Jump to content

Vincent

Members
  • Content Count

    246
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About Vincent

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Io taglio e riduco subito....lavoro molto semplice quando ancora verde....marzo - aprile già tutta sistemata..... nell'inverno successivo va tutta consumata....
  2. se non hai usato olio biologico escluderei i problemi alle tubazioni....hai sostituito la pompa ma non hai sostituito la vite senza fine amio avviso il problema sta qui...dovresti smontare tutto di nuovo....verificare che la pompa sia libera di girare...lo puoi fare scorrendo il pollice sulla dentatura dell'alberino della pompa....questo deve girare senza offrire resistenza....poi dovresti verificare l'integrità della vite senza fine....anche la minima sbavatura ti fa perdere la presa sull'alberino della pompa e non gira...se riesci metti foto ben dettagliata...
  3. Ciperus...brutta erba da togliere!!!!...la chimica disturba ma non risolve....io vado di coltivatore...metto radici al sole....questo luglio aiuta molto...bisogna essere tempestivi nell'operare prima che la piantina maturi il cipollino che poi sarà il seme per il prossimo anno utile sarebbe un confronto dei costi chimica o coltivatore? dopo la raccolta del grano due passate di solito risolvono...forse una terza se il periodo di siccità è interrotto da un temporale....un intervento chimico credo superi di molto queste semplici operazioni
  4. Di quanti giri si è allentata la ghiera? hai provato un avvita e svita sempre usando sbloccante? i filetti non dovrebbero essere logori e l'uso del calore dovrebbe essere più energico per avere modo di riscaldare subito la parte esterna prima che si riscaldi e si dilati la ghiera interna.....
  5. una foto non riesco....ma ti posso descrivere l'oggetto.....un bullone a brugola svasato conico da 12 per 40.... lo fori in lunghezza con punta da 5 o 6 mm..... perpendicolari alla svasatura fai tre fori da 2 mm o 1,5 se riesci.... alla fine chiudi con saldatrice il foro della brugola cercando di lasciare libero il passaggio di acqua dal foro centrale ai tre piccoli fori a questo punto l'ugello infilato stretto nel tubo di gomma e fissato con una buona fascetta è pronto per l'uso
  6. Giaonni dai...con un po di fantasia es un po di pratica riesci....quanto sono lunghi questi tubi? 20 atm sono un po poche ma qualcosa riesci fare.....io una sonda me la sono costruita e riesco lavorare poco oltre i 20 mt in tubi da 150 mm con 35 atm....
  7. Io uso la pieghevole claas 5.4 solamente a grano...a soia non fa un bel lavoro....è vero che da un bel ingombro anteriore ma non da problemi nel circolare per strada anzi un po aiuta perché il filo barra è uguale al filo macchina poi nei punti difficili di uscita sta alla staffetta gestire traffico e manovra...in campo sicuramente non è come la fissa....mancano alcuni accorgimenti come sparticampo....meccanicamente va bene...pochissime noie alla giuntura centrale della lama ed al sistema di chiusura dovute a riallineamento di sensori in seguito ad usura....molto rapida nella apertura e chiusur
  8. Per quanto riguarda il verde persistente e tarda maturazione fate attenzione anche alle fonti di luce....sotto i lampioni notturni non matura mai!
  9. Con vagli regolabili superiore ed inferiore non dovresti avere problemi di baccelli nella granella.....il superiore chiuso il giusto per la granella ed un po più aperto il terminale per residuo di granella e baccelli al recupero sempre tenendo occhio al controllo perdite e ben tarato....il vaglio inferiore lo puoi tenere appena più chiuso del superiore.
  10. Con Lexion battitore al minimo e cotrobattitore aperto al limite che non lasci granella al tutolo ma ad ogni campo serve una verifica ed eventuale correzione...
  11. Come si è presa coscienza per trattamenti antipiralide mais bisognerà prendere coscienza per anticimici nella soia...trattare ora su soia di prima semina è quasi superfluo e per danno già presente e per il danno che farà il mezzo per trattare....io sono dell'idea di trattare preventivamente a fine maggio prima decade giugno quando ancora si può entrare senza far danno alla coltura...un altro problema è trovare un principio attivo valido, efficiente e che sia registrato per questa coltura...ho trattato in questi giorni in ambiente biologico con zolfo liquido....a prima vista subito dopo tratt
  12. Fra tante miscele che vedo usate non trovo mai menzionato il Fedor...io lo uso da qualche anno in pre emergenza associato a clomazone e faccio una pulizia completa tranne la sorghetta da rizoma che la devo riprendere in post emergenza con Fusilade.
  13. controlla per bene le guarnizioni in teflon.....non devono avere avvallamenti e devono aderire per bene ai dischi portaseme se ne è il caso smonta di nuovo una guarnizione e cerca di capire come nasce l'anomalia....dovrebbe avere un suo perfetto punto di incastro perché tutto combaci nella precisione di deposizione del seme....altra cosa una bella pulizia da polvere con aria compressa nella sede delle guarnizioni.... altro discorso andrebbe sui dischi ma se cambiati di recente non dovrebbero essere rigati al contatto con guarnizione.
  14. se il circuito alimentazione risulta tutto ok bisogna iniziare prendere in considerazione la pompa iniezione.....prima di smontarla verifica la tiranteria di acceleratore ed il meccanismo di spegnimento....questo in particolare se noti qualche registro esterno....
  15. I sintomi sono carenza di gasolio....controlla per bene tutto il circuito...usa aria compressa se necessario...un filtro lo dovresti avere....se non lo trovi esterno lo trovi nel serbatoio come diceva Red i tubetti conduttori di gasolio trasparenti o meno sono specifici perché ti durino nel tempo....
×
×
  • Create New...