad accettarli per qualcuno posso andare bene,ma non paragonatele a quelle con il filo,non sono adatte a chi deve potare seriamente e ha biso

Ciao, scusate se mi intrometto.. ho anche io una infaco f2015 presa nel 2016 dopo averci pensato parecchio e chiesto un po’ dappertutto un preventivo per questa forbice.. e ai tempi mi dissero ch

Dici oltre 2000 eurini? 🤔 mi sembra un aumento eccessivo. Un 2/3% annuo ci sta ma 350 e passa eurini in 4 anni son tantini su una forbice che credo sia rimasta tale e quale alle mie.  I miei eran

Posted Images

La vecchia pellenc pesa 1.2kg per questo non vede differenza di peso con le forbici a batteria integrata,poi per durare la manutenzione è importante,potare la vigna non è il massimo dello sforzo aiuta anche questo

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
Il 20/11/2020 Alle 08:34, CBO ha scritto:

Ho sempre considerato le forbici a batteria delle cineserie.

Quest'anno causa covid mi sono turato il naso e ne ho prese 5. Al momento non mi pento. Chi le usa e' molto contento e con la stessa manutenzione di base a fine giornata (anche a livello di lame, vera sorpresa) stanno tenendo testa alle sorelle piu' pregiate. 

Taglio di stralciatura su sylvoz di glera misto pinot grigio. 

Per 4 ettari io considererei seriamente una forbice a batteria. Anche se ti durano 5 anni pari a 20 ettari (e visto l'uso che ne stiamo facendo non ho motivo di dubitarne) nell'arco di 10 anni ne compri almeno un altra al prezzo che oggi dovresti sborsare per la piu' econonica delle forbici a batteria. 

Queste le mie. Blue Bird vs Infaco.

Pesano di piu' le prime: 200/250 gr. Ti posso assicurare che e' un peso che quando ci prendi mano lo senti ma anche no perche' sei svincolato dal cavo. 

Unico neo vero e' che la dotazione di serie di 2 batterie non tiene 8 ore di taglio spinto su varietali robusti come il glera. Hai bisogno di una 3* batteria. 

Ciao CBO, volevo chiedere se ci sono novità in negativo sull`utilizzo di queste forbici. Volevo provare a prenderne un paio per la potatura di ulivo. Prenderei queste invece che le altra col cavo proprio per il discorso di rimanere svincolato. 

A livello di meccanica hai notato aumento dei giochi o perdite di potenza? 

Link to post
Share on other sites
17 ore fa, Viruz84 ha scritto:

Ciao CBO, volevo chiedere se ci sono novità in negativo sull`utilizzo di queste forbici. Volevo provare a prenderne un paio per la potatura di ulivo. Prenderei queste invece che le altra col cavo proprio per il discorso di rimanere svincolato. 

A livello di meccanica hai notato aumento dei giochi o perdite di potenza? 

Ciao. Non ti ho risposto ieri perche' ho voluto chiedere all' erede maggiore se aveva una media dei tagli eseguiti. A mio modesto parere il dato piu' significativo per valutare queste forbici su cui io per primo ho dovuto ricredermi quasi da subito.

Le mie sono state usate solo ed esclusivamente su vite. Ci tengo a precisarlo perche' ho anch'io qualche olivo da "bellezza" e sono 2 legni diversi e non garantisco che la struttura abbia la stessa resistenza alle sollecitazioni. 

Al netto di questa premessa io posso solo consigliarne l'acquisto e vista l'offerta di fine stagione ne ho preso un set di altre 10 a inizio marzo vista la dotazione di una ciabatta a 3 vie invece di 2 come le precedenti. 

Con 2 batterie su un glera a sylvoz se fai solo taglio non ci fai 8 ore. Gia' al 20% di batteria la forbice e' meno reattiva. 3 batterie sono necessarie.

