Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'comer'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Tractorum.it
    • Articoli dal Portale
    • News
    • Comunicazioni con lo Staff
    • Presentazione nuovi utenti
    • Manifestazione agricole
    • Iniziativa del mese
  • Macchine agricole
    • Trattori da campo aperto
    • Cingolati
    • Specializzati
    • Macchine da raccolta
    • Macchine Agricole Varie e Componentistica
  • Trattori Specializzati e Macchine Semoventi
    • Specializzati
    • Macchine da raccolta
  • Agrotecnica
    • Attrezzature Agricole
    • Coltivazioni erbacee
    • Coltivazioni arboree
    • Zootecnica
    • Opifici e Macchine per la Trasformazione dei Prodotti Agricoli
    • Bosco e colture boschive
    • Bioenergie
    • Normative agricole
    • Mondo Agricolo
  • Meccanica
    • Tecnica
    • Officina
  • Storia
    • Storia macchine agricole
    • Trattori d'epoca
  • Altro
    • Modellismo
    • Tractor Pulling

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Biografia


Paese o zona di provenienza


Interessi


Occupazione


Ricevi Newsletter


Homepage


Icq


Aim


Yahoo


Msn


Skype

Found 1 result

  1. Spero di non combinare casini, visto ke è la prima volta ke scrivo sul forum, e mi scuso già da subito per eventuali errori! Vi volevo parlare dell'irrigatore semovente a Georeferenzazione Puntuale e Gestione Pluviometrica (da qui il nome GP quadro) che è stato presentato all'Eima 2008 nella zona del quadriportico, quale vincitrice del premio innovazione. Ho avuto l'occasione di fare la tesi di laurea alla Comer, una delle aziende, assieme alla Sime e alla Ocmis, ke hanno realizzato questo progetto. In particolare mi sono occupato della ricerca delle strategie di funzionamento della macchina per poter distribuire un livello di acqua il più uniforme possibile all'interno dell'appezzamento da irrigare e successivamente sono state verificate tutte sul campo, dando tra l'altro buoni risultati! La bade di partenza: - Riduttore Comer 2 marce - irrigatore Ocmis R4/1 (tubo: diametro 100 mm e lunghezza 400 m) - getto Sime Explorer. Per prima cosa si è portata la trasmissione da 2 a 4 marce per avere un maggior numero di gamme disponibili; successivamente il cambio è stato accoppiato alla turbina ed entrambi sono stati dotati di attuatori elettronici. Il getto è stato completamente ridisegnato dalla Sime, generando il movimento di rotazione grazie ad un piccolo motore elettrico. Lenergia è stata presa da una piccola turbina rotante grazie all'acqua prelevata da una derivazione effettuata sul getto (appena riesco metto una foto, detta così si capisce proprio poco!!:cheazz:). Per implementare le corrette strategie di lavoro sono state effettuate semplici (a volte meno) simulazioni di lavoro e soprattutto abbiamo parlato con alcuni agricoltori per raccogliere informazioni sui problemi principali derivanti dall'utilizzo di una macchina standard. Il primo problema affrontato è stato quello di render costante il volume di acqua distribuito sul terreno (la pluviometria) per una singola passata: la soluzione è stata quella di variare, durante la rotazione, la velocità del getto. In pratica si è fatto girare il getto più velocemente quando questo si trova ad irrigare in direzione opposta al tubo ke lo collega alla macchina, mentre lo si è fatto rallentare quando si stanno irrigando le zone laterali del campo. Sono state automatizzate le operazioni di giro getto ad inizio campo, cioè quando il carrello e quindi il getto si trovano in testata. Qui il getto viene fatto girare per irrigare in direzione della macchina, cioè bagnando il tubo. Appena la centralina rileva ke il getto si trova ad una distanza dal bordo superiore del campo appena maggiore della gittata (anke la gittata viene calcolata dalla centralina e abbiamo fatto 1 fatica da cani per trovare la formula corretta!!), il getto viene automaticamente girato di 180° e si riprende una irrigazione normale. Per consentire il dialogo tra il getto e la centralina, posizionata a bordo dell'irrigatore, sono stati usati 2 modem radio con frequenze apposite per non essere influenzate dai disturbi creati dalla vegetazione e soprattutto dalla nebbia di acqua ke si viene a formare. Per conoscere la posizione del getto all'interno del campo si è ricorsi ad un'antenna GPS e ad una pre-mappatura del campo. Grazie a ciò è anche possibile irrigare ed eventualmente schivare ostacoli (quali case, fienili, strade, elettrodotti...) presenti all'interno della zona ke si andrebbe altrimenti ad irrigare senza modificare i fine corsa del getto. Sono stati inseriti anke altri accorgimenti, più ke altro molte finezze....ad esempio, un grosso problema iniziale è stato il corretto conteggio dei metri di tubo svolto e sono stati nicessari 3 giorni di prove per saltarci fuori...ma grossomodo il principio di funzionamento è quello elencato sopra! Poi se qualcuno ha domande, non c'è problema! Appena riesco metto anke alcune foto della macchina e il video ke girava all'eima! .....mapomac, hai visto ke ho scritto qualcosa finalmente? Forse anke troppo! Un grazie a Mirko Ballerini, il mio correlatore ke programmava effettivamente la centralina alla Comer (essendo io un povero ingegnere meccanico..).
×
×
  • Create New...