Jump to content

Federico

Members
  • Content Count

    543
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About Federico

  • Rank
    Utente Tractorum.it

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Buongiorno, è qualche anno che non scrivo, ma eccomi per chiedere il vostro auto! Dovrei acquistare un rimorchio per fare sia trasporto di cereali/trinciato che spandimento di letame/digestato, quindi una buona macchina da poter utilizzare praticamente tutto l'anno, 2 o 3 assi (da 20 a 30mc). Ho preso in considerazione: _Valzelli T-Rex (scarico a tappeto) _Fliegl ASW (scarico a spinta) _Ren Mark SPM (scarico a spinta) _Grazioli Genius (scarico a spinta) Ho visto anche Tecnosima e Zaccaria ma fanno macchine troppo grandi per le mie esigenze. Sto chiedendo preventivi (i prezzi variano anche molto..) ma mi piacerebbe sapere se ci sono possesori di queste macchine o se qualcuno le avesse viste lavorare, pregi e difetti .... e prezzo! Grazie.
  2. Provato anche io la settimana scorsa. Impressioni positive, nonostante le ruote alte ha una bella sterzata, gestione del cambio, comfort e motore è quello che più ci ha stupito. Di meno l'aderenza, secondo me distribuzione pesi scorretta, dato che ha 20q.li davanti e niente dietro.. io 10-12q.li sulle ruote ce li avrei messi (parliamo di aratura). In generale una buonissima macchina secondo me, anche esteticamente molto bello.
  3. Abbiamo notizie su QUANDO e soprattutto SE uscirà in versione AutoCommand? Non che lo debba comprare domani.. ma quasi tutta la concorrenza ormai offre trasmissioni a variazione continua, che su un motore piccolo come il 3,4l credo sia d'obbligo per una azienda che ci fa 7-800 ore/anno. Mi sa che con 4 spicci revisiono cambio e motore al mio JD 6210 con 11mila ore.. e ce ne faccio altrettante!
  4. Non so a che interfila semini le cipolle, se ti può essere d' aiuto io l'anno scorso, in una situazione come la tua, una parte ne ho fatte con un attrezzo che ha due lame che passano sotto le cipolle e tagliano uno strato di terra con sopra le cipolle e la parte aerea delle infestanti, era un attrezzo con cui tagliavamo i pomodori per raccoglierli a macchina, quando ancora non esistevano le barre con la lama falciante. la terra deve essere discretamente soffice, altrimenti non entra e tagli pure i bulbi. successivamente puoi o raccoglierle a mano, o se raccogli a macchina devi passare con la scavacipolle e fare la fila.
  5. Ragazzi, mi dispiace, per quel poco che scrivo, essere costretto ad andare fuori tema. Questo per chiarire un attimo la differenza (enorme) tra un cambio IDROSTATICO ed uno A VARIAZIONE CONTINUA. _IDROSTATICO: il funzionamento è abbastanza semplice, costituito da una pompa idraulica (a portata variabile) e uno o piú motori idraulici. La pompa gira ad una velocità costante, tramite la leva di comando si agisce sull'inclinamento dei pompanti modificando la portata dell' olio e di conseguenza la velocità. È l'olio che porta il movimento alle ruote, più olio circola, più la velocità aumenta. _A VARIAZIONE CONTINUA: costituito da una parte meccanica, abbastanza semplice, con 2/3/4 marce, ed una parte idraulica composta da una pompa che aziona un RIDUTTORE EPICICLOIDALE che è l'organo che caratterizza il cambio "vario"; ogni marcia (o meglio ogni "gamma") lavora in un range di velocità infinite, limitate soltanto dalla minima e dalla massima portata di olio di cui è capace la pompa. L'olio quindi NON trasmette il movimento, ma agisce per modulare il rapporto di riduzione che viene trasmesso comunque meccanicamente. Questo spiega la sostanziale differenza per cui un trattore vario può trainare un aratro ed uno idrostatico no. È ovvio, che la pompa del vario, per modulare il rapporto, faccia più o meno sforzo, su questo non ci piove, ma non è può essere paragonato allo sforzo di una trazione idrostatica, che è COMPLETAMENTE a carico della pompa dell'olio. Spero di essere stato sufficientemente chiaro, e di non essere stato noioso.
  6. i vario si logorano anche su strada, specialmente nelle ripartenze (a carico) e nelle fermate brusche, si logorano quando vengono usati come degli idrostatici (col gas a manetta). Il problema di fondo è che molti utilizzatori non hanno la minima idea di come funzioni (meccanicamente) un cambio vario, sanno solo che è bello perchè il trattore non si spegne se affondi l'aratro e che fa 0-40 in 10secondi.. è li che nascono le rotture. Bisognerebbe fargli fare un corso per far capire, innanzitutto, che un vario non è il tiptronic della passat, e nemmeno l'idrostatico del merlo....
  7. Federico