Manutenzione giornaliera. Ci vuole piu' attenzione rispetto ad una Infaco. Olio di lubrificazione lama a meta' mattinata e a inizio pomeriggio. Meglio anche piu' spesso.

A meta' settimana soffiata interna e pennello di grasso.

Elemento di sorpresa: la lama. Ero prevenuto e l'elemento che mi spaventava di piu' era la lama. Sbagliato. E non temo smentita alcuna. 

Hanno tagliato tanto quanto le Infaco. E sono ancora in buone condizioni per bordo di taglio. A quanto corrisponde il tanto? Stiamo parlando di conta tagli che registrano anche 370mila tagli. Ripeto 370mila tagli concentrati ovvero con un uso professionale. Questa la cifra che rileva anche a livello di "motore".

Chi me le ha vendute mi aveva consigliato di farci una manutenzione intorno ai 100mila tagli. Nessuna manutenzione se non domestica e nessuna manutenzione nemmeno prima del rimessaggio. 

Si rompono? Le butto. Prima di comprarmi un Infaco me ne compro altre 3 al netto del residuo dell'Infalco. 

Pesano? La mia idea l'ho gia' espressa. 

Sono sbilanciate? Da fermi si. In movimento sono un altra cosa.

Edited by CBO
Link to post
Share on other sites

grazie CBO per l`esaustiva risposta, per il ritardo non ti preoccupare siamo in un forum non in una chat e nel caso avessi avuto urgenza lo avrei scritto per stimolare risposte più veloci. Oramai quest`anno probabile che lo salto, ma mi stavo preparando per il prossimo perché con l`aumento delle piante che abbiamo riformato insieme ad un amico, il prossimo anno ci aspetta una bella smazzata a sforbiciare. Visto che ci sono queste nuove a batteria, diciamo più abbordabili, volevo evitare di tornare a casa con la mano che dava i numeri anche dopo aver staccato.

Sulla tipologia di legno si siamo d`accordo della differenza, ma ho chiesto proprio perché se avevano già gioco su vite figurarsi sul legno duro dell`olivo.

Per le batterie in teoria dovrebbe andare più al lungo su questa tipologia di pianta rispetto alla vite, ma senza dubbio una terza batteria la prendo immediatamente all`acquisto.

Grazie ancora.

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Io nella campagnola stark L ho circa 220 mila tagli e la uso poco, non ci ho ancora fatto niente neanche mai aperta, la ingrasso e arroto la lama e basta. Prima della prossima stagione faccio fare un po di manutenzione da chi me l ha venduta, ci poto principalmente pesco e kiwi, poi ho anche un po’ di vigna e olivi ( quest ultimi circa 3 ettari in tutto poca roba). Nell albicocco preferisco usare infaco ( quando aveva un anno alla manutenzione programmata per la garanzia aveva circa 330 mila tagli ) anche lei solo arrotare e ingrassare, le infaco fanno soprattutto albicocco e kiwi. Io sono contento di tutte e due, giusto che ti compri 3 campagnola con una infaco e la manutenzione annuale della infaco è abbastanza cara sui 150/200 euro.. nella campagnola ho preso la 3 batteria fin da subito una giornata si fa tranquillamente.. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

nh72-85 le hai usate sugli ulivi? come sono andate?

grazie per le informazioni ragazzi, metto in preventivo per il prossimo anno l`acquisto nel mentre mi giro un po' i siti dei costruttori e i rivenditori di zona e nel caso di dubbi vi faccio altre domande. 

Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, Viruz84 ha scritto:

nh72-85 le hai usate sugli ulivi? come sono andate?

grazie per le informazioni ragazzi, metto in preventivo per il prossimo anno l`acquisto nel mentre mi giro un po' i siti dei costruttori e i rivenditori di zona e nel caso di dubbi vi faccio altre domande. 

Si un mese fa li ho potati con la campagnola, ma fino due anni fa potavamo col compressore e le lisam ma non c’è neanche paragone, senza filo o tubo è tutto un altro andare, logico che i succhioni molto grossi non li taglia, le infaco invece dovrebbero farcela almeno ti parlo della potatura che avevo , poi sempre meglio avere una piccola motosega dietro. Ma per i tagli che ogni anno si fanno durante la potatura si va molto bene.. l unica cosa che non mi piace troppo è la regolazione dell apertura della lama , mentre nell infaco è un grilletto istantaneo, nella campagnola devi tenere premuto circa 4/5 secondi per far aprire la lama a metà o per farla tornare alla massima apertura 

Link to post
Share on other sites
Si un mese fa li ho potati con la campagnola, ma fino due anni fa potavamo col compressore e le lisam ma non c’è neanche paragone, senza filo o tubo è tutto un altro andare, logico che i succhioni molto grossi non li taglia, le infaco invece dovrebbero farcela almeno ti parlo della potatura che avevo , poi sempre meglio avere una piccola motosega dietro. Ma per i tagli che ogni anno si fanno durante la potatura si va molto bene.. l unica cosa che non mi piace troppo è la regolazione dell apertura della lama , mentre nell infaco è un grilletto istantaneo, nella campagnola devi tenere premuto circa 4/5 secondi per far aprire la lama a metà o per farla tornare alla massima apertura 
Grazie delle informazioni nh72-85. In questi giorni ho dato una guardata sui siti di alcuni produttori e mi sto guardando un po di caratteristiche e specifiche. La cosa che mi è saltata all'occhio che alcune hanno batterie da 16,8 volt ed altre sui 21. In teoria dovrebbero avere piu potenza assorbita dal motore e quindi piu potenza al taglio??


Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Ma nella dotazione Infaco, insieme alla forbice, danno anche una lama di ricambio normalmente?

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Edo ha scritto:

Ma nella dotazione Infaco, insieme alla forbice, danno anche una lama di ricambio normalmente?

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
 

Yes. Quella oro e una grigia. Non mi ricordo se sia nella valigetta o se la consegni direttamente il venditore per disposizione della casa.

Link to post
Share on other sites
Yes. Quella oro e una grigia. Non mi ricordo se sia nella valigetta o se la consegni direttamente il venditore per disposizione della casa.
Ah ecco, infatti me ne hanno data una oro e una grigia... cambia qualcosa tra le due?

Speriamo vada bene, con quello che costano....
00d15a2f03e2532f7ae2763d4ed184c8.jpg

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Edo ha scritto:

Ah ecco, infatti me ne hanno data una oro e una grigia... cambia qualcosa tra le due?

Speriamo vada bene, con quello che costano....
00d15a2f03e2532f7ae2763d4ed184c8.jpg

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
 

Cambia il materiale. Quella in foto e' in titanio. L'altra in acciaio.

Chi la usa, la dorata, dice che tiene di piu' il filo e per la sagoma ha una penetrazione migliore con meno sforzo del motore = maggiore durata della batteria.

E' anche piu' resistente? Noi una l'abbiamo rotta quasi subito. Ergo il consiglio di non usare la punta come leva per staccare il legno se non ti riesce bene il taglio. Fai un secondo taglio.

Per il resto vedrai che non te ne pentirai. La spesa d'ingresso e' importante ma le spese di mantenimento sono proporzionalmente inverse senza considerare il valore di residuo.

Le prime hanno fatto 6 potature. Mai uno scherzo. E non ne ho una. 

Dimenticavo io ho solo vite. Come si comporti su altro non lo so.