    Mais

    Casper, 1kg ci fai 3 ettari.. Costo circa 30 € / ha .. Ma quasi tutti i post per mais funzionano sullo xantium. Comunque da quando faccio adengo in pre emergenza non ho più questo problema.
  8. Federico

    Mais

    Qualcuno di voi ha provato a concimare in copertura con digestato diluito al 5% con il rotolone? Ho del mais che dovevo fare a manichetta, ma con le ultime piogge mi è scappato via...
  9. Per caso sapete quanto sta l'Entec 26? sono indeciso per la prima concimazione.. Con l'urea a 35-36 quasi quasi sarei tentato di fare due passaggi di urea e via..
  10. Per la profondità posso risolvere temporizzando il distributore del trattore: non è il massimo della precisione ma già è qualcosa. Manometri non ce ne sono, volendo dove posso metterlo? In alto, in basso? È sufficiente un manometro comune a glicerina? C'è rischio che si ostruisca col liquame?! Altra domanda: esistono carri botte con pompa volumetrica e/o flussometro per poter controllare piu precisamente la quantità distribuita? La mia idea (forse utopica..) era quella di poter spandere il digestato nella maniera più ottimale possibile e risparmiare una bella dose di concime chimico, quindi vorrei acquistare una botte che prima di tutto lavori bene. Come dimensioni, visto che dovrei distribuire circa 5000mc l'anno, che cosa mi consigliate? Io pensavo ad una tre assi da 150q.li, ma magari mi sbaglio..
  11. Salve, ho letto tutta la discussione ma mi sono più confuso che chiarito le idee! Ho avviato da circa 2 mesi un piccolo biogas da 50kw alimentato quasi esclusivamente a liquame suino. Ora un amico mi ha prestato un carro botte per iniziare a svuotare la laguna, ma sinceramente dopo 2 botti non riesco a capirci granché: _ha il ripuntatore posteriore idraulico, ma non si riesce mai a capire quanto vada in profondità; _non ha nessun controllo del livello tranne quello del pieno, quindi non riesco a capire quando si svuota; _il sistema di pompaggio è a depressore, come si fa a calcolare il dosaggio? Specialmente se faccio come mi ha detto lui (tieni un po spenta e un po accesa) come faccio a capire quanta pressione c'è dentro e quanto digestato butta fuori?? Detto ciò: sono io che sbaglio qualcosa, oppure è consuetudine buttare il liquame in modo così approssimativo??
  12. Beh.. Il clomazone non è niente di nuovo, è un "surrogato" della terbutilazina con dei campi di utilizzo un po' più ampi; sulle infestanti difficili del coriandolo (girasole in primis) non è efficace. Comunque, è registrato su coriandolo, a differenza di stomp e linuron, e già è qualcosa. x phelps: i trattamenti con linuron su coriandolo non sono ammessi; poi che lo si utilizzi, magari pure con successo, è un altro paio di maniche. per la questione principi attivi, giusto per fare un esempio: su cipolla è ammesso il ridomil r in polvere e non è ammesso il ridomil r liquido, anche se è la stessa cosa. Quindi, anche se in pratica è la stessa roba, formalmente fa fede l'etichetta.
  13. A parte il Most micro, ammesso dal 2015 in via eccezionale, nessun diserbo è registrato per il coriandolo; il vostro tecnico di zona saprà darvi qualche informazione in più. Qualcuno in centro Italia ha provato la semina invernale? Si dice favorisca sia la produttività che la competizione col girasole selvatico, infestante molto dannosa e, ahimè, molto cara alla nostra zona...!
  14. Se non ti aiuta il clima puoi dare 500 unità ma non raccogli lo stesso.. quest'anno ho trebbiato grani duri da 60 e altri da 30q.li concimati tutti alla stessa maniera.. chi ha seminato in condizioni buone è stato premiato, chi ha impastato è stato penalizzato.. Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk
  15. Solà prosem variant in allestimento normale solo con sparti residui anteriore.. si conferma una gran seminatrice, per me al pari delle più blasonate! Ovviamente ho irrigato, 2 passaggi veloci da 20mm ciascuno per limitare la crosta. Qui non piove da due mesi... Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk
×
×
  • Create New...