Link to post
Share on other sites
Cambia il materiale. Quella in foto e' in titanio. L'altra in acciaio.
Chi la usa, la dorata, dice che tiene di piu' il filo e per la sagoma ha una penetrazione migliore con meno sforzo del motore = maggiore durata della batteria.
E' anche piu' resistente? Noi una l'abbiamo rotta quasi subito. Ergo il consiglio di non usare la punta come leva per staccare il legno se non ti riesce bene il taglio. Fai un secondo taglio.
Per il resto vedrai che non te ne pentirai. La spesa d'ingresso e' importante ma le spese di mantenimento sono proporzionalmente inverse senza considerare il valore di residuo.
Le prime hanno fatto 6 potature. Mai uno scherzo. E non ne ho una. 
Dimenticavo io ho solo vite. Come si comporti su altro non lo so.
Capito, bene... la metteremo alla prova.
Io faccio solo pioppi, quindi la faccio sudare (la legna tenera ma i rami sono grossi)

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Come la mia hai il kit medion, gran forbice davvero, sono appena tornato a casa dal giro di consegne e ho trovato il giardiniere che sistemava il giardino dopo avergli fatto un cazziatone perchè usava la mia forbice mi ha detto che è la sua (fatta figura di palta) sta sostituendo tutte le pellenc perchè non c'è confronto a suo dire.

Sia come durata delle batterie che come taglio e loro lavorano veramente tanto con tutti i tipi di piante.

Io due coppie di lame ma se non cerchi di potare i fili di banchina a tutti i costi non si rovinano per niente.

Link to post
Share on other sites
  • 2 months later...

mi ributto a chiedervi consiglio anche se non propriamente inerente alle forbici di cui CBO oramai mi ha messo il pallino. Volevo però chiedere a chi ne aveva pareri sulle batterie pellenc, a livello di durata reale e dichiarata e nel caso qualcuno ci fosse arrivato a livello di cicli di carica anche questi reali e dichiarati. Lo chiedo in quanto dovrei attrezzarmi con attrezzature tagliasiepi a batteria sia ad asta che normali e il mio venditore, con mio immenso stupore, se ne è uscito che pellenc è la marca top a livello di tagliasiepi.

Link to post
Share on other sites
mi ributto a chiedervi consiglio anche se non propriamente inerente alle forbici di cui CBO oramai mi ha messo il pallino. Volevo però chiedere a chi ne aveva pareri sulle batterie pellenc, a livello di durata reale e dichiarata e nel caso qualcuno ci fosse arrivato a livello di cicli di carica anche questi reali e dichiarati. Lo chiedo in quanto dovrei attrezzarmi con attrezzature tagliasiepi a batteria sia ad asta che normali e il mio venditore, con mio immenso stupore, se ne è uscito che pellenc è la marca top a livello di tagliasiepi.
Io ho solo le forbici sia prunion che vinion con batteria da 250 e 150. Per l'utilizzo che né faccio io vado molto meglio con la batteria piccola a cintura, autonomia di oltre 2 giornate invernali e molto leggera. La 250 con lo zainetto invece arrivi anche a 3 o 4 giorni ma è un po' più scomoda. Per gli altri elettroutensili da giardinaggio non saprei, c'è anche la batteria grossa a zaino ma non l'ho mai provata

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Ciao gianni grazie della risposta. Per giornate di lavoro invernali cosa intendi?? Giusto per comparare il tutto con i valori dichiarati e avere una base per capire le altre batterie da giardinaggio quanto potrebbero variare dai dati dichiarati.

Da quanto le possiedi? Ad oggi hai visto cali di prestazioni significative?

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Ciao gianni grazie della risposta. Per giornate di lavoro invernali cosa intendi?? Giusto per comparare il tutto con i valori dichiarati e avere una base per capire le altre batterie da giardinaggio quanto potrebbero variare dai dati dichiarati.

Da quanto le possiedi? Ad oggi hai visto cali di prestazioni significative?

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk


La più vecchia avrà 4 o 5 anni se non sbaglio. È calata leggermente ma diciamo circa del 10%, non di più. Giornate invernali facciamo dalle 8 del mattino fino alle 17 con un'oretta di stacco quindi circa 8 ore.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...